Ambasciatrice russa in Bulgaria insulta popolo bulgaro; espulsa
Prada controcorrente rispetto ad Exor: al lavoro con Goldman Sachs su quotazione a Milano
Prada starebbe valutando la possibilità di raccogliere almeno 1 miliardo di dollari tramite una seconda quotazione sulla Borsa di Milano, secondo quanto riporta Bloomberg. Mentre proprio oggi, la holding finanziari della famiglia Agnelli, Exor ha debuttato ufficialmente alla Borsa di Amsterdam e a distanza di oltre 50 anni si prepara a dire addio a Piazza Affari.Il gruppo
Cripto: BlackRock, dopo la partnership con Coinbase lancia un trust privato per investire sul Bitcoin
BlackRock, la più grande società di wealth management al mondo, ha lanciato un trust privato che offre ai clienti istituzionali negli Stati Uniti un?esposizione diretta al Bitcoin. Giovedì, il più grande asset manager del mondo ha rivelato il nuovo prodotto in un post sul blog per chiarire i dettagli.?Nonostante il forte calo sul mercato degli
Piazza Affari, ancora rialzi in vista del ponte di Ferragosto. Spunti da analisi tecnica, rimbalzo del 12% da minimi periodo di metà luglio  
  Piazza Affari si muove in territorio positivo nell'ultima seduta della settimana, prima del ponte di Ferragosto. In un clima pre-festivo, il Ftse Mi
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di gianni marco
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    9,250
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    3510 Post(s)
    Potenza rep
    42949678

    Ambasciatrice russa in Bulgaria insulta popolo bulgaro; espulsa

    COMPORTAMENTI POCO “DIPLOMATICI” – L’AMBASCIATRICE RUSSA IN BULGARIA, ELEONORA MITROFANOVA, HA OLTREPASSATO TUTTI I LIMITI: IN INCONTRO ISTITUZIONALE, HA INSULTATO APERTAMENTE IL POPOLO BULGARO: “SCAGNOZZI AMERICANI”, “METICCI TURCHI”. RISULTATO? È STATA SUBITO ESPULSA DAL PAESE, INSIEME A SETTANTA TRA DIPLOMATICI, FUNZIONARI E COMPONENTI DEL PERSONALE TECNICO DELL’AMBASCIATA…


    DAGONOTA

    I russi sono sempre meno “diplomatici”. L’ambasciatrice di Mosca in Bulgaria, Eleonora Mitrofanova, ha oltrepassato tutti i limiti: in un incontro con le istituzioni di Sofia, ha iniziato a insultare apertamente il popolo bulgaro, definendolo composto da “scagnozzi americani” e “meticci turchi”. Risultato? È stata subito espulsa dal Paese.



    RIMPATRIATI SETTANTA DIPLOMATICI RUSSI ESPULSI DALLA BULGARIA, MOSCA MINACCIA RITORSIONI

    Da la Repubblica - News in tempo reale - Le notizie e i video di politica, cronaca, economia, sport



    I settanta diplomatici,funzionari e componenti del personale tecnico dell'ambasciata russa a Sofia, espulsi come "persona non grata" nei giorni scorsi, hanno lasciato ieri pomeriggio il Paese nel termine predisposto dalle autorità bulgare.



    russia bulgaria
    russia bulgaria

    Secondo alcune fonti, sarebbe stata espulsa anche l'ambasciatrice russa in Bulgaria: Eleonora Mitrofanova. Gli espulsi sono saliti a bordo di due aerei russi, arrivati all'aeroporto di Sofia per trasportare verso Mosca oltre 180 persone, ovvero i diplomatici, i funzionari, i tecnici e le loro famiglie.



    Mosca aveva chiesto di poter effettuare i due voli dopo che il traffico aereo da e per la Bulgaria è stato sospeso come parte delle sanzioni imposte alla Russia per la guerra in Ucraina.Uno dei diplomatici russi espulsi è stato fotografato all'aeroporto di Sofia con indosso una maglietta con l'immagine di Putin e la scritta: "La Russia è un Paese che non ha paura di niente".



    Vladimir Putin
    Vladimir Putin

    Tra i diplomatici espulsi vi era Filip Voskresenski, ministro plenipotenziario della Federazione russa in Bulgaria. "Nessuno dei diplomatici o dei funzionari russi, espulsi illegalmente e con arroganza, ha lavorato contro gli interessi della Bulgaria", ha detto in lingua bulgara Voskresenski ai giornalisti prima di imbarcarsi.



    "Parto con senso di gratitudine alla Bulgaria, ai bulgari con cui ho lavorato per molti anni. L'espulsione non significa crisi nei rapporti tra le persone, tra russi e bulgari. Nessuno, assolutamente nessuno, può rovinare i nostri rapporti, né Kiril Petkov né chiunque altro", ha aggiunto.

