QUESTIONARIO SANITARIO e dichiarazioni mendaci; casi reali - Pagina 7
Salva-spread Draghi al Quirinale: outlook BTP e consigli su Piazza Affari con rebus Italia
Elezioni presidenziali e incognita Draghi tra market mover principali degli asset made in Italy, spread BTP-Bund e Piazza Affari in primis. Analisti ed economisti continuano a focalizzarsi sui temi cruciali …
Iliad spiazza la concorrenza con l’offerta sul fisso e smentisce l’accordo con Vodafone
Il lancio della nuova offerta su rete fissa da parte di Iliad oggi ha scosso il mercato delle telecomunicazioni italiano. L’operatore francese con un’offerta da 15,99 € al mese per …
Bce e tassi, Deutsche Bank più hawkish: inflazione rallenterà meno delle attese, rialzo tassi già quest’anno. Il rischio stretta 50 pb
Primo rialzo dei tassi da parte della Bce a dicembre di quest'anno: è l'outlook firmato dagli economisti di Deutsche Bank che, in un momento in cui i mercati percepiscono il …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #61
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,985
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    3187 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Oppure, dicitura alla fine del questionario sanitario Vittoria Assicurazioni

    PER L’EMISSIONE IN AUTONOMIA AGENZIALE, E’ NECESSARIO CHE A TUTTE LE DOMANDE VENGA DATA RISPOSTA NEGATIVA.

    A tutte le domande; come si fa a dire che negli ultimi 5 anni NON ci si è sottoposti ad accertamenti diagnostici ( visita oculistica = fundus oculi)
    Al massimo si dichiarerà qualcosa di non negativo e la direzione della compagnia valuterà il rischio (e se si tratta di visite o malattie non gravi assicurerà lo stesso senza problemi).

  2. #62
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,693
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    3098 Post(s)
    Potenza rep
    23232636
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Al massimo si dichiarerà qualcosa di non negativo e la direzione della compagnia valuterà il rischio (e se si tratta di visite o malattie non gravi assicurerà lo stesso senza problemi).
    Nella tua esperienza ( o senso comune di vita) quali sono stati gli errori più "*********" che un assicurando poteva commettere nella compilazione del questionario sanitario?


    Un esempio, forse fuorviante; ma a questo punto , salvo il caso infausto di tumori al polmone, se X scrive di NON essere fumatore e poi lo e', come le assicurazioni capiscono il puerile tentativo di magheggio ?

  3. #63
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,693
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    3098 Post(s)
    Potenza rep
    23232636
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Al massimo si dichiarerà qualcosa di non negativo e la direzione della compagnia valuterà il rischio (e se si tratta di visite o malattie non gravi assicurerà lo stesso senza problemi).
    Inoltre, come l'assicurazione riesce ad individuare i medici privati al quale X e' ricorso nel corso della vita?

  4. #64
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,985
    Mentioned
    21 Post(s)
    Quoted
    3187 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    A entrambe le domande non so risponderti, cmq io ti direi di fare un confronto sereno, qualche indicazione di scelta circa la compagnia te l'ho data, compili il questionario nel modo più completo e trasparente possibile, se vuoi essere ancora più blindato fai una visita medica anche se non richiesta e non obbligatoria e bom...non farti troppe domande se no non ne esci più..., un quid di rischio residuo lo devi comunque accettare, nella vita non è tutto deterministico...

  5. #65
    L'avatar di Metallica79
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    3,142
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1160 Post(s)
    Potenza rep
    31633483
    @asimpleplan, si può riempire pagine e pagine di discussione, si può arrivare anche a 200 pagine (adesso siamo a 7) ma se non trovi persone che lavorano nel settore assicurativo qui nel forum non risolverai mai le questioni. Chi meglio di chi lavora nel settore assicurativo può risponderti?
    Non capisco perchè non ti prendi qualche ora o giorno e cerchi di leggerti i post nel settore assicurativo per verificare e trovare che ci sia qualche utente che lavora nel mondo assicurativo e che quindi saprà darti le risposte ai dubbi.

  6. #66
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,693
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    3098 Post(s)
    Potenza rep
    23232636
    Citazione Originariamente Scritto da Metallica79 Visualizza Messaggio
    @asimpleplan, si può riempire pagine e pagine di discussione, si può arrivare anche a 200 pagine (adesso siamo a 7) ma se non trovi persone che lavorano nel settore assicurativo qui nel forum non risolverai mai le questioni. Chi meglio di chi lavora nel settore assicurativo può risponderti?
    Non capisco perchè non ti prendi qualche ora o giorno e cerchi di leggerti i post nel settore assicurativo per verificare e trovare che ci sia qualche utente che lavora nel mondo assicurativo e che quindi saprà darti le risposte ai dubbi.
    Gia fatto ma all'interno del forum, nonostante l'alto livello di alcune discussioni,( almeno per me che sono un neofita) non c'è menzione di questa problematica.

