Il Donbass è completamente distrutto…
Guardiamo il grafico del rame per capire se la recessione è realmente vicina
Si complica la situazione economica globale con un?inflazione galoppante e con la stretta monetaria che si sta facendo più intensa da parte delle banche centrali, e ora gli investitori sono …
Trading: Amazon, Tesla e NIO in vetta alla classifica dei titoli più scambiati su eToro. Perdono appeal i farmaceutici
Gli investitori retail stanno abbandonando le società farmaceutiche, segnale di un sentiment che percepisce la pandemia come ormai alle spalle. Questo il quadro che emerge dall?ultima fotografia scattata da eToro …
L’inflazione fa tremare anche Apple, il rimedio sarà un iPhone 14 a prezzi stellari?
L’inflazione colpisce anche Apple. Il colosso di Cupertino deve affrontare costi crescenti per la logistica globale e l'aumento degli stipendi dei dipendenti, oltre alla possibilità che i consumatori rimandino la …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di deltamarco
    Data Registrazione
    Nov 1999
    Messaggi
    44,375
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    15312 Post(s)
    Potenza rep
    42949695

    Il Donbass è completamente distrutto…

    Ore 7.38 Zelensky: Donbass completamente distrutto. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia di aver trasformato la regione orientale del Donbass in un «inferno». Nel suo messaggio notturno, il presidente ucraino ha detto che nella regione «gli occupanti stanno cercando di aumentare la pressione. È l'inferno e non è un'esagerazione». Ci sono «attacchi costanti sulla regione di Odessa, sulle citta dell'Ucraina centrale. Il Donbass è completamente distrutto», ha detto. «Tutto questo non ha e non può avere nessuna spiegazione militare per la Russia», ha aggiunto: «Questo è un tentativo deliberato e criminale di uccidere quanti più ucraini possibile».

    Strano, l’Ucraina non stava vincendo?

  2. #2
    L'avatar di SixSigmaBrazil
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    51,313
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2653 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da deltamarco Visualizza Messaggio
    Ore 7.38 Zelensky: Donbass completamente distrutto. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia di aver trasformato la regione orientale del Donbass in un «inferno». Nel suo messaggio notturno, il presidente ucraino ha detto che nella regione «gli occupanti stanno cercando di aumentare la pressione. È l'inferno e non è un'esagerazione». Ci sono «attacchi costanti sulla regione di Odessa, sulle citta dell'Ucraina centrale. Il Donbass è completamente distrutto», ha detto. «Tutto questo non ha e non può avere nessuna spiegazione militare per la Russia», ha aggiunto: «Questo è un tentativo deliberato e criminale di uccidere quanti più ucraini possibile».

    Strano, l’Ucraina non stava vincendo?

  3. #3
    L'avatar di plak
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    20,558
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    6175 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    L'Ucraina non vincerà mai in Donbass, la Russia ha concentrato lì le forze lasciando perdere tutta la parte nord.
    Di sicuro però è un'altra storia rispetto a qualche settimana fa con i russi davanti a Kiev e in tutta la parte nord.

  4. #4
    L'avatar di deltamarco
    Data Registrazione
    Nov 1999
    Messaggi
    44,375
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    15312 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Citazione Originariamente Scritto da plak Visualizza Messaggio
    L'Ucraina non vincerà mai in Donbass, la Russia ha concentrato lì le forze lasciando perdere tutta la parte nord.
    Di sicuro però è un'altra storia rispetto a qualche settimana fa con i russi davanti a Kiev e in tutta la parte nord.
    La pensano così anche a Washington. Qualcuno comincia a ragionare parlando di negoziati….e anche il ban di Biden sui missili a più lungo raggio che gli ucraini chiedevano va verso questa nuova consapevolezza.

  5. #5
    L'avatar di plak
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    20,558
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    6175 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da deltamarco Visualizza Messaggio
    La pensano così anche a Washington. Qualcuno comincia a ragionare parlando di negoziati….e anche il ban di Biden sui missili a più lungo raggio che gli ucraini chiedevano va verso questa nuova consapevolezza.
    Sarà bene che anche gli USA cambino atteggiamento, lo spero vivamente.

  6. #6

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    8,258
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    4620 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Putin ha utilizzato il 10% dell'armamentario disponibile......fatto solo di roba ormai stravecchia!!

    Ancora state a parlare???

