Domanda su due polizze parzialmente sovrapposte
Borsa Italiana regina d?Europa oggi, i pesi massimi Enel e Intesa tirano la volata
Martedì da incorniciare per Piazza Affari che recupera totalmente le forti perdite della vigilia e si distingue come la miglior borsa di giornata. Il Ftse Mib ha riguadagnato area 24 …
Hera tocca nuovi record, insieme a Enel è tra i titoli più caldi Ytd del Ftse Mib. Analisti confermano buy
Le utility tornano a ruggire a Piazza Affari con rialzi corali per i titoli del settore. Uno dei motivi del rally delle utility è certamente la nuova ondata di acquisti …
UBS presenta outlook banche italiane. UniCredit l’unico Buy, il margine di rialzo è del 20%
Gli analisti di UBS pubblicano l’outlook sulle banche italiane, i cui titoli sono reduci dal forte rally del 2019. Andrà bene anche quest’anno? Nel ribadire il buy su UniCredit, gli …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    152
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    99 Post(s)
    Potenza rep
    1923105

    Domanda su due polizze parzialmente sovrapposte

    Da anni ho una TCM, per coprire il mutuo di casa nel caso di un evento infausto. Recentemente la mia azienda ha stipulato a mio favore un'assicurazione che copre infortunio e rischio morte.

    Le due assicurazioni coprono, parzialmente, lo stesso rischio.

    Ho due domande:
    1. cosa accade nel caso morte? Rimborsano entrambe completamente?
    2. cosa devo fare con le due assicurazioni? Mi pare di capire che devo informarle dell'altra polizza


    Cercando online ho trovato molte discussioni per altri casi di sovrapposizione, per esempio nel caso di assicurazione delle spese mediche, per cui sarebbe improprio addebito, ma non ho mai trovato esplicito il caso della TCM. Se capisco bene in alcuni casi le polizze non si sommano, ma in altri sì. La doppia assicurazione sulla vita in che caso si colloca?

  2. #2
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,865
    Mentioned
    501 Post(s)
    Quoted
    6576 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da ocampana Visualizza Messaggio
    Da anni ho una TCM, per coprire il mutuo di casa nel caso di un evento infausto. Recentemente la mia azienda ha stipulato a mio favore un'assicurazione che copre infortunio e rischio morte.

    Le due assicurazioni coprono, parzialmente, lo stesso rischio.

    Ho due domande:
    1. cosa accade nel caso morte? Rimborsano entrambe completamente?
    2. cosa devo fare con le due assicurazioni? Mi pare di capire che devo informarle dell'altra polizza


    Cercando online ho trovato molte discussioni per altri casi di sovrapposizione, per esempio nel caso di assicurazione delle spese mediche, per cui sarebbe improprio addebito, ma non ho mai trovato esplicito il caso della TCM. Se capisco bene in alcuni casi le polizze non si sommano, ma in altri sì. La doppia assicurazione sulla vita in che caso si colloca?
    Non devi far niente,la tcm è temporanea,l'altra è una collettiva aggiuntiva che prevede il rischio morte solo da infortunio.

  3. #3

    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    38
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    10 Post(s)
    Potenza rep
    1722779
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Non devi far niente,la tcm è temporanea,l'altra è una collettiva aggiuntiva che prevede il rischio morte solo da infortunio.
    Ciao a tutti!
    Prendo spunto dal sempre gradito intervento di Mander, per porre il seguente quesito:
    Nel caso in cui il Contraente ha stipulato più polizze Tcm, le varie Compagnie Assicurative sono tutte obbligate a rimborsare completamente?
    Esempio: l'Assicurato stipula con 3 compagnie diverse, tre Tcm con capitale 100 mila euro a favore dell'identico beneficiario.
    Se l'Assicurato muore il beneficiario incassa (100.000 € X 3) = 300.000 €?

  4. #4
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,865
    Mentioned
    501 Post(s)
    Quoted
    6576 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da sciupapc Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti!
    Prendo spunto dal sempre gradito intervento di Mander, per porre il seguente quesito:
    Nel caso in cui il Contraente ha stipulato più polizze Tcm, le varie Compagnie Assicurative sono tutte obbligate a rimborsare completamente?
    Esempio: l'Assicurato stipula con 3 compagnie diverse, tre Tcm con capitale 100 mila euro a favore dell'identico beneficiario.
    Se l'Assicurato muore il beneficiario incassa (100.000 € X 3) = 300.000 €?
    Nel caso di polizze vita non vale in linea generale quanto previsto per gli altri rami la coesistenza di più polizze per lo stesso rischio previsto dall'art 1910 del c.c.

