Formula1: Stagione 2021 - Pagina 52
Mps: senza Unicredit previsto aumento capitale da 2,5 mld, ma con incertezze
Per il suo futuro Mps vede la soluzione Unicredit come quella più fattibile. Ma nel caso in cui non si realizzasse nel breve/medio termine, il piano prevede il rafforzamento patrimoniale …
Mps: nel I semestre ricavi saliti del 7,7% grazie a crescita commissioni
Banca Mps ha chiuso il primo semestre dell’anno con ricavi pari a 1,56 miliardi di euro, in crescita del 7,7% rispetto allo stesso periodo dell?anno precedente, grazie soprattutto all’aumento delle …
Moderna: ricavi aumentano di 66 volte e risultato netto torna positivo grazie al vaccino Covid
Deciso rialzo del titolo Moderna a Wall Street in scia alla trimestrale diffusa oggi. Il gruppo biotech americano ha riportato nel secondo trimestre dell’anno un utile netto di 2,8 miliardi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #511

    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    511
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    262 Post(s)
    Potenza rep
    11062038
    Citazione Originariamente Scritto da lagaina Visualizza Messaggio
    Prima di dire che sia il migliore lo vorrei vedere su un'altra auto e qualcun altro sulla sua......
    Parlavo di Bottas.
    Hamilton penso sia un pilota velocissimo e, almeno all'inizio, se non il migliore uno che se la giocava. Penso però che abbia raccolto molto più di quello che la sua sola bravura gli avrebbe permesso.

  2. #512
    L'avatar di Nicolas Flamel
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    6,969
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    874 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da lagaina Visualizza Messaggio
    Prima di dire che sia il migliore lo vorrei vedere su un'altra auto e qualcun altro sulla sua......
    Ha già vinto con una McLaren inferiore alla concorrenza. Fare bene in una gara dove non hai niente da perdere (Russell) è un discorso, vincere 7 mondiali con la pressione relativa, gestione del team, sviluppo dell'auto, un'altra e sopportarne lo stress per anni. (vedi Rosberg che si è ritirato appena vinto). Certo su un'Alfa Romeo non vincerebbe il mondiale, ma caverebbe il massimo dalla vettura.

  3. #513
    L'avatar di Avio
    Data Registrazione
    Jul 2001
    Messaggi
    87,444
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    17544 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da ragefast Visualizza Messaggio
    l'essere finito davanti a hamilton è dovuto sicuramente alla strategia azzeccata di RB (il pit è stato praticamente identico per perez e hamilton, intorno ai 4 secondi; perez è finito davanti perché l'undercut di hamilton semplicemente non poteva funzionare per la maggiore difficoltà a scaldare le gomme), ma il messicano ha gestito l'inglese per oltre 40 giri senza mai dover duellare e gestendo le gomme, probabilmente anche con un problema idraulico che sembra essere emerso a metà gara ed essere stato causa dello stop subito dopo il traguardo

    perez paga ancora qualche imperfezione in qualifica, mentre in gara come ieri o a monaco a me è sembrato inattaccabile, tra l'altro partiva anche 6°

    si è tenuto hamilton dietro a 1/2 secondi appunto per una 40ina di giri facendolo impazzire, riguadagnando sistematicamente il gap necessario in tutti i settori escluso il rettilineo (cosa confermata più volte anche da hamilton via team radio, ad un certo punto sembrava quasi aver alzato bandiera bianca al maggiore grip della RB)

    non è un mistero che abbia chiuso la gara col giro più veloce dopo verstappen

    su circuiti atipici si è comportato bene, bisogna vedere in francia soprattutto se confermerà quanto di buono visto nelle ultime 2 gare, soprattutto in ottica anti-hamilton (come ieri) e anche anti-bottas per i costruttori



    non è che sia molto d'accordo: non è un danno quando il team ha un gap tecnico importante, anzi storicamente si è visto che le scuderie in queste condizioni preferiscono 2° piloti "docili" per non creare casini e portare a casa i punti sufficienti, completando il 1° pilota, ovvero l'hamilton di turno che porta 400 e rotti punti

    per 4 anni la mercedes ha vinto tutto quello che si poteva vincere con bottas che raccoglieva il "giusto" col missile che guidava, quindi per me wolff & co. la scommessa del finlandese l'hanno vinta (evitando casini tra hamilton e rosberg, che è il motivo di tale scelta, altrimenti avrebbero potuto prendere)

    che sia stato taxista da 10 anni/quando è in F1.. mah questo onestamente mi sembra poco aderente alla realtà
    non è mai stato un fulmine, ma il suo l'ha fatto sia nelle categorie minori che in williams dove non ha lasciato mezzo punto a massa

    quest'anno per mercedes sembra che la musica sia leggermente cambiata, e forse dai prossimi anni col budget cap e l'esigenza di accorciare le distanze tra le scuderie non si potrà puntare su una strategia col top driver e il maggiordomo accanto.. con tutto quello che consegue in termini di clima all'interno nel team
    Mi riferivo a Raikkonen non a bottas ( che per me cmq é un paracarro )

