Europ Assistance non vuole pagare - Pagina 3
BTP Italia tornerà a far breccia tra le famiglie? Emissione al via tra tante certezze e qualche incognita
Tutto pronto per il Btp Italia. Il collocamento della quindicesima emissione del titolo di stato indicizzato all?inflazione (FOI meno tabacchi) dedicato ai piccoli risparmiatori italiani avrà luogo dal 21 al …
Tassi di interesse negativi ci dicono che il futuro vale più del presente in un mondo dove sovrabbonda il risparmio
Cosa si nasconde dietro questa grossa ondata di tassi d?interesse negativi? Da Francoforte  a Zurigo passando per Tokio, più di un terzo dei bond presenti sul mercato offrono ormai ritorni …
Calendario conti 3° trimestre 2019 Ftse Mib: apre Saipem, banche e FCA le più attese
Dopo un inizio poco fortunato, il mese di ottobre ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici USA sono tornati sui massimi storici, mentre quelli europei (Ftse …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di rational
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    11,293
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    2740 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Tu fai quello che ti pare,questi non pagano in base al punto a dell'art 18 che richiama art 4, e l'art del 1898 del cc.

    In parole povere come già detto fin dal mio primo intervento pensano che ci sia dolo e che il grande male doveva essere noto.

    Provare il contrario vuol dire farsi certificare mediante relazione medico legale e controlli clinico- diagnostici,lunghe, incerte, costose,e mai definitive.
    non è epilessia, loro stessi lo hanno detto

  2. #22
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,138
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6094 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da rational Visualizza Messaggio
    non è epilessia, loro stessi lo hanno detto
    questa la definizione di grande male:


    Crisi di tipo tonico-clonico (conosciuta anche come "grande male", termine oggi meno utilizzato in ambito clinico) è un frequente tipo di crisi associata all'epilessia, sebbene l'epilessia non si associ solo a questo tipo di attacco.

  3. #23
    L'avatar di rational
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    11,293
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    2740 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Secondo europ assistance GM non significa necessariamente epilessia .

  4. #24
    L'avatar di tbtcot
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,940
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    712 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Tu fai quello che ti pare,questi non pagano in base al punto a dell'art 18 che richiama l'art 4, e l'art 1898 del cc.

    In parole povere come già detto fin dal mio primo intervento pensano che ci sia dolo e che il grande male doveva essere noto.

    Provare il contrario vuol dire farsi certificare mediante relazione medico legale e controlli clinico- diagnostici,lunghe, incerte, costose,e mai definitive.
    Scusa ma che c'entra l'art 1898?... Al limite una dichiarazione falsa prima, fatta con dolo. Ma non aggravamento del rischio. Ma con la sottoscrizione era obbligatorio dichiarare di essere in buona salute? O simile?
    L'aggravamento sarebbe sottoscrivi... Poi scopri di essere epilettico non lo dici... E poi in viaggio ti capita..no?

  5. #25
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,138
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6094 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da tbtcot Visualizza Messaggio
    Scusa ma che c'entra l'art 1898?... Al limite una dichiarazione falsa prima, fatta con dolo. Ma non aggravamento del rischio. Ma con la sottoscrizione era obbligatorio dichiarare di essere in buona salute? O simile?
    L'aggravamento sarebbe sottoscrivi... Poi scopri di essere epilettico non lo dici... E poi in viaggio ti capita..no?
    Eppure la questione è semplice,sto spiegando perchè si rifiutano di pagare,pensano che questo <<grande male >>doveva per la sua gravità essere noto,da qui il dolo e l'art 1898 del cc.

    In parole ancora più semplici <<non può essere la prima volta >>.

    Diverso è essere inconsapevoli di essere portatori di una sintomatologia idiopatica.

  6. #26
    L'avatar di tbtcot
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,940
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    712 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Eppure la questione è semplice,sto spiegando perchè si rifiutano di pagare,pensano che questo <<grande male >>doveva per la sua gravità essere noto,da qui il dolo e l'art 1898 del cc.

    In parole ancora più semplici <<non può essere la prima volta >>.

