Sicuramente se ne sarà già parlato in passato, ma pongo una domanda ai più esperti.

Al di fuori del caso "banale" della designazione tipo "il figlio" o "i figli" o "il fratello" ecc..., quali sono i dati necessari per la corretta ed inequivocabile designazione del beneficiario?

bastano nome, cognome, data di nascita, codice fiscale?

chiedo, perchè le risposte delle agenzie che ho interpellato sono tutte differenti.