Impianto di condizionamento: canalizzato o multisplit?
Boom di buy su Mps, titolo scatta con +13%: Monte di Stato fino al 2023, Victor Massiah nuovo ceo? E il Tesoro è pronto a giocare ancora la carta UniCredit
Mps vola fin oltre il 13% finendo anche in asta di volatilità: a Piazza Affari si torna a sperare in una soluzione che possa salvare la banca senese, che nelle …
Banche italiane: alla voce utili numeri ancora magri se si escludono le big Intesa San Paolo e Unicredit
Il settore bancario, trainato da Intesa Sanpaolo e Unicredit, ha riportato nei primi nove mesi del 2021 utili in decisa crescita. Dall’analisi del Centro Studi Uilca Orietta Guerra, svolto sui …
Per Equita nuove varianti alimentano volatilità ma “rischio gestibile”. Più UniCredit in portafoglio
Sui mercati è iniziato l'ultimo mese dell'anno che vede in primo piano l'exit strategy delle banche centrali e le varianti Covid. Ne parla Equita
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    197
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    1718000

    Impianto di condizionamento: canalizzato o multisplit?

    Sono in procinto di ristrutturare casa e sinceramente non so se installare un impianto di condizionamento canalizzato o un multisplit.
    Capisco i limiti legati all'impianto di condizinamento monosplit, non capisco invece i limiti legati ad un impianto multisplit e perché il canalizzato è migliore: mi potete spiegare a grandi linee le differenze tra canalizzato e multisplit e quale dei due conviene scegliere?
    Ad oggi l'unica cosa chiara è la differenza di prezzo tra le due soluzioni

  2. #2

    Data Registrazione
    May 2012
    Messaggi
    3,745
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1511 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    il canalizzato è ottimo se ad esempio da un disimpegno/corridoio vuoi climatizzare stanze attigue(ad esempio camere da letto che aprono su un corridoio/disimpegno).
    il multisplit è impianto con unica macchina con piu split interni(dual o trial split)è ottima soluzione se ad hai difficolta ad installare piu macchine esterne.
    io personalmente son sempre andato per mono split.

  3. #3
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,640
    Mentioned
    30 Post(s)
    Quoted
    8387 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    mi associo a twosun : tre camere interessate = tre monosplit.
    Credo che il maggior costo iniziale alla lunga venga compensato dal minor consumo energetico (corrente elettrica), inoltre nn è detto che tutte le camere/locali interessati necessitino della stessa quantità di BTU, con il mono è possibile disporre della flessibilità di impiegare in alcune stanze magari i 9K BTU, in altre magari il 12K.

  4. #4
    L'avatar di dammatra
    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    13,356
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    821 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    con tre split non si pone nemmeno il problema per flessibilita' e costi.

    1 unita estrna e tre split.

Accedi