Windows 10 FA SCHIFO - Pagina 171
Stop gas russo verso l’Italia: analisti guardano a potenziali contraccolpi per ENI
Lo stop delle forniture di gas russo verso l?Italia tiene banco oggi. Sabato Gazprom ha comunicato di non poter confermare la consegna dei volumi di gas richiesti ?a causa della dichiarata impossibilità di trasportare il gas attraverso l?Austria?. I flussi di gas russo destinati a Eni attraverso il punto di ingresso di Tarvisio si sono
Banca Generali e Mediobanca. Cosa sta succedendo a Trieste e a Piazzetta Cuccia
Generali pronta a vendere Banca Generali a Mediobanca? Oggi l?effetto dei rumor riportati venerdì da Bloomberg si sfiamma, con il titolo di Banca Generali che si conferma tra i peggiori dell?indice Ftse Mib di Piazza Affari, perdendo poco meno del 4%, dopo essere scivolato all?inizio della seduta fino a -6,9%.La febbre esplosa venerdì scorso aveva
Liz Truss fa inversione a U e ritira il taglio delle tasse sui più ricchi, sterlina in rally
Inversione a U del governo Truss sul tagli delle tasse ai ricchi. Stamattina il Cancelliere dello Scacchiere, Kwasi Kwarteng, ha annunciato che verrà annullato il piano per abolire l?aliquota fiscale massima del 45%. Un dietrofront che arriva a soli 10 giorni dal varo del mini-budget che aveva provocato una violenta reazione dei mercati con sterlina
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1701

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    173
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    87 Post(s)
    Potenza rep
    9359910
    Citazione Originariamente Scritto da J. Sean Mallory Visualizza Messaggio
    Certo che è veramente uno schifo sto Windows 10. Nel 2022, ancora fa aggiornamenti che bloccano per minuti il PC, tra l'altro senza che ti dia nessuna informativa del processo in corso. Mac OS è anni luce avanti rispetto a questa ca ga ta.
    Sul mio notebook sono costretto a mantenere Win 11 in dual boot con Linux esclusivamente per via di due programmi di configurazione dedicati per degli impianti tecnologici.
    Una sera dopo aver terminato una configurazione presso una azienda, appena spento il pc mi sono reso conto di non aver verificato se avessi o meno impostato la sincronizzazione dell'orario in modo giornaliero, cosa estremamente importante per il corretto funzionamento dell'impianto. Il responsabile tecnico si era già trattenuto un'ora più del consentito per permettermi di terminare l'intervento, al che gli dico di pazientare solo pochi secondi il tempo di riaccendere il pc e flaggare un opzione.
    In sostanza riaccendo il notebook e sorpresa partono gli aggiornamenti ... il tizio se avesse avuto il potere di fulminarmi, lo avrebbe fatto seduta stante!
    Semplicemente su Linux ti viene chiesto come e quando vuoi applicare gli aggiornamenti di sistema per il semplice motivo che sei solo su tu proprietario e amministratore del tuo sistema e nessun altro, e tra l'altro non possono essere applicati se prima non si è dato il consenso inserendo la passw di Root.

  2. #1702
    L'avatar di Folletto5
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    1,112
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    699 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Sacrosanto

  3. #1703
    L'avatar di Vincent Vеga
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    36,525
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    12978 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    se non si è in grado di gestire gli update di windows il problema è l'utente finale
    bloccare e/o scegliere quali update fare quando ci pare è la meno
    il disastro è sistemare il resto in poco tempo
    cosa non possibile in modo agile nelle versioni diverse da LTSC
    in pratica con una versione home/pro non si capisce niente come se fosse Linux

  4. #1704
    L'avatar di camp
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    844
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    334 Post(s)
    Potenza rep
    38534407
    Citazione Originariamente Scritto da Vincent Vеga Visualizza Messaggio
    in pratica con una versione home/pro non si capisce niente come se fosse Linux
    Perdonami, Linux ti da la possibilità di capire tutto, tant'è che hai anche il codice a disposizione, Win no.
    Per cui se non si capisce con Linux, il problema è l'utente finale, che con Win vede proprio negata a priori questa possibilità.
    Fermo restando che Win si collega alla rete e scarica chissà cosa anche con tutti gli aggiornamenti disabilitati

  5. #1705
    L'avatar di Vincent Vеga
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    36,525
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    12978 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da camp Visualizza Messaggio
    Perdonami, Linux ti da la possibilità di capire tutto, tant'è che hai anche il codice a disposizione, Win no.
    Per cui se non si capisce con Linux, il problema è l'utente finale, che con Win vede proprio negata a priori questa possibilità.
    Fermo restando che Win si collega alla rete e scarica chissà cosa anche con tutti gli aggiornamenti disabilitati
    per quanto mi riguarda Linux non ha alcun motivo di esistere
    non ci girano nè i software che uso per lavoro nè i software che mi sono abituato a usare nel tempo libero
    questo è il problema di Linux e no, non posso virtualizzare (sì so fare, ma no, una VM non regge un carico del genere)

    quando scrivi che "Win vede proprio negata a priori questa possibilità", si legge "non ho mai cercato/trovato come far fare a windows quel che pare a me"
    dici che usi Linux, ti leggi il codice per capire ecc. va bene, complimenti, ma non sei buono di mettere mano al registro e all'editor dei criteri di gruppo di widows?
    ora non che io sia una cima, anzi l'opposto ma so fare quelle 3 cose in croce che mandano tutti in crisi

  6. #1706
    L'avatar di camp
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    844
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    334 Post(s)
    Potenza rep
    38534407
    Citazione Originariamente Scritto da Vincent Vеga Visualizza Messaggio
    (sì so fare, ma no, una VM non regge un carico del genere)

    ma non sei buono di mettere mano al registro e all'editor dei criteri di gruppo di widows?
    Non so cosa usi, ma ho virtualizzato win10 al cui interno ci ho fatto girare un sistema di sviluppo per microcontrollori con emulazione in real time su di un notebook con I5 e 16GB di ram, senza alcun problema di velocità.

