Fineco vs Unicredit
DHH e l’idea di creare un operatore cloud grazie alle acquisizioni di ‘campioni locali’. Live streaming il 26 maggio  
La società guidata da Sica, che continua a crescere per linee esterne, illustra le sue strategie nel corso del 'Live Streaming' su FOL di giovedì prossimo
La casa è un investimento a prova di inflazione? Ecco il modo per proteggersi al 100% dal caro vita
Gli immobili spesso vengono annoverati tra gli asset reali in grado di offrire protezione dall’inflazione. E’ realmente così? Gli immobili residenziali rappresentano uno degli elementi essenziali della vita umana e rappresentano …
Lagarde tuona: ‘Le crypto valgono zero’. Ma bitcoin & co. si fanno largo a Davos con pizze gratis nell’élite del mondo degli affari
Bitcoin e gli altri crypto asset non hanno alcun valore. La presidente della Bce, Christine Lagarde, non usa giri di parole nell’etichettare le criptovalute come un asset che non vale nulla. ?La …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Fineco vs Unicredit

    Salve a tutti,
    Sono un ragazzo e dovrei aprire il mio primo conto corrente per l'accreditamento dello stipendio. Ho già dato un'occhiata in giro e sto cercando di puntare su unicredit e fineco.. da ciò che ho capito, fanno parte dello stesso gruppo. Vedendo anche delle vecchie discussioni su questo forum, ho notato che consigliate spesso la fineco. Cosa cambia tra le due banche?
    Potreste darmi dei consigli per aiutarmi a scegliere?
    Non credo di usare il conto corrente per fare chissà quante case. L'importante è che non ci siano canoni da pagare, che mi consentano l'accreditamento dello stipendio e che mi diano la possibilità di acquistare online (quest'ultima opzione potrebbe anche non interessarmi dato che acquisto online molto ma molto poco)

  2. #2

    Data Registrazione
    Jul 2015
    Messaggi
    242
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    4309445
    Citazione Originariamente Scritto da johnnyferrari Visualizza Messaggio
    Salve a tutti,
    Sono un ragazzo e dovrei aprire il mio primo conto corrente per l'accreditamento dello stipendio. Ho già dato un'occhiata in giro e sto cercando di puntare su unicredit e fineco.. da ciò che ho capito, fanno parte dello stesso gruppo. Vedendo anche delle vecchie discussioni su questo forum, ho notato che consigliate spesso la fineco. Cosa cambia tra le due banche?
    Potreste darmi dei consigli per aiutarmi a scegliere?
    Non credo di usare il conto corrente per fare chissà quante case. L'importante è che non ci siano canoni da pagare, che mi consentano l'accreditamento dello stipendio e che mi diano la possibilità di acquistare online (quest'ultima opzione potrebbe anche non interessarmi dato che acquisto online molto ma molto poco)
    Buongiorno,
    Si in effetti è la stessa cosa, Fineco è il conto corrente online di Unicredit ed è tutto gratis, paghi solo la spedizione del Bancomat che è di tipo Visa Debit, di conseguenza potrai anche fare acquisti online (2 euro e 50 credo). E puoi versare anche contati e assegni tramite gli sportelli Unicredit.

    L'unica cosa che pagherai è il bollo se supererai i 5000 euro di giacenza.

  3. #3

    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    3,391
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    662 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da johnnyferrari Visualizza Messaggio
    Salve a tutti,
    Sono un ragazzo e dovrei aprire il mio primo conto corrente per l'accreditamento dello stipendio. Ho già dato un'occhiata in giro e sto cercando di puntare su unicredit e fineco.. da ciò che ho capito, fanno parte dello stesso gruppo. Vedendo anche delle vecchie discussioni su questo forum, ho notato che consigliate spesso la fineco. Cosa cambia tra le due banche?
    Potreste darmi dei consigli per aiutarmi a scegliere?
    Non credo di usare il conto corrente per fare chissà quante case. L'importante è che non ci siano canoni da pagare, che mi consentano l'accreditamento dello stipendio e che mi diano la possibilità di acquistare online (quest'ultima opzione potrebbe anche non interessarmi dato che acquisto online molto ma molto poco)
    Ti consiglio Fineco tutta la vita.
    Attenzione, però, al fatto che Fineco e Unicredit non sono la stessa cosa, sono due banche differenti con interessi differenti. L'unica cosa che li accomuna è il fatto che Fineco ti consente di versare contanti e assegni presso ATM evoluti o sportelli Unicredit. Per il resto, sono due banche differenti.
    In ogni caso, con Unicredit paghi anche l'aria che respiri, quindi molto meglio Fineco.

