Conto Corrente BancoPosta di Poste Italiane e promozioni [FAQ primi post] Cap. XII
Elezioni presidenziali Usa, Biden a Trump: ‘hai informato americani su Covid solo quando hai visto crollare i mercati’
Un dibattito televisivo, quello tra il presidente americano Donald Trump e lo sfidante democratico Joe Biden, caratterizzato da continui botta e risposta, che hanno messo in difficoltà anche il moderatore …
Sul Ftse Mib tornano i tormenti su ENI e Saipem, KO anche Bper. Boom fiducia Usa fa storcere il naso a Wall Street
Giornata di assestamento oggi per Piazza Affari dopo il prepotente rally di inizio settimana. Il Ftse Mib ha chiuso a quota 19.061 punti, con un calo dello 0,52% . I …
Primi numeri (in rosso) della nuova Carige, il ceo Guido: ‘ora banca al top per profilo di rischio’
Banca Carige torna dopo oltre un anno a dare indicazioni finanziarie. I conti sono ancora in rosso ma la perdita è inferiore ai 100 milioni di euro nei 5 mesi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    15
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    13 Post(s)
    Potenza rep
    0

    conto corrente posta

    Mi è stato dato il compito di diversificare una certa somma in questo momento investita in una banca che non naviga bene. Non mi interessano assolutamente le cose digitali, tipo carte di credito, bancomat, servizi on line e similari. In pratica ho bisogno di un conto corrente a basso costo, anche a tasso di interesse contenuto, poste italiane che cosa offre?

  2. #2
    L'avatar di antoniotode
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    477
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    209 Post(s)
    Potenza rep
    4065694
    Poste italiane ha un conto Bancposta Più a 4 euro al mese che si possono azzerare così:

    Azzera* il canone mensile di 4 euro.
    Devi accreditare lo stipendio o la pensione o ricevere un bonifico mensile di almeno 700 euro e, in più, scegliere 2 tra i seguenti prodotti o servizi finanziari**:

    - pagamento utenze con addebito in conto;
    - secondo accredito di stipendio o pensione;
    - Carta di credito BancoPosta Più o Classica o Oro***;
    - Telepass Family BancoPosta;
    - Mutuo BancoPosta****;
    - Fondi BancoPosta Piani di Accumulo Capitale (PAC);
    - Obbligazioni Poste Italiane S.p.A.°;
    - Prodotti assicurativi Poste Vita Ramo I o, in alternativa, Piano di previdenza - integrativa Poste Vita;
    - Polizza assicurativa Postaprotezione Innova Salute Soluzioni o Postaprotezione SiCura o Postaprotezione Infortuni o Postaprotezione Innova Infortuni o Posteprotezione Innova Casa°°;
    - Piano di risparmio (PdR) Risparmiodisicuro o Risparmiodisicuro EXTRA°°°;
    - Ricarica ricorrente PosteMobile o acquisto con pagamento rateale di uno smartphone o tablet tra quelli presenti nel listino PosteMobile°°°°.

    Conto corrente BancoPosta Più

  3. #3
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,821
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1455 Post(s)
    Potenza rep
    42949684

    Conto Corrente BancoPosta di Poste Italiane e promozioni [FAQ primi post] Cap. XII

    Visto che la precedente discussione si era riempita ne inizio una nuova...

    Si proviene da qui: Conto Corrente BancoPosta Click di BancoPosta e promozioni [FAQ primi post] Cap XI

  4. #4
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,821
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1455 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Caratteristiche del conto corrente postale


    A partire dal 1° gennaio 2016 il conto BancoPosta Click non è più sottoscrivibile.

    Che differenze ci sono tra un conto corrente postale come BancoPosta Click ed un conto corrente bancario?
    Esistono tre importanti differenze tra i conti correnti postali rispetto ai classici conti correnti bancari:
    • carta di debito Postamat: le carte di debito Postamat non sono accettate per i pagamenti tramite POS da tutti gli esercenti, ma solo da quelli che sono abilitati al circuito MasterCard
    • assegni postali: alcuni esercenti non accettano gli assegni postali per differenze di procedura in materia di protesto

    queste differenze derivano dal fatto che BancoPosta non è tuttora un istituto bancario, non aderisce al circuito bancomat/pagobancomat.

    Il conto corrente BancoPosta Click è un conto corrente totalmente online? Tutta l'operatività è attivabile e gestibile online?
    No. Il c/c BancoPosta Click (BPClick) limita le disposizioni attuabili online alla movimentazione di base della liquidità (ad es. tramite bonifico, postagiro o vaglia o MoneyGram), ad alcuni sistemi di pagamento (ad es. bollettini, F24 e canone RAI), all'acquisto di biglietti online, alle ricariche telefoniche e della Postepay e all'acquisto dei Buoni Fruttiferi Postali.
    Alcuni servizi evoluti devono essere invece richiesti tramite il download online di specifici moduli di richiesta da inviare presso un'apposita casella postale o in alternativa tramite l'ufficio postale di radicamento del conto. Altre funzioni evolute ancora possono essere attivate unicamente presso l'ufficio di radicamento.

    Il conto corrente BancoPosta Click è garantito dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi ?
    No, non essendo abilitata all'attività bancaria,BancoPosta non aderisce al sistema FITD. Tuttavia debbono essere teuti presenti due aspetti:
    • la maggioranza assoluta del capitale sociale di Poste Italiane è in possesso dello Stato (Ministero dell'Economia e Finanze);
    • la raccolta derivante dai conti correnti è investita, nel rispetto delle norme di legge, unicamente in titoli governativi.

    per cui si può ritenere che lo Stato Italiano garantisca indirettamente le cifre depositate sui conti BancoPosta Click (clicca qui).
    Infatti lo Stato Italiano garantisce direttamente - esplicitandolo per iscritto - solo i prodotti di risparmio postale della Cassa Depositi e Prestiti collocati dalle Poste Italiane, ovvero i Libretti di Risparmio e Buoni Fruttiferi Postali (clicca qui), mentre non esiste una analoga scrittura per i depositi sui conti di BancoPosta.

    Esiste un call center per il conto BancoPosta Click?
    BPClick fa riferimento al call center dei prodotti BancoPosta allo 800.003.322

    Quali differenze esistono tra il conto BancoPosta Classico e BancoPosta Click?
    Allo stato attuale non esistono sostanziali differenze tra il c/c BancoPosta Classico e il c/c BPClick.Con la dismissione di BPClick e la conseguente impossibilità di poter essere sottoscritto da parte dei nuovi clienti,ha fatto si che i servizi del conto confluissero verso quelli degli utilizzatori di BancoPosta Classico.Assistenza clienti,interfaccia grafica etc.sono stati pertanto uniformati.


