Revolut - cap IV - Pagina 86
Enel e FCA trascinano Piazza Affari, in corsa anche Unicredit
Martedì molto positivo per Piazza Affari che però chiude lontano dai massimi di giornata. Anche oggi sponda importante dall?ottimismo legato all’appiattimento della curva dei contagi. Il Ftse Mib ha chiuso …
BNP Paribas: affronta il mercato con il Phoenix Snowball su UniCredit
La banca francese lancia sul mercato un nuovo certificato d?investimento Phoenix Snowball su sottostante UniCredit (ISIN: XS2087072216). Le caratteristiche del prodotto lo rendono funzionale alla congiuntura attuale di forte incertezza …
Chi è Mr Diasorin e l’azzardo di 20 anni che l’ha reso miliardario
Chi c’è dietro il successo di DiaSorin, la multinazionale attiva nel settore della diagnostica che in queste settimane è all’onore della cronaca per i test legati a Covid-19? Il suo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #851
    L'avatar di un_passante
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    2,013
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    956 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da aleksic Visualizza Messaggio
    Grazie, non conoscevo l'esistenza di quella discussione: non so se ho capito bene, ma prima di pagare, paypal mi da la possibilità di scegliere il suo tasso di cambio o quello della società che emette la carta
    prego, comunque da quel messaggio mi pare di capire la stessa cosa, non ho approfondito molto perchè non uso più, o quasi, paypal, in caso chiedi lì che è meglio

  2. #852

    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    500
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    285 Post(s)
    Potenza rep
    14848171
    Posto qui anche se parzialmente OT perché mi sembra che l’argomento sia particolarmente pregnante per chi usa Revolut (oltre che Bunq, N26, e tutte le carte che applicano cambio senza commissioni).

    Quindi mi sembra di aver capito che su PayPal, mentre hanno eliminato la possibilità di stabilire il metodo di conversione di default, così da impostare una volta per sempre di pagare nella valuta estera che sarà poi convertita dalla propria carta di addebito, ora questa opzione dovrà essere esercitata ad ogni transazione. Corretto?

  3. #853

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    1,714
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    18852771
    Citazione Originariamente Scritto da maimo Visualizza Messaggio
    Posto qui anche se parzialmente OT perché mi sembra che l’argomento sia particolarmente pregnante per chi usa Revolut (oltre che Bunq, N26, e tutte le carte che applicano cambio senza commissioni).

    Quindi mi sembra di aver capito che su PayPal, mentre hanno eliminato la possibilità di stabilire il metodo di conversione di default, così da impostare una volta per sempre di pagare nella valuta estera che sarà poi convertita dalla propria carta di addebito, ora questa opzione dovrà essere esercitata ad ogni transazione. Corretto?
    È esatto

  4. #854

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    1,714
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    18852771
    una riflessione: leggevo sulla community revolut che un utente ha pagato commissioni pari al 1.2% in danimarca perché a causa della brexit la revolut non viene più riconosciuta come carta EU ma come carta area mondo e quindi soggetta a commissioni anche per i commercianti...sarà vero?

  5. #855

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    209
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    131 Post(s)
    Potenza rep
    4946192
    Citazione Originariamente Scritto da klaus357 Visualizza Messaggio
    una riflessione: leggevo sulla community revolut che un utente ha pagato commissioni pari al 1.2% in danimarca perché a causa della brexit la revolut non viene più riconosciuta come carta EU ma come carta area mondo e quindi soggetta a commissioni anche per i commercianti...sarà vero?
    Ho letto anch'io quella discussione, qualcuno suggerisce di usare Curve ma, secondo me, anche questi ultimi potrebbero aver problemi. C'è da dire che la mia Curve su binlist viene data come emessa in Lituania, ma immagino non sia così per tutti.

  6. #856
    L'avatar di un_passante
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    2,013
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    956 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    link alla discussione?

  7. #857

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    1,714
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    18852771
    Citazione Originariamente Scritto da un_passante Visualizza Messaggio
    link alla discussione?
    Posso metterlo o violo il regolamento?

  8. #858
    L'avatar di Juunij
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    834
    Mentioned
    39 Post(s)
    Quoted
    578 Post(s)
    Potenza rep
    29019466
    Se la Nets Denmark A/S come suggeriscono facesse riferimento all’issuing country anche i possessori di carte Curve (emesse da Wirecard Card Solutions ltd) dovrebbero essere coinvolti perché escludo che i due utenti danesi citati dalla community di Curve non abbiano mai incontrato un POS di quel acquirer in 20gg di “utilizzo giornaliero” della carta.

    Molto più importante è il chiaro segnale che l’acquirer in questione ha già iniziato a salassare le carte che riconosce come britanniche. Se le informazioni si rivelassero essere corrette, sarebbe una bella rogna.


    EDIT: @klaus357 tranquillo che non violi nulla, non so quante volte ho linkato anch’io discussioni provenienti da community.curve.com, community.revolut.com o together.bunq.com.

    Il thread in questione.

  9. #859

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    1,714
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    18852771
    Esatto il 3d è quello

  10. #860

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    209
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    131 Post(s)
    Potenza rep
    4946192
    Citazione Originariamente Scritto da Juunij Visualizza Messaggio
    Se la Nets Denmark A/S come suggeriscono facesse riferimento all’issuing country anche i possessori di carte Curve (emesse da Wirecard Card Solutions ltd) dovrebbero essere coinvolti perché escludo che i due utenti danesi citati dalla community di Curve non abbiano mai incontrato un POS di quel acquirer in 20gg di “utilizzo giornaliero” della carta.

    Molto più importante è il chiaro segnale che l’acquirer in questione ha già iniziato a salassare le carte che riconosce come britanniche. Se le informazioni si rivelassero essere corrette, sarebbe una bella rogna.
    Fra poche settimane sarò a Copenaghen e potrò fare un test sul campo.

Accedi