Fornitura elettrica domestica: consigli su gestori? (Parte V) - Pagina 166
La crisi delle criptovalute contribuisce a far brillare l’oro. Ecco i 4 fattori chiave per il 2023
E' stata un'annata difficile anche per l'oro ma adesso la tendenza potrebbe essere cambiata. Ecco quali potrebbero essere le prospettive future per il metallo giallo
Risparmio, un italiano su due condizionato dall’emotività nelle scelte finanziarie
Quasi un italiano su due si lascia condizionare pesantemente dall'emotività nell'effettuare le scelte finanziarie più importanti. A rive
Top e flop del Ftse Mib: Azimut svetta con +19% a novembre, arretra Leonardo
Il mese di novembre è stato decisamente positivo per le borse europee e per Piazza Affari, che ha proseguito la rimonta avviata a metà ottobre. Il Ftse Mib ha chiuso il mese con un rialzo dell?8,64%, riportandosi stabilmente sopra la soglia dei 24.000 punti e tornando sui livelli di circa sei mesi prima.L?azionario globale ha
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1651

    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    1,897
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    839 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da MasterAgent Visualizza Messaggio
    Cesare cosa consigli di fare ai tr...ati di plenitude?
    Sperare che sistemino la tr.. ehm l'errore, procedere per vie legali o recedere e mandarli a quel paese?
    Io li ho mandati al diavolo e ho fatto un contratto con wekiwi altroconsumo.

  2. #1652
    L'avatar di finanza?
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    936
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    138 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Hedger Visualizza Messaggio
    Avevano già parlato di questa offerta qualche giorno fa sul thread. Con i parametri Arera del 3Q, per un consumo di 665kWh annui, paghi 459€/annui (tutto incluso) + 90€ canone RAI.
    Magari annui 665 kwh
    L' esempio riportato era riferito al mio bimestre luglio/agosto

  3. #1653
    L'avatar di Hedger
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    3,348
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    563 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da finanza? Visualizza Messaggio
    Magari annui 665 kwh
    L' esempio riportato era riferito al mio bimestre luglio/agosto
    Devi considerare 5 voci di spesa:

    1. Spesa per la materia Energia
    2. Spesa Trasporto e Gestione del contatore
    3. Spesa Oneri di Sistema
    4. Spesa Imposte
    5. IVA

    Tu hai stimato solo la prima delle 5 voci di spesa.

    Per un consumo di 4000 kWh (circa 665 x 6) paghi 1958€ l'anno + canone RAI (sempre usando i parametri Arera 3Q).

    E' una proposta abbastanza buona.

  4. #1654

    Data Registrazione
    Mar 2021
    Messaggi
    4,468
    Mentioned
    144 Post(s)
    Quoted
    3454 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da finanza? Visualizza Messaggio
    Mi sono iscritto ad un gruppo fb dove si discute di bollette e diversi utenti segnalavano questa offerta attivabile tramite una consulente engie che ho contattato e mi sono fatto inviare il contratto.
    ok, ma dato che c'è WEkiwi che costa MOLTO meno......faccio fatica a capire xke continui a parlare di questa Engie tra l'altro sottoscrivibile solo privatamente con 1 consulente......non voglio pensare male

  5. #1655

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    138
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    55 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da finanza? Visualizza Messaggio
    Mi sono iscritto ad un gruppo fb dove si discute di bollette e diversi utenti segnalavano questa offerta attivabile tramite una consulente engie che ho contattato e mi sono fatto inviare il contratto.
    Come avviene la sottoscrizione? Da una pagina riservata che viene inviata dal consulente (tipo wekiwi altroconsumo) o (come temo) telefonicamente? Dopo quanto tempo dalla sottoscrizione arriva il contratto via email?
    Ultima modifica di cesare78; 29-09-22 alle 23:30

  6. #1656

    Data Registrazione
    Apr 2022
    Messaggi
    11
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    10 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Dubbio su offerta Wekiwi