    Diverso è essere inconsapevoli di essere portatori di una sintomatologia idiopatica.
    Ok... ma mettiamo che i nostri sapessero prima ancora di fare il contratto, dove sta l'aggravamento del rischio? Perché invocare l'art 1898?.. Il rischio era uguale prima e dopo...
    Altro punto il dolo: han fatto una dichiarazione dove dicono siamo sani è forti? E' prevista per un annullamento viaggio? Oppure la polizza prevede delle esclusioni per motivi vari... tipo ci sono polizze Sanitarie che "dicono" le persone che hanno oltre i 70 anni di età (piuttosto che 75... o quanto gli pare a loro) non sono assicurabili. Per cui sappi se compri questa polizza non ti paghiamo e implicitamente o esplicitamente devi dichiarare di aver meno dell'età prevista. Sulle polizze annullamento ci sono questo tipo di clausole? Scusa le mille domande ma di sicuro ne sai più di me su questo.
    Ma questa, o in generale le polizze di annullamento, prevedono questi casi? Davvero non lo so....Perchè se non fosse così che dolo avrebbe fatto rational? Dove sta? A me sfugge.
    Di nuovo, magari mi sbaglio io, e questa dichiarazione è prevista o nella polizza è scritto che chi ha problemi di salute non è assicurabile.
    L'assicurazione è una scommessa... non a caso i Lloyd's parlano di piazzare i rischi. Se io scommetto perchè sono in combutta con i calciatori chiaramente faccio dolo.. Ma qui possono dire che te assicurato eri d'accordo con la malattia? O anche che sapevi con quasi certezza che si sarebbe manifestata quel giorno? In modo da farti vincere la scommessa ingiustamente.
    Di solito, le compagnie, se ritengono che ci siano situazioni dove il rischio non vale la candela fanno le esclusioni, o a monte dicono: "Noi questa particolare categoria di rischi non la prendiamo, assicuriamo solo questo e questo". Ma è scritto in polizza?
    Mi vengono in mente le scommesse con handicap, tanto la logica è quella. Che l'inter vinca con il Lecce è praticamente una certezza allora mettiamo che paghiamo la vincita se l'inter vince con almeno 2 gol di scarto, e qui è simile. Le compagnie dicono siccome noi non siamo dame di carità escludiamo degli eventi, per cui se soffri di questa e quella patologia non ti assicuriamo. Ecco quindi che ti chiedono di dichiarare che non soffri di questa o quella patologia, o dicono a prescindere da tutto chi soffre di questo o quello non è assicurabile. Ma lo dicono, se non lo dicono accettano il rischio. Per cui il dolo dove sta?
    Grazie per la pazienza e spero che vorrai farci capire.

  7. #27
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,138
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6094 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da tbtcot Visualizza Messaggio
    Ok... ma mettiamo che i nostri sapessero prima ancora di fare il contratto, dove sta l'aggravamento del rischio? Perché invocare l'art 1898?.. Il rischio era uguale prima e dopo...
    Altro punto il dolo: han fatto una dichiarazione dove dicono siamo sani è forti? E' prevista per un annullamento viaggio? Oppure la polizza prevede delle esclusioni per motivi vari... tipo ci sono polizze Sanitarie che "dicono" le persone che hanno oltre i 70 anni di età (piuttosto che 75... o quanto gli pare a loro) non sono assicurabili. Per cui sappi se compri questa polizza non ti paghiamo e implicitamente o esplicitamente devi dichiarare di aver meno dell'età prevista. Sulle polizze annullamento ci sono questo tipo di clausole? Scusa le mille domande ma di sicuro ne sai più di me su questo.
    Ma questa, o in generale le polizze di annullamento, prevedono questi casi? Davvero non lo so....Perchè se non fosse così che dolo avrebbe fatto rational? Dove sta? A me sfugge.
    Di nuovo, magari mi sbaglio io, e questa dichiarazione è prevista o nella polizza è scritto che chi ha problemi di salute non è assicurabile.
    L'assicurazione è una scommessa... non a caso i Lloyd's parlano di piazzare i rischi. Se io scommetto perchè sono in combutta con i calciatori chiaramente faccio dolo.. Ma qui possono dire che te assicurato eri d'accordo con la malattia? O anche che sapevi con quasi certezza che si sarebbe manifestata quel giorno? In modo da farti vincere la scommessa ingiustamente.
    Di solito, le compagnie, se ritengono che ci siano situazioni dove il rischio non vale la candela fanno le esclusioni, o a monte dicono: "Noi questa particolare categoria di rischi non la prendiamo, assicuriamo solo questo e questo". Ma è scritto in polizza?
    Mi vengono in mente le scommesse con handicap, tanto la logica è quella. Che l'inter vinca con il Lecce è praticamente una certezza allora mettiamo che paghiamo la vincita se l'inter vince con almeno 2 gol di scarto, e qui è simile. Le compagnie dicono siccome noi non siamo dame di carità escludiamo degli eventi, per cui se soffri di questa e quella patologia non ti assicuriamo. Ecco quindi che ti chiedono di dichiarare che non soffri di questa o quella patologia, o dicono a prescindere da tutto chi soffre di questo o quello non è assicurabile. Ma lo dicono, se non lo dicono accettano il rischio. Per cui il dolo dove sta?
    Grazie per la pazienza e spero che vorrai farci capire.
    Definizione di dolo:

    il comportamento di chi, traendo altri ingiustamente in errore, ne vizia il consenso inducendolo a un negozio giuridico quale non avrebbe voluto.

    Se rileggi la definizione di grande male,dice :

    ...è un frequente tipo di crisi associata all'epilessia, sebbene l'epilessia non si associ solo a questo tipo di attacco.

    Ne consegue che essendo frequente doveva essere nota.Se era nota questa condizione doveva essere evidenziata negli allegati che han firmato..

  8. #28
    L'avatar di rational
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    11,293
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    2740 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Definizione di dolo:

    il comportamento di chi, traendo altri ingiustamente in errore, ne vizia il consenso inducendolo a un negozio giuridico quale non avrebbe voluto.

