Carta YOU - Advanzia (gratuita) - Pagina 85
Borse europee in rialzo dopo mossa espansiva in Cina
Le Borse europee si muovono in territorio positivo sulla scia dei principali listini asiatici, dopo l’annuncio da parte della People’s Bank of China di un forte calo di uno dei …
Non solo effetto conflitto Russia-Ucraina sulla frenata dell’export di cereali dell’Europa
Il trade mondiale di materie prime agricole ha subito diversi shock negli ultimi mesi. Da una parte l?offerta è stata limitata da condizioni climatiche avverse, prezzi elevati dei fertilizzanti e …
Piazza Affari e Borse europee previste aprire in rialzo. I temi da seguire oggi
L’ultima seduta della settimana dovrebbe avviarsi in rialzo per le Borse europee, compresa Piazza Affari, sulla scia dei principali listini asiatici che si muovono in positivo dopo l’annuncio da parte …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #841
    L'avatar di Rammingo
    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    115
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    62 Post(s)
    Potenza rep
    1488176
    Citazione Originariamente Scritto da sirmick16 Visualizza Messaggio
    Nei pro aggiungerei che ha un bel design?
    Utilizzo in area EXTRA EURO senza commissioni di cambio

  2. #842
    L'avatar di Magnotta000
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    2,561
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    525 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da fkaftal Visualizza Messaggio
    Mi par di capire che questa carta:

    1. È gratuita (no canone, no bollo);
    2. È comoda (credito + ricaricabile con bonifico = plafond enorme se occorre);
    3. È l'unica soluzione (extra conto corrente) per chi non ha un reddito dimostrabile, o ce l'ha molto basso;

    Tuttavia:

    4. Ha un servizio clienti pessimo/inaffidabile;
    5. Non ha SMS alert/app push a tutela immediata dalle frodi;
    6. Viene concessa o negata in base a criteri incomprensibili.

    Altri pro e contro fondamentali?
    6. Viene concessa o negata in base a criteri incomprensibili > casi incomprensibili per mia esperienza capitano dappertutto, bisognerà vedere quanto siano statisticamente rilevanti, ancora bisogna formare un congruo campione statistico.

    circa il punto 2 è invero molto interessante, considerando ad esempio a chi è stata approvata con plafond irrisorio, rimpinguando il plafond con bonifico può essere utilizzata anche per il noleggio auto.

  3. #843

    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    1,290
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    717 Post(s)
    Potenza rep
    35247626
    Allora ragazzi come vi avevo detto oggi ho provato a fare vari pagamenti direttamente con la carta per vedere come si sarebbe comportata:

    1)Pagare un link di pagamento diretto revolut: niente da fare ho provato quattro volte ma l'operazione non mi è mai andata a buon fine con 2 link differenti
    2)Pagare un link diretto Flowe: niente da fare mi fa metter il codice per operazioni online mi arriva l'sms di conferma ma poi l'operazione fallisce, provato 5-6 volte sempre lo stesso
    3)Ricarica Iliad diretta con carta: niente da fare la ricarica non va e mi dice che forse la carta non è abilitata al 3ds
    4)Ricarica Iliad passando per curve: andata subito a buon fine!

    A questo punto potrò solo dirvi direttamente se applicheranno interessi o meno per averla utilizzata tramite curve al momento dell'emissione dell'estratto.

  4. #844

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,663
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    666 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Ho individuato il motivo per cui Advanzia mi rifiuta la carta (per la cronaca, mi consente di richiederla nuovamente quante volte voglio, solo che poi succede esattamente la stessa cosa della prima volta, cioè arriva una mail di rifiuto all'indomani della richiesta).

