Assicurazione casa (anche terremoto) - Pagina 2
Btp di nuovo sotto stress e Piazza Affari cade, Unicredit peggiore tra le banche
Btp di nuovo sotto il fuoco delle vendite e giro di boa settimanale amaro per Piazza Affari. L?indice Ftse Mib è arretrato oggi dello 0,86% in area 23.578 punti, dopo …
Vendita bond e impennata tassi: la colpa è del FOMO sull’azionario?
E' per caso il fenomeno noto con acronimo FOMO a guidare rally del rischio? La nota di Ariel Bezalel, Head of Strategy, Fixed Income di Jupiter Asset Management
Live streaming con il ceo di Molmed il 18 novembre
Nuovo Live streaming  su Finanzaonline.com il prossimo 18 novembre con protagonista la società MolMed spa, quotata sull’MTA di Piazza Affari. In diretta sul forum di FinanzaOnline dalle ore 10:00 del …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,349
    Mentioned
    483 Post(s)
    Quoted
    6230 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da tbtcot Visualizza Messaggio
    Scusate se oso rispondere.. ma da profano: ma non è che così eviti il rischio contenzioso?
    Perché magari l'assicuratore è in gamba... Ma poi il perito dice diverso e il liquidatore magari anche lui ne dice un'altra ancora e si rischia di trovarsi semplicemente a contenzioso..
    No perché on line si trovano tutti (o quasi) concordi sul Primo Rischio Assoluto (ma questo può essere che non conoscendo bene la materia pongo le domande sbagliate).
    Il perito ed il liquidatore sanno quando applicare la regola proporzionale.La regola si applica quando non si conosce il valore che il bene aveva al tempo dell'evento dannoso.

    Ripetendo l'esempio di Facile.it

    Se l'immobile vale 200 escluse le cose (non come dice facile.it),e' facile risalire al valore di ricostruzione da prendere a riferimento.

    Ora andiamo al caso contrario,fai un mutuo con ltv 50 ed assicuri 100,il pra copre 100,il resto è perdita o sottoassicurazione o chiamala come vuoi.

    Non puoi,non devi fare una multirischi per la casa totalmente a primo rischio,non c'è logggica.
    La regola proporzionale la eviti tarando il rischio e pagando il giusto,per questo servono gli assicuratori

    Il contenzioso nasce sempre sul valore del contenuto,non sui muri

  2. #12
    L'avatar di tbtcot
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,958
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    725 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Se ho capito bene allora conviene Valore a nuovo, magari leggermente superiore x tranquillità per assicurare il caso incendio.. giusto?

  3. #13
    L'avatar di samuele.soardo
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Messaggi
    805
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    424 Post(s)
    Potenza rep
    16535977
    Citazione Originariamente Scritto da tbtcot Visualizza Messaggio
    Scusate se oso rispondere.. ma da profano: ma non è che così eviti il rischio contenzioso?
    Perché magari l'assicuratore è in gamba... Ma poi il perito dice diverso e il liquidatore magari anche lui ne dice un'altra ancora e si rischia di trovarsi semplicemente a contenzioso..
    No perché on line si trovano tutti (o quasi) concordi sul Primo Rischio Assoluto (ma questo può essere che non conoscendo bene la materia pongo le domande sbagliate).
    il contenzioso nasce quando esiste sottoassicurazione.
    Dal momento che il valore di ricostruzione a nuovo in base a tipologia costruttiva, zona dove si va a costruire, finiture interne ecc ecc e' un dato certo (con tanto di tabelle depositate) il problema non si pone (se la cosa viene studiata da uno che fa sto mestiere).
    Discorso diverso per il contenuto dell'abitazione, li la ricostruzione del valore a nuovo di rimpiazzo e' piu' complicata e le vie maestre sono due
    1) assicurazione a primo rischio (che presenta tassi decisamente piu' alti)
    2) sovrassicurazione dello stimato mantenendo il valore intero (dove i tassi sono decisamente piu' bassi).

    I comparatori ti danno il PRA per un motivo semplicissimo...li ti fai te la quotazione e da profano nel 95% dei casi metti valori e numeri pressoche' a caso...onde evitare scie di reclami vari ed eventuali te la fanno fare a primo rischio e si levano il problema di torno...

  4. #14
    L'avatar di tbtcot
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2,958
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    725 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    vediamo se ho capito la lezione:
    Valore commerciale dell'immobile deve essere il più alto di tutti... se l'immobile commercialmente non vale nulla l'assicurazione al limite paga questo.
    Valore di ricostruzione a nuovo, deve essere stimato correttamente e ti consente di risparmiare sul premio (se correttamente stimato ed aggiornato)
    Valore di Primo Rischio Assoluto, l'assicurazione ti indennizza fino a quel limite senza eventuali regole proporzionali che sorgerebbero in caso di sottoassicurazione.. giusto?
    siccome guardavo la mia polizza chiaramente io ho... indennizzo a primo rischio assoluto.
    Polizza Allianz Casa Tua.. In effetti di assicuratori che ti fanno ragionamenti come i vostri non ne ho trovati nessuno (e ho pure girato un pò). Preciso non è per denigrarvi, anzi l'opposto.. diciamo che la maggioranza dei vostri colleghi li ho trovati rispetto a voi... almeno...molto approssimativi. Forse perché casa mia è piccola (circa 75mq) e fare tanti ragionamenti non comporta grossa variazione (lo penso da profano per giustificarli, poi non sono esperto).
    Ma notavo che in polizza (nel riepilogo finale) alla fine la sezione "incendio ed elementi naturali" non pesa per molto. Ante imposte appena 36,49€. Pesa il doppio (73,24€) la sezione "Altri danni ai beni - incendio" che è comunque collegato al massimale previsto per l'incendio? o sono quelle cose tipo Bagnature che con l'incendio non centrano nulla? e quindi dipende dai vari massimali e le sezioni attivate.

Accedi