Formula1: Stagione 2019 - Pagina 3
Sul Ftse Star di Piazza Affari ci sono due superstar che fanno +200% Ytd
Quest’anno può essere visto come l’eccezione che conferma la regola con il Ftse Mib che appare destinato a fare meglio del FTSE Italia Star. In controtendenza rispetto alla capacità evidenziata …
Posizioni nette corte: Ubi diventa la più shortata di Piazza Affari, Saipem sale al 3° posto
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è UBI Banca con 7 posizioni short aperte per una …
Incubo patrimoniale per i vari Bezos, Gates e Zuckerberg, ecco la loro ricchezza se super-tassa della Warren ci fosse dal 1982
Cosa accadrebbe ai Paperon de’ Paperoni americani del calibro di Jeff Bezos, Bill Gates, Warren Buffett, Mark Zuckerberg, se la senatrice del Massachusettes Elisabeth Warren diventasse presidentessa degli Stati Uniti? …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di e_lm_70
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    14,885
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1163 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da nearby Visualizza Messaggio
    Naturalmente non sappiamo cosa combinerà Binotto ma sappiamo cosa ha combinato Arrivabene. Quest'ultimo ha proprio un' immagine deleteria per il team, spesso si è attaccato alla "sfortuna" per giustificare le sconfitte, quando c'era da applicare strategie le hanno cannate forse 9 volte su 10, ed in più mi ha sempre dato l'idea di essere in quella posizione solo perchè compagno di classe di Agnelli e perchè marito della portavoce Ferrari, ma come curriculum lascia parecchio a desiderare (in merito alla posizione di Team principal del team più importante)


    Horner e Wolff sono due ex piloti da sempre nel mondo delle corse, questo non significa al 100% essere due fenomeni ma sicuramente un background ben diverso da uno che curava il layout dei pacchetti di sigarette.
    Gli errori strategici nel 2018 a mio avviso non sono stati determinanti

    Anche RedBull e Mercedes qualche errore lo hanno fatto nel 2018 sulla strategia

    Nel 2018 la Ferrari era l'auto migliore, non so se questo sia merito o meno di Arrivabene

    Nel 2018 abbiamo perso Marchionne ... e da che lui e' scomparso anche le Ferrari e' peggiorata

    Anyhow ... il 2018 il mondiale lo ha parso Vettel

    Binotto c'era anche lui nel 2018 ... volendo anche lui e' co partecipe degli eventuali errori strategici ... e co partecipe della rinascita delle prestazioni della vettura

    Cosi ... ad okkio ... non vedo nulla di cui gioire ...

    Spero Binotto faccia meglio del "disastroso" Domenicali

    PS: Volendo Briatore avrebbe potuto essere un candidato ... ma da un lato ha una immagine pessima il Briatore oggi .. e poi non lo vedo piu' affamato e motivato come negli anni passati ... oltre al fatto che eticamente e' inguardabile

    PPS: Avrebbero dovuto prendere Horner a mio parere, e magari anche Verstappen con Adrian N. ... ma temo sia impossibile prendere i gioielli di casa Red Bull.

  2. #22
    L'avatar di nearby
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    3,040
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1529 Post(s)
    Potenza rep
    28463621
    Si son d'accordo ma infatti io gioisco per l'allontanamento di Arrivabene non per la promozione di Binotto. Resta il fatto che mentre uno curava il marketing delle sigarette, l'altro era già parte della scuderia con un CV completamente diverso e molto più consono al mondo delle corse.

    Newey era già stato avvicinato da Ferrari tempo addietro ma lui rifiutò. (purtroppo aggiungo)


    Su Vettel son d'accodo al 100%, il mondiale l'ha perso lui, ma nel momento del "bisogno" (Monza) Arrivabene non ha saputo (Voluto?) imporsi nelle strategie. Ora tutti ci ricordiamo di un Hamilton/AMG vincenti per l'ennesima volta, mentre del fatto che noi abbiamo "piloti e non maggiordomi" chi se ne ricorda più..

