oo QUANDO ERO BAMBINO PARLAVO COME BM, PENSAVO COME BM, AGIVO COME BM.. oo
Michael Burry e quel tarlo in testa che ha spinto Mr ‘Big Short’ a vendere tutto, tranne un titolo. Ecco quale
Michael Burry, gestore di Scion Asset Management e divenuto famoso grazie al film ?The Big Short? di Michael Lewis, ha venduto tutte le posizioni in suo possesso, tranne una singola partecipazione in Geo Group, un?azienda di Boca Raton in Florida, uno dei principali gestori di penitenziati privati degli Usa.Secondo l?ultimo documento 13-F del suo fondo
Tim e il piano Fratelli d’Italia: per Equita ci sono “due difetti”. Titolo con appeal speculativo    
Dopo il rally di venerdì, il titolo Tim arranca in Borsa. Analisti passano al setaccio potenziale piano Fratelli d'Italia in vista del voto di settembre
Il sentiment ribassista su Wall Street si attutisce, ma quota liquidità rimane ‘molto alta’. Tanti investitori si autoescludono dal grande rally estivo
Il sentiment degli investitori è ancora ribassista ma non più ?apocalittico? come un mese fa, secondo l?indagine mensile di BofA sui gestori di fondi globali di agosto, mentre aumentano le speranze che l?inflazione e gli shock dei tassi di interesse finiscano nei prossimi trimestri.BofA, che ha intervistato gli investitori che supervisionano $ 836 miliardi di
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    3,216
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1809 Post(s)
    Potenza rep
    0

    oo QUANDO ERO BAMBINO PARLAVO COME BM, PENSAVO COME BM, AGIVO COME BM.. oo

    Credevo anche io che l'America fosse la patria della democrazia e della Libertà...

    Ma ora che sono adulto ho dismesso le cose da bambino e ho capito come stanno veramente le cose.

    Vale non solo x BlackM ma per tutti gli osannatori dell'America...

    Prendo un solo caso dal cesto...

    il più importante...

    l'intervento usa nella Seconda Guerra Mondiale

    A parte l'invio di materiali che comunque ha fatto lavorare ed ingrandire l'industria americana

    Gli americani rispetto ad altri paesi si sono spesi poco o niente.

    L'Italia è stata praticamente un teatro marginale... e anche lì non è che erano soli c'erano Francesi, inglesi, canadesi, polacchi MAROCCHINI, eccetera eccetera eccetera...

    E riguardo al famoso sbarco in Normandia: alla fine sono intervenuti solo a 10 mesi dalla fine della guerra

    e non è che erano soli ma insieme ad almeno altre dieci Nazioni.... dai canadesi ai brasiliani ai polacchi ai francesi eccetera eccetera eccetera

    Però sono stati bravi a intestarsi la paternità della Vittoria

    Dopo che L'esercito tedesco era stato materialmente distrutto dai russi...

    In pratica l'America è intervenuta in Europa quando ha capito che i tedeschi avrebbero ceduto e i russi sarebbero arrivati a Parigi...


    Sull'altro fronte prendiamo la battaglia di Okinawa....

    Basta guardare il numero di perdite per capire i massacri che hanno fatto gli americani....

    10.000 morti americani contro oltre 100.000 giapponesi...

    Una proporzione di minimo 10 a 1

    Davvero vogliamo credere che i giapponesi sono tutti caduti in combattimento...??

    Solo un bambino che fa ragionamenti da bambino può credere a queste favole....

    Caro Black... 😁😁😁

    PS Che fine ha fatto PENROSE ??

    Sono giorni che non posta.

    L'Aedo della distruzione della Russia e del massacro di Putin....

    ha abbandonato il nick e si sta riciclando come fervente commissario politico comunista..?? hihihihi
    Ultima modifica di //_\\; 30-06-22 alle 02:39

  2. #2
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    164,045
    Mentioned
    104 Post(s)
    Quoted
    102773 Post(s)
    Potenza rep
    42949696
    Io non faccio discorsi tipo "gli USA sono la Patria della democrazia".
    Semplicemente se tifi per il Barletta e passi le giornate a criticare ogni virgola della Juventus, sei ridicolo. Tutto qui.

    Secondo te la guerra sarebbe finita comunque dopo 10 mesi? Allo stesso modo?
    Chiedi ai Russi, quante armi sono state fornite dagli USA proprio a loro, per sconfiggere Hitler.