  7. #7

    Data Registrazione
    Dec 2011
    Messaggi
    9,229
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3383 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Albadorata Visualizza Messaggio
    Putin ha utilizzato il 10% dell'armamentario disponibile......fatto solo di roba ormai stravecchia!!

    Ancora state a parlare???
    Quindi ha fatto ammazzare decine di migliaia di propri soldati per eliminare la ferraglia? Ma dai!

    Gli unici carri che i russi non stanno utilizzando sono i T14 Armata, che non sono mai stati utilizzati in battaglia e non si sa se siano in condizioni operative, oltre ad essere pochi.

    Che abbiano ancora molti mezzi da utilizzare è vero, ma di uomini non ne hanno in eccesso di sicuro.

  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    5,589
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    4090 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da plak Visualizza Messaggio
    Sarà bene che anche gli USA cambino atteggiamento, lo spero vivamente.
    Sei davvero cosi' ingenuo da credere che al governo USA interessi qualcosa degli ucraini o si facciano alcuno scrupolo?
    Ci scommetterei che non gliene freghi molto nemmeno dei propri cittadini (e questo vale per tutti i governi, quando superano una certa dimensione e a maggior ragione in una nazione come gli USA senza storia e cultura comune).

    In ogni caso, io l'unica spiegazione possibile sulla strategia russia, e' che - nel caso non avessero sbagliato tutto - vogliano devastare pian piano tutto per molteplici motivi:
    -rendere meno appetibile l'area alla NATO, in mod che una volta vinta la guerra, la NATO non ci riprovi nel giro di pochi anni
    -creare piu' rifugiati possibili: n una guerra lampo, gli ucraini rifugiati in altri paesi sarebbero tornati firmata la pace. Se la guerra durera' mesi se non anni, questi rifugiati (che sono oltre 5 mln all'estero mi sembra, + 8 che hanno lasciato la parte est del paese) si saranno ormai stabiliti nel nuovo posto e non torneranno indietro.
    In questo modo sarebbe piu' facile per loro controllare le nuove aree acquisite/conquistate
    -fiaccare gli ucraini: una guerra lampo non fiaccherebbe gli animi. Invece una guerra che durasse anni fiaccherebbe lo spirito e le persone avrebbero molta meno voglia di ribellarsi una volta ritrovata la pace/normalita'

  9. #9

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    10,862
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2130 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    L'Ucraina non può vincere. Troppa differenza in campo
    Ma non è neanche stata asfaltata ( nel senso che intendevi tu) in 48 ore
    Ti sei dato una manina di bianco da solo...
    vediamo se anche sto 3D diventa profetico
    E cmq il fatto che il DonBass sia distrutto ti fa capire quanto a Putin interessi della gente del Donbass.

  10. #10

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    10,862
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2130 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da spupazza Visualizza Messaggio
    Sei davvero cosi' ingenuo da credere che al governo USA interessi qualcosa degli ucraini o si facciano alcuno scrupolo?
    Ci scommetterei che non gliene freghi molto nemmeno dei propri cittadini (e questo vale per tutti i governi, quando superano una certa dimensione e a maggior ragione in una nazione come gli USA senza storia e cultura comune).

    In ogni caso, io l'unica spiegazione possibile sulla strategia russia, e' che - nel caso non avessero sbagliato tutto - vogliano devastare pian piano tutto per molteplici motivi:
    -rendere meno appetibile l'area alla NATO, in mod che una volta vinta la guerra, la NATO non ci riprovi nel giro di pochi anni
    -creare piu' rifugiati possibili: n una guerra lampo, gli ucraini rifugiati in altri paesi sarebbero tornati firmata la pace. Se la guerra durera' mesi se non anni, questi rifugiati (che sono oltre 5 mln all'estero mi sembra, + 8 che hanno lasciato la parte est del paese) si saranno ormai stabiliti nel nuovo posto e non torneranno indietro.
    In questo modo sarebbe piu' facile per loro controllare le nuove aree acquisite/conquistate
    -fiaccare gli ucraini: una guerra lampo non fiaccherebbe gli animi. Invece una guerra che durasse anni fiaccherebbe lo spirito e le persone avrebbero molta meno voglia di ribellarsi una volta ritrovata la pace/normalita'
    non credo che gli Ucraini tornino nelle zone del Donbass controllate dai russi. A meno che non siano fortemente russofili. Ma mi chiedo anche i russofili originari del Donbass cosa troveranno una volta tornati a casa? ( molti di loro sono andati in russia)

Accedi