Buono Obiettivo 65 - Pagina 90
Il contropiano Del Vecchio-Caltagirone per Generali: osare di più, governance top e Bca Generali polo aggregante del risparmio gestito
Banca Generali sarebbe al centro del contropiano che Francesco Gaetano Caltagirone, Leonardo Del Vecchio e Fondazione Crt intendono presentare dopo il 15 dicembre, data prevista per la presentazione del business …
Torna l’ottimismo e gli investitori fanno il pieno dei pesi massimi di Piazza Affari, +3% Intesa Sanpaolo ed Enel
Gli investitori tornano ad acquistare massicciamente l’azionario con un convinto rimbalzo a inizio settimana. Piazza Affari si accoda all’ottimismo di Wall Street con le confortanti indicazioni circa il tasso di …
Per Musk scoppia la grana pannelli solari, SEC indaga e titolo Tesla esce dal $1 Trillion Club
Tesla è sotto indagine normativa della SEC dopo che un informatore ha affermato che la società di Elon Musk non ha informato adeguatamente i suoi azionisti e il pubblico circa …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #891
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,876
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    3101 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Sarebbe interessante se Poste affiancasse a questo anche un Buono Obiettivo 50 (o 55) con rendita pagabile tra i 50 (55) e i 65 (70) anni per chi volesse utilizzarla per un'uscita anticipata dal mondo del lavoro (sarebbe in concorrenza con la RITA, ma con meno vincoli).

  2. #892
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    27,090
    Mentioned
    168 Post(s)
    Quoted
    13599 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Sarebbe interessante se Poste affiancasse a questo anche un Buono Obiettivo 50 (o 55) con rendita pagabile tra i 50 (55) e i 65 (70) anni per chi volesse utilizzarla per un'uscita anticipata dal mondo del lavoro (sarebbe in concorrenza con la RITA, ma con meno vincoli).
    L'obiettivo di questo strumento ( per lo stato non per il rasparmiatore ) è quello di rimandare il pagamento il più tardi possibile

  3. #893
    L'avatar di atile34
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    874
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    474 Post(s)
    Potenza rep
    21800850
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Sarebbe interessante se Poste affiancasse a questo anche un Buono Obiettivo 50 (o 55) con rendita pagabile tra i 50 (55) e i 65 (70) anni per chi volesse utilizzarla per un'uscita anticipata dal mondo del lavoro (sarebbe in concorrenza con la RITA, ma con meno vincoli).
    Certo, in questo modo le sottoscrizioni dei più giovani aumenterebbero.....di molto

  4. #894
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,876
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    3101 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    L'obiettivo di questo strumento ( per lo stato non per il rasparmiatore ) è quello di rimandare il pagamento il più tardi possibile
    Bè, ma non sarebbe tanto diverso dal Buono 65, sposti in qua tutte le scadenze di 10 anni (quindi per esempio sarebbe acquistabile solo fino ai 45 invece che ai 55 anni)...sarebbe sicuramente interessante perchè potrebbe essere uno strumento a basso profilo di rischio, che copre il rischio inflattivo e paga tra 55 e 60 prima che si attivi la RITA.

    Interessante sarebbe anche avere (sia per il Buono 65 sia per il 55 che propongo io) flessibilità nella scelta del numero di anni sui quali "spalmare" la rendita certa.

  5. #895
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    27,090
    Mentioned
    168 Post(s)
    Quoted
    13599 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Bè, ma non sarebbe tanto diverso dal Buono 65, sposti in qua tutte le scadenze di 10 anni (quindi per esempio sarebbe acquistabile solo fino ai 45 invece che ai 55 anni)...sarebbe sicuramente interessante perchè potrebbe essere uno strumento a basso profilo di rischio, che copre il rischio inflattivo e paga tra 55 e 60 prima che si attivi la RITA.

    Interessante sarebbe anche avere (sia per il Buono 65 sia per il 55 che propongo io) flessibilità nella scelta del numero di anni sui quali "spalmare" la rendita certa.
    Per il risparmiatore sicuramente non sarebbe tanto diverso da buono obiettivo 65, ma per lo stato sarebbe un importante cambio.. Pensa a tutti quelli che crepano prima dei 65, quanti dindi risparmia lo stato E l'aspettativa di vita tra i 55 ed i 65 cambia parecchio..

  6. #896
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,876
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    3101 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Per il risparmiatore sicuramente non sarebbe tanto diverso da buono obiettivo 65, ma per lo stato sarebbe un importante cambio.. Pensa a tutti quelli che crepano prima dei 65, quanti dindi risparmia lo stato E l'aspettativa di vita tra i 55 ed i 65 cambia parecchio..
    Ma no...paga una rendita certa, mica vitalizia. Quindi per lo Stato non cambierebbe nulla.

    Con il buono 65 nel caso di premorienza il capitale accumulato rivalutato viene ripagato agli eredi, mica rimane a Poste...

  7. #897
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    27,090
    Mentioned
    168 Post(s)
    Quoted
    13599 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Ma no...paga una rendita certa, mica vitalizia. Quindi per lo Stato non cambierebbe nulla.

    Con il buono 65 nel caso di premorienza il capitale accumulato rivalutato viene ripagato agli eredi, mica rimane a Poste...
    Ma perdi il grosso, cioe' la rivalutazione all'inflazione, i tassi prima della rendita sono da fame

  8. #898
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,876
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    3101 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    Ma perdi il grosso, cioe' la rivalutazione all'inflazione, i tassi prima della rendita sono da fame
    Oggi il buono 65 paga tra l'1 e l'1.3% in fase di accumulo + l'eventuale maggiorazione per inflazione sopra tale valore corretto? In caso di premorienza pagherebbe secondo lo stesso meccanismo, giusto?

  9. #899
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    27,090
    Mentioned
    168 Post(s)
    Quoted
    13599 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Oggi il buono 65 paga tra l'1 e l'1.3% in fase di accumulo + l'eventuale maggiorazione per inflazione sopra tale valore corretto? In caso di premorienza pagherebbe secondo lo stesso meccanismo, giusto?
    In caso di premonienza ( quello che dicevo io, se crepi prima dei 65 invece dei 55 come proponi tu ) i tassi sono quelli del "riscatto anticipato" se vogliamo dire cosi' ( https://www.poste.it/files/147652852...5anni-2020.pdf ) e sono da fame, come vedi cambia parecchio "abbassarlo" dai 65 ai 55, anche considerando l'aspettativa di vita


  10. #900
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,876
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    3101 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Nemor Visualizza Messaggio
    In caso di premonienza ( quello che dicevo io, se crepi prima dei 65 invece dei 55 come proponi tu ) i tassi sono quelli del "riscatto anticipato" se vogliamo dire cosi' ( https://www.poste.it/files/147652852...5anni-2020.pdf ) e sono da fame, come vedi cambia parecchio "abbassarlo" dai 65 ai 55, anche considerando l'aspettativa di vita

    Ok, allora in tal caso sì, cambierebbe. Però non vedo così elevata la premorienza tra 55 e 65, cumulata non arriva al 5% dei 55enni...parliamo di risparmi esigui per le Poste. Basterebbe abbassare del 5% tutte le condizioni di tasso e avresti una sostanziale equivalenza dell'onerosità pure per lo Stato e una differenza pressochè nulla per il risparmiatore (vedi che se invece di pagare l'1% in fase di accumulo pagasse lo 0,95% cambierebbe pochissimo perchè il vero vantaggio di questo strumento è la copertura dell'inflazione).

Accedi