    Se rileggi la definizione di grande male,dice :

    ...è un frequente tipo di crisi associata all'epilessia, sebbene l'epilessia non si associ solo a questo tipo di attacco.

    Ne consegue che essendo frequente doveva essere nota.Se era nota questa condizione doveva essere evidenziata negli allegati che han firmato..
    è un frequente sintomo associato alla epilessia, ma se in precedenza non si è mai sofferto di questo disturbo non può essere noto in alcun modo.

    qui le condizioni della polizza: IT-General_Conditions-Multirisk(1).pdf | DocDroid

    Copriamo annullamenti determinati dai motivi e dalle circostanze
    indicati di seguito :
    • annullamento di viaggio in caso di impossibilità a viaggiare stabilita
    da un medico a causa di Malattia o Incidente dell’Assicurato o di un
    Parente stretto o della persona incaricata di prendersi cura di un
    Parente dipendente,
    • annullamento di viaggio in caso di Ricovero ospedaliero
    dell’Assicurato o di un Parente stretto o della persona incaricata di
    prendersi cura di un Parente dipendente,
    • annullamento di viaggio in caso di decesso dell’Assicurato o di un
    Parente stretto o della persona incaricata di prendersi cura di un
    Parente dipendente,
    • annullamento nel caso in cui uno dei compagni di Viaggio annulli il
    viaggio per uno dei motivi elencati sopra,
    • annullamento per un qualsiasi evento non prevedibile dall’Assicurato
    alla data in cui è stata sottoscritta la presente assicurazione e al di
    là del suo controllo (forza maggiore), che renda impossibile per
    l’Assicurato rispettare la data di partenza.
    La copertura “Annullamento di viaggio” non fornisce un’assicurazione
    contro l’impossibilità di viaggiare dovuta all’organizzazione materiale
    del viaggio da parte dell’organizzatore (es. tour operator o compagnia
    aerea), incluso il caso dell’acquisto del solo volo e/o alla responsabilità
    dell’organizzatore (es. a causa di scioperi, cancellazioni, rinvii o
    ritardi) o relativa a circostanze legate all’alloggio o alla sicurezza del
    luogo di destinazione.
    Ultima modifica di rational; 07-09-19 alle 10:32

  9. #29
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,138
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6094 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da rational Visualizza Messaggio
    è un frequente sintomo associato alla epilessia, ma se in precedenza non si è mai sofferto di questo disturbo non può essere noto in alcun modo.

    qui le condizioni della polizza: IT-General_Conditions-Multirisk(1).pdf | DocDroid

    Copriamo annullamenti determinati dai motivi e dalle circostanze
    indicati di seguito :
    • annullamento di viaggio in caso di impossibilità a viaggiare stabilita
    da un medico a causa di Malattia o Incidente dell’Assicurato o di un
    Parente stretto o della persona incaricata di prendersi cura di un
    Parente dipendente,
    • annullamento di viaggio in caso di Ricovero ospedaliero
    dell’Assicurato o di un Parente stretto o della persona incaricata di
    prendersi cura di un Parente dipendente,
    • annullamento di viaggio in caso di decesso dell’Assicurato o di un
    Parente stretto o della persona incaricata di prendersi cura di un
    Parente dipendente,
    • annullamento nel caso in cui uno dei compagni di Viaggio annulli il
    viaggio per uno dei motivi elencati sopra,
    • annullamento per un qualsiasi evento non prevedibile dall’Assicurato
    alla data in cui è stata sottoscritta la presente assicurazione e al di
    là del suo controllo (forza maggiore), che renda impossibile per
    l’Assicurato rispettare la data di partenza.
    La copertura “Annullamento di viaggio” non fornisce un’assicurazione
    contro l’impossibilità di viaggiare dovuta all’organizzazione materiale
    del viaggio da parte dell’organizzatore (es. tour operator o compagnia
    aerea), incluso il caso dell’acquisto del solo volo e/o alla responsabilità
    dell’organizzatore (es. a causa di scioperi, cancellazioni, rinvii o
    ritardi) o relativa a circostanze legate all’alloggio o alla sicurezza del
    luogo di destinazione.
    Veniamo al nocciolo:

    Loro non vogliono pagare in quanto sul referto medico si fa riferimento a crisi GM ossia crisi Grande Male e secondo loro una crisi GM può essere causato da diverse ragioni e non soltanto un attacco epilettico.

    Secondo loro: una crisi di GM è frequente e la prime manifestazioni si hanno fin dai primi anni.

  10. #30
    L'avatar di rational
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    11,293
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    2740 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Veniamo al nocciolo:

    Loro non vogliono pagare in quanto sul referto medico si fa riferimento a crisi GM ossia crisi Grande Male e secondo loro una crisi GM può essere causato da diverse ragioni e non soltanto un attacco epilettico.

    Secondo loro: una crisi di GM è frequente e la prime manifestazioni si hanno fin dai primi anni.
    Mostrami della documentazione medica che sostiene che le crisi GM si hanno sin dai primi anni di vita, pur escludendo l'attacco epilettico

Accedi