  4. #4

    Data Registrazione
    Jun 2016
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Innanzitutto grazie ad entrambi per le disponibilità.
    Sinceramente sarei più portato per Unicredit, perchè Fineco è online. Però mi stavo interessando anche di quest'ultima perchè è più conveniente
    Ma con Unicredit, cosa bisogna pagare? Mi riferisco nello specifico al conto MyGenius

  5. #5
    L'avatar di Sanpay
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    72
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    30 Post(s)
    Potenza rep
    3155636
    Fineco tutta la vita.
    Fai tutto quello che faresti in Unicredit standotene comodamente seduto davanti al pc , senza obblighi di orari , senza code , senza perdere tempo per parcheggiare l'auto e senza pagare niente.
    Ci paghi i bollettini postali -quindi non andrai più alla posta per quelli- ci paghi il bollo auto , le multe , le utenze , gli f24 per le tasse, se hai bisogno di contanti prelevi da qualsiasi atm senza spese , negli atm Unicredit puoi versare contanti e assegni. Cosa si può pretendere di più. Credimi ,quando lo provi ti domandi sul come sia possibile che ancora esistano le banche tradizionali !!!
    L'unica cosa che mi fa incavolare veramente è la lentezza con cui vengono contabilizzate le operazioni fatte con la carta bancomat.
    Per una banca che dice di essere la migliore banca online non è possibile che se faccio un acquisto pagobancomat la mattina riesca a vederlo contabilizzato solo dopo tre o quattro giorni. E' vero che c'è pur sempre il saldo disponibile da poter vedere , ma non è la stessa cosa .Comunque questo è un altro discorso e resto fermamente convinto di consigliarti Fineco !!
    Ultima modifica di Sanpay; 29-06-16 alle 22:01

  6. #6

    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    8,575
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    2270 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Io non vorrei elogiare a sguarciagola i pregi di Fineco, come tutte le banche ha anche dei difetti e molto vistosi a mio modo di vedere:

    - Generalmente accredita bonifici in ritardo.
    - Versamento contante/assegni su ATM in tarda serata, praticamente un giorno valuta perso.
    - Canone carta di credito non azzerabile.
    - Bollettini e bollo auto a pagamento (db contocarta stravince su questo punto)
    - Orario cut-off tra i piu' bassi per le banche online.

    Per il resto non posso che parlarne bene.

  7. #7

    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    25
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Sono da poco sul forum ma vedendo l'argomento non posso fare a meno di esternare una mia riflessione.
    Io, personalmente, faccio tutto online e senza difficoltà (infatti ho conto corrente online), ma ci sono anche persone che, pur essendo giovani, non hanno la stessa dimestichezza e potrebbero incontrare alcuni ostacoli.

    A tale riguardo un episodio capitato a mio marito. Ha acquistato un'auto usata da un ragazzo quarantenne, ovviamente pagando con assegno circolare.
    Il venditore dell'auto, che ha conto corrente Fineco, notando vicino casa nostra una filiale Unicredit, pensa bene di presentarsi lì per versare l'assegno (non sapeva che si può versare dall'atm evoluto). Dopo lunga fila allo sportello, gli viene detto che non è possibile effettuare l'operazione e che si deve recare presso la filiale Fineco, dall'altra parte della città.

    E così, nuovo spostamento, nuova perdita di tempo, solo per sentirsi poi dire in filiale Fineco che, non essendo un cliente assistito, deve tornare in filiale Unicredit. E così, altro viaggio, altra fila di nuovo all'Unicredit, dove stavolta un altro impiegato, un pò più informato, gli spiega che deve versare dall'atm evoluto (presente in filiale). Risultato tutta la mattina persa per fare questa operazione.

