Lettera a BepSev di Italians - Blogs - Forum di Finanzaonline.com
View RSS Feed

Pace In Medioriente

Lettera a BepSev di Italians

Rate this Entry
Caro Beppe,
seguo da sempre le vicende italiane anche se ormai sono via da 25 anni dall'Italia. Ho vissuto e lavorato in 5 continenti e da latitudini diverse trove sempre piu' difficile capire cosa voglia dire essere italiano oggi. Se dovessi fare una lista di caratteristiche, soprattutto positive, dell'italiano medio, cosa suggeriresti? Cordialita'. luigi

Submit "Lettera a BepSev di Italians" to Facebook Submit "Lettera a BepSev di Italians" to Google

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Uncategorized

Comments

  1. L'avatar di Pace In Medioriente
    La risposta di Severgnini:
    Caratteristiche positive? Intelligenza, intuizione, intraprendenza, individualismo. Caratteristiche negative? Le stesse, quando non sono accompagnate da onestà e senso civico. E accade spesso, come sappiamo. La novità che è stiamo finendo i soldi, la pazienza e la speranza. La prima volta di Matteo Renzi è la nostra ultima possibilità di restare un grande Paese europeo. Ecco perché ha sfondato con tanta facilità (nel Pd e non solo). “Le abbiamo provate tutte – ragionano in molti – proviamo anche lui…”.

    Non sarà facile, in pratica. Perchè occorre essere onesti con se stessi. E l’autocritica l’abbiamo esaurita da tempo. E’ vero che esiste una cappa asfissiante di privilegi, in Italia; ma è molto più diffusa di quanto vogliamo far credere. Se i grandi profittatori sono odiosi, i piccoli profittatori sono ubiqui. Nessuno vuole mollare niente, in mancanza di buoni esempi e di un progetto comune. Risultato: si scivola indietro. Noi italiani siamo gli UNICI che, nei quindici anni dell’euro (1999-2014), hanno visto il prodotto lordo pro capite – un efficiente indicatore del benessere – scendere, anziché salire. Altro che Presidenza UE ed Expo 2015! L’Italia, ripeto, è all’ultima spiaggia. Molti fingono di non capirlo: su quella spiaggia vogliono solo due sdraio, e un ombrellone in prima fila.

Accedi