    Costi e interessi



    Quali sono i costi?
    Fino al 31/10/2016 il conto era completamente gratuito.A partire dal 01/11/2016 era stato introdotto un canone di 1 euro/mese su ogni carta Postamat associata al conto, per un costo totale di 12 euro all'anno per ogni intestatario,tuttavia, a seguito di un esposto per pubblicità ingannevole presentato all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato,poste è stata condannata a mantenere gratuito il conto corrente per coloro che lo hanno sottoscritto tra il 1 Gennaio 2010 e il 30 Giugno 2014, risarcendo i canoni pregressi illegittimamente addebitati.Contestualmente,per coloro che hanno attivato il conto negli anni 2008-2009 e nel periodo dall’1 Luglio 2014 al 31 Dicembre 2015,è stata data la possibilità di mantenerlo aperto a costo zero, previa rinuncia all’uso della carta Postamat .

    Nel contempo, la commissione fissa di 3 euro per le operazioni eseguite allo sportello,precedentemente abolita a seguito dell'introduzione del canone,è rimasta non dovuta.
    A carico del correntista è rimasta l'imposta di bollo pari a 34.20€ annui, addebitata a seconda della periodicità dell'estratto conto.

    Dà interessi?
    Il tasso creditore annuo nominale è zero, salvo promozioni sulla giacenza.


    Servizi di pagamento


    Bonifici

    I bonifici online sono gratuiti?
    Sì, sono gratuiti i bonifici in valuta euro verso conti correnti italiani e conti correnti dell’area UE. Per i bonifici disposti verso conti correnti extra UE invece si paga una commissione pari a € 7,50 + 0,15% dell’importo del bonifico, con un minimo di 1,50€.
    Attenzione a mettere sempre gli IBAN esatti, ci sono penali in caso di coordinate bancarie beneficiario errate/incomplete.

    C’è un limite di importo ai bonifici online? C'è un limite al numero dei bonifici che è possibile effettuare giornalmente online?
    Sì, esiste il limite di importo di 15.000€ per bonifico sia verso l'Italia che verso l'estero. Invece non esiste un limite al numero dei bonifici effettuabili giornalmente online (compatibilmente ovviamente con le disponibilità di cassa e comunque rispettando per ognuno il tetto massimo di 15.000€ a bonifico)

    Si possono fare bonifici in valuta estera?
    Sì, è possibile farli online al costo di € 7,50 + 0,15% dell’importo del bonifico (fino a 15.000€) sulle seguenti valute:

    GBP (sterlina inglese)
    CHF (franco svizzero)
    USD (dollaro USA)
    JPY (yen giapponese)
    AUD (dollaro australiano)
    CAD (dollaro canadese)

    il tasso di cambio applicato è quello negoziato da Poste Italiane sul mercato nella giornata di riferimento, maggiorato dello 0,5%. In assenza di negoziazione sul mercato, il tasso di cambio applicato è quello rilevato della BCE maggiorato dello 0,5%

    Da quale ora a quale ora posso disporre un bonifico online?
    La giornata operativa per i bonifici online è la seguente:
    [LIST=a][*]dalle ore 7:30 alle ore 21:00 per i bonifici SEPA;

    Qual è la valuta beneficiario dei bonifici in uscita disposti online?
    La data valuta dei bonifici disposti in uscita è la seguente:
    1. entro 1 giorni lavorativi bancari dalla ricezione dell’ordine in caso di bonifici nazionali, esteri in euro o esteri in valuta ambito PSD
    2. entro 3 giorni lavorativi bancari dalla ricezione dell'ordine in caso di bonifici esteri in valuta ambito non-PSD

    Posso annullare un bonifico già immesso?
    Sì, se impostato oltre l'orario limite (21:00)

    Dove trovo la contabile del bonifico effettuato?
    Conto e carte -> rendiconto delle operazioni effettuate online-> cliccare sul bonifico.

    Inoltre una volta attivo il conto, nella sezione postemail si aggiunge una nuova voce “Comunicazioni BancoPosta" con la sottovoce "Conto BancoPosta Click”. Questo è un canale sicuro dove solo poste italiane può inviare comunicazioni, tra cui anche le ricevute delle operazioni effettuate (bonifici e ricariche) che è possibile stampare. Non è disponibile alcun pdf dell'operazione effettuata, ma al limite è possibile usare pdf creator sulla ricevuta e crearne una in pdf tramite modalità di stampa (invece di stampare in modo tradizionale)

    Assegni bancari

    Il rilascio del carnet di assegni è gratuito?
    Il costo è di 3€ a libretto assegni

    Non mi interessa richiedere il carnet assegni gratuito del mio BancoPosta Click perchè penso di non averne bisogno. E' una cattiva idea?
    E’ buona norma richiedere sempre il libretto assegni anche se si ritiene di non doverne emettere. Inoltre l'assegno resta l'unico mezzo per mobilitare i propri fondi in caso di smarrimento, distruzione, o scadenza della carta Postamat, (poichè in quel caso non è possibile disporre dell’operatività online di BPClick e resta l'unico modo per prelevare gratuitamente e predisporre le operazioni da sportello possibili).

    Alcuni esercenti dicono che gli assegni postali non sono protestabili per cui non li accettano. E' vero?
    No, non è più così. Questo era vero fino al 2001, quando il D.P.R. 144 del 14 marzo 2001 ha equiparato gli assegni postali ordinari agli assegni bancari ordinari, per cui oggi gli assegni postali ordinari possono essere protestati come quelli bancari


    Altre operazioni online


    Accredito Stipendio

    L'accredito dello stipendio può essere attivato consegnando all'ente datore di lavoro l'apposito modulo scaricabile dal proprio sito BPClick

    Domiciliazioni utenze

    La domiciliazione delle utenze è un servizio gratuito su BPClick. Può essere attivato sia inviando il modulo di richiesta presso la casella postale dedicata, sia compilando il modulo presso l'ufficio di radicamento.

    Postagiro

    Cosa sono i postagiro?
    I postagiro sono particolari tipi di bonifico che è possibile disporre online o da ufficio postale da un conto corrente postale ad un altro conto corrente postale in Italia e in alcuni paesi esteri.

    C’è un limite di importo ai postagiro online? C'è un limite al numero dei postagiro che è possibile effettuare giornalmente online?
    Come per i bonifici online, esiste il limite di importo di 15.000€ per postagiro. Invece non esiste un limite al numero dei postagiro effettuabili giornalmente online (compatibilmente ovviamente con le disponibilità di cassa e comunque rispettando per ognuno il tetto massimo di 15.000€ a postagiro)

    Posso fare un qualsiasi tipo di postagiro da canale online?
    No, puoi effettuare online unicamente postagiro in euro verso conti correnti postali nazionali di BancoPosta. I postagiro esteri ed in valuta possono essere invece disposti solo da Ufficio Postale

    Da quale ora a quale ora posso disporre un postagiro online?
    La giornata operativa per i postagiro online dal 19/09/2018 è dalle ore 7:30 alle ore 21:00 per i postagiro nazionali.

