Riscaldamento a pavimento?
Settembre da incubo per Wall Street: occhio ad alcuni indicatori che lanciano dei segnali d’acquisto
Indici azionari di Wall Street in profondo rosso a settembre. Quando manca una seduta al termine del mese e del trimestre lo S&P 500 e gli altri principali indici viaggiano sui minimi annui. L?indice S&P 500 è capitolato del 7,9% a settembre, il Dow Jones ha sofferto un tonfo del 7,2% e peggio fa il
Porsche in Borsa vale più del doppio di Ferrari. Confronto con le altre big auto e prospettive dopo l’IPO più attesa del 2022
Porsche si è quotata sulla Borsa di Francoforte con il ticker P911 in quella che era l?Ipo più attesa dell?anno e non ha deluso le aspettative. Si tratta infatti della maggiore IPO dell?ultimo decennio in Europa. Il debutto è avvenuto in una giornata debole per i mercati, ma Porsche dopo aver aperto a 84 euro,
Mps: aumento capitale s’ha da fare o no ora? Il nodo Axa-Anima. Titolo ancora sotto attacco
Si sta per chiudere una settimana a dir poco concitata per Mps, la banca senese guidata dal ceo Luigi Lovaglio, alle prese con una operazione di aumento di
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di JacksonT
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    23,900
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    12351 Post(s)
    Potenza rep
    42949678

    Riscaldamento a pavimento?

    Ciao a tutti,

    Avrei bisogno di un consiglio su come procedere per la ristrutturazione della nostra villetta.
    La casa ha 30 anni circa, 120 mq su due piani + taverna (non riscaldata), termosifoni in ghisa vecchio stampo.

    I precedenti proprietari hanno sostituito, poche settimane fa, la vecchia caldaia con un modello a condensazione della Riello, senza però aggiornare l'APE che è rimasto in classe G.

    Vorrei installare un impianto radiante a pavimento con pdc ma l'architetto me lo sconsiglia dato che la casa non è isolata. In previsione, appena si normalizzerà la situazione, andremo a sostituire sicuramente gli infissi mentre per il cappotto vorremmo prima capire se sia davvero necessario dato che le pareti risultano molto spesse.
    Eventualmente isoleremmo anche il sottotetto (non abitabile) così da ridurre la dispersione.

    A vostro avviso ha senso intervenire sul radiante a pavimento o meglio proseguire con l'impianto attuale?

  2. #2
    L'avatar di Giuppy
    Data Registrazione
    Sep 2001
    Messaggi
    752
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    89 Post(s)
    Potenza rep
    21361513
    Serve qualche altra informazione altrimenti non è possibile esprimere un giudizio.

    Dov'è la villetta?
    sono 120mq a piano o 120mq complessivi?

    Gli infissi li sostituisci? Come sono quelli esistenti?

    Devi rifare solo il riscaldamento o altro?

  3. #3
    L'avatar di JacksonT
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    23,900
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    12351 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Giuppy Visualizza Messaggio
    Serve qualche altra informazione altrimenti non è possibile esprimere un giudizio.

    Dov'è la villetta?
    sono 120mq a piano o 120mq complessivi?

    Gli infissi li sostituisci? Come sono quelli esistenti?

    Devi rifare solo il riscaldamento o altro?
    Zona climatica E, Lombardia.
    120 mq complessivi, divisi su due piani.
    Gli infissi andremo a sostituirli, quelli attuali sono in legno ma hanno più di 30 anni.
    Rifaremo sicuramente i pavimenti e gli impianti (elettrico+idraulico) oltre ai bagni.

  4. #4
    L'avatar di witch_fe
    Data Registrazione
    Feb 2022
    Messaggi
    33
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    23 Post(s)
    Potenza rep
    1
    se la previsione è di sostituire infissi coibentando maggiormente la villetta io ti consiglio il riscaldamento a pavimento assolutamente
    calore più uniforme, minor dispersione e maggior confort
    io non tornerei più ai termosifoni

Accedi