    Sono almeno 15 anni che sono passato definitivamente a Linux, per cui non smanetto più con win da seven in poi, non ricordo neanche come si entra nel registro e tanto meno ci provo

  7. #1707

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    173
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    87 Post(s)
    Potenza rep
    9359910
    Certi commenti, nel caso specifico, non sono ne costruttivi ne obbiettivi, la miglior cosa sarebbe stata suggerire come aggirare l'ostacolo in questione.
    Nelle faq Microsoft si evince che al massimo gli aggiornamenti automatici li si può posticipare ma non disabilitare o parcheggiare, accusare l'utente finale di essere incapace e poi consigliare velatamente di mettere mano al registro, in sostanza andare a ravanare nei servizi per disabilitare totalmente windows update, non è certo buona cosa e soprattutto non alla portata di tutti.
    La cosa rimane comunque estremamente fastidiosa perché non ci si può arrogare il diritto di scegliere per l'utente. Sarebbe stato più utile lanciare un pop up e avvisare che aggiornamenti importanti erano in attesa di essere installati quanto prima, tale e quale a come era in passato. Qui nessuno vuole puntualizzare che un Os sia meglio dell'altro, anzi nessun software è perfetto ma nel caso specifico è abbastanza evidente che in Linux la questione è gestita in totale trasparenza rispetto ad altri è questo è un dato di fatto.
    Detto questo appare scontato che poi uno sceglie l'Os che più gli aggrada.

  8. #1708
    L'avatar di Vincent Vеga
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    36,525
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    12978 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da tira&molla Visualizza Messaggio
    Certi commenti, nel caso specifico, non sono ne costruttivi ne obbiettivi, la miglior cosa sarebbe stata suggerire come aggirare l'ostacolo in questione.
    Nelle faq Microsoft si evince che al massimo gli aggiornamenti automatici li si può posticipare ma non disabilitare o parcheggiare, accusare l'utente finale di essere incapace e poi consigliare velatamente di mettere mano al registro, in sostanza andare a ravanare nei servizi per disabilitare totalmente windows update, non è certo buona cosa e soprattutto non alla portata di tutti.
    La cosa rimane comunque estremamente fastidiosa perché non ci si può arrogare il diritto di scegliere per l'utente. Sarebbe stato più utile lanciare un pop up e avvisare che aggiornamenti importanti erano in attesa di essere installati quanto prima, tale e quale a come era in passato. Qui nessuno vuole puntualizzare che un Os sia meglio dell'altro, anzi nessun software è perfetto ma nel caso specifico è abbastanza evidente che in Linux la questione è gestita in totale trasparenza rispetto ad altri è questo è un dato di fatto.
    Detto questo appare scontato che poi uno sceglie l'Os che più gli aggrada.
    se cerchi in questa discussione i miei post antichi trovi la soluzione per LTSB/LTSC
    ti risparmio la ricerca, ecco qua, hai già finito in 30 secondi
    apri GPEDIT.MSC da amministratore
    Criteri computer locale > Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Windows Update > Configura gli aggiornamenti automatici
    https://imgur.com/a/o66WocR

    non so fare sulle versioni home/pro, probabilmente qualcuno ha scritto la soluzione anche nel treddo
    se cerchi su google vengono fuori migliaia di risultati in italiano, anche del celebre Aranzulla
    https://www.aranzulla.it/come-disatt...10-955361.html
    Citazione Originariamente Scritto da tira&molla Visualizza Messaggio
    Detto questo appare scontato che poi uno sceglie l'Os che più gli aggrada.
    no, per niente
    non posso scegliere e come me milioni o forse miliardi di persone che usano per lavoro software che esistono solo su windows

  9. #1709
    L'avatar di zazen
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    27,831
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    8470 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da tira&molla Visualizza Messaggio
    Certi commenti, nel caso specifico, non sono ne costruttivi ne obbiettivi, la miglior cosa sarebbe stata suggerire come aggirare l'ostacolo in questione.
    Nelle faq Microsoft si evince che al massimo gli aggiornamenti automatici li si può posticipare ma non disabilitare o parcheggiare,....
    https://www.sordum.org/9470/windows-...-blocker-v1-7/
    programmino minuscolo, comodissimo e senza installazione,
    blocchi e sblocchi gli aggiornamenti quando vuoi
    o mai

    personalmente da 11 anni con w7, w10, w11 tutti bloccati senza neanche un aggiornamento
    nessun problema

  10. #1710
    L'avatar di zazen
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    27,831
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    8470 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Vincent Vеga Visualizza Messaggio
    ...
    no, per niente
    non posso scegliere e come me milioni o forse miliardi di persone che usano per lavoro software che esistono solo su windows
    idem
    la maggior parte non può scegliere

Accedi