    Qual è la valuta beneficiario dei postagiro in uscita disposti online?
    La data valuta dei postagiro disposti in uscita è in tempo reale in caso di postagiro predisposto verso altri conti correnti postali di BancoPosta

    C'è un limite alle disposizioni di postagiro online?
    Non è consentito effettuare Postagiro online a favore delle tesorerie provinciali

    Bollettini postali

    Quali sono i bollettini postali che posso pagare con il mio conto BancoPosta Click?
    Con il conto BPCLick è possibile pagare sia bollettini in bianco o generici, compilando gli appositi campi di un bollettino generico virtuale presente nell’area interna del sito, che diversi tipi di bollettini premarcati. Tra questi ultimi sono compresi il bollo auto, il canone RAI , l’ICI e diversi tributi locali, i bollettini RAV e MAV, le multe della Polizia Stradale. E’ possibile inoltre pagare le contravvenzioni, le tasse, i tributi e i bollettini delle utenze tramite banca telefonica.
    Sul sito poste.it esiste una pagina riassuntiva con gli elenchi dei bollettini che è possibile pagare sia online che tramite banca telefonica (clicca qui)

    Quali sono le commissioni di pagamento dei bollettini postali online?
    Esiste un’unica commissione di pagamento dei vari bollettini postali di 1€, alla quale va aggiunta una commissione aggiuntiva di 0,13€ - dovuta per legge - in caso di bollettini RAV.

    Quali sono gli orari durante i quali posso effettuare il pagamento dei bollettini postali online?
    Tutti i bollettini possono essere pagati dalle ore 6:00 alle ore 23:30, ad eccezione dei bollettini RAV che possono essere invece pagati dalle ore 6:00 alle ore 22:00 (clicca qui)

    Come faccio ad avere una ricevuta di pagamento del bollettino postale?
    A pagamento effettuato sulla "cassetta" di posta elettronica Postemail viene inviata una ricevuta a testimonianza dell'avvenuta operazione che farà fede nel caso di controversie contabili. L’avvenuto pagamento online del bollettino può essere inoltre documentato dal bollettino virtuale con timbro apposto (che può essere visualizzato tramite la funzione “Cerca tra le operazioni online” e successivamente stampato) e dall’addebito sul c/c BPClick (documentabile tramite la funzione “Lista movimenti”).

    Posso pagare anche gli F24 online? Questo pagamento prevede commissioni?
    Sì. E' possibile eseguire anche il pagamento dei tributi F24 online. Tale servizio non prevede commissioni e può essere effettuato dalle ore 6:00 alle ore 21:00

    E' possibile predisporre dei Bollettini freccia?
    No. Attualmente non è possibile disporre bollettini freccia presso le Poste Italiane, sia online che in Ufficio Postale

    Vaglia Postale

    Attraverso il Vaglia postale è possibile inviare denaro a qualsiasi persona fisica o giuridica, che riceverà all'indirizzo indicato il titolo cartaceo. Grazie al titolo cartaceo potrà ritirare il denaro presso uno dei 14.000 uffici postali.

    Come viene emesso il Vaglia Ordinario online? Durante quali orari è possibile disporlo?
    Il Vaglia Ordinario viene emesso online con la clausola “non trasferibile”, tranne che non venga richiesto “in forma libera” tramite barratura dell’apposito spazio. Il vaglia può essere disposto dalle ore 6:00 alle ore 23:30

    Ci sono limiti di importo di un Vaglia Ordinario online? Quali sono costi di commissione?
    L’importo massimo di un Vaglia postale disposto online è di 2.582,28€ e il costo di commissione è di 2,50€ con la clausola “non trasferibile”, al quale si aggiungono ulteriori 1,50€ di imposta di bollo se richiesto in forma libera.

    Invio fondi tramite MoneyGram

    Il servizio Moneygram permette di trasferire in 190 paesi del mondo importi che possono essere riscossi dal destinatario presso un agente autorizzato (clicca qui). Il trasferimento avviene in pochi minuti, salvo per alcuni paesi che necessitano di maggior tempo.

    Quali sono i limiti di importo trasferibili attraverso il servizio MoneyGram?
    L’importo massimo giornaliero trasferibile è di 400€ e quello massimo mensile di 2.000€. E’ consentita una sola operazione al giorno.

    Quali sono le commissioni per il trasferimento di denaro online con MoneyGram?
    Le commissioni di BPClick sono progressive in base alla cifra da trasferire, andando da 4€ a 28€ per trasferimenti con importi da 0,01€ a 400€.

    Durante quali periodi è possibile disporre il trasferimento?
    L’orario per disporre del trasferimento è dalle ore 7:30 alle ore 22:00

    Ricariche cellulari

    Si possono ricaricare cellulari POSTE MOBILE, TIM, VODAFONE, TRE, WIND.
    L'operazione non è soggetta a commissioni. I tagli di ricarica dipendono dall'operatore telefonico, eccoli di seguito:
    • Poste Mobile: 5; 10; 15; 20; 50; 80; 100; 150 EUR.
    • TIM: 10; 30; 50; 80; 100; 130; 155; 205 EUR.
    • Vodafone: 10; 15; 25; 50; 60; 80; 100; 150 EUR.
    • Wind: 25; 50; 100; 150; 200; 250 EUR.
    • Tre: 20; 30; 50; 60; 90; 120; 150; 210 EUR.

    Ticketing

    E' possibile acquistare online, tramite pagamento di diritti di prevendita, i biglietti di diversi eventi convenzionati a questo servizio. E' possibile ricercare gli eventi per i quali è possibile prenotare il ticket attraverso i campi "Città", "Categoria evento" e "Periodo di riferimento". Il costo di ogni operazione di acquisto è di 0,52€

    Telepass

    Se si è domiciliato il proprio stipendio o pensione è possibile con BPClick anche sottoscrivere il servizio Telepass Family ai costi di canone previsti dal contratto (clicca qui). Il pedaggio, senza alcuna maggiorazione, viene addebitato in via posticipata direttamente sul conto corrente. E' inoltre gratuito il ritiro dell'apparecchio Telepass presso l'ufficio postale di richiesta del servizio


    Misure di sicurezza BancoPosta Click


    Per garantire la sicurezza della operatività cliente, BancoPosta ha adottato alcune misure tra le quali segnaliamo:
    • l'importo disponibile per ogni bonifico è limitato da un tetto massimo
    • la connessione con la parte privata del sito scade automaticamente dopo alcuni minuti di inattività. Per accedere è necessario fare nuovamente il login
    • sulla home page della propria area privata sono sempre visualizzati data e ora del precedente accesso
    • BancoPosta comunica con i propri clienti esclusivamente attraverso la Posta elettronica sicura (PES) che viene inviata alla cartella "Comunicazioni BancoPosta" della propria PosteMail, ovvero un'area riservata dove si ricevono le comunicazioni inviate esclusivamente da BancoPosta. Ogni email è identificata con un lucchetto di sicurezza e dal timbro postale elettronico EPCM (Electronic postal certification mark) che attesta che i dati sono originati da Poste Italiane e certifica la data e l'ora di generazione del messaggio.

