genialloyd come vi trovate? - Pagina 3
Mercati titubanti nella prima settimana di trimestrali a Wall Street
Nell?ultima settimana i mercati azionati sono stati movimentati dagli ultimi sviluppi sulla questione commerciale Usa-Cina e dalla serie di dati macroeconomici deludenti giunti dalla Cina. In particolare, il Pil cinese …
BTP Italia tornerà a far breccia tra le famiglie? Emissione al via tra tante certezze e qualche incognita
Tutto pronto per il Btp Italia. Il collocamento della quindicesima emissione del titolo di stato indicizzato all?inflazione (FOI meno tabacchi) dedicato ai piccoli risparmiatori italiani avrà luogo dal 21 al …
Tassi di interesse negativi ci dicono che il futuro vale più del presente in un mondo dove sovrabbonda il risparmio
Cosa si nasconde dietro questa grossa ondata di tassi d?interesse negativi? Da Francoforte  a Zurigo passando per Tokio, più di un terzo dei bond presenti sul mercato offrono ormai ritorni …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,139
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6096 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da flori2 Visualizza Messaggio
    Intanto c'è quel livello 150 che non capisco cosa sia. Poi se il rinnovo della vecchia compagnia è superiore alla concorrenza non vedo come rimanendoci per 10 anni si possa pagare meno che andarsene.
    E' come al lavoro. Chi rimane tutta la vita con la stessa azienda guadagnerà meno (quasi sempre) di uno che cambia.
    Vediamo se riesco a spiegarmi.Le compagnie cambiano i premi sia per adeguarsi al mercato,sia per controllare il rapporto premi/sinistri.

    Se il premio base su cui poggia l'intera tariffa aumenta, questo aumento mediamente per i vecchi clienti è la meta di quello riservato ai nuovi,questo è certo è verificato sul campo.Chiarito questo passo all'esempio:

    Tu ed io abbiamo la stessa classe, la stessa macchina, lo stesso sesso,la stessa città,una personalizzazione uguale,la stessa scadenza,tutti e due paghiamo 100.

    Tu sei A e io sono B,andiamo in agenzia e troviamo un aumento da 100 a 105.Tu ti incazzi e cambi io no,io resto.
    Tu invece vai alla compagnia c poi d ,insomma cambi ogni anno come del resto fanno in molti.

    Poiche la politica tarifarria è uguale ed intercambiabile,se dopo 10 anni i prezzi sono aumentati del 50%,tu ti troverai a pagare il 150 rispetto a 10 anni prima io il 125.

    Sta cosa è scientifica e provata

  2. #22

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    10,870
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2484 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Stai dicendo che ai nuovi clienti l'aumento è 2 volte superiore che i vecchi? Per tutte le compagnie? Chi sono i vecchi clienti, quanta anzianità serve per essere considerati tali? Se quello che dici è vero non è vero che i prezzi sono uguali. Anche aumentando di più ai nuovi clienti se la base di partenza è diversa il risultato è diverso da quello che hai scritto 125 contro 150.
    Un calcolo come esempio:
    B rimane a 105 ed A va da un'altro che fa 80. Già al primo passaggio il guadagno è stato enorme. Come fa B a battere A in 10 anni? E' vero che A non può più scendere di tanto, ma la differenza è molta.
    Questo invece è quello che mi succede:Avevo Linear che pagavo 340 e mi propone 325 per il rinnovo. Sono andato da ConTe a 235. Sull'altra auto avevo Quixa e pagavo 400, il rinnovo proposto fu di 340. Sono andato da Zurich con 270.

  3. #23
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,139
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6096 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da flori2 Visualizza Messaggio
    Stai dicendo che ai nuovi clienti l'aumento è 2 volte superiore che i vecchi? Per tutte le compagnie? Chi sono i vecchi clienti, quanta anzianità serve per essere considerati tali? Se quello che dici è vero non è vero che i prezzi sono uguali. Anche aumentando di più ai nuovi clienti se la base di partenza è diversa il risultato è diverso da quello che hai scritto 125 contro 150.
    Un calcolo come esempio:
    B rimane a 105 ed A va da un'altro che fa 80. Già al primo passaggio il guadagno è stato enorme. Come fa B a battere A in 10 anni? E' vero che A non può più scendere di tanto, ma la differenza è molta.
    Questo invece è quello che mi succede:Avevo Linear che pagavo 340 e mi propone 325 per il rinnovo. Sono andato da ConTe a 235. Sull'altra auto avevo Quixa e pagavo 400, il rinnovo proposto fu di 340. Sono andato da Zurich con 270.
    Si capita pure quello che tu dici,dipende dalla fame momentanea di polizze che ha la compagnia in quel momento,ed alla situazione premi sinistri.

    In genere parlando di utenti in bonis si fa tutto il possibile per trattenerli,mentre avendo per legge l'obbligo a contrarre si cerca di scoraggiarne il rinnovo a quelli in malus.Se dunque fai il bravo il super sconto te lo riassorbo nel tempo se fai il cattivo te lo levo e tu te ne vai.

