La storia continua qui... - Blogs - Forum di Finanzaonline.com
View RSS Feed

mmmx31

La storia continua qui...

Rate this Entry
L'impianto di trattamento dell'aria aveva un funzionamento diverso. La temperatura era più bassa, l'aria sembrava più filtrata, insomma migliore. John capì subito dove si trovava. Una parete di vetro lo separava da quello che era il muro vero e proprio sullo sfondo della stanza illuminata con luce fredda indiretta. Dietro la barriera protettiva, appoggiato alla parete, uno scaffale metallico, verniciato bianco con una finitura superficiale che dava l'idea della laccatura di certe cucine, quelle che si vedono sulle riviste. Sullo scaffale, allineate a coppie, catalogate dalla evidente presenza di un cartellino con codice a barre, ordinate per dimensione crescente delle protesi in silicone, o almeno quello sembrava. La forma tondeggiante, inequivocabilmente familiare, materna.
John non si rese conto di quei venti secondi che gli fecero balenare nella mente il più perfido dei piani. Avrebbero potuto essere 20 minuti o venti ore, perse totalmente la percezione del tempo nel rapido susseguirsi di emozioni che lo attraversarono. Ma furono venti secondi. La conclusione del processo logico fu alla fine inevitabile, come fare l'adizione più semplice, due più due. "Io e James più un bel paio di *****". Mettergliele non sarà uno scherzo, però.
Solo un dettaglio lo separava dalla realizzazione del suo piano.

Submit "La storia continua qui..." to Facebook Submit "La storia continua qui..." to Google

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Uncategorized

Comments

Accedi