Riparte anche la Liga - Pagina 6
Tre titoli best buy del decennio snobbati per anni da analisti Wall Street
Le azioni di Amazon che nel 2006 scambiavano a 32 dollari l’una e tra gli analisti nessuno si scandalizzava. Anzi, la netta maggioranza di loro non consigliava di premere il …
Chiusura Borsa Italiana: Enel aiuta il Ftse Mib a tenere, UBI e Banco KO tra le banche
Piazza Affari in lieve calo nella seconda seduta della settimana. Il Ftse Mib, reduce dal +1,55% della vigilia, è riuscito a mantenersi sopra la soglia dei 20 mila punti chiudendo …
Wall Street meno appetibile, boom nuovi casi COVID in Usa scatena downgrade di BlackRock
“Abbiamo rivisto al ribasso il rating sull’azionario Usa a neutral, a livello tattico, dopo la forte sovraperformance che Wal Street ha riportato nei confronti dell’azionario globale, da quando ha testato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #51
    L'avatar di Lorenzo Garavinі
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    14,692
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1895 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    riparte anche la premier

    17 giugno Aston Villa-Sheffield United

  2. #52

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    16,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4162 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Lorenzo Garavinі Visualizza Messaggio
    scusa ma l'articolo l'hai letto?

    Oggi semplicemente non si riempiono più tutti quei posti, tanto è vero che è difficile sperimentare i protocolli di nuove terapie, perché non vediamo più nuovi malati da studiare. Lo dice il professor Remuzzi dell’Istituto Mario Negri, lo dice il professor Zangrillo del San Raffaele, come pure il professor Galli, dell’Ospedale Sacco di Milano
    Scusa, ma mi prendi per un babbo?
    Certo che l'ho letto. E l'ho anche ben compreso.
    Ed è proprio per questo che ho scritto quel che ho scritto.

    La realtà dei fatti è innegabile : i ricoverati diminuiscono e i ricoverati in terapia intensiva.
    Ma è sulle cause che Galli e quell'altro dello Spallanzani non sono assolutamente d'accordo e cioè che l'indebolimento del virus sia una tesi campata per aria.

    Dopo Pearl Harbor, la marina americana era in ginocchio, ma perché il Giappone poi ha perso la guerra?
    Perché si sono indeboliti?
    O perché gli americani, venuto meno l'effetto sorpresa, si sono riorganizzati?

    La tesi dell' indebolimento del virus può essere fuorviante e quindi pericolosa.
    Può indurre false certezze, magari indotte artatamente da chi vuole mettere gli interessi economici davanti a quelli della salute pubblica.

    Nell' ospedale di Bergamo hanno visto in 2 mesi tanti bambini con la sindrome di Kawasaki quanti ne avevano visto nei 5 anni precedenti.

    E poi scusa, si sa che i tutti gli esseri mutano, ma mutano casualmente e sopravvive sempre la versione che meglio si adatta alle mutate condizioni.ambientali.

    Perché il Covid dovrebbe fare eccezione?

  3. #53

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    20,398
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    3913 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da sigmund1 Visualizza Messaggio
    Scusa, ma mi prendi per un babbo?
    Certo che l'ho letto. E l'ho anche ben compreso.
    Ed è proprio per questo che ho scritto quel che ho scritto.

    La realtà dei fatti è innegabile : i ricoverati diminuiscono e i ricoverati in terapia intensiva.
    Ma è sulle cause che Galli e quell'altro dello Spallanzani non sono assolutamente d'accordo e cioè che l'indebolimento del virus sia una tesi campata per aria.

    Dopo Pearl Harbor, la marina americana era in ginocchio, ma perché il Giappone poi ha perso la guerra?
    Perché si sono indeboliti?
    O perché gli americani, venuto meno l'effetto sorpresa, si sono riorganizzati?

    La tesi dell' indebolimento del virus può essere fuorviante e quindi pericolosa.
    Può indurre false certezze, magari indotte artatamente da chi vuole mettere gli interessi economici davanti a quelli della salute pubblica.

    Nell' ospedale di Bergamo hanno visto in 2 mesi tanti bambini con la sindrome di Kawasaki quanti ne avevano visto nei 5 anni precedenti.

    E poi scusa, si sa che i tutti gli esseri mutano, ma mutano casualmente e sopravvive sempre la versione che meglio si adatta alle mutate condizioni.ambientali.