  4. #514
    L'avatar di ragefast
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    273
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    152 Post(s)
    Potenza rep
    6862553
    Citazione Originariamente Scritto da Avio Visualizza Messaggio
    Mi riferivo a Raikkonen non a bottas ( che per me cmq é un paracarro )
    si su raikkonen possiamo essere d'accordo
    per me resta un pilota di talento, che però sul più bello dell'era vettel in ferrari si è dimostrato troppo discontinuo e talvolta poco "cattivo"
    poi vabbe, la ferrari ci ha messo pure del suo, toppando quando magari il finlandese era in giornata buona (vedi monza 2018)

    fondamentalmente per battere mercedes hai bisogno del pilota top che lotta con hamilton e di un secondo che dà costantemente fastidio, senza chiaramente distruggere l'ambiente.. raikkonen non sempre ha fatto il suo dovere (specie se consideriamo che non era l'ultimo ragazzino inesperto)

    la RB di quest'anno mi ricorda vagamente la ferrari 2018, anche se come scuderia mi sembra più matura e solida (anche perché il team è stato sicuramente meno soggetto a terremoti societari/manageriali, con la leadership saldamente nel trio marko-horner-newey)
    perez potrebbe essere il pilota giusto al momento giusto, nel senso che, nonostante non abbia chissà quale considerazione per il messicano, bisogna riconoscere che negli ultimi anni ha fatto progressi importanti, portando a casa risultati non banali e lo stato di forma attuale potrebbe essere un enorme regalo per RB e verstappen.. comunque su di lui mi sbilancerei verso luglio/agosto, ad oggi mi sembra che l'ambientamento in RB stia procedendo bene, ma deve mettersi costantemente davanti a questo bottas moribondo per inserirsi e dare fastidio a hamilton

    sull'altro finlandese della mercedes.. non c'è molto da dire, è stato preso per essere completamente asservito alla causa hamilton/mercedes.. ripeto, per me non era cosi male pre-mercedes, poi credo che si sia piegato completamente e psicologicamente alla scuderia e alla superiorità di hamilton

    sicuramente l'idea che uno cosi abbia fatto 2 secondi posti e 1 terzo posto in classifica iridata fa cadere le braccia (mentre un hulkenberg che non mi sembra cosi distante da bottas è andato a casa senza podi)

  5. #515
    L'avatar di ragefast
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    273
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    152 Post(s)
    Potenza rep
    6862553
    qualche notizia su presente e futuro

    la questione pneumatici dopo la doppia foratura diventa più "misteriosa" con la pirelli che nega problemi strutturali, quindi per ora la palla sembra essere passata alle scuderie coinvolte

    Formula 1 | Mercedes vs Red Bull: il nuovo caso. Dopo le ali ora le gomme
    Aston Martin risponde sul 'caso pressioni' - F1 Team - Formula 1 - Motorsport

    notizia secondo me importante, sostanzialmente AMR vuole puntare a essere un top team (che stroll senior sia convinto di portare il figlio a giocarsi mondiali? io ne dubito fortemente, probabilmente fa parte di una strategia di rilancio del brand AM)

    Aston Martin target expansion to around 800 staff | PlanetF1

  6. #516
    L'avatar di Nicolas Flamel
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    6,969
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    874 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da ragefast Visualizza Messaggio
    l'essere finito davanti a hamilton è dovuto sicuramente alla strategia azzeccata di RB (il pit è stato praticamente identico per perez e hamilton, intorno ai 4 secondi; perez è finito davanti perché l'undercut di hamilton semplicemente non poteva funzionare per la maggiore difficoltà a scaldare le gomme), ma il messicano ha gestito l'inglese per oltre 40 giri senza mai dover duellare e gestendo le gomme, probabilmente anche con un problema idraulico che sembra essere emerso a metà gara ed essere stato causa dello stop subito dopo il traguardo
    Non proprio azzeccatissima visto che una delle due vetture non ha finito la gara proprio per il cedimento della gomma e alla ripartenza Hamilton non ha vinto per un banalissimo errore. E' probabile che le RB scaldino prima e meglio le gomme ma che le consumino più in fretta

  7. #517

    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    35
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    13 Post(s)
    Potenza rep
    1
    Citazione Originariamente Scritto da gouf Visualizza Messaggio
    E niente hamilton ha pigiato per sbaglio il pulsante magic...