  3. #23
    L'avatar di Nicolas Flamel
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    6,307
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    498 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da e_lm_70 Visualizza Messaggio
    Gli errori strategici nel 2018 a mio avviso non sono stati determinanti

    Anche RedBull e Mercedes qualche errore lo hanno fatto nel 2018 sulla strategia

    Nel 2018 la Ferrari era l'auto migliore, non so se questo sia merito o meno di Arrivabene

    Nel 2018 abbiamo perso Marchionne ... e da che lui e' scomparso anche le Ferrari e' peggiorata

    Anyhow ... il 2018 il mondiale lo ha parso Vettel

    Binotto c'era anche lui nel 2018 ... volendo anche lui e' co partecipe degli eventuali errori strategici ... e co partecipe della rinascita delle prestazioni della vettura

    Cosi ... ad okkio ... non vedo nulla di cui gioire ...

    Spero Binotto faccia meglio del "disastroso" Domenicali

    PS: Volendo Briatore avrebbe potuto essere un candidato ... ma da un lato ha una immagine pessima il Briatore oggi .. e poi non lo vedo piu' affamato e motivato come negli anni passati ... oltre al fatto che eticamente e' inguardabile

    PPS: Avrebbero dovuto prendere Horner a mio parere, e magari anche Verstappen con Adrian N. ... ma temo sia impossibile prendere i gioielli di casa Red Bull.
    Ross Brawn

  4. #24
    L'avatar di e_lm_70
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    14,885
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1163 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Nicolas Flamel Visualizza Messaggio
    Ross Brawn


    Ross andava preso nel 2014 quando fu scaricato dalla Mercedess

    Ha fatto 2/3 anni di pre-pensione ... ma dal 2017 e' parte del F1 management ... ed una sua uscita dal F1 management per andare in un team, lo vedo poco probabile e poco "politicamente corretto"

  5. #25
    L'avatar di Dark Knight
    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    21,008
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1062 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da nearby Visualizza Messaggio


    Su Vettel son d'accodo al 100%, il mondiale l'ha perso lui, ma nel momento del "bisogno" (Monza) Arrivabene non ha saputo (Voluto?) imporsi nelle strategie...
    Bisogno?
    Se Vettel fa la solita minkjiata, che colpa ha Arrivabene?

    VETTEL 5 - Troppo aggressivo nel voler rispondere subito all’attacco di Hamilton, aveva tempo, ma dirlo da una sedia di commento è più comodo

  6. #26

    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    457
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    187 Post(s)
    Potenza rep
    6214299
    certamente di colpe ne ha più Vettel che Arrivabene, che cmq in più di una occasione quest'anno ha dimostrato di non capirci poi molto, Binotto era corteggiato da molti evidentemente è bravo giusto promuoverlo , speriamo che possa ripetere la carriera del mitico Ing. Forghieri

  7. #27
    L'avatar di Nicolas Flamel
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    6,307
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    498 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da e_lm_70 Visualizza Messaggio


    Ross andava preso nel 2014 quando fu scaricato dalla Mercedess

    Ha fatto 2/3 anni di pre-pensione ... ma dal 2017 e' parte del F1 management ... ed una sua uscita dal F1 management per andare in un team, lo vedo poco probabile e poco "politicamente corretto"
    Infatti è dal 2014 che lo dico :-D

  8. #28
    L'avatar di nearby
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    3,040
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1529 Post(s)
    Potenza rep
    28463621
    Citazione Originariamente Scritto da Dark Knight Visualizza Messaggio
    Bisogno?
    Se Vettel fa la solita minkjiata, che colpa ha Arrivabene?

    VETTEL 5 - Troppo aggressivo nel voler rispondere subito all’attacco di Hamilton, aveva tempo, ma dirlo da una sedia di commento è più comodo
    Sarebbe stato sufficiente consigliare ad un pilota già fuori dal team " alla prima variante lo fai passare e ti metti in mezzo", punto. Invece quello già fuori gli tirò pure la staccata.