    Praticamente circa un mese fa la mia banca mi ha cambiato l'IBAN e mi ha comunicato che i mandati SDD si sarebbero aggiornati in automatico. Ciononostante, l'addebito di American express (circa 800 euro quando la giacenza era a tre zeri) non è andato a buon fine. Me ne ne sono accorto lo stesso giorno della scadenza e ho immediatamente fatto il bonifico. Ma era venerdì e pertanto il bonifico è stato accreditato ad Amex lunedì. Pensavo che fosse tutto a posto, ma a cominciare da diversi giorni dopo sono cominciate ad arrivarmi telefonate in cui una voce registrata mi comunicava che avrei dovuto contattare con urgenza un determinato numero (mi pare lo stesso che appariva, che comunque è un normale numero del servizio clienti Amex che avevo già) e non per informazioni commerciali. Ho capìto subito che si trattava di un tentativo di recupero crediti. Chiamo e mi risponde l'IVR normale, ma memore delle esperienze lette su questo forum e su Facebook sapevo che la mia chiamata sarebbe stata deviata a un team specifico composto, a quanto riferiscono in molti, da operatori piuttosto sgarbati. Quindi non appena il rep (una donna) mi ha risposto ho subito fatto presente che avevo già saldato il mio debito PRIMA che si accorgessero loro stessi del mancato pagamento. E devo dire che la replica è stata gentile.
    Sennonché hanno impiegato quasi una settimana per registrare il pagamento, contabilizzato a martedì anziché al lunedì (cioè si sono fregati un giorno di valuta). Nel frattempo era stato chiuso il conto del mese successivo e l'ho saldato subito, prima ancora che venisse generata la lettera di addebito (vedevo solo la lista movimenti in area clienti, ma non era ancora disponibile l'estrato conto in PDF), dunque con circa n mese di anticipo: la cosa bizzarra è che questo è stato contabilizzato già un paio di giorni dopo e in questo caso la valuta era corretta.

    Ci sono stati problemi per riallineare l'SDD e dunque nei giorni successivi ho avuto modo di comunicare nuovamente con il servizio clienti, dal quale cosa ho scoperto? Che era partita (a loro dire in automatico) la segnalazione alla banca dati del merito creditizio gestita dalla famigerata Crif, nonostante un ritardo praticamente di un giorno solo (da venerdì a lunedì) e perdipiù su una carta revolving. Al di là della ridicola giustificazione della malcapitata di turno («ma lei paga a saldo»), il problema è che loro hanno registrato il bonifico con un ritardo mostruoso. Eppure loro avevano cognizione del fatto che avessi effettuato il versamento perché glielo avevo comunicato (immagino che registrino la cosa come promessa di pagamento, che poi viene considerata non mantenuta se non confermata da una prova/attestazione o dalla sua evidenza entro un certo numero di giorni).

    Ora American express mi chiede di far firmare alla mia banca (che è online) un documnto in cui dichiara che il mi conto non era incapiente (cosa di cui non vedo l'utilità visto che la causale di storno non è stata l'indisponibilità di fondi) e la banca non risponde a questa richiesta, che quand'anche fosse esaudita non mi garantirebbe il riacquisto della verginità nel database Crif.


    L'unica spiegazione al rifiuto della carta Advanzia è giustappunto la macchia, immeritata, di cui sopra. Avendo un lavoro a tempo indeterminato da anni con un buon reddito, non vedo quale altra possa essere.

  5. #845
    L'avatar di Ned92
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    1,684
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    1198 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Franceschiello Visualizza Messaggio
    Ho individuato il motivo per cui Advanzia mi rifiuta la carta (per la cronaca, mi consente di richiederla nuovamente quante volte voglio, solo che poi succede esattamente la stessa cosa della prima volta, cioè arriva una mail di rifiuto all'indomani della richiesta).

    Praticamente circa un mese fa la mia banca mi ha cambiato l'IBAN e mi ha comunicato che i mandati SDD si sarebbero aggiornati in automatico. Ciononostante, l'addebito di American express (circa 800 euro quando la giacenza era a tre zeri) non è andato a buon fine. Me ne ne sono accorto lo stesso giorno della scadenza e ho immediatamente fatto il bonifico. Ma era venerdì e pertanto il bonifico è stato accreditato ad Amex lunedì. Pensavo che fosse tutto a posto, ma a cominciare da diversi giorni dopo sono cominciate ad arrivarmi telefonate in cui una voce registrata mi comunicava che avrei dovuto contattare con urgenza un determinato numero (mi pare lo stesso che appariva, che comunque è un normale numero del servizio clienti Amex che avevo già) e non per informazioni commerciali. Ho capìto subito che si trattava di un tentativo di recupero crediti. Chiamo e mi risponde l'IVR normale, ma memore delle esperienze lette su questo forum e su Facebook sapevo che la mia chiamata sarebbe stata deviata a un team specifico composto, a quanto riferiscono in molti, da operatori piuttosto sgarbati. Quindi non appena il rep (una donna) mi ha risposto ho subito fatto presente che avevo già saldato il mio debito PRIMA che si accorgessero loro stessi del mancato pagamento. E devo dire che la replica è stata gentile.
    Sennonché hanno impiegato quasi una settimana per registrare il pagamento, contabilizzato a martedì anziché al lunedì (cioè si sono fregati un giorno di valuta). Nel frattempo era stato chiuso il conto del mese successivo e l'ho saldato subito, prima ancora che venisse generata la lettera di addebito (vedevo solo la lista movimenti in area clienti, ma non era ancora disponibile l'estrato conto in PDF), dunque con circa n mese di anticipo: la cosa bizzarra è che questo è stato contabilizzato già un paio di giorni dopo e in questo caso la valuta era corretta.