    Penrose sarà andato al fronte in Donbass

  3. #3

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    5,649
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    4156 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da BlackM Visualizza Messaggio
    Secondo te la guerra sarebbe finita comunque dopo 10 mesi? Allo stesso modo?
    Chiedi ai Russi, quante armi sono state fornite dagli USA proprio a loro, per sconfiggere Hitler.
    Perche' agli USA faceva guerra che l'USSR facesse la guerra per loro. Se l'USSR fosse caduta, poi tutto lo sforzo bellico sarebbe ricaduto su di loro, e non e' certo a quel punto che avrebbero potuto vincerla, anzi, anche con la bomba atomica.
    Lo sbarco in Normandia rischio' di rivelarsi un disastro pur con l'esercito tedesco diviso su piu' fronti e decimato dalle perdite subite in Russia.
    Figuriamoci la situazione con una Germania che doveva lottare su un solo fronte, meno perdite subite e meglio rifornita.

    Gli USA non avrebbero mai potuto vincere la guerra, perche' l'opinione pubblica americana non avrebbe mai sostenuto una guerra lontana da casa che causasse loro milioni di morti.
    Infatti Stalin che aveva capito il gioco americano, offri 3 volte la pace a Hitler a condizioni estremamente vantaggiose. L'ultima nel 1943 quando era chiara la sconfitta tedesca.
    Proprio perche' Stalin aveva capito che gli USA miravano non alla distruzione della Germania, ma alla mutua distruzione di USSR e Germania assieme.

    Eppure non e' difficile da capire: se vedi 2 tuoi competitors che cercano di danneggiarsi, tu aiuti quello piu' debole perche' il conflitto duri il piu' a lungo possibile in modo che si massacrino il piu' possibile. Difatti la vittoria dell'USSR fu una vittoria di Pirro (ed e' per questo che Stalin preferi offrire una pace a Hitler che contemplasse la perdita di territori russi piuttosto che continuare la guerra): il contraccolpo demografico e' stato devastante. Allora l'USSR aveva una popolazione ben maggiore degli USA. Oggi anche mettendo tutte le ex repubbliche sovietiche si arriva si e no al 70% della popolazione americana.

  4. #4
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    164,045
    Mentioned
    104 Post(s)
    Quoted
    102773 Post(s)
    Potenza rep
    42949696
    Citazione Originariamente Scritto da spupazza Visualizza Messaggio
    Perche' agli USA faceva guerra che l'USSR facesse la guerra per loro. Se l'USSR fosse caduta, poi tutto lo sforzo bellico sarebbe ricaduto su di loro, e non e' certo a quel punto che avrebbero potuto vincerla, anzi, anche con la bomba atomica.
    Lo sbarco in Normandia rischio' di rivelarsi un disastro pur con l'esercito tedesco diviso su piu' fronti e decimato dalle perdite subite in Russia.
    Figuriamoci la situazione con una Germania che doveva lottare su un solo fronte, meno perdite subite e meglio rifornita.

    Gli USA non avrebbero mai potuto vincere la guerra, perche' l'opinione pubblica americana non avrebbe mai sostenuto una guerra lontana da casa che causasse loro milioni di morti.
    Infatti Stalin che aveva capito il gioco americano, offri 3 volte la pace a Hitler a condizioni estremamente vantaggiose. L'ultima nel 1943 quando era chiara la sconfitta tedesca.
    Proprio perche' Stalin aveva capito che gli USA miravano non alla distruzione della Germania, ma alla mutua distruzione di USSR e Germania assieme.

    Eppure non e' difficile da capire: se vedi 2 tuoi competitors che cercano di danneggiarsi, tu aiuti quello piu' debole perche' il conflitto duri il piu' a lungo possibile in modo che si massacrino il piu' possibile. Difatti la vittoria dell'USSR fu una vittoria di Pirro (ed e' per questo che Stalin preferi offrire una pace a Hitler che contemplasse la perdita di territori russi piuttosto che continuare la guerra): il contraccolpo demografico e' stato devastante. Allora l'USSR aveva una popolazione ben maggiore degli USA. Oggi anche mettendo tutte le ex repubbliche sovietiche si arriva si e no al 70% della popolazione americana.
    Infatti è giusto così. Quale cosa migliore di veder combattere tra di loro i due cancri del 1900?
    Fatto fuori Hitler, poi si è pensato a isolare l'URSS, che era come il Terzo Reich, però con la bandiera diversa.
    Avanti tutta contro la nuova URSS di Putin

  5. #5
    L'avatar di ciappaquaglie
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    6,821
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    2035 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da BlackM Visualizza Messaggio
    Io non faccio discorsi tipo "gli USA sono la Patria della democrazia".
    Semplicemente se tifi per il Barletta e passi le giornate a criticare ogni virgola della Juventus, sei ridicolo. Tutto qui.

