Con il CARICABATTERIE pile alcaline (non più usa e getta) il risparmio è assicurato - Pagina 3
Mattone, azioni, oro o bitcoin? La classifica delle differenti preferenze d’investimento di Millennials, donne e Over 55
Nonostante il lockdown e l’emergenza Covid, gli italiani continuano a considerare il mattone come un investimento sicuro e redditizio. Il settore sta vivendo un importante rilancio che gli ha permesso …
Ftse Mib: chi vince e chi perde, solo 7 titoli immuni da bufera Covid
La pandemia ha copito duramente economia e mercati. Per le aziende le ricadute del lockdown si sono fatte sentire soprattutto sui dati del secondo trimestre. Le aziende che generano la …
Posizioni nette corte: Maire la più shortata di Piazza Affari, tra i primi 4 anche Bper e Banco
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Maire Tecnimont con 2 posizioni short aperte per una quota …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di cubmax
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    2,583
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    41 Post(s)
    Potenza rep
    42520190
    ho caricato le prime 4 pile, nel ritirarle dagli alloggiamenti mi sono accorto che le pile erano fredde (temperatura ambiente). Ora le sto usando per mouse, tastiera, spazzolino ecc, siccome conosco mediamente la vita della carica per questi apparecchi quindi tra qualche settimana potrò dire (spero) se si tratta di una carica efficace. Per adesso voto positivo e metto sottocarica altre 4 stilo alkaline

  2. #22
    L'avatar di dvdv
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    3,583
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    113 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da cubmax Visualizza Messaggio
    ho caricato le prime 4 pile, nel ritirarle dagli alloggiamenti mi sono accorto che le pile erano fredde (temperatura ambiente). Ora le sto usando per mouse, tastiera, spazzolino ecc, siccome conosco mediamente la vita della carica per questi apparecchi quindi tra qualche settimana potrò dire (spero) se si tratta di una carica efficace. Per adesso voto positivo e metto sottocarica altre 4 stilo alkaline
    Grazie per gli aggiornamenti

  3. #23

    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    70
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    274760
    attendiamo...

  4. #24
    L'avatar di Lou Cypher
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    19,538
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2121 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Panasonic Alkaline AA-LR6 1,5V






    Test di ricarica coppia di pile Panasonic Alkaline AA-LR6 1,5V in dotazione a un cronotermostato digitale:
    • Scadenza pile: 01/2014
    • Voltaggio residuo: 1.294 mV
    • Tempo di ricarica: 2h 08’
    • Temperatura pila prima della ricarica: 20,5°
    • Temperatura pila dopo la ricarica: 26°
    • Voltaggio dopo la ricarica: 1.655 mV

  5. #25
    L'avatar di marcobrasich
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    5,065
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1077 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da Lou Cypher Visualizza Messaggio





    Test di ricarica coppia di pile Panasonic Alkaline AA-LR6 1,5V in dotazione a un cronotermostato digitale:
    • Scadenza pile: 01/2014
    • Voltaggio residuo: 1.294 mV
    • Tempo di ricarica: 2h 08’
    • Temperatura pila prima della ricarica: 20,5°
    • Temperatura pila dopo la ricarica: 26°
    • Voltaggio dopo la ricarica: 1.655 mV

    Il fatto che la pila sia salita di tensione non vuol dire quasi nulla.

    Nelle pile usa e getta il problema principale della scarica non è dovuto al consumo dei reagenti delle reazioni chimiche che generano elettricità...
    ...ma, dicevo, il problema è dovuto alla "polarizzazione" ossia che intorno/vicino ad un elettrodo si accumulano troppi prodotti di reazione che impediscono il passaggio della corrente elettrica generata (aumento della resistenza interna).

    Con il tuo caricatore di sicuro migliori/elimini una parte della polarizzazione, ma non credo che ti faccia diventare "vergine" una pila che non lo è più...
    ...sono pile (quelle ricaricate) che possono andar bene su apparecchi che consumano poco.

    Metterle su apparecchi che consumano tanto, ad esempio macchina fotografica, penso che con tale pila rigenerata non vai da nessuna parte!


    Ciao.

  6. #26
    L'avatar di dvdv
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    3,583
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    113 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da cubmax Visualizza Messaggio
    ho caricato le prime 4 pile, nel ritirarle dagli alloggiamenti mi sono accorto che le pile erano fredde (temperatura ambiente). Ora le sto usando per mouse, tastiera, spazzolino ecc, siccome conosco mediamente la vita della carica per questi apparecchi quindi tra qualche settimana potrò dire (spero) se si tratta di una carica efficace. Per adesso voto positivo e metto sottocarica altre 4 stilo alkaline
    news?

  7. #27
    L'avatar di cubmax
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    2,583
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    41 Post(s)
    Potenza rep
    42520190
    La news di rilievo è che le pile sono ancora alloggiate nei dispositivi, mouse tastiera ecc, spazzolino, finora ho ricaricato più di 30 pile, quindi ho ampiamente ammortizzato il costo del ricaricatore e risparmiato almeno 10 eurini. La cosa che mi fa più piacere è che le pile in carica non si scaldano, cosa che mi è sempre accaduta con le ricaricabili, e quindi non c'è stress termico. Al prossimo cambio saprò stilare un bilancio più accurato

  8. #28
    L'avatar di dvdv
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    3,583
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    113 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da cubmax Visualizza Messaggio
    La news di rilievo è che le pile sono ancora alloggiate nei dispositivi, mouse tastiera ecc, spazzolino, finora ho ricaricato più di 30 pile, quindi ho ampiamente ammortizzato il costo del ricaricatore e risparmiato almeno 10 eurini. La cosa che mi fa più piacere è che le pile in carica non si scaldano, cosa che mi è sempre accaduta con le ricaricabili, e quindi non c'è stress termico. Al prossimo cambio saprò stilare un bilancio più accurato

  9. #29
    L'avatar di Lou Cypher
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    19,538
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2121 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da dvdv Visualizza Messaggio
    news?


    Le prime pile alcaline ricaricate dopo l’acquisto del caricabatterie specifico, sono state le quattro AA Raymax 1,5V in dotazione alla mia calcolatrice scrivente Olivetti funzionante anche con alimentatore a 6V che ho staccato.

    Dopo circa 50 giorni di utilizzo moderato ma giornaliero della macchina (con opzione print selezionata), la tensione delle pile risulta sull’ordine dei 1.450mV e la calcolatrice è ancora in grado di funzionare in modo soddisfacente.
    Ultima modifica di Lou Cypher; 08-03-12 alle 23:36

  10. #30
    L'avatar di Lou Cypher
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Messaggi
    19,538
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2121 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da paq Visualizza Messaggio
    ma queste cose non consumano niente... mettetele in una macchina fotografica e scattate fino a consumarle, facile facile... o attacatele ad una lampadina
    Le "macchine fotografiche" (le attuali fotocamere) utilizzano già le PILE RICARICABILI 1,2 V NiMH di solito di capacità 2.000-2.500mAh.

    Qui si sta parlando di caricabatterie per PILE ALCALINE 1,5V che prima NON ERANO RICARICABILI.

    Sono due prodotti diversi...

Accedi