La temporanea caso morte. vol. II - Pagina 13
Mercati reagiscono dopo shock Omicron, paura virus passerà presto? A Piazza Affari bene ENI, giù Intesa
I mercati riprendono parzialmente vigore dopo il violento sell-off di venerdì scorso. A riportare un cauto ottimismo è la speranza che la nuova variante Omicron si caratterizzi per sintomi più …
Falso allarme o spauracchio globale: i quattro scenari di Goldman su effetti della variante Omicron sull’economia
Venerdì scorso, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha designato Omicron come una variante Covid preoccupante. L'emergere di questa nuova incognita ha destabilizzato i mercati e altre attività di rischio in …
Buy di Citi e maxi-fornitura litio non scaldano Stellantis, titolo alle prese con preoccupante inversione grafica ribassista
Stellantis fa il pieno di litio grazie all’accordo con Vulcan Energy, ma a Piazza Affari emerge una certa cautela sul titolo la cui impostazione grafica desta qualche preoccupazione. Il titolo, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #121

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    1,296
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    737 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Mi pare di capire che si tratti comunque di una compagnia assoggettata al controllo dell'IVASS, ma la soluzione passa per evitare la compagnia e sceglierne un'altra.
    Ok, grazie

  2. #122

    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    1935539
    Buongiorno a tutti. Sto valutando la stipula di una TCM ma vorrei qualche consiglio su come definire i parametri relativi al valore assicurato. Ecco la situazione:
    1) ho 49 anni, non fumatore
    2) sposato con 2 figli di 15 e 13 anni
    3) io e mia moglie lavoriamo entrambi, le entrate complessive da lavoro arrivano per il 70% dal mio stipendio e per il 30% dal suo. Per il tenore di vita attuale il mio copre costantemente le spese (salvo eventi straordinari quali acquisto auto....). Diciamo che mediamente la capacità di risparmio è del 40% delle entrate.
    4) no mutui
    5) una situazione patrimoniale pari a circa 6/7 anni di entrate

    Quali parametri considerereste per il calcolo del valore assicurato e la durata del contratto ? E' corretto considerare, ad esempio:

    1) 15 anni (si suppone il tempo necessario per concludere un percorso di studi universitario per entrambi i figli)
    2) un valore assicurato pari al 60% delle entrate attuali moltiplicato per gli anni di durata ? In tal caso potrei prevedere anche una TCM a premio decrescente andando a decurtare la somma assicurata negli anni

    Ringrazio a priori chi volesse rispondere. Saluti

  3. #123
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,833
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    3069 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Luke1972 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Sto valutando la stipula di una TCM ma vorrei qualche consiglio su come definire i parametri relativi al valore assicurato. Ecco la situazione:
    1) ho 49 anni, non fumatore
    2) sposato con 2 figli di 15 e 13 anni
    3) io e mia moglie lavoriamo entrambi, le entrate complessive da lavoro arrivano per il 70% dal mio stipendio e per il 30% dal suo. Per il tenore di vita attuale il mio copre costantemente le spese (salvo eventi straordinari quali acquisto auto....). Diciamo che mediamente la capacità di risparmio è del 40% delle entrate.
    4) no mutui
    5) una situazione patrimoniale pari a circa 6/7 anni di entrate

    Quali parametri considerereste per il calcolo del valore assicurato e la durata del contratto ? E' corretto considerare, ad esempio:

    1) 15 anni (si suppone il tempo necessario per concludere un percorso di studi universitario per entrambi i figli)
    2) un valore assicurato pari al 60% delle entrate attuali moltiplicato per gli anni di durata ? In tal caso potrei prevedere anche una TCM a premio decrescente andando a decurtare la somma assicurata negli anni

    Ringrazio a priori chi volesse rispondere. Saluti
    Per la 1) la risposta è affermativa, forse 15 è fin troppo, potrebbero bastare pure 12 (hai sempre da parte 6/7 annualità di spese e se non capita nulla questa somma sarà destinata ad aumentare visto che siete risparmiatori netti
    Per la 2) circa la somma da assicurare potresti anche stare sotto il 60% delle entrate (che in pratica è il valore delle vostre spese) perchè essendo sposati avete diritto alla pensione di reversibilità. Hai già provato a fare una stima di quanto prenderebbe tua moglie e i tuoi figli in caso di tua premorienza? E in caso di premorienza sua?

