Conto corrente di appoggio
Space X l’arma il più di Musk per diventare il primo trilionario. Intanto Tesla si gode i frutti dell’operazione bitcoin
Elon Musk, il patron di Tesla, diventerà trilionario grazie alla sua altra creatura, SpaceX. Lo afferma la banca d’affari Morgan Stanley. Anche se Elon Musk è diventato la persona più …
Bitcoin da record, JP Morgan spiega rally con inflazione e fuga dall’oro. Euforia per debutto ETF, ma Cathie Wood grande assente
Il primo ETF sul Bitcoin debutta sul Nyse facendo la storia della criptovaluta numero uno al mondo, che ringrazia volando al nuovo record di sempre. L’euforia per il cripto-universo alimentata …
Mps-UniCredit e risiko banche: tesoretto di Stato prorogato di altri sei mesi, ma Orcel vorrebbe chiudere ora. Buona notizia anche per Carige
Buona notizia per Mps, così come per Carige. La legge di bilancio 2022, la prima del governo Draghi, si appresta a fare quel regalo alle banche italiane che il Decreto …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    2,688
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    672 Post(s)
    Potenza rep
    10978188

    Conto corrente di appoggio

    Sarà in un paese EU per i prossimi 3 anni e vorrei sapere quale conto corrente di appoggio potrebbe essere utile per le seguenti attività:

    1) Prelievi gratis
    2) Carta di credito gratis


    Io ho il conto corrente Fineco. Attualmente la situazione è la seguente:

    Il circuito Bancomat/PagoBancomat e' utilizzabile esclusivamente su territorio italiano. Pertanto all'estero, sia i prelievi che i pagamenti, verranno effettuati sul circuito Visa Debit.

    Per i prelievi verrà addebitata una commissione pari a 1,45 euro ad operazione; oltre ad una commissione massima del 2%, sul controvalore al tasso di cambio applicato dal circuito internazionale, per prelievi e pagamenti in valuta extra euro.

    Quindi in pratica avrei 1,45€ per ogni prelievo. Non è il massimo.

    Cosa mi consigliate senza cambiare conto corrente?

  2. #2
    L'avatar di franzl-2
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    6,387
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    1945 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Marchettos87 Visualizza Messaggio
    Sarà in un paese EU per i prossimi 3 anni e vorrei sapere quale conto corrente di appoggio potrebbe essere utile per le seguenti attività:

    1) Prelievi gratis
    2) Carta di credito gratis


    Io ho il conto corrente Fineco. Attualmente la situazione è la seguente:

    Il circuito Bancomat/PagoBancomat e' utilizzabile esclusivamente su territorio italiano. Pertanto all'estero, sia i prelievi che i pagamenti, verranno effettuati sul circuito Visa Debit.

    Per i prelievi verrà addebitata una commissione pari a 1,45 euro ad operazione; oltre ad una commissione massima del 2%, sul controvalore al tasso di cambio applicato dal circuito internazionale, per prelievi e pagamenti in valuta extra euro.

    Quindi in pratica avrei 1,45€ per ogni prelievo. Non è il massimo.

    Cosa mi consigliate senza cambiare conto corrente?
    Senza cambiare conto Corrente e' asai dificile...

    poi dipende quandi prelievi fai nel arco di un anno, se sono meno di 20 prelievi, sono sulle 30 euro al anno...

    poi Carte di Credito a gratis ne hanno poche banche (la Webank ancora )
    quarda che io ho 7 Banche Online tra cui anche Ingdirect che era tutto gratis, ma il mio ultimo prelievo che ho fatto in Croazia era a pagamento.....adesso non lo so se nei Stati EU con il Euro mi tocca anche pagare (adesso da 2 anni non ho mai piu prelevato al estero )

    in Croazia forse ho pagato per il Cambio Cuna -- Euro ???

    forse per te sarebbe utile una Carta Ricaricabile sensa Conto con prelievi gratis al estero e' pagamento tramite Visa, meglio Mastercard...

    tu vai solo a lavorare non cambi la residenza via Arie ???

    io oggi can qualsiasi carta di debito (ex Bancomat ) posso comperare tutto tramite le 16 cifre sulla Carta stessa (al estero non esiste il Bancomat )

    poi ce da dire che le Banche online hanno gia iniziato a fare pagare qualcosa il Cliente, anche che su alcune si po ancora evitare come Ingdirect e Fineco...

    su Fineco se non mi sbaglia basta fare qualche compra - vendita di Titoli per essere rimporsato....io fino adesso ha mai pagato niente...
    mentre sulle Webank ci pago 2 Euro al Mese, ma volendo avrei la Carta di Credito Gratis....

  3. #3
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,157
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    8137 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Marchettos87 Visualizza Messaggio
    Sarà in un paese EU per i prossimi 3 anni e vorrei sapere quale conto corrente di appoggio potrebbe essere utile per le seguenti attività:

    1) Prelievi gratis
    2) Carta di credito gratis


    Io ho il conto corrente Fineco. Attualmente la situazione è la seguente:

    Il circuito Bancomat/PagoBancomat e' utilizzabile esclusivamente su territorio italiano. Pertanto all'estero, sia i prelievi che i pagamenti, verranno effettuati sul circuito Visa Debit.

    Per i prelievi verrà addebitata una commissione pari a 1,45 euro ad operazione; oltre ad una commissione massima del 2%, sul controvalore al tasso di cambio applicato dal circuito internazionale, per prelievi e pagamenti in valuta extra euro.

    Quindi in pratica avrei 1,45€ per ogni prelievo. Non è il massimo.

    Cosa mi consigliate senza cambiare conto corrente?
    Se vai all'estero come dipendente pubblico, ho il forte sospetto che il conto corrente sulla banca locale, sarai tenuto ad aprirlo.

  4. #4

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    2,688
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    672 Post(s)
    Potenza rep
    10978188
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    Se vai all'estero come dipendente pubblico, ho il forte sospetto che il conto corrente sulla banca locale, sarai tenuto ad aprirlo.

    Non vado come dipendente pubblico e vado come espatriato. Quindi contratto italiano. Il conto corrente mi sa che possono pure non aprirlo, però devo minimizzare le spese per i prelievi e i pagamenti, ovviamente.

Accedi