    Inoltre il conto BPClick prevede specifiche procedure di sicurezza sia per l’accesso nell’area interna del sito e la consultazione del proprio conto, sia per disporre ed autorizzare le operazioni dispositive di movimentazione dei propri fondi (vedi anche oltre).

    Tecnologie di protezione

    L'accesso a BancoPostaonline avviene attraverso il protocollo HTTPs (http con SSL) che criptando le informazioni scambiate, le protegge da intercettazioni e violazioni. L'adozione del protocollo HTTPs offre un'ulteriore garanzia perché costituisce la prova che Poste Italiane ha ricevuto le necessarie registrazioni e certificazioni da parte delle autorità preposte. In particolare, la crittografia del sito è certificata dall'autority istituzionale GTE CyberTrust Global Root. Puoi verificare la validità del certificato emesso dall'authority istituzionale cliccando sul lucchetto chiuso.

    Operazioni di consultazione del conto


    Per utilizzare i servizi informativi, è necessario connettersi al sito Internet ContoBancoPosta click e digitare nella pagina di login Nome Utente e Password. Dalla pagina di benvenuto è possibile accedere, attraverso il menu, a tutti i servizi informativi relativi al proprio conto.

    Operazioni dispositive

    Una volta entrati nel proprio sito BancoPosta Click tramite Nome Utente e Password, l’utilizzo dei servizi dispositivi è sottoposto ad un ulteriore livello di sicurezza. Le operazioni eseguite online sul proprio BPClick devono essere autorizzate, infatti, attraverso l’utilizzo di due sistemi:

    - LETTORE BANCOPOSTA con Codici “usa e getta” (c.d. “one time password” o OTP).

    Per eseguire un’operazione tramite codice usa e getta generato dal lettore bancoposta è
    è necessario seguire le istruzioni presenti al seguente sito web https://securelogin.poste.it/bancopo.../lettore.shtml

    Ho più di un conto BancoPosta con relativa Carta Postamat. Per disporre di un'operazione su un conto devo utilizzare la Carta Postamat proprio di quel conto?
    Sì, una carta può operare solo sul proprio conto.
    Il numero della carta non è riportato per intero ma sono visualizzati solo gli ultimi 4 numeri.
    Rimane sempre possibile usare lo stesso lettore per più conti correnti bancoposta.

    Ho il vecchio codice alfanumerico di 10 cifre che mi inviarono quando aprii BancoPosta Click. E' ancora valido?
    No, dal 1 aprile 2010 quel codice non può più essere utilizzato per eseguire le operazioni dispositive online

    Che succede se mi sbaglio a digitare la combinazione dei due codici "usa e getta"?
    Dopo 6 digitazioni errate della combinazione richiesta (ID OPERAZIONE e RISPOSTA), il sistema web inibisce automaticamente la possibilità di eseguire operazioni dispositive ed appare a video un messaggio. In quel caso bisogna recarsi presso qualsiasi Ufficio Postale per richiedere la riattivazione della funzionalità dispositiva online.

    Che succede invece se mi sbaglio a digitare il codice PIN sul Lettore BancoPosta?
    Dopo 6 digitazioni errate del PIN della Postamat sul Lettore, viene bloccata automaticamente la possibilità di utilizzare la specifica Postamat per autorizzare le operazioni dispositive online. La Postamat bloccata conserva comunque tutte le altre proprie funzionalità, per cui si può continuare ad utilizzarla per eseguire le normali operazioni di prelievo e di pagamento. Le funzionalità dispositive online però non possono essere riattivate sulla carta bloccata: in quel caso, bisognerà recarsi presso l’Ufficio Postale di riferimento del Conto, per richiedere l’emissione di una nuova Postamat.


    - SISTEMA POSTEID

    Per eseguire un’operazione tramite sistema PosteID con autorizzazione dispostiva tramite Smartphone,
    è necessario seguire le istruzioni presenti al seguente sito web https://posteid.poste.it/
    Ultima modifica di Bubino451; 24-03-18 alle 01:39

  5. #5
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,821
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1455 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Carte associate al conto BancoPosta Click


    Carta di debito Postamat

    [B]Che tipo di carta di debito viene rilasciata con il conto BancoPosta Click?
    Con BPClick viene rilasciata la stessa carta rilasciata ai possessori di qualsiasi altro conto corrente postale. Le vecchie carte bancopostaclick verranno progressivamente sostituite gratuitamente a scadenza con invio delle nuove carte a domicilio, da attivare successivamente presso l'ufficio postale o terminale postamat.Questa carta è dotata di microchip ed è abilitata sia per il circuito postamat che per il circuito Mastercard ed è dotata di codici a16 cifre per gli acquisti online.

    Su quali circuiti viaggiano le transazioni del Postamat presso gli ATM postali e bancari?
    Le transazioni presso gli ATM postali viaggiano sul circuito nazionale postamat di Poste Italiane. Presso gli ATM bancari invece le transazioni si realizzano sul circuito delle carte di credito MasterCard poichè il Postamat non è abilitato al circuito bancomat.

    Ci sono commissioni di prelievo?
    Non ci sono commissioni di prelievo sugli ATM postali, mentre sono di 1,75€ in caso di prelievo da sportello bancomat in italia e all'estero e di 2,58€+1,3% dell'importo del prelievo in caso di prelievo da sportello bancomat all'estero su valute diverse dall'Euro (entrambi circuito MasterCard)

    Quali sono i limiti di prelievo da ATM postale? E da ATM bancario in Italia o all'estero?
    I limiti di prelievo preimpostati in Italia sono di 600€ giornalieri e di 2.500€ mensili sia per gli ATM postali che per gli ATM bancari. Tali limiti possono essere tuttavia comodamente modificati attraverso l'utilizzo del servizio "Le mie carte" sull'area personale.

    Quali sono i costi del servizio "Le mie carte"?
    Il servizio "Le mie carte" è gratuito fino al 31/12/2018,a seguire verrà addebitato un canone di 5 euro a partire dal primo utilizzo, con una commissione di 2 euro per ogni modifica effettuata.

    Su quali circuiti viaggiano le transazioni della carta Postamat per i pagamenti tramite POS? Ci sono commissioni in caso di pagamento in euro?
    Le transazioni viaggiano sul circuito delle carte di credito MasterCard e non viene applicata alcuna commissione al cliente sia in Italia che all'estero.

    Ci sono invece commissioni in caso di pagamento in valuta diversa dall'euro?
    Si, è prevista una commissione pari a 1,3% dell'importo pagato. Per la conversione viene applicato il tasso di cambio rilevato ed applicato dal circuito MasterCard

    Qual è il massimale di pagamento tramite POS abilitato al circuito MasterCard della carta Postamat?
    Il massimale predefinito di pagamento è di 1.000€ giornalieri e di 2.500€ mensili.Tali limiti possono essere modificati attraverso l'utilizzo del servizio "Le mie carte" sull'area personale.