    Perché il Covid dovrebbe fare eccezione?
    Non sono un virologo, tuttavia ho letto che i virus letali tendono ad indebbolirsi per motivi opportunistici, ovvero far vivere il corpo dove si sono insediati perché se muore l'uomo l'esito è letale anche per il virus.

  4. #54
    L'avatar di gioviale56
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    10,786
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    4687 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Cholo Simeone Visualizza Messaggio
    Non sono un virologo, tuttavia ho letto che i virus letali tendono ad indebbolirsi per motivi opportunistici, ovvero far vivere il corpo dove si sono insediati perché se muore l'uomo l'esito è letale anche per il virus.

    Non c'è nessuna evidenza scientifica ,l'ebola e l'aids ci sono da 40 e più anni e non c'è ancora nessun vaccino.

  5. #55

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    16,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4162 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Cholo Simeone Visualizza Messaggio
    Non sono un virologo, tuttavia ho letto che i virus letali tendono ad indebbolirsi per motivi opportunistici, ovvero far vivere il corpo dove si sono insediati perché se muore l'uomo l'esito è letale anche per il virus.
    Ma il virus mica ha una intelligenza per fare queste considerazioni.
    E non è credibile che inizialmente sia stupido e accoppa chi lo ospita e poi man mano si fa più furbo.

    Faccio un ragionamento di grana grossa ma anche ragionevole, spero.
    Il singolo individuo animale cerca di sopravvivere quanto più possibile, ma l'obiettivo primario naturale è la perpetuazione della specie, in qualsiasi modo.
    E poi le mutazioni sono del tutto casuali e la selezione naturale premia quelli che hanno sviluppato " per kiulo" mutazioni favorevoli ad un dato ambiente.

  6. #56

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    20,398
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    3913 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da gioviale56 Visualizza Messaggio
    Non c'è nessuna evidenza scientifica ,l'ebola e l'aids ci sono da 40 e più anni e non c'è ancora nessun vaccino.
    Ebola non è, per fortuna, pandemica.
    Hiv vive tantissimi anni nell'organismo.

  7. #57
    L'avatar di Lorenzo Garavinі
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    14,692
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1895 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Non parliamo dell’HIV che reputo la più grossa bufala degli ultimi quarant’anni

    So solo che ha rovinato un paio d’anni della mia esistenza, poi mi sono sbattuto i ******** e ho trombato senza nessuna precauzione di tutto, drogate comprese

    L’AIDS viene riconosciuta ufficialmente nel 1981 quindi sono passati quarant’anni

    Le vittime di AIDS sono state fino ad oggi intorno ai 30 milioni, in 40 anni

    Diciamo quindi 750.000 all’anno nel mondo

    I Casi di tumore sono intorno ai 18 milioni all’anno, 350.000 in Italia

    E uno si dovrebbe preoccupare dell’AIDS ?

  8. #58

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    16,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4162 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    Si è talmente indebolito...

    ...che a Seul hanno hanno dovuto serrare di nuovo i ranghi.dopo un aumento considerevole dei contagi.

    Disposto un nuovo lockdown light per le prossime 2 settimane.

    Nell'area della grande Seul vive metà circa della popolazione della Corea del Sud.
    Ultima modifica di sigmund1; 29-05-20 alle 00:30

  9. #59

    Data Registrazione
    Jan 2018
    Messaggi
    2,826
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1456 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da gioviale56 Visualizza Messaggio
    chi entra in terapia intensiva ha una probabilità di crepare del 30%
    Peccato che non ci vada più nessuno in TI (in realtà ieri è entrato uno in trentino) e comunque in TI ci entrano persone che hanno anche altre patologie (ma questo tu lo sai sicuramente, giusto? )

  10. #60

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    16,701
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4162 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Maramald Visualizza Messaggio
    Peccato che non ci vada più nessuno in TI (in realtà ieri è entrato uno in trentino) e comunque in TI ci entrano persone che hanno anche altre patologie (ma questo tu lo sai sicuramente, giusto? )
    Io ho un dubbio sui numeri delle terapie intensive.

    Ci comunicano ogni giorno il saldo NETTO della variazione dei ricoverati.

    Sarebbe più corretto dire quanti ne entrano e quanti ne escono.

    Vale a dire se oggi il saldo netto fisse zero, un conto sarebbe se fosse dovuto a nessuna entrata e nessuna uscita, altro conto se, ad es., vi fossero 25 nuovi entrati e 25 uscite dovute a gente magari ricoverata un mese fa.

    Come insegnava Tremonti non contano i numeri assoluti ma la tendenza.

Accedi