    Kiril Petkov
    Kiril Petkov



    Nei giorni scorsi il premier dimissionario della Bulgaria Kiril Petkov aveva espulso i settanta, un numero record, dell'ambasciata russa a Sofia, con il motivo che avrebbero "lavorato contro gli interessi della Bulgaria".



    L'ambasciatrice della Federazione russa in Bulgaria Eleonora Mitrofanova aveva subito chiesto la revoca dell'espulsione, richiesta respinta prontamente da Petkov. E nella crisi diplomatica tra i due Paesi Mitrofanova aveva detto che avrebbe chiesto a Mosca la chiusura dell'ambasciata russa a Sofia.



    Diversi deputati e analisti bulgari avanzano timori che un'eventuale rottura diplomatica tra Russia e Bulgaria potrebbe avere gravi conseguenze economiche. Mosca potrebbe chiudere il rubinetto del petrolio russo la cui importazione potrà continuare fino al 2024 su decisione di Bruxelles. Mosca potrebbe anche sospendere le forniture di carburante per l'unica centrale nucleare bulgara, che produce circa il 40% dell'elettricità in Bulgaria.





    eleonora mitrofanova 1
    eleonora mitrofanova 1

    La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha annunciato che Mosca potrebbe prendere misure contro l'Unione europea per il suo sostegno alla decisione delle autorità bulgare.



    "La decisione politicizzata di Sofia sul taglio ingiustificato del nostro staff diplomatico in Bulgaria, naturalmente, non resterà senza risposta sotto il profilo bilaterale". Secondo Zakharova, "il Servizio europeo per l'azione esterna dovrebbe capire che il sostegno sconsiderato alle azioni anti-russe di singoli stati membri rende l'intera Unione europea responsabile delle conseguenze, incluse le contromisure da parte nostra". "Ora, dopo questo nonsense, l'ambasciata non è più in grado di funzionare normalmente", ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.

  2. #2
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    23,309
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    10247 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Se ho letto bene la notizia giorni fa, mi pare di aver capito che la Bulgaria avrebbe già espulso un congruo numero di personale russo.

  3. #3
    L'avatar di gianni marco
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    9,250
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    3510 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Facebook
    Twitter
    LinkedIn
    Email
    Link
    Pinterest

    I settanta diplomatici,funzionari e componenti del personale tecnico dell'ambasciata russa a Sofia, espulsi come "persona non grata" nei giorni scorsi, hanno lasciato ieri pomeriggio il Paese nel termine predisposto dalle autorità bulgare. Secondo alcune fonti, sarebbe stata espulsa anche l'ambasciatrice russa in Bulgaria: Eleonora Mitrofanova. Gli espulsi sono saliti a bordo di due aerei russi, arrivati all'aeroporto di Sofia per trasportare verso Mosca oltre 180 persone, ovvero i diplomatici, i funzionari, i tecnici e le loro famiglie. Mosca aveva chiesto di poter effettuare i due voli dopo che il traffico aereo da e per la Bulgaria è stato sospeso come parte delle sanzioni imposte alla Russia per la guerra in Ucraina.Uno dei diplomatici russi espulsi è stato fotografato all'aeroporto di Sofia con indosso una maglietta con l'immagine di Putin e la scritta: "La Russia è un Paese che non ha paura di niente".

    Guerra Ucraina - Russia: diretta no stop

    La tela di Putin: così vuole cambiare le alleanze mondiali
    Snake Island, così gli ucraini sono riusciti a cacciare i russi
    Come cambia la strategia russa nell'offensiva in Ucraina
    Parla Kissinger: “Perché l’Occidente deve evitare una guerra contro Russia e Cina”



    Tra i diplomatici espulsi vi era Filip Voskresenski, ministro plenipotenziario della Federazione russa in Bulgaria. "Nessuno dei diplomatici o dei funzionari russi, espulsi illegalmente e con arroganza, ha lavorato contro gli interessi della Bulgaria", ha detto in lingua bulgara Voskresenski ai giornalisti prima di imbarcarsi. "Parto con senso di gratitudine alla Bulgaria, ai bulgari con cui ho lavorato per molti anni. L'espulsione non significa crisi nei rapporti tra le persone, tra russi e bulgari. Nessuno, assolutamente nessuno, può rovinare i nostri rapporti, né Kiril Petkov né chiunque altro", ha aggiunto.

