Polizza incendio e scoppio e mutuo fondiario
Powell spaventa i mercati aprendo a rialzi tassi non stop, le reazioni di Treasury, oro, euro/dollaro e bitcoin
Nuova ondata ribassista sui mercati all’indomani della Fed che ha spianato la strada alla possibilità di molti rialzi dei tassi da marzo in avanti e alla riduzione in modo significativo …
Valore e convenienza del mining industriale
Macchine al lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, impegnate nel risolvere i complessi algoritmi previsti dalla blockchain per l?estrazione della regina delle criptovalute, il Bitcoin. E’ il …
I settori e titoli europei non scalfiti dall’onda d’urto ribassista, tra i top 5 YTD c’è anche un titolo del Ftse Mib
I mercati nelle ultime settimane hanno visto impennarsi la volatilità con vendite mirate soprattutto sul settore tecnologico. Guardando alla classifica per settori da inizio anno, in Europa spicca il -12,3% …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di ScientiaPotentiaEst
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    333
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    319 Post(s)
    Potenza rep
    42949675

    Polizza incendio e scoppio e mutuo fondiario

    Cari utenti, chiedo qui nella speranza di poter ottenere un riscontro da parte di qualcuno che abbia già avuto un'esperienza simile o che conosca il tema. Ho contratto un paio di settimane fa un mutuo fondiario dalla mia banca ''di fiducia'', contestualmente al mutuo (seppur in modo tutt'altro che trasparente) si è stipulata la polizza incendio e scoppio obbligatoria per legge, per la quale ho dovuto pagare alla mia banca una commissione del 35% del premio dovuto alla compagnia assicurativa. Oltre a ciò, la polizza che ho dovuto sottoscrivere ha un prezzo assurdo rispetto ad altre alternative (oltre il 300%).

    Ho ancora 50 gg. di tempo per esercitare il diritto di recesso (perdendo ovviamente l'IVA e le imposte pagate), tuttavia dopo un primo contatto con la banca mi è stato risposto che ciò è estremamente complicato, perché andrebbe avviata una nuova pratica che deve essere deliberata (?). La loro reazione non mi sorprende e la mia idea è che stiano bluffando, per scoraggiarmi dal recedere. L'unico punto che un po' mi frena è che la polizza stipulata al momento dell'atto prevede anche la copertura (per soli 55.000€...) per danni a terzi (non obbligatoria per legge) mentre quella alternativa che porterei sarebbe senza copertura per danni a terzi.

    Da quanto ho capito, devo procedere così: stipulo la nuova polizza, quando è attiva recedo la polizza vecchia e amici (o nemici) come prima.

    Secondo voi, come mi conviene procedere?

    Grazie in anticipo per l'attenzione

  2. #2

    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    1,142
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    494 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da ScientiaPotentiaEst Visualizza Messaggio
    Cari utenti, chiedo qui nella speranza di poter ottenere un riscontro da parte di qualcuno che abbia già avuto un'esperienza simile o che conosca il tema. Ho contratto un paio di settimane fa un mutuo fondiario dalla mia banca ''di fiducia'', contestualmente al mutuo (seppur in modo tutt'altro che trasparente) si è stipulata la polizza incendio e scoppio obbligatoria per legge, per la quale ho dovuto pagare alla mia banca una commissione del 35% del premio dovuto alla compagnia assicurativa. Oltre a ciò, la polizza che ho dovuto sottoscrivere ha un prezzo assurdo rispetto ad altre alternative (oltre il 300%).

    Ho ancora 50 gg. di tempo per esercitare il diritto di recesso (perdendo ovviamente l'IVA e le imposte pagate), tuttavia dopo un primo contatto con la banca mi è stato risposto che ciò è estremamente complicato, perché andrebbe avviata una nuova pratica che deve essere deliberata (?). La loro reazione non mi sorprende e la mia idea è che stiano bluffando, per scoraggiarmi dal recedere. L'unico punto che un po' mi frena è che la polizza stipulata al momento dell'atto prevede anche la copertura (per soli 55.000€...) per danni a terzi (non obbligatoria per legge) mentre quella alternativa che porterei sarebbe senza copertura per danni a terzi.

    Da quanto ho capito, devo procedere così: stipulo la nuova polizza, quando è attiva recedo la polizza vecchia e amici (o nemici) come prima.

    Secondo voi, come mi conviene procedere?

    Grazie in anticipo per l'attenzione

    presumo tu sappia che...la nuova polizza deve avere il vincolo a favore banca ovviamente solo per copertura scoppio-incendio obbligatoria per legge...mentre le altre eventuali coperture sono solo a tuo favore...comunque puoi recedere tranquillamente nei tempi stabiliti dal contratto...consegnando alla banca copia della nuova polizza...

  3. #3
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,231
    Mentioned
    662 Post(s)
    Quoted
    10347 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da ScientiaPotentiaEst Visualizza Messaggio
    Cari utenti, chiedo qui nella speranza di poter ottenere un riscontro da parte di qualcuno che abbia già avuto un'esperienza simile o che conosca il tema. Ho contratto un paio di settimane fa un mutuo fondiario dalla mia banca ''di fiducia'', contestualmente al mutuo (seppur in modo tutt'altro che trasparente) si è stipulata la polizza incendio e scoppio obbligatoria per legge, per la quale ho dovuto pagare alla mia banca una commissione del 35% del premio dovuto alla compagnia assicurativa. Oltre a ciò, la polizza che ho dovuto sottoscrivere ha un prezzo assurdo rispetto ad altre alternative (oltre il 300%).