    Diversamente dagli altri rami non è possibile calcolare,a priori, il valore della vita umana,quindi non vale il criterio indennitario previsto dal nostro ordinamento.Finora le compagnie hanno sempre onorato gli impegni contrattuali.Tranne i casi evidenti di truffe su morti presunte

    Permane tuttavia tale eventualità, qualora ci si trovi di fronte alla stipula di più polizze presso diversi assicuratori sottaciuta dal contraente (che sia anche l’assicurato) nel caso in cui la compagnia richieda esplicitamente con una domanda precisa se l’assicurato ha in corso altre polizze vita

    Spetta comunque all'assicuratore dimostrare il dolo,secondo quanto previsto dagli art 1892 e 93,prima di negare la prestazione.

    Basta,compilare in modo scrupoloso ed esatto il questionario proposto in fase di stipula.

  5. #5

    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    38
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    10 Post(s)
    Potenza rep
    1722779
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Nel caso di polizze vita non vale in linea generale quanto previsto per gli altri rami la coesistenza di più polizze per lo stesso rischio previsto dall'art 1910 del c.c.

    Diversamente dagli altri rami non è possibile calcolare,a priori, il valore della vita umana,quindi non vale il criterio indennitario previsto dal nostro ordinamento.Finora le compagnie hanno sempre onorato gli impegni contrattuali.Tranne i casi evidenti di truffe su morti presunte

    Permane tuttavia tale eventualità, qualora ci si trovi di fronte alla stipula di più polizze presso diversi assicuratori sottaciuta dal contraente (che sia anche l’assicurato) nel caso in cui la compagnia richieda esplicitamente con una domanda precisa se l’assicurato ha in corso altre polizze vita

    Spetta comunque all'assicuratore dimostrare il dolo,secondo quanto previsto dagli art 1892 e 93,prima di negare la prestazione.

    Basta,compilare in modo scrupoloso ed esatto il questionario proposto in fase di stipula.

    Nel caso in cui il contraente stipuli più polizze con Garanzia “Morte + Invalidità Permanente”, con un identico Capitale Assicurato, nel caso in cui all’assicurato viene riconosciuta un’invalidità permanente, ogni compagnia riconoscerà l’intero capitale oppure verrà applicata la “Regola Proporzionale”?
    Grazie.

  6. #6
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,865
    Mentioned
    501 Post(s)
    Quoted
    6576 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da sciupapc Visualizza Messaggio
    Nel caso in cui il contraente stipuli più polizze con Garanzia “Morte + Invalidità Permanente”, con un identico Capitale Assicurato, nel caso in cui all’assicurato viene riconosciuta un’invalidità permanente, ogni compagnia riconoscerà l’intero capitale oppure verrà applicata la “Regola Proporzionale”?
    Grazie.
    Per l'invalidità permanente assume rilevanza la coesistenza di più polizze secondo l'art 1910.

    Se stiamo parlando di un problema reale per poter continuare,dovresti spiegare perchè usare diverse compagnie.A CHE SCOPO?

  7. #7

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    152
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    99 Post(s)
    Potenza rep
    1923105
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Non devi far niente,la tcm è temporanea,l'altra è una collettiva aggiuntiva che prevede il rischio morte solo da infortunio.
    Grazie @mander, ho verificato ed è esattamente come dici tu.

  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    38
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    10 Post(s)
    Potenza rep
    1722779
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Per l'invalidità permanente assume rilevanza la coesistenza di più polizze secondo l'art 1910.

    Se stiamo parlando di un problema reale per poter continuare,dovresti spiegare perchè usare diverse compagnie.A CHE SCOPO?
    Grazie Mander, per il tuo valido contributo.
    Non si tratta di un caso reale, ma di curiosità spinta dal fatto che spesso vengono proposte Polizze "Morte + IP", in una sorta di "Pacchetto Completo". È vero che si potrebbe chiedere solo la Garanzia "Morte" senza "Invalidità Permanente", ma a volte si è attratti dal "tutto compreso"… e quindi ci si potrebbe trovare con 2 Assicurazioni "Morte + IP"...
    Ma quindi, mentre nel "Caso Morte" NON viene applicata la "Regola Proporzionale", invece essa viene applicata nel "Caso IP"?
    È corretta la mia interpretazione?
    Grazie in anticipo.

  9. #9
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,865
    Mentioned
    501 Post(s)
    Quoted
    6576 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da sciupapc Visualizza Messaggio
    Grazie Mander, per il tuo valido contributo.
    Non si tratta di un caso reale, ma di curiosità spinta dal fatto che spesso vengono proposte Polizze "Morte + IP", in una sorta di "Pacchetto Completo". È vero che si potrebbe chiedere solo la Garanzia "Morte" senza "Invalidità Permanente", ma a volte si è attratti dal "tutto compreso"… e quindi ci si potrebbe trovare con 2 Assicurazioni "Morte + IP"...
    Ma quindi, mentre nel "Caso Morte" NON viene applicata la "Regola Proporzionale", invece essa viene applicata nel "Caso IP"?
    È corretta la mia interpretazione?
    Grazie in anticipo.
    Non c'entra niente la regola proporzionale.

Accedi