    Voglio prelevare contanti da ATM con la carta Postamat. Come devo regolarmi se sul deposito non ho fondi sufficienti?
    La carta Postamat è una carta di debito per cui puoi prelevare solo la quota di denaro effettivamente disponibile sul conto, eventualmente maggiorata fino all'intero importo del fido se quest'ultimo è stato accordato.

    Se voglio utilizzare la carta Postamat per acquistare da siti internet, c’è qualche accorgimento che posso adottare per prevenire frodi?
    Posso attivare il protocollo "MasterCard SecureCode", ma non è accettato ovunque come sistema di pagamento online.

    Cos'è il protocollo "MasterCard Secure Code"?
    Il protocollo di sicurezza "MasterCard Secure Code" permette al titolare di utilizzare la carta sui siti internet abilitati al servizio autorizzando i pagamenti tramite una password conosciuta solamente dal titolare stesso. Il servizio è gratuito e per accedervi è necessario registrarsi al protocollo "MasterCard Secure Code": tale registrazione è possibile sia da sito ContoBancoPosta click che da sito MasterCard.

    Carte di credito BancoPosta

    Le carte di credito associate al BPClick sono emesse da Deutsche Bank ed esistono in tre diversi tipi, tutte funzionanti su circuito MasterCard:
    1. la carta di credito CREDit-easy
    2. la carta di credito “Classica”
    3. la carta di Credito “Oro”

    Quali sono le caratteristiche principali delle tre carte di credito previste con BancoPosta Click?
    • La carta di credito CREDit-easy non prevede spese di canone annuale, ha un plafond di spesa mensile pari a 500€ (elevabile fino a 800€ o a 1.000€ con spese di istruttoria di 10€ se la richiesta viene accordata) ed è rimborsabile solo ratealmente con TAN 16% e TAEG 20,13% (per plafond di 500€) o TAN 14% e TAEG 16,75% (per plafond di 800€) o TAN 14% e TAEG 15,84% (per plafond di 1.000€).
    • La carta di credito BancoPosta “Classica” prevede una spesa di canone annuale di massimo 23,24€, ha un plafond di spesa mensile pari a 800€ ed è rimborsabile sia a saldo a TAN 0,00% che ratealmente con TAN 13,92% e TAEG 16,66%.
    • La carta di credito BancoPosta “Oro” prevede una spesa di canone annuale di massimo 46,48€, ha un plafond di spesa mensile pari a 5200€ ed è rimborsabile sia a saldo a TAN 0,00% che ratealmente con TAN 13,92% e TAEG 15,12%.

    La carta CREDit-easy inoltre prevede una Commissione del 2% su prelievo contante contante da ATM postali e bancari e presso sportelli bancari e non prevede commissione di spesa carburante, mentre le carte BancoPosta “Classica” ed “Oro” prevedono una Commissione del 4% su prelievo contante da ATM postali e bancari e presso sportelli bancari e prevedono una commissione di spesa carburante di 0,77€.
    Nessuna delle carte prevede il pagamento di imposte di bollo

    Come posso richiedere queste Carte di Credito?
    Puoi richiederle inviando l'apposito modulo stampato e compilato, insieme ai documenti richiesti, alla casella postale di BPClick. Questo modulo si scarica dalla pagina interna del tuo BPClick relativa alla richiesta Carte di Credito.
    In alternativa puoi recarti presso l'ufficio postale e compilare ivi il modulo da consegnare insieme ai documenti richiesti. L'ufficio postale provvederà ad inviare il tutto alla casella postale tramite raccomandata di servizio o posta ordinaria
    Tieni presente che diverso tempo sul sito di poste appare la dicitura: “la richiesta della carta CREDit-easy è momentaneamente sospesa”.

    Quali sono i requisiti minimi per poter richiedere una carta di credito Classica, Oro o CREDit-easy?
    E' necessario avere il domicilio in Italia, percepire un reddito e, nel caso di lavoro dipendente, avere un regolare contratto di lavoro (per CREDit-easy è sufficiente un contratto a tempo determinato da almeno sei mesi). Se si è un cittadino extra comunitario, è necessario anche avere un regolare permesso di soggiorno.

    Ho già una carta di credito BancoPosta emessa da Deutsche Bank. Posso richiederne un'altra?
    E' possibile richiedere una nuova carta solamente se si tratta di una carta con modalità di rimborso diversa da quella già posseduta. Ad esempio, se hai una carta di credito con rimborso a saldo (Classica oppure Oro), puoi richiedere una carta con rimborso a rate (CREDit-easy) mentre non puoi richiedere un'altra carta con rimborso a saldo.

    Quando vengono addebitate le spese in conto corrente?
    Con la modalità a saldo, tutte le spese vengono contabilizzate il giorno 18 del mese successivo (il plafond viene immediatamente ripristinato) e addebitate con valuta il giorno 28. Se il 18 non è giorno lavorativo bancario, la chiusura contabile viene posticipata al giorno lavorativo successivo e le spese addebitate dopo 10 giorni dalla data di chiusura contabile

    Esistono anche dei servizi di sms associabili alle carte di credito?
    Sì, è possibile attivare i servizi sms e ricevere, sul proprio telefono cellulare, sms informativi. I servizi disponibili sono:
    • Saldo mensile della carta
    • Notifica delle spese in tempo reale
    • Informazioni su saldo e disponibilità della carta
    • Disattivazione del servizio

    In particolare, è possibile attivare avvisi sms istantanei ad ogni spesa ed impostare una soglia di importo sotto alla quale gli sms non vengono mandati. Il costo degli sms dipende dall'operatore del proprio cellulare e viene addebitato direttamente sul proprio conto telefonico.

    Carta prepagata Postepay

    La carta prepagata Postepay è una carta di pagamento prepagata e ricaricabile che può essere utilizzata sia per acquisti in Italia e all'estero. Si rimanda per le principali caratteristiche della carta al 3d relativo (clicca qui)

    Posso ricaricare la carta prepagata Postepay con il mio conto BancoPosta Click? Questa operazione ha un costo?
    Sì, è possibile ricaricare la carta Postepay direttamente online da una specifica pagina interna del conto BancoPosta Click. La ricarica online costa 1€ ad operazione escluse eventuali promozioni

    Quali carte prepagate Postepay posso ricaricare online dal conto BancoPosta Click? Quante ricariche posso effettuare al giorno?
    E’ possibile ricaricare tutte le carte Postepay, sia quelle anonime sia quelle nominative intestate a sé stessi o ad altri. E’ sufficiente in tal senso indicare sul sito il numero a sedici cifre identificativo della Postepay. E' possibile effettuare fino a due ricariche al giorno


    Operazioni allo sportello


    Con BancoPosta Click è possibile rivolgersi a tutte gli uffici postali per poter svolgere quasi tutte le operazioni effettuabili online e richiedere i servizi aggiuntivi del c/c. Qui è possibile ricercare l'ufficio postale più vicino.
    Personalmente suggerisco sempre di portare con sè un documento di identità valido ogni volta che si va in filiale per disporre una operazione.

