LTC a confronto - Pagina 3
Commissione Ue presenta il suo Recovery Fund. All’Italia la fetta della torta più grande, ma occhio al nodo prestiti
Un Recovery Fund che si chiamerà Next Generation EU: Nuova generazione Ue, di un valore di 750 miliardi di euro, superiore, dunque, al fondo della proposta franco-tedesca per 500 miliardi …
Oro a quota $3000? Validi assist da monetizzazione debito banche centrali ed helicopter money
Rally dell’oro negli ultimi due mesi, con i prezzi passati dai minimi di circa 1.460 dollari l’oncia di marzo, ai massimi di quasi 1.765 USD/Oz di fine maggio. Un’analoga azione …
Bce esclude Italexit e nuova crisi euro post pandemia. Lagarde minimizza su boom debiti ma c’è il paper che avverte sui conti pubblici
Italexit o Italia fuori dall’euro? Il numero due della Bce Luis de Guindos non ci crede e non condivide la preoccupazione di diversi analisti, che ammettono il rischio di un …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    13,516
    Mentioned
    528 Post(s)
    Quoted
    7057 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da simoneiltrota Visualizza Messaggio
    Correggo il dato che ho fornito inizialmente,

    Generali...
    Proposta fatta a mia madre, 60 anni, versamento di circa 17k in 10 anni (140 euro/mese) 18k dilazionato in 15 anni (100 euro/mese).

    Vittoria Assicurazioni....
    60 euro/mese per sempre.

    Quindi il "pareggio" tra e due assicurazioni lo raggiungerò quando mia madre avrà circa 85 anni.

    Non so se mi sono spiegato...a mio avviso, prima dei 55 conviene fare una assicurazione tipo generali, dopo una assicurazione tipo Vittoria. Voi cosa ne dite?
    Devi dare confronti omogenei

    . età e sesso
    . per la rendita fissa o rivalutabile
    . per piano predefinito dei versamenti o vita natural durante
    . per condizioni di polizza che da luogo all'indennizzo

    Non basta fare 0 a 0


    .
    .

  2. #22

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    817
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    544 Post(s)
    Potenza rep
    18028922
    Citazione Originariamente Scritto da samuele.soardo Visualizza Messaggio
    che resta attiva la garanzia in misura ridotta in caso di cessazione del versamento premi...
    Personalmente quella che preferisco e' la lunga vita ltc di generali comunque...gia' per il fatto che la garanzia e' vitalizia a fronte di un pagamento premi decennale in mia modesta opinione e' un plus non da poco...
    Da poco sto leggendo riguardo le Long Term Care.
    Sono alla ricerca di una tale polizza che possa garantirmi, in caso di necessità, una rendita mensile di 2.000 euro (con il potere di acquisto dei 2.000 euro attuali).
    Single senza figli, 46enne.
    Alcune caratteristiche che penso possano essere importanti:
    1) rendita ridotta in caso di interruzione dei pagamenti prima del sopraggiungere della non autosufficienza;
    2) mantenimento della copertura ltc nel caso in cui venga riacquistata l'autosufficienza e preferibilmente senza la richiesta di riprendere il pagamento dei premi;
    3) rivalutazione della rendita.
    Meno importante ma comunque caratteristica degna di nota:
    4) è previsto un capitale immediato per le prime necessità in caso di non autosufficienza.
    Essendo poco esperto dell'argomento: esistono assicurazioni che riconoscano più facilmente di altre la condizione di non autosufficienza?
    Il nome che leggo più spesso è quello di Generali,
    io stavo guardando quella di Cattolica di cui sono socio e grazie a ciò godrei dello sconto del 35% sul costo previsto annualmente sul premio.
    Leggo di LTC per le quali è previsto il pagamento del premio per un determinato numero di anni per poi poter terminare tali versamenti ed avere la copertura a vita
    e altre LTC per le quali il pagamento del premio si deve continuare fino al raggiungimento della non autosufficienza:
    a naso direi che le prime sarebbero preferibili.
    Nell'ambito di prodotti che mi coprano completamente a vita senza "sorprese" ovviamente sarebbe gradito un prezzo non elevatissimo anche se non è il fattore determinante nella scelta.
    Un grazie a tutti

  3. #23

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    817
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    544 Post(s)
    Potenza rep
    18028922
    Tra queste 3 LTC (Generali Lungavita, Allianz Universo Persona, Cattolica Sempre Indipendente) quale secondo voi è la migliore?
    Quali sono i criteri da seguire per la valutazione?
    Assicurazione perdita autosufficienza Lungavita Long Term Care | Generali
    Assicurazione Universo Persona Rendita Autosufficienza - Allianz
    Cattolica Soci
    Per i Soci di Cattolica (io lo sono) sconto del 35% sul costo previsto annualmente sul premio.