    Ci sono stati problemi per riallineare l'SDD e dunque nei giorni successivi ho avuto modo di comunicare nuovamente con il servizio clienti, dal quale cosa ho scoperto? Che era partita (a loro dire in automatico) la segnalazione alla banca dati del merito creditizio gestita dalla famigerata Crif, nonostante un ritardo praticamente di un giorno solo (da venerdì a lunedì) e perdipiù su una carta revolving. Al di là della ridicola giustificazione della malcapitata di turno («ma lei paga a saldo»), il problema è che loro hanno registrato il bonifico con un ritardo mostruoso. Eppure loro avevano cognizione del fatto che avessi effettuato il versamento perché glielo avevo comunicato (immagino che registrino la cosa come promessa di pagamento, che poi viene considerata non mantenuta se non confermata da una prova/attestazione o dalla sua evidenza entro un certo numero di giorni).

    Ora American express mi chiede di far firmare alla mia banca (che è online) un documnto in cui dichiara che il mi conto non era incapiente (cosa di cui non vedo l'utilità visto che la causale di storno non è stata l'indisponibilità di fondi) e la banca non risponde a questa richiesta, che quand'anche fosse esaudita non mi garantirebbe il riacquisto della verginità nel database Crif.


    L'unica spiegazione al rifiuto della carta Advanzia è giustappunto la macchia, immeritata, di cui sopra. Avendo un lavoro a tempo indeterminato da anni con un buon reddito, non vedo quale altra possa essere.
    Nel peggior scenario possibile, pagando sempre regolarmente per 12 mesi, la tua CRIF tornerà immacolata Considerato che Advanzia utilizza sistemi automatici, probabilmente l'aver visto una rata non pagata è sufficiente a negare la carta. Il che è totalmente assurdo, vista la tua situazione, e mi auguro tu riesca a risolvere ben prima dei dodici mesi!

  6. #846

    Data Registrazione
    Dec 2021
    Messaggi
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Qualcuno di voi ha già ricevuto il primo ec?

  7. #847

    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    1,021
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    587 Post(s)
    Potenza rep
    36522882
    Citazione Originariamente Scritto da TheRealTizio Visualizza Messaggio
    Qualcuno di voi ha già ricevuto il primo ec?
    Cominciamo bene....
    Il padre di un neonato brutto in sala parto ...esclamò: da che parte si guarda ?


    edit dattiloscrittura
    Ultima modifica di cliente; 12-01-22 alle 16:03

  8. #848
    L'avatar di ovchalexa
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    5,667
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    4438 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Franceschiello Visualizza Messaggio
    Ho individuato il motivo per cui Advanzia mi rifiuta la carta (per la cronaca, mi consente di richiederla nuovamente quante volte voglio, solo che poi succede esattamente la stessa cosa della prima volta, cioè arriva una mail di rifiuto all'indomani della richiesta).

    Praticamente circa un mese fa la mia banca mi ha cambiato l'IBAN e mi ha comunicato che i mandati SDD si sarebbero aggiornati in automatico. Ciononostante, l'addebito di American express (circa 800 euro quando la giacenza era a tre zeri) non è andato a buon fine. Me ne ne sono accorto lo stesso giorno della scadenza e ho immediatamente fatto il bonifico. Ma era venerdì e pertanto il bonifico è stato accreditato ad Amex lunedì. Pensavo che fosse tutto a posto, ma a cominciare da diversi giorni dopo sono cominciate ad arrivarmi telefonate in cui una voce registrata mi comunicava che avrei dovuto contattare con urgenza un determinato numero (mi pare lo stesso che appariva, che comunque è un normale numero del servizio clienti Amex che avevo già) e non per informazioni commerciali. Ho capìto subito che si trattava di un tentativo di recupero crediti. Chiamo e mi risponde l'IVR normale, ma memore delle esperienze lette su questo forum e su Facebook sapevo che la mia chiamata sarebbe stata deviata a un team specifico composto, a quanto riferiscono in molti, da operatori piuttosto sgarbati. Quindi non appena il rep (una donna) mi ha risposto ho subito fatto presente che avevo già saldato il mio debito PRIMA che si accorgessero loro stessi del mancato pagamento. E devo dire che la replica è stata gentile.
    Sennonché hanno impiegato quasi una settimana per registrare il pagamento, contabilizzato a martedì anziché al lunedì (cioè si sono fregati un giorno di valuta). Nel frattempo era stato chiuso il conto del mese successivo e l'ho saldato subito, prima ancora che venisse generata la lettera di addebito (vedevo solo la lista movimenti in area clienti, ma non era ancora disponibile l'estrato conto in PDF), dunque con circa n mese di anticipo: la cosa bizzarra è che questo è stato contabilizzato già un paio di giorni dopo e in questo caso la valuta era corretta.