    Ciao ragazzi, alla fine di questo mese, ovvero oggi, mi scade la promozione che avevo con E.ON (un prezzo ridicolo intorno ai 0,17 centesimi in monoraria..).
    La nuova “offerta” prevede il mio ingresso nel mercato a tariffa variabile con degli sconti da usufruire nei prossimi 2 mesi.. nel frattempo mi sono iscritto su altroconsumo e abbassa la bolletta per poter attivare l’offerta wekiwi come vostro utile suggerimento. Vedevo che sulla parte variabile c’è uno sconto totale di 110 euro, mentre sulla tariffa fissa lo sconto si ferma a 50 euro.. ho provato a simulare l’attivazione di entrambe ma solo sulla variabile mi appare la dicitura “offerta altroconsumo22” o qualcosa del genere.. faccio tutto correttamente secondo voi? Ovviamente sarei orientato sul contratto con la tariffa monoraria fissa.. voi che ne pensate? Grazie!

  7. #1657

    Data Registrazione
    Jun 2017
    Messaggi
    1,641
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1049 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Aggiornamento: controllato ora l'area personale del vecchio fornitore luce e gas da cui dovrei staccarmi definitivamente oggi. Il gas già disattivato da tutto settembre (passato ad a2a)
    Fornitura luce da oggi compare: DISATTIVATA.
    Da domani dovrei essere con Eniplenitude qundi.

  8. #1658
    L'avatar di etere
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    93
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    25 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Wizengamot Visualizza Messaggio

    Inoltre, in allegato alla bolletta, c'è questa comunicazione:

    Gentile Cliente,
    l’estrema criticità in cui si trova oggi lo scenario energetico internazionale è iniziata già nell’autunno 2021 e si è inasprita ulteriormente nella scorsa primavera e, ancor più, nell’estate di quest’anno.
    I dati pubblici, mostrati direttamente dal GME (Gestore dei Mercati Energetici) stesso e riguardanti il PUN
    (Prezzo Unico Nazionale della Borsa Elettrica), che trova qui di seguito, mostrano immediatamente quanto è accaduto.
    Il PUN medio mensile, che ad agosto 2021 era pari a 112,40 €/MWh, ha raggiunto, ad agosto 2022 il valore
    massimo sino ad ora mai registrato di 543,15 €/MWh (+383%!!) arrivando, in alcune ore, a toccare un picco
    massimo di addirittura 870,00 €/MWh.
    Questo scenario ha certamente impatti non trascurabili su tutti i Clienti Finali che hanno stipulato Contratti a prezzo indicizzato, anche su quelli che non hanno mai avuto un’incidenza particolarmente significativa del
    costo dell’energia sui propri bilanci.
    Ha però un impatto drammatico anche sui conti di quelle Società di vendita, come la nostra, che stanno
    lavorando al meglio delle proprie possibilità al fine di garantire le forniture ai propri Clienti Finali.
    Stiamo infatti subendo un forte aumento dei costi: si pensi, ad esempio, all’aumento del costo unitario del
    denaro applicato ad una crescente esposizione finanziaria dovuta alla crescita di fatturato (ma a pari volume
    venduto); oppure alla necessità di quadruplicare le garanzie emesse per poter operare sui mercati di
    approvvigionamento; oppure ancora all’aumento del costo del cosiddetto “sbilanciamento” (differenze fra
    previsione oraria di consumo e consumo effettivo), che, nei nostri Contratti, è stato ricompreso nel prezzo e
    non viene riaddebitato al Cliente.
    Tale aumento dei costi, legato al fatturato, non corrisponde in alcun modo con un aumento di marginalità per quegli operatori che, come noi, non stanno speculando, ma che, prudenzialmente e diligentemente, applicano un approccio “industriale” alla propria attività commerciale, e che subiscono, così come i Clienti Finali, gli effetti di questa crisi epocale.
    Dal punto di vista del Cliente Finale, occorre prendere atto del fatto che, in questo scenario, l’unica azione
    possibile per calmierare i propri costi appare quella di ridurre il più possibile i consumi.
    Grazie per l’attenzione, cordiali saluti.
    NOVA AEG


    E', per così dire, "carino" che invitino a moderare i consumi piuttosto che minacciare chiusure o altro ma questa cosa mi allarma un pò per il dopo "blocco PMU". Che siano sibillini? O comincino a mettere le mani avanti? Speriamo di no. Vedremo
    …in effetti anche io cerco di capire cosa vogliono…..mi sa di “tra poco ti prendo a mazzate”…chi ci capisce è bravo!

