RENDIMENTI CONTI DEPOSITO - Foglio Excel per calcolo interessi effettivi - Cap. V - Pagina 92
Tim rimbalza dai minimi storici ma rimangono tante le incognite. Secondo Labriola serve piano per “riconquistare la fiducia dei mercati”
Archiviato la scorsa settimana l?appuntamento con i conti della prima parte dell?anno, restano ancora diverse incognite sul futuro di Tim, come quello della rete unica. Al momento il titolo si muove in rialzo dello 0,36% trovandosi così a quota 0,2208 euro, poco sopra i recenti minimi storici segnati a 0,20 euro.In una intervista a ?Il Corriere
Tim, analisti sondano spunti a.d. Labriola post conti. Per Equita ?rete unica rimane elemento del piano strategicamente più rilevante?
Archiviato la scorsa settimana l’appuntamento con i conti della prima parte dell’anno, restano ancora diverse incognite sul futuro di Tim, come
Petrolio: per Goldman Sachs i prezzi torneranno a crescere. Ecco perché
Goldman Sachs rimane ?bullish? sul petrolio, nonostante il recente calo del prezzo dell?oro neroSecondo l?ultima ricerca della banca d?affari statunitense, il recente calo del prezzo del Brent del 25% dall?inizio di giugno, è stato causato da molteplici fattori sia dalla bassa liquidità e sia dalle crescenti preoccupazioni degli investitori sui rischi di recessione, sui lockdown
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #911
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,410
    Mentioned
    54 Post(s)
    Quoted
    5339 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Moneymakerrr Visualizza Messaggio
    I tassi su scadenze brevi 1-3 anni,non credo che aumenteranno nel 2022,ma potremo vedere un aumento sui tassi dei vincoli a 4 o 5 anni.Ora siamo sull'1,75% per il vincolo più lungo,credo che un 2,25-2,50% lo vedremo tra qualche mese.
    Non so da cosa arrivi questa previsione ma sarebbe già buono per me

  2. #912
    L'avatar di Moneymakerrr
    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    1,242
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    833 Post(s)
    Potenza rep
    16642233
    Citazione Originariamente Scritto da bobsinclair Visualizza Messaggio
    Non so da cosa arrivi questa previsione ma sarebbe già buono per me
    Ho ascoltato due analisti sulla CNBC e tutti e due hanno detto che tra fine 2022 e fine 2023 la BCE alzerà i tassi 2-3 volte di uno 0,25%,quindi nei prossimi mesi i CD a lunga scadenza ne beneficeranno,mentre quelli su scadenze brevi,fino a che i rialzi non saranno completati(fine 2023,inizio 2024)non saranno ritoccati,salvo promozioni di banche che hanno bisogno di liquidità.

  3. #913
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,410
    Mentioned
    54 Post(s)
    Quoted
    5339 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Moneymakerrr Visualizza Messaggio
    Ho ascoltato due analisti sulla CNBC e tutti e due hanno detto che tra fine 2022 e fine 2023 la BCE alzerà i tassi 2-3 volte di uno 0,25%,quindi nei prossimi mesi i CD a lunga scadenza ne beneficeranno,mentre quelli su scadenze brevi,fino a che i rialzi non saranno completati(fine 2023,inizio 2024)non saranno ritoccati,salvo promozioni di banche che hanno bisogno di liquidità.
    Bene speriamo...nel frattempo mi tengo pronto con le cartucce su Progetto e FCA

  4. #914
    L'avatar di gbuttit
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    7,071
    Mentioned
    70 Post(s)
    Quoted
    4240 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da Moneymakerrr Visualizza Messaggio
    Ho ascoltato due analisti sulla CNBC e tutti e due hanno detto che tra fine 2022 e fine 2023 la BCE alzerà i tassi 2-3 volte di uno 0,25%,quindi nei prossimi mesi i CD a lunga scadenza ne beneficeranno,mentre quelli su scadenze brevi,fino a che i rialzi non saranno completati(fine 2023,inizio 2024)non saranno ritoccati,salvo promozioni di banche che hanno bisogno di liquidità.
    Mah, la bce stessa ha detto che nel 2022 è molto improbabile un rialzo dei tassi, secondo fitch la bce non seguirà il rialzo dei tassi della fed e prevede il primo rialzo nel 2024.
    Certo un'ulteriore impennata dell'inflazione (che quasi tutti escludono) potrebbe cambiare le carte in tavola, ma altrimenti non si prevedono rialzi a breve/medio termine...
    Considerando anche che il rialzo dei tassi dei cd non è certo automatico in seguito ai rialzi della bce ma arriva con un certo ritardo fisiologico se ne dovrebbe dedurre che prima di fine 2024 non ci saranno veri rialzi dei tassi dei cd, a parte qualche promozione specifica.

