Conto deposito "Esagon" di Credito Fondiario - Cap. V [INFO: post #1] - Pagina 141
TIM schiva le vendite in Borsa, ritrova slancio con accelerazione su fibra ottica  
Mentre Piazza Affari continua la sua marcia ribassista in scia ai timori di una seconda ondata di contagi da coronavirus, Telecom Italia viaggia controcorrente (tra i pochi segni in territorio …
Bankitalia: debito tocca nuovo record, a giugno vola a 2.530,6 mld  
  La risalita del debito pubblico italiano prosegue e a giugno registra un nuovo record. Secondo l'aggiornamento mensile presentato stamattina dalla Banca d'Italia, a fine giugno il debito delle amministrazioni …
Atlantia: Conte, ancora molti punti aperti su accordo per Aspi e concessioni. Nessuna rinuncia ad azione di responsabilità
L’accordo tra Atlantia e il governo sulla revisione della concessione e l?assetto di Autostrade per l?Italia (Aspi) appare ancora lontano. I negoziati proseguono ma i punti in sospeso rimangono ancora …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1401
    L'avatar di Atakanoseki
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    4,206
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    2551 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da kronoss Visualizza Messaggio
    Sono state sempre a carico della banca (riferendosi al passato) ma considerando che l'accensione del vincolo promo attuale non accenna a questo aspetto del bollo da nessuna parte, allora si tiene in considerazione la stessa condizione passata, quindi anche questo è a carico della banca... ed è questa la conclusione alla quale giungo anche io, ciononostante avrebbero potuto scriverlo da qualche parte quando si effettua un "nuovo vincolo" perchè se ci fate caso chi rivincola la somma con tasso promo, non viene citata da nessuna parte l'imposta di bollo a carico di chi è.


    Io ho letto fin troppo bene le regole ed è per questo che mi meravigliavo come mai sull'accensione del nuovo vincolo non citavano da nessuna parte riferimenti che identificassero l'imposta di bollo di chi era a carico.

    Andando a leggere la pagina di riferimento quì CONTO ESAGON Imposta di bollo: facciamo chiarezza viene scritto che:

    «Con Conto Esagon non ci sono costi di apertura e l’imposta di bollo è a carico della banca per tutta la durata del vincolo»

    ma qualche rigo sotto è scritto ancora:

    «È importante sapere che nei documenti contrattuali e, più nello specifico, nel Foglio Informativo devono sempre essere presenti le informazioni riguardo all’imposta di bollo.»

    ma sul nuovo vincolo promo, non c'era il riferimento del bollo a carico di chi fosse e quando questa cosa non viene specificata contrattualmente si intende che sia sempre a carico del cliente, quindi pure io mi sono attenuto a ciò che tutti sappiamo e cioè che il bollo è a carico della banca, ma volevo avere una doppia certezza anche su FOL, ora sto più sereno anche io e come tutti penso che sia quindi a carico della banca ma mi meraviglia non lo abbiano scritto da nessuna parte all'accesione del vincolo promo in questione.

    Non mi è chiaro, essendo che non posso vedere quello che dici.

    Non ho capito se questa promo riferisce ad un particolare foglio informativo che non è pubblicato al sito.

    Quello generico pubblicato al sito ha questi riferimenti:
    1 giugno 2020 – Foglio Informativo nr. 18

    dove viene specificata la solita regola della promozione per il bollo.

  2. #1402
    L'avatar di gbuttit
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    5,892
    Mentioned
    56 Post(s)
    Quoted
    3365 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da kronoss Visualizza Messaggio
    Sono state sempre a carico della banca (riferendosi al passato) ma considerando che l'accensione del vincolo promo attuale non accenna a questo aspetto del bollo da nessuna parte, allora si tiene in considerazione la stessa condizione passata, quindi anche questo è a carico della banca... ed è questa la conclusione alla quale giungo anche io, ciononostante avrebbero potuto scriverlo da qualche parte quando si effettua un "nuovo vincolo" perchè se ci fate caso chi rivincola la somma con tasso promo, non viene citata da nessuna parte l'imposta di bollo a carico di chi è.


    Io ho letto fin troppo bene le regole ed è per questo che mi meravigliavo come mai sull'accensione del nuovo vincolo non citavano da nessuna parte riferimenti che identificassero l'imposta di bollo di chi era a carico.

    Andando a leggere la pagina di riferimento quì CONTO ESAGON Imposta di bollo: facciamo chiarezza viene scritto che:

    «Con Conto Esagon non ci sono costi di apertura e l’imposta di bollo è a carico della banca per tutta la durata del vincolo»

    ma qualche rigo sotto è scritto ancora:

    «È importante sapere che nei documenti contrattuali e, più nello specifico, nel Foglio Informativo devono sempre essere presenti le informazioni riguardo all’imposta di bollo.»

    ma sul nuovo vincolo promo, non c'era il riferimento del bollo a carico di chi fosse e quando questa cosa non viene specificata contrattualmente si intende che sia sempre a carico del cliente, quindi pure io mi sono attenuto a ciò che tutti sappiamo e cioè che il bollo è a carico della banca, ma volevo avere una doppia certezza anche su FOL, ora sto più sereno anche io e come tutti penso che sia quindi a carico della banca ma mi meraviglia non lo abbiano scritto da nessuna parte all'accesione del vincolo promo in questione.
    Non esiste una imposta di bollo per un singolo vincolo. l'imposta di bollo é relativa all'intero cd ed é a carico della banca se si ha almeno un vincolo aperto, non é cambiato nulla e non vedo cosa avrebbero dovuto precisare su una cosa ben chiara e presente nel foglio informativo (del cd, non del singolo vincolo).
    Dove non ci sono i problemi ve li cercate...
    Ultima modifica di gbuttit; 22-06-20 alle 09:18

  3. #1403

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    1,819
    Mentioned
    87 Post(s)
    Quoted
    2097 Post(s)
    Potenza rep
    31641927
    Dubbio risolto. Confermo che l'imposta di bollo è a carico del cliente ma qualora su Esagon il cliente abbia almeno un vincolo attivo, l'imposta di bollo sarà a carico della banca.