  4. #124
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    17,799
    Mentioned
    651 Post(s)
    Quoted
    10072 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Luke1972 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Sto valutando la stipula di una TCM ma vorrei qualche consiglio su come definire i parametri relativi al valore assicurato. Ecco la situazione:
    1) ho 49 anni, non fumatore
    2) sposato con 2 figli di 15 e 13 anni
    3) io e mia moglie lavoriamo entrambi, le entrate complessive da lavoro arrivano per il 70% dal mio stipendio e per il 30% dal suo. Per il tenore di vita attuale il mio copre costantemente le spese (salvo eventi straordinari quali acquisto auto....). Diciamo che mediamente la capacità di risparmio è del 40% delle entrate.
    4) no mutui
    5) una situazione patrimoniale pari a circa 6/7 anni di entrate

    Quali parametri considerereste per il calcolo del valore assicurato e la durata del contratto ? E' corretto considerare, ad esempio:

    1) 15 anni (si suppone il tempo necessario per concludere un percorso di studi universitario per entrambi i figli)
    2) un valore assicurato pari al 60% delle entrate attuali moltiplicato per gli anni di durata ? In tal caso potrei prevedere anche una TCM a premio decrescente andando a decurtare la somma assicurata negli anni

    Ringrazio a priori chi volesse rispondere. Saluti
    Piu' che una temporanea suggerirei una vita intera con capitale rivalutabile periodo pagamento premi di 15 - 20 anni . 2 fondi pensione di categoria saturati con il max deducibile .

  5. #125

    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    1935539
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Per la 1) la risposta è affermativa, forse 15 è fin troppo, potrebbero bastare pure 12 (hai sempre da parte 6/7 annualità di spese e se non capita nulla questa somma sarà destinata ad aumentare visto che siete risparmiatori netti
    Per la 2) circa la somma da assicurare potresti anche stare sotto il 60% delle entrate (che in pratica è il valore delle vostre spese) perchè essendo sposati avete diritto alla pensione di reversibilità. Hai già provato a fare una stima di quanto prenderebbe tua moglie e i tuoi figli in caso di tua premorienza? E in caso di premorienza sua?
    Grazie per la risposta. Per la domanda circa il calcolo della pensione di reversibilità, onestamente non saprei come...ho la stima del sito INPS della mia pensione futura. Come posso verificare questo valore?
    Sul 60% in effetti potrebbe essere addirittura eccessivo come hai indicato ma tenendo conto di effetti inflattivi vorrei evitare di sottostimare l'eventuale disponibilità futura. Potrei invece limare gli anni da 15 a 11-12.

  6. #126

    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    1935539
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Piu' che una temporanea suggerirei una vita intera con capitale rivalutabile periodo pagamento premi di 15 - 20 anni . 2 fondi pensione di categoria saturati con il max deducibile .
    Grazie, seguo i tuoi post sui fondi pensione. In effetti, tardivamente purtroppo, ho appena aperto una posizione sul fondo di categoria proprio in ottica si saturazione del vantaggio fiscale visto che tutta la parte deducibile rientrerebbe in aliquota 41%.
    Darò un occhio alle polizze vita intera come suggerito. Qualche prodotto da consigliare ? Grazie ancora