  4. #24
    L'avatar di laclos01
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    191
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    190 Post(s)
    Potenza rep
    13068922
    Citazione Originariamente Scritto da phantomas80 Visualizza Messaggio
    Da poco sto leggendo riguardo le Long Term Care.
    Sono alla ricerca di una tale polizza che possa garantirmi, in caso di necessità, una rendita mensile di 2.000 euro (con il potere di acquisto dei 2.000 euro attuali).
    Single senza figli, 46enne.
    Alcune caratteristiche che penso possano essere importanti:
    1) rendita ridotta in caso di interruzione dei pagamenti prima del sopraggiungere della non autosufficienza;
    2) mantenimento della copertura ltc nel caso in cui venga riacquistata l'autosufficienza e preferibilmente senza la richiesta di riprendere il pagamento dei premi;
    3) rivalutazione della rendita.
    Meno importante ma comunque caratteristica degna di nota:
    4) è previsto un capitale immediato per le prime necessità in caso di non autosufficienza.
    Essendo poco esperto dell'argomento: esistono assicurazioni che riconoscano più facilmente di altre la condizione di non autosufficienza?
    Il nome che leggo più spesso è quello di Generali,
    io stavo guardando quella di Cattolica di cui sono socio e grazie a ciò godrei dello sconto del 35% sul costo previsto annualmente sul premio.
    Leggo di LTC per le quali è previsto il pagamento del premio per un determinato numero di anni per poi poter terminare tali versamenti ed avere la copertura a vita
    e altre LTC per le quali il pagamento del premio si deve continuare fino al raggiungimento della non autosufficienza:
    a naso direi che le prime sarebbero preferibili.
    Nell'ambito di prodotti che mi coprano completamente a vita senza "sorprese" ovviamente sarebbe gradito un prezzo non elevatissimo anche se non è il fattore determinante nella scelta.
    Un grazie a tutti
    Posta persona Sempre presente: tranne la rivalutazione della rendita , mi pare che per il resto ci siamo

  5. #25

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    817
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    544 Post(s)
    Potenza rep
    18028922
    Citazione Originariamente Scritto da laclos01 Visualizza Messaggio
    Posta persona Sempre presente: tranne la rivalutazione della rendita , mi pare che per il resto ci siamo
    Grazie, controllerò anche questa.
    Sulla rivalutazione vorrei capire una cosa.
    Io voglio una determinata rendita in caso di non autosufficienza (ad esempio 2.000 euro mensili): l'autosufficienza mi giungerà tra 40 anni, io nel 2059 riceverò 2.000 euro al mese che poi verranno rivalutati secondo il rendimento della GS al netto del trattenuto dalla compagnia assicurativa? Lo chiedo perchè se fosse così allora devo forzatamente prevedere una rendita vitalizia maggiore dato che con 2.000 euro tra 40 anni ci farò veramente poco.

  6. #26

    Data Registrazione
    May 2019
    Messaggi
    52
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    36 Post(s)
    Potenza rep
    1061003
    Fatto la Itas vita, rendita vitalizia di 1500€/mese.
    Premio, a 30 anni di età, 85 €/anno

  7. #27
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    13,516
    Mentioned
    528 Post(s)
    Quoted
    7057 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da phantomas80 Visualizza Messaggio
    Grazie, controllerò anche questa.
    Sulla rivalutazione vorrei capire una cosa.
    Io voglio una determinata rendita in caso di non autosufficienza (ad esempio 2.000 euro mensili): l'autosufficienza mi giungerà tra 40 anni, io nel 2059 riceverò 2.000 euro al mese che poi verranno rivalutati secondo il rendimento della GS al netto del trattenuto dalla compagnia assicurativa? Lo chiedo perchè se fosse così allora devo forzatamente prevedere una rendita vitalizia maggiore dato che con 2.000 euro tra 40 anni ci farò veramente poco.
    https://www.poste.it/files/147648879...rePresente.pdf

    Puoi rivalutare la rendita secondo quanto previsto dall'art.15 :

  8. #28
    L'avatar di Megalo78
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    220
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    99 Post(s)
    Potenza rep
    11349547
    Citazione Originariamente Scritto da Gianni- Visualizza Messaggio
    Fatto la Itas vita, rendita vitalizia di 1500€/mese.
    Premio, a 30 anni di età, 85 €/anno
    Gentilmente potresti postare il fascicolo della suddetta polizza, grazie in anticipo.

  9. #29
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    13,516
    Mentioned
    528 Post(s)
    Quoted
    7057 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Megalo78 Visualizza Messaggio
    Gentilmente potresti postare il fascicolo della suddetta polizza, grazie in anticipo.
    https://www.gruppoitas.it/documents/...1-20aeba552c67

  10. #30

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    817
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    544 Post(s)
    Potenza rep
    18028922
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    https://www.poste.it/files/147648879...rePresente.pdf

    Puoi rivalutare la rendita secondo quanto previsto dall'art.15 :
    Grazie ma il file l'avevo già visto. Cercavo una risposta chiara da utente del forum.

Accedi