  4. #1404
    L'avatar di tank2000
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    1,204
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    593 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Buongiorno a tutti.
    Ci sono altre promo in corso da parte di altri istituti? O quella di ESAGON per i vecchi clienti e' l'unica? Non so cosa fare...oggi scade un vincolo sostanzioso ma tornerei sopra il FITD

  5. #1405
    L'avatar di paki 210608
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    858
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    307 Post(s)
    Potenza rep
    35253328
    Ti riporto la mia esperienza: i guadagni più sostanziosi che ho mai realizzato con i cd li ho sempre ottenuti spingendomi ben oltre il fitd con quelle banche che offrivano tassi ritenuti da molti "fuorimercato." ( Banca Marche, Igea, Gbm etc.)
    Oramai i tassi dei cd sono da prefisso telefonico e se non si aderisce a qualche offerta estemporanea diventa molto molto difficile portare a casa qualche soldino.
    Non ti dico quanto ho vincolato su Esagon...mi prenderebbero tutti per pazzo.

    Tornando al tuo caso, se sforando il fitd dovessi dormire preoccupato non farlo assolutamente e diversifica come da manuale del buon investitore.

  6. #1406

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    1,819
    Mentioned
    87 Post(s)
    Quoted
    2097 Post(s)
    Potenza rep
    31641927
    Citazione Originariamente Scritto da il_silvietto Visualizza Messaggio
    É pazzo chi tiene 100k euro e li investe su un conto deposito per avere il 2-3%, che spreco
    io penso che i miei migliori prodotti tranquilli siano stati:
    - Esagon del 2018 a 7 anni col 3,15% e cedola trimestrale che termina nel 2025
    - Illimity del 2019 a 5 anni col 3.25% e cedola annuale che termina nel 2024
    - Esagon del 2020 a 4 anni col 2.30% e cedola trimestrare che termine nel 2024

    sinceramente non vedo di meglio in giro e sia che ci fosse stato o meno il bollo, la proroga Esagon di quest'altra sommetta a 4 anni col 2,30% e cedola trimestrale, male non me la vedo.

    Tu che avresti consigliato ?

  7. #1407

    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    3,742
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2156 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da kronoss Visualizza Messaggio
    io penso che i miei migliori prodotti tranquilli siano stati:
    - Esagon del 2018 a 7 anni col 3,15% e cedola trimestrale che termina nel 2025
    - Illimity del 2019 a 5 anni col 3.25% e cedola annuale che termina nel 2024
    - Esagon del 2020 a 4 anni col 2.30% e cedola trimestrare che termine nel 2024
    Aggiungerei i seguenti:
    1. Rendimax 2019 5 anni 3,00%, cedola trimestrale, bollo a carico cliente, termine 2024.
    2. Rendimax 2019 4 anni 2,50%, cedola trimestrale, bollo a carico cliente, termine 2023.
    3. Esagon 2019 2 anni 2,25%, cedola trimestrale, bollo a carico Banca, termine 2021.
    3. Esagon 2019 18 mesi 2,00%, cedola trimestrale, bollo a carico Banca, termine 5/2021.

  8. #1408
    L'avatar di jackis
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    2,869
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    1549 Post(s)
    Potenza rep
    42681608
    Citazione Originariamente Scritto da paki 210608 Visualizza Messaggio
    Ti riporto la mia esperienza: i guadagni più sostanziosi che ho mai realizzato con i cd li ho sempre ottenuti spingendomi ben oltre il fitd con quelle banche che offrivano tassi ritenuti da molti "fuorimercato." ( Banca Marche, Igea, Gbm etc.)
    Oramai i tassi dei cd sono da prefisso telefonico e se non si aderisce a qualche offerta estemporanea diventa molto molto difficile portare a casa qualche soldino.
    Non ti dico quanto ho vincolato su Esagon...mi prenderebbero tutti per pazzo.

    Tornando al tuo caso, se sforando il fitd dovessi dormire preoccupato non farlo assolutamente e diversifica come da manuale del buon investitore.
    gestione del rischio impeccabile....

    va bene sempre....ma una sola volta storta....si ritorna di punto a capo (se va bene)

  9. #1409
    L'avatar di paki 210608
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    858
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    307 Post(s)
    Potenza rep
    35253328
    Chi non risica non rosica.

  10. #1410

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    473
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    328 Post(s)
    Potenza rep
    2138098
    Stavo per fare un reinvestimento in esagon a 3 anni 2,15%, il sistema mi propone con cedole posticipate trimestrali e cedole posticipate annuali...ma i rendimenti sembrerebbero identici, secondo voi perché hanno fatto queste due opzioni ?

Accedi