  5. #915
    L'avatar di Moneymakerrr
    Data Registrazione
    May 2020
    Messaggi
    1,242
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    833 Post(s)
    Potenza rep
    16642233
    Citazione Originariamente Scritto da gbuttit Visualizza Messaggio
    Mah, la bce stessa ha detto che nel 2022 è molto improbabile un rialzo dei tassi, secondo fitch la bce non seguirà il rialzo dei tassi della fed e prevede il primo rialzo nel 2024.
    Certo un'ulteriore impennata dell'inflazione (che quasi tutti escludono) potrebbe cambiare le carte in tavola, ma altrimenti non si prevedono rialzi a breve/medio termine...
    Considerando anche che il rialzo dei tassi dei cd non è certo automatico in seguito ai rialzi della bce ma arriva con un certo ritardo fisiologico se ne dovrebbe dedurre che prima di fine 2024 non ci saranno veri rialzi dei tassi dei cd, a parte qualche promozione specifica.
    Non credo perché se la Fed rialzerà i tassi 4 volte nel 2022,la BCE non può non fare nulla perché ci sarebbe un deflusso di capitali dallEU agli USA,visti i differenziali di rendimento.La BCE alzerà i tassi molto più lentamente e molto meno della Fed,questo si,ma se andiamo a vedere i Bund tedeschi che erano negativi da molto tempo ed ora sono tornati positivi,ormai un rialzo a fine 2022 mi sembra quasi scontato.

    Articolo interessante:

    Sui tassi Wall Street trema, l'Europa traccheggia. Ma occhio alla Germania - Formiche.net
    Ultima modifica di Moneymakerrr; 22-01-22 alle 14:25

  6. #916
    L'avatar di gbuttit
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    7,071
    Mentioned
    70 Post(s)
    Quoted
    4240 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da Moneymakerrr Visualizza Messaggio
    Non credo perché se la Fed rialzerà i tassi 4 volte nel 2022,la BCE non può non fare nulla perché ci sarebbe un deflusso di capitali dallEU agli USA,visti i differenziali di rendimento.La BCE alzerà i tassi molto più lentamente e molto meno della Fed,questo si,ma se andiamo a vedere i Bund tedeschi che erano negativi da molto tempo ed ora sono tornati positivi,ormai un rialzo a fine 2022 mi sembra quasi scontato.

    Articolo interessante:

    Sui tassi Wall Street trema, l'Europa traccheggia. Ma occhio alla Germania - Formiche.net
    Più o meno quello che dicevo prima, se la salita dell'inflazione si rivelerà solo una fiammata la bce tarderà molto ad alzare i tassi, se invece l'inflazione continuerà a salire potrebbero essere costretti ad alzare prima di quando desidererebbero.
    Comunque anche nella tua ipotesi di un primo rialzo a fine 2022, partendo da tassi negativi questo primo rialzo non credo che avrebbe effetto, forse al terzo comincerebbe a smuoversi qualcosa, non penso che prima di fine 2023 si noteranno novità sui tassi dei cd.

  7. #917
    L'avatar di sostavietata
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    4,504
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1022 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    L' inflazione può spingere le banche centrali ad iniziare ad aumentare i tassi,ma se i mercati azionari crolleranno e le economie rallenteranno di conseguenza,poi le banche centrali come faranno ad aumentare il costo del denaro in una economia che arranca non c' è le vedo....e' ancora tutto dubbio...

  8. #918

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    83
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    77 Post(s)
    Potenza rep
    2094939
    Perché Banca AideXa non aderisce allo schema volontario del FITD?
    X Risparmio: adesione al FITD
    Banca AideXa avatar
    Scritto da Banca AideXa
    Aggiornato oltre una settimana fa
    Banca AideXa aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD), come è possibile verificare consultando il sito ufficiale FITD.

    Lo Schema volontario del FITD, nato a novembre 2015, è disciplinato dal Titolo II dello Statuto del FITD e costituisce uno strumento alternativo e autonomo rispetto al sistema obbligatorio di garanzia dei depositi, il FITD.

    La sua introduzione mira a rafforzare i presidi a tutela della stabilità del settore bancario, accrescendone le potenzialità d'intervento in differenti situazioni di crisi.

    Essendo un'adesione in via volontaria, per il momento noi di Banca AideXa abbiamo deciso di non aderire allo Schema.
    Questa banca no mi piace perniente. Nello stesso paragrafo scrive una cosa il contrario dell'altra. Come si fa a vincolare senza FITD?

  9. #919

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    1,312
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1091 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da riccardo08 Visualizza Messaggio
    Questa banca no mi piace perniente. Nello stesso paragrafo scrive una cosa il contrario dell'altra. Come si fa a vincolare senza FITD?
    se non ti piace, lasciala perdere...

  10. #920
    L'avatar di paki 210608
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    1,214
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    507 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da riccardo08 Visualizza Messaggio
    Questa banca no mi piace perniente. Nello stesso paragrafo scrive una cosa il contrario dell'altra. Come si fa a vincolare senza FITD?
    Se ti devi fare tutti questi problemi credo che per te sia più indicata una bella banca fisica magari sottocasa in modo da controllare che non chiuda dall'oggi al domani.

Accedi