  8. #518
    L'avatar di ragefast
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    273
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    152 Post(s)
    Potenza rep
    6862553
    Citazione Originariamente Scritto da Nicolas Flamel Visualizza Messaggio
    Non proprio azzeccatissima visto che una delle due vetture non ha finito la gara proprio per il cedimento della gomma e alla ripartenza Hamilton non ha vinto per un banalissimo errore. E' probabile che le RB scaldino prima e meglio le gomme ma che le consumino più in fretta
    sicuramente quello di verstappen è un episodio alquanto anomalo, ma al momento la situazione è tutt'altro che chiara: sono emerse teorie sui detriti, sulla pressione più bassa (su cui però non ho visto approfondimenti, mi sembra comunque un'accusa pesante di pirelli che dovrà sostenere con dati certi questa tesi) e non escluderei, come opinione personale, anche un diverso stile di guida di verstappen che a baku non ha avuto rogne alle spalle, ma non si è nemmeno risparmiato per tenere lontani perez e hamilton.. difficile dire qualcosa sulla strategia, mancano gli elementi necessari.. è chiaro che se dovesse veramente venir fuori la questione della pressione RB avrebbe non poche rogne.. io stento a credere comunque che abbiano optato per una scelta del genere, in primis per questioni legate alla sicurezza che andrebbero in direzione opposta a tutta la filosofia della F1 recente

    su perez ribadisco, strategia ineccepibile: lui ha fatto il suo mettendosi subito dietro la coppia in testa, la scuderia ha fatto il resto mettendolo davanti a hamilton
    l'eventuale vittoria di hamilton sarebbe avvenuta per l'unico vero errore del messicano e/o il merito dell'inglese nell'essere più reattivo dalla griglia, non per una questione di strategie/pit

    in queste prime 6 gare RB non ha avuto rilevanti problemi di gomme, anzi abbiamo visto spesso gestioni migliori rispetto agli altri, in particolare con perez (50 giri sulla bianca in portogallo)

    "strategicamente" parlando mi sento di criticare RB un po' per il bahrain e sicuramente la spagna.. a baku non vedo strategie sbagliate

  9. #519
    L'avatar di scract
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    2,856
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    718 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Pirelli: cedimenti gomme Azerbaijan dovuti alle condizioni d'utilizzo
    Diramata una nuova direttiva tecnica dalla FIA

    Pirelli - si apprende dal comunicato diramato dal costruttore di pneumatici - congiuntamente con la FIA, ha concluso le analisi sui pneumatici posteriori sinistri coinvolti negli incidenti occorsi a Lance Stroll e Max Verstappen nel corso del Gran Premio dell’Azerbaijan.

    Le analisi sono state estese anche agli pneumatici utilizzati da altre vetture, che hanno percorso un numero di giri simile o superiore rispetto a quelli danneggiati. Le verifiche non hanno evidenziato, su nessun pneumatico, alcun difetto di produzione o qualità, né segni di affaticamento o delaminazione.

    Sono state identificate le cause dei cedimenti che hanno riguardato i pneumatici posteriori sinistri di Red Bull e Aston Martin. In entrambi i casi, i pneumatici mostrano una rottura circonferenziale sul fianco interno, fenomeno che può essere riconducibile alle condizioni di utilizzo degli stessi, nonostante siano stati rispettati i parametri di partenza prescritti (pressioni minime e temperatura massima delle termocoperte).

    A valle del risultato delle analisi, Pirelli ha presentato la propria relazione tecnica a FIA e ai Team.
    FIA e Pirelli hanno quindi concordato una nuova procedura, che comprende una direttiva tecnica già distribuita, per il controllo delle condizioni di utilizzo dei pneumatici durante il weekend di gara e si riservano di implementare ogni altra azione che si riterrà opportuna.

  10. #520
    L'avatar di ragefast
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    273
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    152 Post(s)
    Potenza rep
    6862553
    Citazione Originariamente Scritto da scract Visualizza Messaggio
    Pirelli: cedimenti gomme Azerbaijan dovuti alle condizioni d'utilizzo
    Diramata una nuova direttiva tecnica dalla FIA

    Pirelli - si apprende dal comunicato diramato dal costruttore di pneumatici - congiuntamente con la FIA, ha concluso le analisi sui pneumatici posteriori sinistri coinvolti negli incidenti occorsi a Lance Stroll e Max Verstappen nel corso del Gran Premio dell’Azerbaijan.

    Le analisi sono state estese anche agli pneumatici utilizzati da altre vetture, che hanno percorso un numero di giri simile o superiore rispetto a quelli danneggiati. Le verifiche non hanno evidenziato, su nessun pneumatico, alcun difetto di produzione o qualità, né segni di affaticamento o delaminazione.

    Sono state identificate le cause dei cedimenti che hanno riguardato i pneumatici posteriori sinistri di Red Bull e Aston Martin. In entrambi i casi, i pneumatici mostrano una rottura circonferenziale sul fianco interno, fenomeno che può essere riconducibile alle condizioni di utilizzo degli stessi, nonostante siano stati rispettati i parametri di partenza prescritti (pressioni minime e temperatura massima delle termocoperte).

    A valle del risultato delle analisi, Pirelli ha presentato la propria relazione tecnica a FIA e ai Team.
    FIA e Pirelli hanno quindi concordato una nuova procedura, che comprende una direttiva tecnica già distribuita, per il controllo delle condizioni di utilizzo dei pneumatici durante il weekend di gara e si riservano di implementare ogni altra azione che si riterrà opportuna.
    quindi niente giochi di pressione
    io lo trovo un comunicato molto criptico

Accedi