    Secondo te la guerra sarebbe finita comunque dopo 10 mesi? Allo stesso modo?
    Chiedi ai Russi, quante armi sono state fornite dagli USA proprio a loro, per sconfiggere Hitler.


    Penrose sarà andato al fronte in Donbass
    per me comanda, da remoto, una squadriglia di droni turchi bayraktar.

  6. #6
    L'avatar di Avio
    Data Registrazione
    Jul 2001
    Messaggi
    85,978
    Mentioned
    39 Post(s)
    Quoted
    24065 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da BlackM Visualizza Messaggio
    Io non faccio discorsi tipo "gli USA sono la Patria della democrazia".
    Semplicemente se tifi per il Barletta e passi le giornate a criticare ogni virgola della Juventus, sei ridicolo. Tutto qui.

    Secondo te la guerra sarebbe finita comunque dopo 10 mesi? Allo stesso modo?
    Chiedi ai Russi, quante armi sono state fornite dagli USA proprio a loro, per sconfiggere Hitler.


    Penrose sarà andato al fronte in Donbass
    ci sarà la coda al fronte tra penrose, 9999,barry,elm70,sency,lorenzo 😁
    mancherebbero belanda ma lui manda il figlio di ludmilla
    e ccc ma CIA da portare il cane al parco

  7. #7
    L'avatar di Tiger Jaks
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    29,034
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    14865 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da spupazza Visualizza Messaggio
    Perche' agli USA faceva guerra che l'USSR facesse la guerra per loro. Se l'USSR fosse caduta, poi tutto lo sforzo bellico sarebbe ricaduto su di loro, e non e' certo a quel punto che avrebbero potuto vincerla, anzi, anche con la bomba atomica.
    Lo sbarco in Normandia rischio' di rivelarsi un disastro pur con l'esercito tedesco diviso su piu' fronti e decimato dalle perdite subite in Russia.
    Figuriamoci la situazione con una Germania che doveva lottare su un solo fronte, meno perdite subite e meglio rifornita.

    Gli USA non avrebbero mai potuto vincere la guerra, perche' l'opinione pubblica americana non avrebbe mai sostenuto una guerra lontana da casa che causasse loro milioni di morti.
    Infatti Stalin che aveva capito il gioco americano, offri 3 volte la pace a Hitler a condizioni estremamente vantaggiose. L'ultima nel 1943 quando era chiara la sconfitta tedesca.
    Proprio perche' Stalin aveva capito che gli USA miravano non alla distruzione della Germania, ma alla mutua distruzione di USSR e Germania assieme.

    Eppure non e' difficile da capire: se vedi 2 tuoi competitors che cercano di danneggiarsi, tu aiuti quello piu' debole perche' il conflitto duri il piu' a lungo possibile in modo che si massacrino il piu' possibile. Difatti la vittoria dell'USSR fu una vittoria di Pirro (ed e' per questo che Stalin preferi offrire una pace a Hitler che contemplasse la perdita di territori russi piuttosto che continuare la guerra): il contraccolpo demografico e' stato devastante. Allora l'USSR aveva una popolazione ben maggiore degli USA. Oggi anche mettendo tutte le ex repubbliche sovietiche si arriva si e no al 70% della popolazione americana.
    Analisi sempre puntuale ed efficace

  8. #8
    L'avatar di tutmosi
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    14,248
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    4472 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Ieri sera Purgatori sulla 7 ha fatto vedere il documentario di George Stevens sulla 2° ww a colori .
    Nel 1944 riceve l’incarico più importante della sua vita dal generale Eisenhower in persona: mettere insieme un’unità di cameramen dell’esercito per filmare l’invasione alleata dell’Europa.
    Stevens filma la liberazione di Parigi, l’offensiva delle Ardenne, la scoperta di una fabbrica sotterranea di V-1 a Nordhausen, la residenza bavarese di Hitler e la liberazione di Dachau. Ci sono fugaci momenti di gioia quando il 25 aprile 1945 i soldati sovietici e americani si incontrano per la prima volta a Torgau e le troupe si scambiano pareri esaminando le reciproche apparecchiature. Tuttavia, la maggior parte del materiale è, dirà il regista, come vagare tra le visioni infernali di Dante: l’orrore delle macerie, le schiere di rovine e lo shock insopportabile del campo di concentramento di Dachau.