  7. #127
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,833
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    3069 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Luke1972 Visualizza Messaggio
    Grazie per la risposta. Per la domanda circa il calcolo della pensione di reversibilità, onestamente non saprei come...ho la stima del sito INPS della mia pensione futura. Come posso verificare questo valore?
    Sul 60% in effetti potrebbe essere addirittura eccessivo come hai indicato ma tenendo conto di effetti inflattivi vorrei evitare di sottostimare l'eventuale disponibilità futura. Potrei invece limare gli anni da 15 a 11-12.
    Per stimare la pensione di reversibilità prendi il montante maturato fin qui (che trovi sul sito INPS proprio lì dove calcoli la tua pensione futura ed è la somma di tutti i contributi accantonati negli anni e rivalutati ad oggi) e applicagli il tasso di trasformazione del 4.20% (a cui poi dovresti applicare un ulteriore coefficiente, ma con coniuge e due figli è al 100%). Questo valore è quello che tua moglie prenderebbe di reversibilità. Lo stesso discorso può essere fatto a parti invertite (tua moglie ha la tua stessa età, anno più anno meno?). Che valore ti esce?

  8. #128

    Data Registrazione
    Dec 2016
    Messaggi
    39
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    1935539
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Per stimare la pensione di reversibilità prendi il montante maturato fin qui (che trovi sul sito INPS proprio lì dove calcoli la tua pensione futura ed è la somma di tutti i contributi accantonati negli anni e rivalutati ad oggi) e applicagli il tasso di trasformazione del 4.20% (a cui poi dovresti applicare un ulteriore coefficiente, ma con coniuge e due figli è al 100%). Questo valore è quello che tua moglie prenderebbe di reversibilità. Lo stesso discorso può essere fatto a parti invertite (tua moglie ha la tua stessa età, anno più anno meno?). Che valore ti esce?
    Con il montante attuale, una volta applicato il tasso di trasformazione siamo a circa 17k€...poi se non sbaglio occorre considerare l'attuale reddito della moglie per un'ulteriore decurtazione

  9. #129
    L'avatar di 123abc
    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    3,833
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    3069 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Luke1972 Visualizza Messaggio
    Con il montante attuale, una volta applicato il tasso di trasformazione siamo a circa 17k€...poi se non sbaglio occorre considerare l'attuale reddito della moglie per un'ulteriore decurtazione
    Se tua moglie ha un reddito superiore a circa 20k annui lordi hai delle decurtazioni a partire dal 25% fino al 50% per redditi superiori a 33k lordi annui:

    Pensione ai Superstiti, Ecco i requisiti per conseguirla [Guida]

    Dovresti fare lo stesso ragionamento anche sul suo reddito anche se in teoria se rimanessi solo tu non avresti necessità di integrazioni (ma ci sono gli studi dei figli, eventuali spese straordinarie, etc.etc.)...

    Ipotizzando che tua moglie subisca un taglio del 25% a spanne di reversibilità prenderebbe comunque 800 euro mensili netti circa (molto a spanne) fino a quando i figli rimarranno a suo carico, dopo l'assegno si ridurrebbe al 60%, quindi a circa 500 euro.

    Questo significa che per determinare la somma da assicurare puoi tranquillamente togliere questa somma e moltiplicare il valore residuo per gli anni necessari (diciamo 12) e poi aggiungici 100k euro per pagare gli studi universitari di entrambi i figli. La polizza decrescente è la soluzione ottimale nel vostro caso perchè se anno dopo anno cumulate risparmi tra un paio d'anni la vostra necessità di protezione si sarà ridotta per tre motivi (da un lato perchè sono passati due anni, dall'altro perchè magari invece di 7 annualità di risparmi precauzionali ne avrete 8 ed infine la pensione di reversibilità eventuale sarà magari salita di 50-100-150 euro al mese).
    Ultima modifica di 123abc; 19-10-21 alle 11:37

  10. #130
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    17,799
    Mentioned
    651 Post(s)
    Quoted
    10072 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Luke1972 Visualizza Messaggio
    Grazie, seguo i tuoi post sui fondi pensione. In effetti, tardivamente purtroppo, ho appena aperto una posizione sul fondo di categoria proprio in ottica si saturazione del vantaggio fiscale visto che tutta la parte deducibile rientrerebbe in aliquota 41%.
    Darò un occhio alle polizze vita intera come suggerito. Qualche prodotto da consigliare ? Grazie ancora
    Valore protetto di Generali per esempio.

Accedi