    Tieni pure presente che con il risarcimento diretto diventa pure ininfluente il fatto che nel sx tu abbia torto o ragione.Per esempio un sx di 200 euro pagato alla controparte dalla sua compagnia costa alla tua intorno 1500eu.

    In conclusione se diventa facile confrontare il premio nel momento in cui cambio,diventa difficile capire nel tempo perchè capita quello che ho cercato di rappresentarti prima.Spero di aver chiarito il dilemma,obiettivamente non è facile per chi sta dall'altra parte.

  4. #24

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    10,870
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2484 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Per esperienza ho capito che la fedeltà non paga: Se fai la spesa sempre allo stesso negozio pagherai di più che andare in giro, andare sempre dalla stessa officina pagherai di più perchè tanto lui viene sempre da me (mi ha fregato il meccanico dove portavo 2 auto all'anno per 5 anni), lavorare sempre per la stessa azienda porta uno stipendio più basso di chi cambia. Le compagnie TLC sono un'altro esempio. I prezzi offerti ai nuovi clienti sono migliori. Ti adeguano la tariffa solo sotto minaccia di andare via.

    Contiua a sfuggirmi la tua certezza che chi resta con la stessa assicurazione paga meno alla lunga. E' pieno di esempi di persone che per anni pagavano RCA di un certo livello e magari la volta che si presentano con un preventivo molto più basso il vecchio assicuratore fa lo stesso prezzo. Francamente mi sentirei preso per i fondelli e me ne andrei a prescindere. I clienti più fedeli di solito sono quelli pigri. Perchè fare loro un buon prezzo quando so che non vanno in giro a cercare altro?
    Ultima modifica di flori2; 03-11-16 alle 17:01

  5. #25
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,139
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6096 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da flori2 Visualizza Messaggio
    Per esperienza ho capito che la fedeltà non paga: Se fai la spesa sempre allo stesso negozio pagherai di più che andare in giro, andare sempre dalla stessa officina pagherai di più perchè tanto lui viene sempre da me (mi ha fregato il meccanico dove portavo 2 auto all'anno per 5 anni), lavorare sempre per la stessa azienda porta uno stipendio più basso di chi cambia. Le compagnie TLC sono un'altro esempio. I prezzi offerti ai nuovi clienti sono migliori. Ti adeguano la tariffa solo sotto minaccia di andare via.

    Contiua a sfuggirmi la tua certezza che chi resta con la stessa assicurazione paga meno alla lunga. E' pieno di esempi di persone che per anni pagavano RCA di un certo livello e magari la volta che si presentano con un preventivo molto più basso il vecchio assicuratore fa lo stesso prezzo. Francamente mi sentirei preso per i fondelli e me ne andrei a prescindere. I clienti più fedeli di solito sono quelli pigri. Perchè fare loro un buon prezzo quando so che non vanno in giro a cercare altro?
    Flori,il negozio il meccanico,l'agente non c'entrano con il mondo della rca.Io l'agente l'ho fatto per 30 anni e so come funziona.

    Non sto dicendo che occorre restare passivi di fronte all'aumento del premio,sto dicendo che quando tutti si muovono,meglio stare fermi per capire dove andare.

    Assistiamo ad un eccesso di turnover,contrapposto all'immobilismo del passato,e questo di per se è positivo.Quello che cerco di farti capire,e che la compagnia cara in assoluto non esiste cosi come non esiste la meno cara,altrimenti dovremmo ammettere che quelli che restano in quella cara sono fessi e quelli che vanno nella meno cara avveduti.

    Il risultato di questo travaso nel tempo sarebbe la cara si svuota e la nuova si riempie a tappo.Cosi non è, ogni compagnia ogni anno i conti non li fa in base a quante polizze ha emesso lo fa in base ha quanto ha incassato ed a quanto ha speso per sinistri e per la gestione dei sinistri.

    Sto dicendo che una compagnia perennemente cara sarebbe condannata a sparire,se non sparisce e perchè attua politiche differenziate che la mantengono a galla,cavalcano l'onda.

    Dimostrare questa teoria con i numeri non è possibile,ma è quello che realmente succede.Da dove si riscontra questa mia affermazione che sembra gratuita ma non lo è.Empiricamente chi si ferma in un posto per una decina danni difficilmente va via per motivi di premio,non resta perchè fedele, resta perchè simulando vede che conviene restare.

  6. #26

    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    1,200
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    791 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da flori2 Visualizza Messaggio
    Per esperienza ho capito che la fedeltà non paga: Se fai la spesa sempre allo stesso negozio pagherai di più che andare in giro, andare sempre dalla stessa officina pagherai di più perchè tanto lui viene sempre da me (mi ha fregato il meccanico dove portavo 2 auto all'anno per 5 anni), lavorare sempre per la stessa azienda porta uno stipendio più basso di chi cambia. Le compagnie TLC sono un'altro esempio. I prezzi offerti ai nuovi clienti sono migliori. Ti adeguano la tariffa solo sotto minaccia di andare via.