    E' un interessante tema, per altre ricerche private sono giunto a conoscenza de


    1) gli accertatori ( ex poliziotti in pensione che lavorano per le assicurazioni e tramite la loro fitta rete di "informatori" riescono a capire (in teoria) se Pino Nababbo beveva o meno, a dispetto di quanto aveva scritto nel questionario )

    2) la compagnia assicurativa NON può ( teoricamente) acquisire le cartelle cliniche ma le deve richiedere ( nel caso in cui X NON le consegni ovviamente questo depone a suo sfavore)

    3) attraverso il sistema delle franchigie, nel caso in Y affetto da HIV decida di nascondere il suo status perché in cura con medici privati e in cliniche private ma nel pubblico NON c'è nulla) l'impresa assicurativa NON riesce a capire la sua condizione tramite un questionario ed una visita generica.
    MA nel caso in cui Y dica che è diventavo HIV positivo e voglia un indennizzo per molte malattie , il risarcimento NON è molto alto ( soldi a punti di invalidita')

  7. #67
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,226
    Mentioned
    660 Post(s)
    Quoted
    10343 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Gia fatto ma all'interno del forum, nonostante l'alto livello di alcune discussioni,( almeno per me che sono un neofita) non c'è menzione di questa problematica.

    E' un interessante tema, per altre ricerche private sono giunto a conoscenza de


    1) gli accertatori ( ex poliziotti in pensione che lavorano per le assicurazioni e tramite la loro fitta rete di "informatori" riescono a capire (in teoria) se Pino Nababbo beveva o meno, a dispetto di quanto aveva scritto nel questionario )

    2) la compagnia assicurativa NON può ( teoricamente) acquisire le cartelle cliniche ma le deve richiedere ( nel caso in cui X NON le consegni ovviamente questo depone a suo sfavore)

    3) attraverso il sistema delle franchigie, nel caso in Y affetto da HIV decida di nascondere il suo status perché in cura con medici privati e in cliniche private ma nel pubblico NON c'è nulla) l'impresa assicurativa NON riesce a capire la sua condizione tramite un questionario ed una visita generica.
    MA nel caso in cui Y dica che è diventavo HIV positivo e voglia un indennizzo per molte malattie , il risarcimento NON è molto alto ( soldi a punti di invalidita')
    asimpleplan:

    . basta non mi fare pensar male, che vai cercando, che inventi, che dici, che vuoi . Qual'è il tuo problema ammesso tu l'abbia un problema

  8. #68
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,693
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    3098 Post(s)
    Potenza rep
    23232636
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    asimpleplan:

    . basta non mi fare pensar male, che vai cercando, che inventi, che dici, che vuoi . Qual'è il tuo problema ammesso tu l'abbia un problema
    Semplicemente, comprendere con quali meccanismi (convenzionali e NON convenzionali) le imprese di assicurazioni si tutelano per conoscere eventuali discrepanze (non ovvie tipo il falso cieco) tra quanto dichiarato e quanto è reale.

    Comprendere anche se gli incentivi del medico legale scelto dalla assicurazione ( o scelto dalla persona) sono diversi;

    1) lo specialista scelto da X sara' incentivato a sottostimare i rischi?

    2) lo specialista scelto dalle assicurazioni sara' incentivato a sovrastimare i rischi?
    Ultima modifica di asimpleplan; 25-11-21 alle 11:43

  9. #69
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,226
    Mentioned
    660 Post(s)
    Quoted
    10343 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Semplicemente, comprendere con quali meccanismi (convenzionali e NON convenzionali) le imprese di assicurazioni si tutelano per conoscere eventuali discrepanze (non ovvie tipo il falso cieco) tra quanto dichiarato e quanto è reale.

    Comprendere anche se gli incentivi del medico legale scelto dalla assicurazione ( o scelto dalla persona) sono diversi;

    1) lo specialista scelto da X sara' incentivato a sottostimare i rischi?

    2) lo specialista scelto dalle assicurazioni sara' incentivato a sovrastimare i rischi?
    A tutela dell'utenza c'è tutto il libro IV - titolo III - cap. XX delle assicurazioni. Poi c'è il testo unico (decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209, Codice delle Assicurazioni Private, e successive modificazioni e integrazioni).

    C'è la risoluzione stragiudiziale, sta arrivando l'arbitro assicurativo , e c'è il giudice ordinario oltre quello di pace. Quindi stai sereno

  10. #70
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    3,693
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    3098 Post(s)
    Potenza rep
    23232636
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    A tutela dell'utenza c'è tutto il libro IV - titolo III - cap. XX delle assicurazioni. Poi c'è il testo unico (decreto legislativo 7 settembre 2005 n. 209, Codice delle Assicurazioni Private, e successive modificazioni e integrazioni).

    C'è la risoluzione stragiudiziale, sta arrivando l'arbitro assicurativo , e c'è il giudice ordinario oltre quello di pace. Quindi stai sereno
    Mander, ringraziandoti dei tuoi interventi esperti ( io non lo sono) la tua ultima risposta c'entra ben poco con le mie domande.

    E' come dire, come ci si fa a proteggere dagli sfratti?

    Leggi il codice civile, nessuno può entrare in casa tua e non pagarti l'affitto.

    Usa la legge che è dalla tua parte. Si ma la realta' è grossolanamente più grigia e complicata.

    In altri termini, vita reale assicurativa ( che NOn conosco) vs. teoria delle assicurazioni.


    Aggiungo che qualsiasi tuo contributo è ben accetto e anzi , leggo tutti i tuoi post continuamente. (non è una provocazione)
    Ultima modifica di asimpleplan; 25-11-21 alle 19:17

Accedi