    Arrivabene dichiarò che noi prendiamo piloti e non maggiordomi, intanto gli altri vincono e noi ci mangiamo le unghie.

  9. #29
    L'avatar di biedermaier
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    17,996
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1272 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    anche per me buona scelta
    da un lato perchè di arrivabene non mi piaceva nulla, e dall'altro perchè binotto è uno che le mani sulla macchina ce le ha messe e sono sicuro che riuscirà a tenere le fila del gruppo con decisioni forti quando servirà

  10. #30
    L'avatar di Ebenezer Scrooge
    Data Registrazione
    Sep 2000
    Messaggi
    23,842
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    2401 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Titole Dago, alcuni passaggi dell'articolo su Motor Sport Magazine...

    CHI HA FATTO FUORI MAURIZIO ARRIVABENE? IL NOTO GIORNALISTA BRITANNICO MARK HUGHES SULLE PAGINE DI "MOTOR SPORT MAGAZINE" TRACCIA UN PROFILO POCO LUSINGHIERO DELL'EX TEAM PRINCIPAL FERRARI E RIVELA CHE L’IMPULSO DECISIVO PER L'ALLONTANAMENTO È ARRIVATO DA JOHN ELKANN - “ARRIVABENE È STATO UN DESPOTA CON I SUOI INFERIORI, MA SENZA RIUSCIRE A COMPENSARE CON QUALITÀ ISPIRAZIONALI. ERA NEL RUOLO SBAGLIATO, E MARCHIONNE LO AVEVA CAPITO, AL PUNTO DA…”

    “L’allontanamento di Maurizio Arrivabene dal suo ruolo in Ferrari è stata una scelta logica. Non era l’uomo giusto per quel lavoro, e aveva un valore minore rispetto a Binotto, che avrebbe potuto lasciare la Ferrari qualora Arrivabene fosse rimasto come suo capo. Ma questo non significa che si sia trattata di una decisione attesa. L’impulso decisivo è arrivato dal presidente John Elkann, insediatosi da pochi mesi.

    […] Ma cos’ha sbagliato Arrivabene? Gli è mancata la capacità di guidare e di ispirare. Ciò che lui vedeva come leadership, molti attorno a lui lo percepivano come bullismo. E ha avuto una relazione simile anche con i media, con un atteggiamento offensivo che gli ha fatto avere ben pochi amici.

    Ha coperto le sue conoscenze mancanti con risposte sprezzanti e aggressive. Sembrava che non capisse nemmeno cosa non stesse capendo. All’inizio pensavo fosse a causa della barriera linguistica, ma col tempo ho capito che si esprimeva allo stesso modo anche nella sua lingua madre.
    […] È stato un despota con i suoi inferiori, ma senza riuscire a compensare con qualità ispirazionali. È stato un ‘sissignore’ con i suoi superiori. Arrivabene era nel ruolo sbagliato, e Sergio Marchionne lo aveva capito, al punto da pianificarne l’uscita, com’è poi accaduto. […]

    Arrivabene ha guidato il team attraverso una cultura di intimidazione e di paura, mentre Mattia Binotto ha convinto Marchionne che allontanando la paura si sarebbe potuta sprigionare la creatività degli uomini Ferrari.
    […] Quindi arriviamo al 2018, quando la peggiore squadra aveva la migliore macchina. Non era la squadra peggiore per via delle persone al suo interno, ma per come è stata guidata.

    E questo ha influenzato anche l’approccio e la mentalità del suo pilota di riferimento. […] Non c’è stata un’inserzione pubblicitaria per trovare un sostituto ad Arrivabene, ma se ci fosse stata avrebbe dovuto includere il seguente avvertimento: ‘Le intimidazioni e pensiero uni-dimensionale escluderanno il candidato’“.



Accedi