    Contiua a sfuggirmi la tua certezza che chi resta con la stessa assicurazione paga meno alla lunga. E' pieno di esempi di persone che per anni pagavano RCA di un certo livello e magari la volta che si presentano con un preventivo molto più basso il vecchio assicuratore fa lo stesso prezzo. Francamente mi sentirei preso per i fondelli e me ne andrei a prescindere. I clienti più fedeli di solito sono quelli pigri. Perchè fare loro un buon prezzo quando so che non vanno in giro a cercare altro?
    anche la stessa donna... non paga in sensazioni

  7. #27

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    10,870
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2484 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    La concorrenza fa si che i prezzi non siano uguali. La RCA che ho scelto costa 200 e rotti euro invece la più cara era di oltre 1000. I prezzi non sono uguali. Quando i prezzi sono allineati allora c'è un accordo tra gli operatori del mercato. Per molti fattori una persona sceglie la RCA più cara invece della meno cara come per qualsiasi bene. Per molte persone parlare con un agente in persona vale più che un PC o telefono, per molte persone il fatto che la compagnia abbia risolto un sinistro brillantemente è garanzia di serietà ed è disposto a pagare di più. Su tutte le persone di una certà età si nota un immobilismo cronico, a meno di aumenti stratosferici quelle persone non cambieranno mai RCA perchè il prezzo che pagano gli sembra adeguato. Quelle persone non cambiano perchè non conoscono i prezzi della concorrenza, se li conoscono hanno paura dell'ignoto. Ho famigliari che ragionano in questo modo e non c'è verso di portare argomenti perchè semplicemente non sentono. Età 60 anni. Non sono in molti quelli che fanno le simulazioni ogni anno. La maggioranza accetta il rinnovo e va avanti, dicendo magari il prossimo anno faccio un confronto e cosi uguale ogni anno.
    Infatti non esiste la compagnia sempre cara e sempre a buon mercato. Io ritorno volentieri dalla compagnia che ho abbandonato se mi fa meglio delle altre, già fatto. Esempio A mobile: 100-90-80-70-60. Esempio B immobile: 100-95-90-85-60. Al quinto anno pagano uguale, ma nel mezzo il tizio A ha pagato meno.
    La concorrenza abbassa i prezzi, non c'è nulla da dire. Bisogna approfittare della concorrenza cambiando fornitore oppure fare pressioni sul fornitore attuale.

  8. #28

    Data Registrazione
    May 2011
    Messaggi
    154
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    58 Post(s)
    Potenza rep
    3435983
    avete codici sconto da potermi fornire per una nuova polizza ?
    Grazie mille

  9. #29

    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    10,870
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2484 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da lamosca Visualizza Messaggio
    avete codici sconto da potermi fornire per una nuova polizza ?
    Grazie mille
    Cosa dice google?

  10. #30
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    12,139
    Mentioned
    479 Post(s)
    Quoted
    6096 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da flori2 Visualizza Messaggio
    La concorrenza fa si che i prezzi non siano uguali. La RCA che ho scelto costa 200 e rotti euro invece la più cara era di oltre 1000. I prezzi non sono uguali. Quando i prezzi sono allineati allora c'è un accordo tra gli operatori del mercato. Per molti fattori una persona sceglie la RCA più cara invece della meno cara come per qualsiasi bene. Per molte persone parlare con un agente in persona vale più che un PC o telefono, per molte persone il fatto che la compagnia abbia risolto un sinistro brillantemente è garanzia di serietà ed è disposto a pagare di più. Su tutte le persone di una certà età si nota un immobilismo cronico, a meno di aumenti stratosferici quelle persone non cambieranno mai RCA perchè il prezzo che pagano gli sembra adeguato. Quelle persone non cambiano perchè non conoscono i prezzi della concorrenza, se li conoscono hanno paura dell'ignoto. Ho famigliari che ragionano in questo modo e non c'è verso di portare argomenti perchè semplicemente non sentono. Età 60 anni. Non sono in molti quelli che fanno le simulazioni ogni anno. La maggioranza accetta il rinnovo e va avanti, dicendo magari il prossimo anno faccio un confronto e cosi uguale ogni anno.
    Infatti non esiste la compagnia sempre cara e sempre a buon mercato. Io ritorno volentieri dalla compagnia che ho abbandonato se mi fa meglio delle altre, già fatto. Esempio A mobile: 100-90-80-70-60. Esempio B immobile: 100-95-90-85-60. Al quinto anno pagano uguale, ma nel mezzo il tizio A ha pagato meno.
    La concorrenza abbassa i prezzi, non c'è nulla da dire. Bisogna approfittare della concorrenza cambiando fornitore oppure fare pressioni sul fornitore attuale.
    Flori,chiudiamola qui

    La concorrenza fa si che i prezzi non siano uguali. La RCA che ho scelto costa 200 e rotti euro invece la più cara era di oltre 1000

    ...non ci credo.

Accedi