    Cosa si intende per Ufficio di radicamento?
    E' l'ufficio postale dove si ritira il token e si depositano le firme. Quell'ufficio postale diventa l'ufficio dove è necessario rivolgersi per svolgere alcune procedure evolute del conto (alla stregua della filiale di apertura di un c/c bancario), come ad esempio la richiesta di apertura del dossier titoli oppure una volta aperto questo la sottoscrizione dei titoli

    E' possibile cambiare l'Ufficio di radicamento
    Sì è possibile. E' necessario in questo caso rivolgersi presso l'ufficio postale dove si intende spostare il radicamento del conto corrente BancoPosta Click e compilare l'apposito modulo prestampato di richiesta

    Presso l'ufficio postale è possibile richiedere ed effettuare tutta l'operatività del c/c BPClick?
    Sì. L'ufficio postale resta un canale fondamentale per richiedere prodotti e servizi (da quelli più semplici a quelli più strutturati), e per disporre l'operatività del c/c BPClick.

    Esistono delle operazioni che è possibile svolgere presso un qualsiasi ufficio postale?
    Sì esistono. E' possibile effettuare presso un qualsiasi ufficio postale ad esempio:
    1. la sottoscrizione di obbligazioni (anche online tramite procedura apposita)
    2. la richiesta di prestiti ordinari (anche online tramite modulo da scaricare ed inviare)
    3. la sottoscrizione di fondi (è bene però precisare che mentre l'apertura e sottoscrizione fondi è possibile ovunque il rimborso va richiesto all'ufficio postale dove è stata aperta la sottoscrizione)

    Esistono delle operazioni che invece è possibile svolgere esclusivamente presso l'Ufficio di radicamento?
    Sì esistono. E' possibile effettuare esclusivamente presso l'ufficio di radicamento ad esempio:
    1. la richiesta di carta di credito (anche online attraverso modulo da scaricare ed inviare)
    2. la richiesta di Fido (anche online attraverso modulo da scaricare ed inviare)
    3. l'apertura del dossier titoli (solo da ufficio e non online)

    È possibile versare presso uno sportello postale contanti e assegni sul mio conto BPCLick?
    Assolutamente si. L'operazione è gratuita e il versamento contanti è subito disponibile e visibile online.

    Posso prelevare contante presso uno sportello postale da un mio conto BPClick? L'operazione è gratuita?
    Sì, è possibile prelevare contante presso un qualsiasi ufficio postale in modo gratuito tramite strisciata della carta Postamat.
    In questo caso infatti l'operazione sarà riconosciuta dal sistema BancoPosta come "Prelievo" e non come "Pagamento" (questa infatti sarà la dicitura sulla ricevuta rilasciata dall'Ufficio Postale), per cui non verrà addebitato sul conto la "commissione di utilizzo sportello"

    Posso prelevare contante presso uno sportello postale da un mio conto BPClick tramite assegno? L'operazione è gratuita?
    Sì, è possibile prelevare contante tramite assegno in modo gratuito ma solo all'ufficio di radicamento dove è stato depositato lo specimen cartaceo della propria firma

    Ci sono dei limiti di prelievo e/o di pagamento sui terminali postali POS degli sportelli postali con la carta Postamat?
    Il limite massimo di prelievo mensile è di 2.500€ mensili

    Cos'era la "commissione utilizzo sportello"?
    Il conto corrente BancoPosta Click è un conto nato per favorire l'operatività sul canale internet, pertanto, fino al 31/10/2016, per molte operazioni effettuate a sportello con carta Postamat, era prevista una commissione aggiuntiva di 3,00€ oltre alla commissione standard.
    Dal 01/11/2016 questa commissione è stata eliminata.
    Le operazioni a sportello soggette a commissione aggiuntiva erano:
    1. pagamento bollettino RAV,
    2. pagamento tasse automobilistiche,
    3. pagamento f24,
    4. tasse automobilistiche,
    5. bonifico ordinario nazionale,
    6. postagiro, ricarica postepay,
    7. ricariche telefoniche,
    8. vaglia postale,
    9. richiesta saldo,
    10. lista movimenti.


    Quali sono le caratteristiche e i costi un bonifico disposto da sportello postale?
    I bonifici effettuati da sportello postale possono essere unicamente in valuta euro, disposti verso altri conti correnti in Italia, con un importo massimo per bonifico di 500.000€. La commissione prevista per l'operazione è di 2.50€.

    Posso pagare i moduli F23 all’ufficio postale? Prevede dei costi?
    E’ possibile effettuare gli F23 da ufficio postale e l’operazione non ha commissioni standard

    Si possono impostare in filiale particolari tipi di bonifico e/o postagiro non ordinari?
    Certi tipi di bonifico e/o postagiro possono essere disposti unicamente in filiale di radicamento, mancando delle corrispondenti procedure online. In particolare si possono attivare :
    1. i bonifici e i postagiro periodici (i cosiddetti "bonifici permaenti"), che hanno un costo di 2.5€ cadauno, dei quali è possibile stabilire importo, cadenza, data, numero di rate, ecc.
    2. i bonifici per ristrutturazione edilizia
    3. i bonifici per risparmio energetico

    Si possono fare i postagiro presso l'ufficio postale? Anche in valuta estera?
    All'Ufficio postale è possibile effettuare qualsiasi tipo di postagiro. In particolare possono essere inoltrati esclusivamente da ufficio postale i postagiro esteri in euro o in valuta presso i paesi abilitati al servizio.

    Come si fanno i postagiro esteri da ufficio postale? Posso inviarli ovunque?
    Per effettuare un postagiro internazionale bisogna utilizzare un modulo specifico presente all’ufficio postale (mod. CH20I) da inviare entro una apposita busta (mod. CH42C) a “CUAS Toscana, Settore Eurogiro, Via della Casella 17 - 50142 Firenze”. L’accredito dei fondi sul conto del destinatario avviene entro quattro giorni dalla ricezione dell’ordine
    I paesi abilitati al servizio di postagiro sono: Austria, Belgio, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Lussemburgo, Marocco, Senegal, Slovacchia (solo transazioni in entrata), Spagna, Sri Lanka, Svizzera, Tunisia, Togo e Israele

    Quali costi hanno i postagiro esteri in euro? E quelli in valuta?
    I costi per le transazioni in euro dirette all'estero con addebito su BPClick sono di 2€, tranne per gli invii verso Giappone, Marocco, Senegal, Sri Lanka, Tunisia, Togo e Israele, dove il costo è di 3,36€. Nel caso di postagiro in valuta diversa dall’euro, si utilizza il Tasso BCE del giovedì per le transazioni dal lunedì al sabato successivi maggiorato di uno spread del 1,5% per transazioni verso Paesi europei non euro e del 2% per le transazioni verso Paesi extraeuropei. A questo va aggiunta la busta il cui costo è di 0,39€ per 25 pezzi

    E’ possibile spostare denaro dal libretto di risparmio postale al bancoposta click e viceversa?
    Si attraverso un girofondo. E’anche possibile farlo allo sportello in qualsiasi ufficio postale.