  9. #1659
    L'avatar di aemme1
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    5,340
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    2133 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Wizengamot;57918507
    Inoltre, in allegato alla bolletta, c'è questa comunicazione:

    [I
    Gentile Cliente,
    l’estrema criticità in cui si trova oggi lo scenario energetico internazionale è iniziata già nell’autunno 2021 e si è inasprita ulteriormente nella scorsa primavera e, ancor più, nell’estate di quest’anno.
    I dati pubblici, mostrati direttamente dal GME (Gestore dei Mercati Energetici) stesso e riguardanti il PUN
    (Prezzo Unico Nazionale della Borsa Elettrica), che trova qui di seguito, mostrano immediatamente quanto è accaduto.
    Il PUN medio mensile, che ad agosto 2021 era pari a 112,40 €/MWh, ha raggiunto, ad agosto 2022 il valore
    massimo sino ad ora mai registrato di 543,15 €/MWh (+383%!!) arrivando, in alcune ore, a toccare un picco
    massimo di addirittura 870,00 €/MWh.
    Questo scenario ha certamente impatti non trascurabili su tutti i Clienti Finali che hanno stipulato Contratti a prezzo indicizzato, anche su quelli che non hanno mai avuto un’incidenza particolarmente significativa del
    costo dell’energia sui propri bilanci.
    Ha però un impatto drammatico anche sui conti di quelle Società di vendita, come la nostra, che stanno
    lavorando al meglio delle proprie possibilità al fine di garantire le forniture ai propri Clienti Finali.
    Stiamo infatti subendo un forte aumento dei costi: si pensi, ad esempio, all’aumento del costo unitario del
    denaro applicato ad una crescente esposizione finanziaria dovuta alla crescita di fatturato (ma a pari volume
    venduto); oppure alla necessità di quadruplicare le garanzie emesse per poter operare sui mercati di
    approvvigionamento; oppure ancora all’aumento del costo del cosiddetto “sbilanciamento” (differenze fra
    previsione oraria di consumo e consumo effettivo), che, nei nostri Contratti, è stato ricompreso nel prezzo e
    non viene riaddebitato al Cliente.
    Tale aumento dei costi, legato al fatturato, non corrisponde in alcun modo con un aumento di marginalità per quegli operatori che, come noi, non stanno speculando, ma che, prudenzialmente e diligentemente, applicano un approccio “industriale” alla propria attività commerciale, e che subiscono, così come i Clienti Finali, gli effetti di questa crisi epocale.
    Dal punto di vista del Cliente Finale, occorre prendere atto del fatto che, in questo scenario, l’unica azione
    possibile per calmierare i propri costi appare quella di ridurre il più possibile i consumi.
    Grazie per l’attenzione, cordiali saluti.
    NOVA AEG
    [/I]

    E', per così dire, "carino" che invitino a moderare i consumi piuttosto che minacciare chiusure o altro ma questa cosa mi allarma un pò per il dopo "blocco PMU". Che siano sibillini? O comincino a mettere le mani avanti? Speriamo di no. Vedremo
    più che altro è agghiacciante che scrivano una roba così sgrammaticata e dai contenuti di dubbia professionalità... sembra scritta da un forumer del fol

  10. #1660

    Data Registrazione
    Jun 2022
    Messaggi
    7
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Ricevuta e letta anche io la 'raccomandazione' di enerweb.
    Non è che abbiamo molte possibilità e sperare che riescano a mantenerci l'offerta (che ho anche su gas nello stesso periodo)

Accedi