Lettera aperta di un comandante Canadair al Presidente del Consiglio … - Blogs - Forum di Finanzaonline.com
View RSS Feed

antoniocap

Lettera aperta di un comandante Canadair al Presidente del Consiglio …

Rating: 2 votes, 5.00 average.
La Spending Review impone giustamente sacrifici a tutti , sono recenti le comunicazioni del capo della Protezione Civile che ci informa che ,a causa dell’aumento degli incendi, la flotta Canadair ha speso 114 milioni di euro e nel 2013 è prevista una spesa di circa 42 milioni con un risparmio di più di 60 milioni di euro . Da addetto ai lavori sono contento di contribuire al risanamento del debito pubblico accumulato in 60 anni di gestione della cosa pubblica da parte di questa Partitocrazia, il cui unico scopo è stato quello del clientelismo elettorale con creazione di posti di lavoro pubblici completamente inutili , sostegno ad aziende decotte caldeggiato dai Sindacati per una finta difesa dei posti di lavoro , che essendo inutili ed improduttivi erano e sono dei veri e propri prepensionamenti .
Purtroppo per noi , a causa del cambiamento del clima, gli incendi sono in aumento e possiamo essere davvero soddisfatti…migliaia di ettari di bosco andranno in fumo …ma avremo risparmiato 60 milioni !
L’Italia dispone di N° 19 Canadair, è la flotta più consistente al mondo con riconosciute capacità di intervento e gratitudine da parte di tutti i Paesi in cui siamo intervenuti a partire dallo Sri Lanka alla Russia. Purtroppo,o per fortuna, il nostro impiego è prevalentemente stagionale e lo Stato li utilizza al massimo della potenzialità solo nei quattro mesi estivi.
Abbiamo acquistato 19 Canadair per utilizzarne solo 6 per otto mesi all’anno? Sembrerebbe uno spreco economico notevole, ma la contropartita sono centinaia e centinaia di ettari di bosco, e non solo , che se ne vanno in fumo ogni anno. Forse Lei non lo sa ma abbiamo ricevuto richieste di collaborazione ed eventualmente di contratti per fornire il sevizio antincendio in diversi paesi dell’emisfero Sud come Sud Africa, Argentina, Cile, Australia, Malesia ecc. e perfino dagli USA per gli incendi in California, che consentirebbero non solo un impiego full time del personale e della flotta, ma eventualmente anche un guadagno economico o quantomeno un pareggio col vantaggio di non perdere posti di lavoro.

Siamo coscienti della necessità di tagli alla spesa, ma questo Settore potrebbe essere occasione di sviluppo e di creazione di posti di lavoro . Se vuole disperdere il know-how di questa piccola realtà acquisito in più di trent’anni di attività metta in atto le misure che ha anticipato , e fra le altre ,anche quella del trasferimento dei Canadair al Ministero degli interni (Vigili del Fuoco)
Purtroppo è facile prevedere che il Ministero degli Interni (Vigili del Fuoco) avrà molte difficoltà nel gestire questo Servizio con efficacia, non per incapacità ma semplicemente perché hanno gli stessi problemi economici della Protezione Civile senza avere alcuna esperienza specifica (Canadair) nelle operazioni antincendio.

Nel 2008, in occasione dell’esercitazione congiunta fra i paesi europei che hanno una flotta Canadair, e cioè Italia ,Francia,Spagna e Grecia, fu messo a punto un piano di intervento per la costituzione di una Cellula Operativa europea ,attivabile nel giro di una mattinata per far fronte alle emergenze incendi nei vari paesi dell’Unione , ma non riesco a capire per quale motivo non abbia avuto più seguito . Credo che l’Europa possa permettersi di spendere qualche centinaia di milioni di euro per garantire questo servizio . Ho operato con i colleghi francesi ,spagnoli e greci in varie occasioni , e mi piange il cuore nel sentire le cronache di questi giorni per gli incendi devastanti in Portogallo, Spagna ,Slovenia ecc..ecc..sapendo con certezza che con un minimo di organizzazione e cooperazione si potevano limitare ,e di molto, i danni .

Infine ,Presidente, se il problema è semplicemente quello di fare cassa, allora credo che la soluzione migliore sia quella di vendere la flotta Canadair, per quanto mi riguarda sono abituato (lo dicono altri) a rischiare la vita una settimana sì e l’altra no ….rischiare il posto di lavoro diventa quasi una barzelletta!

Submit "Lettera aperta di un comandante Canadair al Presidente del Consiglio …" to Facebook Submit "Lettera aperta di un comandante Canadair al Presidente del Consiglio …" to Google

Tag: Nessuno Aggiungi/Modifica Tag
Categorie
Uncategorized

Comments

Accedi