    E' possibile richiedere presso l'ufficio postale l'emissione di un assegno circolare? Quanto costa?
    Presso l'ufficio postale può essere richiesto un equivalente degli assegni circolari denominato "assegno vidimato". L'operazione di vidimazione dell'assegno infatti assicura la provvista per la copertura dell'assegno, che quindi sarà di pronto incasso.
    Il costo di un assegno vidimato è di 0,62€ per la commissione per la vidimazione + 1,50€ per l'imposta di bollo. Essendo inoltre una di quelle operazioni contemplate nella normativa contrattuale di BPClick ma non comprese nell'elenco delle operazioni che prevedono la "Commissione di sportello", anche la strisciata del Postamat per assicurare la copertura dell'assegno dovrebbe essere gratuita
    Ultima modifica di Bubino451; 17-03-18 alle 02:06

  6. #6
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,821
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1455 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Servizi di investimento


    Trading online BancoPosta

    Riportiamo le principali indicazioni di costo per il deposito titoli e le operazioni di trading desumibili dalla Scheda delle Condizioni Economiche:

    Canone mensile del Profilo Base: gratuito
    (al Profilo Base sono associati i seguenti servizi informativi su strumenti quotati su mercati regolamentati/sistemi multilaterali di negoziazione (MTF) italiani: quotazioni di borsa, grafici, grafici di analisi tecnica, news, ricerca titoli, posizione portafoglio, posizione fiscale, lista ordini, lista preferiti, analisi tecnica di base, analisi fondamentale di base, watchlist, ordini condizionati, contenuti multimediali e guide)

    Canone mensile del Profilo Avanzato: 2€
    (al Profilo Avanzato sono associati, oltre i servizi previsti per il Profilo Base, i seguenti servizi informativi su strumenti quotati su mercati regolamentati/sistemi multilaterali di negoziazione (MTF) italiani: quotazioni di borsa in modalità push, analisi tecnica avanzata, analisi fondamentale avanzata, book a 5 livelli)

    Commissioni di Collocamento

    Collocamento BOT
    Commissione applicata sul valore nominale del titolo senza massimo né minimo
    • Fino ad 80 giorni di vita residua dei titoli: 0,05%
    • Da 81 a 170 giorni di vita residua dei titoli: 0,10%
    • Da 171 a 330 giorni di vita residua dei titoli: 0,20%
    • Oltre i 331 giorni di vita residua dei titoli: 0,30%

    Collocamento BTP, BTP€i, CCT E CTZ
    • Nessuna commissione applicata.

    Collocamento Obbligazioni collocate da Poste Italiane, Altre Obbligazioni, Fondi Immobiliari Chiusi, Titoli Azionari ed assimilati
    • Nessuna commissione applicata.

    Commissioni di ricezione ordine su mercato secondario

    Le commissioni sono sempre degressive, per avvantaggiare chi fa molti eseguiti ed esiste un profilo commissionale fisso ed uno variabile che riguarda eseguiti relativi a Titoli di Stato, obbligazioni, azioni, Covered Warrant, ETF, Certificates, Fondi mobiliari ed immobiliari

    Commissioni variabili:
    • fino a 10 eseguiti per semestre solare: commissioni base 0,18% con min 3€ e max 18€;
    • da 11 a 30 eseguiti per semestre solare: commissioni base 0,18% con min 3€ e max 12€;
    • da 31 eseguiti in poi per semestre solare: commissioni base 0,18% con min 3€ e max 8€;

    Commissioni fisse:
    • fino a 10 eseguiti per semestre solare: 10€ ad eseguito;
    • da 11 a 30 eseguiti per semestre solare: 8€ ad eseguito;
    • da 31 eseguiti in poi per semestre solare: 6€ ad eseguito;

    Costo del deposito su dossier titoli per semestre solare:
    • In caso di Deposito con soli Titoli di Stato: 10€;
    • In caso di Deposito con qualsiasi altra tipologia di titoli: 15€;

    Sottoscrizione Fondi

    Attualmente è possibile operare solo da Ufficio Postale di Radicamento del conto ed è possibile investire unicamente in fondi collocati da BancoPosta (non è necessario in questo caso aprire un dossier titoli).


    Acquisto Obbligazioni e Titoli di Stato in collocamento

    E’ possibile acquistare da qualsiasi Ufficio Postale e prenotare online sul conto BPClick le Obbligazioni collocate in esclusiva da BancoPosta. Inoltre sempre da Ufficio Postale è possibile sottoscrivere Titoli di Stato in collocamento Questa operazione richiede l’apertura del dossier titoli. Le commissioni di acquisto dei titoli e del loro deposito sul dossier sono le stesse indicate per il trading online

    Acquisto e rimborso di Buoni Fruttiferi Postali

    E’ possibile acquistare online tutti i tipi di Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati. Questa operazione non richiede l’apertura di un dossier titoli.
    I BPF sottoscrivibili sono consultabili sul sito web Libretti e Buoni fruttiferi postali: il risparmio garantito dallo Stato
    Inoltre è possibile consultare online il proprio portafoglio di BPF e si può chiedere ugualmente online il rimborso anticipato dei Buoni Fruttiferi Postali dematerializzati di cui si è titolari.


    Servizi di Finanziamento


    Mutui

    In collaborazione con Deutsche Bank, BancoPosta propone un insieme di mutui sottoscrivibili ewsclusivamente negli Uffici finanziari degli Uffici postali.
    Le proposte si articolano in:
    • Mutuo a tasso fisso
    • Mutuo a tasso variabile
    • Mutuo a tasso variabile con rata costante e durata variabile
    • Mutuo a tasso misto
    • Mutuo a tasso fisso con rata decrescente
    • Mutuo a tasso fisso con periodo iniziale di soli interessi (I.S.I. – Inizio Solo Interessi)

    Tutte le informazioni possono essere reperite alla pagina del sito poste.it dedicata ai mutui e in particolare sul Foglio Informativo scaricabile dalla suddetta pagina.

    Prestiti

    Con BPClick è possibile richiedere un Prestito Ordinario (in convenzione Deutsche Bank). Esiste un apposito modulo da scaricare, compilare ed inviare insieme ai documenti richiesti presso la casella postale di BPClick, sia direttamente tramite ufficio di radicamento.