    Ho ancora 50 gg. di tempo per esercitare il diritto di recesso (perdendo ovviamente l'IVA e le imposte pagate), tuttavia dopo un primo contatto con la banca mi è stato risposto che ciò è estremamente complicato, perché andrebbe avviata una nuova pratica che deve essere deliberata (?). La loro reazione non mi sorprende e la mia idea è che stiano bluffando, per scoraggiarmi dal recedere. L'unico punto che un po' mi frena è che la polizza stipulata al momento dell'atto prevede anche la copertura (per soli 55.000€...) per danni a terzi (non obbligatoria per legge) mentre quella alternativa che porterei sarebbe senza copertura per danni a terzi.

    Da quanto ho capito, devo procedere così: stipulo la nuova polizza, quando è attiva recedo la polizza vecchia e amici (o nemici) come prima.

    Secondo voi, come mi conviene procedere?

    Grazie in anticipo per l'attenzione
    Come si chiama la Polizza?

    Il rogito è avvenuto, quando?

    Almeno 7 gg prima hai ricevuto il PIES?

  4. #4
    L'avatar di ScientiaPotentiaEst
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    333
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    319 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Grazie ad entrambi per la risposta.

    La polizza che mi è stata distribuita dalla banca si chiama ''incendio mutui'' della compagnia HDI. La nuova polizza che vorrei stipulare si chiama ''incendio formula mutuo'' di Tua Assicurazioni.

    No, la banca non mi ha fornito il PIES con almeno 7 giorni di anticipo, mi ha solo mandato una bozza del contratto di finanziamento il giorno precedente il rogito, che è avvenuto il 21/09. Tra l'altro, nell'atto notarile è scritto che io e la banca abbiamo concordato precedentemente al rogito la questione dell'assicurazione, nonostante non sia affatto vero.

  5. #5
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,231
    Mentioned
    662 Post(s)
    Quoted
    10347 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da ScientiaPotentiaEst Visualizza Messaggio
    Grazie ad entrambi per la risposta.

    La polizza che mi è stata distribuita dalla banca si chiama ''incendio mutui'' della compagnia HDI. La nuova polizza che vorrei stipulare si chiama ''incendio formula mutuo'' di Tua Assicurazioni.

    No, la banca non mi ha fornito il PIES con almeno 7 giorni di anticipo, mi ha solo mandato una bozza del contratto di finanziamento il giorno precedente il rogito, che è avvenuto il 21/09. Tra l'altro, nell'atto notarile è scritto che io e la banca abbiamo concordato precedentemente al rogito la questione dell'assicurazione, nonostante non sia affatto vero.
    https://www.hdiassicurazioni.it/docu...d.+10-2018.pdf

    https://www.hdiassicurazioni.it/docu...d.+01-2019.pdf

    La polizza è stata pagata a premio unico ? Quanto , per quale capitale e per quanti anni ?

  6. #6
    L'avatar di ScientiaPotentiaEst
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    333
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    319 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    https://www.hdiassicurazioni.it/docu...d.+10-2018.pdf

    https://www.hdiassicurazioni.it/docu...d.+01-2019.pdf

    La polizza è stata pagata a premio unico ? Quanto , per quale capitale e per quanti anni ?
    Sì, proprio quella. Ho pagato a premio unico, circa 850€ per assicurare un capitale di 130.000€ per 25 anni

  7. #7
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,231
    Mentioned
    662 Post(s)
    Quoted
    10347 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da ScientiaPotentiaEst Visualizza Messaggio
    Sì, proprio quella. Ho pagato a premio unico, circa 850€ per assicurare un capitale di 130.000€ per 25 anni
    Questa polizza sul mercato la compri con 500 euro scarsi.

  8. #8
    L'avatar di ScientiaPotentiaEst
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    333
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    319 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Sì, infatti la mia domanda non era tanto sulla (non) convenienza della polizza attualmente attiva, su cui non ho dubbi. Piuttosto, intendevo chiedere se qualcuno conoscesse i passaggi necessari per la sostituzione della polizza esercitando il diritto di recesso, senza diventare inadempienti nei confronti della banca.

  9. #9
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,231
    Mentioned
    662 Post(s)
    Quoted
    10347 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da ScientiaPotentiaEst Visualizza Messaggio
    Sì, infatti la mia domanda non era tanto sulla (non) convenienza della polizza attualmente attiva, su cui non ho dubbi. Piuttosto, intendevo chiedere se qualcuno conoscesse i passaggi necessari per la sostituzione della polizza esercitando il diritto di recesso, senza diventare inadempienti nei confronti della banca.
    Bisogna procurarsi un preventivo scritto , portarlo al capocollo della banca , farsi rilasciare il nulla osta ed il vincolo , revocare il contratto nei termini previsti.

    Se il capocollo si ingazza si fa rilevare prima oralmente eppoi per iscritto, che non è stato rispettato il regolamento ivass 35 del 2010 . Se vuole sapere quale art ... tu rispondi che gli farai scrivere dalla associazione consumatori.

  10. #10
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    18,231
    Mentioned
    662 Post(s)
    Quoted
    10347 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Bisogna procurarsi un preventivo scritto , portarlo al capocollo della banca , farsi rilasciare il nulla osta ed il vincolo , revocare il contratto nei termini previsti.

    Se il capocollo si ingazza si fa rilevare prima oralmente eppoi per iscritto, che non è stato rispettato il regolamento ivass 35 del 2010 . Se vuole sapere quale art ... tu rispondi che gli farai scrivere dalla associazione consumatori.
    Stai sereno,sono abituati a queste figure barbine, bisogna compatirli anche loro hanno famiglia.

    La procedura è semplice. Fai regolare disdetta usando la procedura prevista e contemporaneamente stipuli la nuova , seguendo i suggerimenti dell'agente .

Accedi