    Io ne ho visto solo la parte relativa alla invasione della Germania da ovest senza arrivare a Berlino ,dove misero piede per primi i russi.
    Sono rimasto colpito dalle macerie di città come Colonia,Norimberga,Francoforte,praticame nte rase al suolo.
    Di seguito:
    -Colonia,Norimberga,Francoforte,Berlino.
    Anche di come siano riusciti a risparmiare le cattedrali....evidentemente anche con i bombardieri di allora,volendo,si potevano evitare la distruzione degli edifici civili.
    A meno che hitler non avesse costruito le fabbriche di armi attorno alle cattedrali.

    Ho avuto la fortuna di visitare queste città nel 1960 quando giravo l'Europa per gli ostell della gioventùi:le città erano state ricostruite perfettamente.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: colonia aprile 1945.jpg‎ 
Visualizzazioni: 3 
Dimensione: 367.1 KB 
ID: 2836672  
    Immagini Allegate Immagini Allegate    

  9. #9
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    164,045
    Mentioned
    104 Post(s)
    Quoted
    102773 Post(s)
    Potenza rep
    42949696
    Citazione Originariamente Scritto da tutmosi Visualizza Messaggio
    Ieri sera Purgatori sulla 7 ha fatto vedere il documentario di George Stevens sulla 2° ww a colori .
    Nel 1944 riceve l’incarico più importante della sua vita dal generale Eisenhower in persona: mettere insieme un’unità di cameramen dell’esercito per filmare l’invasione alleata dell’Europa.
    Stevens filma la liberazione di Parigi, l’offensiva delle Ardenne, la scoperta di una fabbrica sotterranea di V-1 a Nordhausen, la residenza bavarese di Hitler e la liberazione di Dachau. Ci sono fugaci momenti di gioia quando il 25 aprile 1945 i soldati sovietici e americani si incontrano per la prima volta a Torgau e le troupe si scambiano pareri esaminando le reciproche apparecchiature. Tuttavia, la maggior parte del materiale è, dirà il regista, come vagare tra le visioni infernali di Dante: l’orrore delle macerie, le schiere di rovine e lo shock insopportabile del campo di concentramento di Dachau.

    Io ne ho visto solo la parte relativa alla invasione della Germania da ovest senza arrivare a Berlino ,dove misero piede per primi i russi.
    Sono rimasto colpito dalle macerie di città come Colonia,Norimberga,Francoforte,praticame nte rase al suolo.
    Di seguito:
    -Colonia,Norimberga,Francoforte,Berlino.
    Sono rimasto colpito come siano riusciti a risparmiare le cattedrali....evidentemente anche con i bombardieri di allora,volendo,si potevano evitare la distruzione degli edifici civili.
    A meno che hitler non avesse costruito le fabbriche di armi attorno alle cattedrali.

    Ho avuto la fortuna di visitare queste città nel 1960 quando giravo l'Europa per gli ostell della gioventùi:le città erano state ricostruite perfettamente.
    Guarda che lo scopo era far capire ai Tedeschi che avevano rotto i maroni per la seconda volta in 30 anni e che dovevano smetterla o crepare tutti.
    Stavano con Hitler? Quello che gasava la gente e la metteva nei forni? Quella è la fine che si faceva. Punto e basta.
    Dopo due guerre mondiali per colpa dei Tedeschi di sto cazz, mi pare il minimo.
    Vedi che dopo non hanno più rotto i maroni? Hanno imparato.
    Gli è andata bene che non hanno usato l'atomica su Berlino, ma "solo" sul Giappone.
    Ringrazino

  10. #10
    L'avatar di tutmosi
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    14,248
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    4472 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da BlackM Visualizza Messaggio
    Guarda che lo scopo era far capire ai Tedeschi che avevano rotto i maroni per la seconda volta in 30 anni e che dovevano smetterla o crepare tutti.
    Stavano con Hitler? Quello che gasava la gente e la metteva nei forni? Quella è la fine che si faceva. Punto e basta.
    Dopo due guerre mondiali per colpa dei Tedeschi di sto cazz, mi pare il minimo.
    Vedi che dopo non hanno più rotto i maroni? Hanno imparato.
    Gli è andata bene che non hanno usato l'atomica su Berlino, ma "solo" sul Giappone.
    Ringrazino
    Sicuramente,cmq è una disinvoltura di bombardamenti che hanno mantenuto anche 70 anni dopo in circostanze diverse e contro nemici non recidivi come i tedeschi.

Accedi