    Ci sono dei requisiti per poter richiedere il Prestito Ordinario BancoPosta?
    Sì. Per richiedere un prestito è necessario:
    • essere titolari di un conto corrente BancoPosta (i liberi professionisti devono risultare correntisti da almeno 6 mesi).
    • avere 70 anni non compiuti al momento della richiesta (68 anni in caso di adesione alla copertura assicurativa) e massimo 72 alla scadenza del prestito.
    • essere lavoratore dipendente con contratto a tempo indeterminato da almeno 12 mesi o lavoratore autonomo in attivita' da almeno 12 mesi.
    • essere cittadino italiano.
    • essere residenti in Italia, Città del Vaticano o Repubblica di San Marino.
    • avere un reddito mensile minimo di 500 euro (l'ammontare della rata puo' raggiungere il 25% del reddito mensile del richiedente, al netto di eventuali rate di rimborso di finanziamenti gia' in essere, quali ad esempio mutui, prestiti, cessioni del quinto dello stipendio, etc.).
    • avere l'accredito dello stipendio o della pensione sul conto BancoPosta (solo se lavoratore dipendente o pensionato)

    ovviamente la richiesta sarà soggetta alla valutazione del merito creditizio da parte di Deutsche Bank

    Conviene chiedere il Prestito tramite modulo o presso l'ufficio di radicamento?
    Dipende. Ci sono vantaggi e svantaggi in tutti e due i casi.
    Se si richiede online il TAN del prestito è lievemente più basso, ma tutta la procedura sarà gestita dal Centro di Trento, sarà più lenta e soprattutto se si inceppa non c'è modo di poterla mandare avanti. Esistono in tal senso esperienze di titolari di BPClick che sono stati costretti ad annullare in filiale la propria richiesta e doverla inoltrare daccapo presso l'Ufficio di radicamento.
    Per contro la pratica di richiesta Prestito inoltrata presso l'Ufficio di radicamento, pur se con un TAN lievemente più alto, è una delle poche pratiche che possono essere seguite e gestite direttamente da filiale per cui con migliori speranze di buon esisto, soprattutto se dovessero accadere intoppi

    Fidi

    E' possibile richiedere con BPClick una linea di Fido (in collaborazione con Deutsche Bank), sia tramite modulo da scaricare, compilare ed inviare con documentazione allegata presso la casella postale BPClick, sia tramite ufficio di radicamento.

    Quali sono le condizioni economiche del Fido di BancoPosta Click? Variano se richiesto da filiale oppure online?
    Le principali condizioni economiche del fido sono attualmente:
    • Interessi dovuti a titolo di corrispettivo per l'utilizzo della linea di credito: (TAN) 9,25%, TAEG massimo 11,576%.
    • Commissione di massimo scoperto: non prevista
    • Commissione di istruttoria "una tantum", per erogazione del fido o in caso di aumento del fido: 15,00 euro
    • Commissione annuale dovuta solo in caso di utilizzo del fido a partire dall'anno successivo a quello in cui il fido è concesso e proporzionale alla linea di credito accordata:
      1. 11 euro per 750,00
      2. 15 euro per 1.500,00
      3. 20 euro per 3.000,00
      4. 25 euro per 5.000,00

    Le condizioni non variano se richiesto da ufficio di radicamento piuttosto che tramite modulo compilato e spedito

    Come si ripristina il Fido una volta che è stato utilizzato?
    Il fido utilizzato si ripristina automaticamente ogni qual volta vengono effettuate operazioni in accredito sul conto BancoPosta (es: accredito dello stipendio o pensione, versamento, bonifico, ecc.).

    Fino a quanto dura il Fido?
    La linea di credito è da intendersi, una volta accordata, come concessa atempo indeterminato. In un qualsiasi momento però è possibile recedere dal Fido accordato, inoltrando una richiesta scritta
    Ultima modifica di Bubino451; 17-03-18 alle 02:12

  7. #7
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,821
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1455 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Apertura del conto e riconoscimento

    A partire dal 1° gennaio 2016 il conto BancoPosta Click non è più sottoscrivibile.



    Chiusura conto


    Come si chiude il conto bancoposta?
    Sulle modalità il contratto è molto vago, in quanto dice che il cliente “può recedere in qualsiasi momento mediante comunicazione scritta”(art19 comma 4 del contratto). A livello pratico l’operazione di chiusura può essere effettuata allo sportello di un qualsiasi ufficio postale (clicca qui) tramite compilazione di un apposito modulo posseduto in filiale (clicca qui). A livello legale, essendo equiparato ad un conto corrente bancario, in teoria, nulla vieterebbe di recedere mediante raccomandata (che comunque costituisce una comunicazione scritta).

    E' necessario mantenere in fase di chiusura del c/c BancoPosta Click una giacenza minima di 75€?
    Questa cifra viene in richiesta dagli impiegati degli uffici postali al momento della chiusura sia del c/c BancoPosta classico che del c/c BPClick (clicca qui). Pertanto, pur non essendo specificato questo particolare sui contratti è di buon senso lasciare questa quota di denaro sul conto all'atto della chiusura del conto

    C’è una penale per la chiusura?
    Nessuna spesa di chiusura. Però ricorda che devi restituire (oltre alle carte e gli assegni) anche il lettore BancoPosta. In genere, una volta addebitate le eventuali competenze e le imposte di bollo dovute, il credito residuo viene trasferito ad altra banca tramite bonifico oppure può essere ritirato tramite assegno che viene inviato al proprio domicilio
    Ultima modifica di Bubino451; 17-03-18 alle 02:14

  8. #8
    L'avatar di Bubino451
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    5,821
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1455 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da -sandro- Visualizza Messaggio
    continuo a non vedere nessun sconto BancoPosta utilizzo su un ristorante fisico ne vedo la somma provenienti da app extrasconti
    A quanto ricordo ci vuole un po' affinchè vengano contabilizzati;anche più di un mese in alcuni casi estremi...

  9. #9
    L'avatar di rosebud26
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    2,919
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1076 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Forse bisognerebbe modificare alcuni dettagli del primo post.
    - il click non è più sottoscrivibile mi sembra dal 2016,
    - i costi di cui si parla in relazione alla carta dipendono dalla data di apertura,
    - si consiglia di richiedere il carnet di assegni "gratuiti" (ma alla domanda prima di dice che costa tre euro), perché se si perde la carta non si ha più l'operatività sul conto. Questo potrebbe non essere universalmente vero, visto che si può operare con posteid.

    Osservazione.
    Ad oggi le poste non offrono alcun conto corrente gratuito, essendoci solo i conti dei vecchi correntisti.

  10. #10
    L'avatar di Elet
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    3,165
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    1344 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Bubino451 Visualizza Messaggio
    A quanto ricordo ci vuole un po' affinchè vengano contabilizzati;anche più di un mese in alcuni casi estremi...
    Per quanto mi riguarda ci vogliono 3-5 giorni lavorativi per vederli nella pagina degli sconti, poi bisogna aspettare altri 4-5 giorni, se si superano i 5 euro, per vederli accreditati. Il periodo più critico è da prima di Natale fino a febbraio dove si va molto a rilento rispetto al resto dell'anno.

Accedi