    Lukjanov: “Mosca punterà su Cina e India, è morta l’idea di uno spazio comune con l’Ue”
    dalla nostra inviata Rosalba Castelletti
    17 Giugno 2022

    Nei giorni scorsi il premier dimissionario della Bulgaria Kiril Petkov aveva espulso i settanta, un numero record, dell'ambasciata russa a Sofia, con il motivo che avrebbero "lavorato contro gli interessi della Bulgaria". L'ambasciatrice della Federazione russa in Bulgaria Eleonora Mitrofanova aveva subito chiesto la revoca dell'espulsione, richiesta respinta prontamente da Petkov. E nella crisi diplomatica tra i due Paesi Mitrofanova aveva detto che avrebbe chiesto a Mosca la chiusura dell'ambasciata russa a Sofia. Diversi deputati e analisti bulgari avanzano timori che un'eventuale rottura diplomatica tra Russia e Bulgaria potrebbe avere gravi conseguenze economiche. Mosca potrebbe chiudere il rubinetto del petrolio russo la cui importazione potrà continuare fino al 2024 su decisione di Bruxelles. Mosca potrebbe anche sospendere le forniture di carburante per l'unica centrale nucleare bulgara, che produce circa il 40% dell'elettricità in Bulgaria.

    Scholz a Kiev, Putin risponde tagliando il gas
    dalla nostra inviata Tonia Mastrobuoni
    14 Giugno 2022

    La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha annunciato che Mosca potrebbe prendere misure contro l'Unione europea per il suo sostegno alla decisione delle autorità bulgare. "La decisione politicizzata di Sofia sul taglio ingiustificato del nostro staff diplomatico in Bulgaria, naturalmente, non resterà senza risposta sotto il profilo bilaterale". Secondo Zakharova, "il Servizio europeo per l'azione esterna dovrebbe capire che il sostegno sconsiderato alle azioni anti-russe di singoli stati membri rende l'intera Unione europea responsabile delle conseguenze, incluse le contromisure da parte nostra". "Ora, dopo questo nonsense, l'ambasciata non è più in grado di funzionare normalmente", ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.

    Russia, Medvedev insulta gli occidentali (di nuovo): "Sono mangia rane, salsicce e spaghetti'


    Rimpatriati settanta diplomatici russi espulsi dalla Bulgaria, Mosca minaccia ritorsioni - la Repubblica

  4. #4
    L'avatar di Kovalsky
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Messaggi
    14,141
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    6860 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Le oligarchie di questi paesi dipendono direttamente dallo straniero anche se la popolazione magari non è sulla stessa lunghezza d'onda
    I russi possono tagliare petrolio e gas e ciascuno fa per sé.

  5. #5
    L'avatar di gianni marco
    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    9,250
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    3510 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    Se ho letto bene la notizia giorni fa, mi pare di aver capito che la Bulgaria avrebbe già espulso un congruo numero di personale russo.
    cacciati 70 diplomatici ; perfino l'ambasciatrice, poco diplomatica...che forse ha esagerato nei toni consapevole di aver fatto ben poco in Bulgaria per far apprezzare la ''cultura'' russa al popolo bulgaro, allora prima di tornare all'ovile ha salutato i bulgari definendoli... ''scagnozzi americani'' ed anche un'altra offesa dal sapore velatamente razzista...

  6. #6
    L'avatar di mib30
    Data Registrazione
    Aug 2000
    Messaggi
    42,046
    Mentioned
    30 Post(s)
    Quoted
    19973 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da Kovalsky Visualizza Messaggio
    Le oligarchie di questi paesi dipendono direttamente dallo straniero anche se la popolazione magari non è sulla stessa lunghezza d'onda
    I russi possono tagliare petrolio e gas e ciascuno fa per sé.
    E per il fatto di avere un po' di idrocarburi possono offendere i loro (ex) clienti

  7. #7
    L'avatar di gmc
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    22,912
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    8284 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da mib30 Visualizza Messaggio
    E per il fatto di avere un po' di idrocarburi possono offendere i loro (ex) clienti
    l'offesa e' stata una ritorsione,poteva evitarla ,ma perche' farsi cacciare senza motivo e non incazzarsi ,che poi ha detto solo la verita'.

  8. #8
    L'avatar di Manaos
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    12,305
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    2052 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Kovalsky Visualizza Messaggio
    Le oligarchie di questi paesi dipendono direttamente dallo straniero anche se la popolazione magari non è sulla stessa lunghezza d'onda
    I russi possono tagliare petrolio e gas e ciascuno fa per sé.
    dici che i cittadini Bulgari preferiscono i Russi? Ne dubito fortemente.

  9. #9
    L'avatar di Avio
    Data Registrazione
    Jul 2001
    Messaggi
    85,930
    Mentioned
    39 Post(s)
    Quoted
    24032 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    🥱🥱🥱🥱🥱🥱🥱🥱🥱🥱🥱🥱🥱🥱

    cmq sono INDIGNADO

  10. #10

    Data Registrazione
    Jun 2002
    Messaggi
    15,279
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1882 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Tra un pò al biondino resteranno aperte solo le ambasciate nei paesi medioevali come il suo.

Accedi