    Mio marito, tornato a casa, non ha potuto fare a meno di sbottare sarcasticamente "eeeeeh i conti online.. c'è un motivo se non si paga nulla".
    Certo, il correntista era poco informato (non sapeva della possibilità dei versamenti da atm), però non tutti hanno dimestichezza a 'sbattersi', cercando le informazioni su Internet, sulle chat o i canali digitali di assistenza, molti sono ancora abituati a rivolgersi allo sportello e si aspettano che i loro problemi vengano risolti da personale 'fisico'. Difatti il correntista pensava erroneamente di poter contare su un supporto dalla filiale, ma così non è stato.

    Questa rimane la più grande differenza fra il conto fisico e il conto online, anche dello stesso gruppo.
    La realtà è che i correntisti online sono trattati come clienti di serie b dal personale 'fisico', che molte volte non ha un'idea di come funzionano questi prodotti.
    Certo, se l'esigenza è di non fare mai nessuna operazione al di fuori dell'accredito stipendio / prelevo da bancomat tutto questo discorso non ha senso.
    Però a mio parere sono fattori da valutare e questo in base al proprio profilo di utilizzo e propensione al 'digitale'

  8. #8

    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    23
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    7 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da castalia84 Visualizza Messaggio
    Il venditore dell'auto, che ha conto corrente Fineco, notando vicino casa nostra una filiale Unicredit, pensa bene di presentarsi lì per versare l'assegno (non sapeva che si può versare dall'atm evoluto). Dopo lunga fila allo sportello, gli viene detto che non è possibile effettuare l'operazione e che si deve recare presso la filiale Fineco, dall'altra parte della città.

    E così, nuovo spostamento, nuova perdita di tempo, solo per sentirsi poi dire in filiale Fineco che, non essendo un cliente assistito, deve tornare in filiale Unicredit. E così, altro viaggio, altra fila di nuovo all'Unicredit, dove stavolta un altro impiegato, un pò più informato, gli spiega che deve versare dall'atm evoluto (presente in filiale). Risultato tutta la mattina persa per fare questa operazione.
    Ho il conto fineco e mi trovo meravigliosamente bene. Non ho mai provato a versare contanti/assegni allo sportello perché trovo molto più comodo l'ATM evoluto, ma ho sempre creduto che ci fosse questa possibilità. Infatti nel foglio informativo leggo: "Commissioni bonifico per versamento contante / assegni allo sportello (Nelle filiali UniCredit S.p.A – Non sono possibili versamenti in divisa diversa dall’Euro): 2,95 euro - gratuite 12/anno per conto".

  9. #9

    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    25
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Dab Visualizza Messaggio
    Ho il conto fineco e mi trovo meravigliosamente bene. Non ho mai provato a versare contanti/assegni allo sportello perché trovo molto più comodo l'ATM evoluto, ma ho sempre creduto che ci fosse questa possibilità. Infatti nel foglio informativo leggo: "Commissioni bonifico per versamento contante / assegni allo sportello (Nelle filiali UniCredit S.p.A – Non sono possibili versamenti in divisa diversa dall’Euro): 2,95 euro - gratuite 12/anno per conto".
    Sicuramente c'è la possibilità, il problema però è cozzare contro l'ignoranza degli impiegati che non conoscono il prodotto online o che fanno finta di non conoscerlo, e ti fanno tribolare per avere il servizio.
    Molto meglio infatti non dover ricorrere mai allo sportello anche per via delle commissioni

  10. #10

    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    26,840
    Mentioned
    176 Post(s)
    Quoted
    10372 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da castalia84 Visualizza Messaggio
    Sicuramente c'è la possibilità, il problema però è cozzare contro l'ignoranza degli impiegati che non conoscono il prodotto online o che fanno finta di non conoscerlo, e ti fanno tribolare per avere il servizio.
    Molto meglio infatti non dover ricorrere mai allo sportello anche per via delle commissioni
    Nel caso di Fineco ,come di altre banche online ,è sottolineo banche non conti, gli impiegati Unicredit non hanno l'obbligo di conoscere ogni singola caratteristica di un conto di una banca ,che ancorché facente parte di un gruppo societario ,è una società a se
    P.S. Io sono un correntista Widiba ,banca del gruppo MPS ,e posso dirti che fino a giugno 2015 (la banca è nata a fine 2014) alcuni impiegati delle filiali della banca senese non sapevano ,o facevano finta di non sapere ,che Widiba era del gruppo MPS
    Ultima modifica di Leo2015; 30-06-16 alle 14:35

Accedi