    Ci sono stati problemi per riallineare l'SDD e dunque nei giorni successivi ho avuto modo di comunicare nuovamente con il servizio clienti, dal quale cosa ho scoperto? Che era partita (a loro dire in automatico) la segnalazione alla banca dati del merito creditizio gestita dalla famigerata Crif, nonostante un ritardo praticamente di un giorno solo (da venerdì a lunedì) e perdipiù su una carta revolving. Al di là della ridicola giustificazione della malcapitata di turno («ma lei paga a saldo»), il problema è che loro hanno registrato il bonifico con un ritardo mostruoso. Eppure loro avevano cognizione del fatto che avessi effettuato il versamento perché glielo avevo comunicato (immagino che registrino la cosa come promessa di pagamento, che poi viene considerata non mantenuta se non confermata da una prova/attestazione o dalla sua evidenza entro un certo numero di giorni).

    Ora American express mi chiede di far firmare alla mia banca (che è online) un documnto in cui dichiara che il mi conto non era incapiente (cosa di cui non vedo l'utilità visto che la causale di storno non è stata l'indisponibilità di fondi) e la banca non risponde a questa richiesta, che quand'anche fosse esaudita non mi garantirebbe il riacquisto della verginità nel database Crif.


    L'unica spiegazione al rifiuto della carta Advanzia è giustappunto la macchia, immeritata, di cui sopra. Avendo un lavoro a tempo indeterminato da anni con un buon reddito, non vedo quale altra possa essere.
    Se le cose stanno come scrivi:
    AMEX (come ogni altro istituto di credito ) ha diritto a salutarti - anche a vita- e senza giustificare nulla.
    AMEX ha commesso un errore, e se sei sveglio (la pagherà cara) non poteva assolutamente segnalati se non prima di inviarti una raccomandata ed avvisarti.

    =
    1) inviare reclamo a amex per p.e.c. chiedendo risarcimento del danno che devi dimostrare ovvero indennizzo equo: che non devi dimostrare
    2) ABF
    3) Giudice ordinario

  9. #849
    L'avatar di ovchalexa
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    5,667
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    4438 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Ned92 Visualizza Messaggio
    Nel peggior scenario possibile, pagando sempre regolarmente per 12 mesi, la tua CRIF tornerà immacolata Considerato che Advanzia utilizza sistemi automatici, probabilmente l'aver visto una rata non pagata è sufficiente a negare la carta. Il che è totalmente assurdo, vista la tua situazione, e mi auguro tu riesca a risolvere ben prima dei dodici mesi!
    Lo ripeto se le cose stanno come ha riportato @Franceschiello ha diritto quanto meno ad un indennizzo (e non di poco).

  10. #850

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,663
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    666 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da ovchalexa Visualizza Messaggio
    AMEX (come ogni altro istituto di credito ) ha diritto a salutarti - anche a vita- e senza giustificare nulla.
    Precisazione del tutto superflua, dacché è evidente che nessun privato può essere obbligato a contrarre con un altro privato, senza che debba dichiarare i motivi per cui si rifiuta di farlo; tuttavia, come ho già spiegato, esiste una normativa sul trattamento dei dati personali che obbliga chi fa un trattamento professionale dei dati a rendere conto all'interessato di quali dati tratta e con quali finalità. Il che non significa che l'istituto mi deve dire sulla base di che cosa mi nega il credito, ma certamente è tenuto a dirmi di quali elementi tiene conto per effettuare le sue proprie valutazioni; in altre parole, non è tenuta a rivelarmi i parametri, come dire, docimologici, ma certamente mi deve dire quali sono le informazioni riguardanti la mia persona che concorrono a formare il quadro che viene assoggettato al proprio giudizio.

Accedi