Acquisto materasso
Plus500 aggiunge 4 nuove criptovalute alla propria piattaforma di trading
Negli ultimi anni le criptovalute sono diventate una delle opzioni di investimento più diffuse tra i trader. Sulla scia di questa tendenza Plus500, gruppo fintech globale multi-asset, ha recentemente integrato …
Bce e TLTRO: Lagarde & Co pronti a ritirare sussidio pandemico sui tassi. Le conseguenze sul risparmio gestito
Quali saranno le conseguenze delle nuove mosse di politica monetaria della Bce di Christine Lagarde sulle società italiane attive nel risparmio gestito, ergo Fineco, Banca Generali, Banca Mediolanum? A rispondere …
Inflazione ai massimi di sempre rischia di incrinare convinzioni Bce, ma incognita omicron può ribaltare scenario 2022 e mosse banche centrali
Salgono sopra i livelli di guardia le pressioni su prezzi anche in Europa, aumentando ulteriormente le pressioni sulla Bce. L'inflazione in Europa viaggia ai massimi di sempre a causa dell’aumento …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    44
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    9 Post(s)
    Potenza rep
    1319742

    Acquisto materasso

    A vostro parere qual è il miglior materasso da acquistare:
    Molle
    Memory
    Lattice

    Grazie a tutti

  2. #2
    L'avatar di arte3000
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    4,905
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1289 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Preso a molle della Emin....,aggiungo che,per ciò che mi riguarda,si tratta di una ditta molto seria.

    Acquistato qualche anno fa e pagato molto poco,attorno agli 80€.

    Ci dormo divinamente.
    Ultima modifica di arte3000; 20-01-21 alle 16:48

  3. #3

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    559
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    379 Post(s)
    Potenza rep
    11162531
    Piccola sintesi da letture in rete:
    - il lattice è "superato". Ora comandano memory e molle insacchettate. Le molle in generale possono essere più economiche ma sembra siano un po' dietro come "prestazioni". Ci sono anche molle con strato di memory.
    - i memory sono un universo: dietro lo stesso nome del materiale ci sono qualità e prezzi molto diversi. Difficile da capire da fuori e dai non addetti ai lavori. È come se si dicesse "legno" e si paragona un mobile di Ikea con uno artigianale fatto su misura in massello confrontando solo il prezzo. Si prenderebbe solo quello di ikea, e l'artigianale sembra una truffa, ma non è così.
    - parlare di materasso implica necessariamente parlare di rete. Reti vecchie possono vanificare o rovinare materassi nuovi.
    - se si vuole avere una rete piegehevole allora si deve scegliere memory, le molle tendono a rovinarsi a essere costantemente piegate.
    - c'è comunque molta soggettività: c'è chi si trova bene su un tipo c'è chi si trova su un altro, anche a parità di prezzo o qualità.
    - materassi economici sembrano necessariamente non brillare come qualità;
    - uno dei primi criteri di scelta è altezza/peso di chi deve usarli: le persone più pesanti devono fare scelte più attente per non rimanere deluse.
    - i materassi possono essere foderati con materiali diversi, a scelta, e sfoderabili per essere lavati. Anche queste cose si pagano.
    - la "durezza" del materasso memory è un altra caratteristica importante da tenere in considerazione e da valutare; materassi in memory morbidi possono risultare comodi sotto l'aspetto meccanico, ma eccessivamente caldi in estate per alcune persone.

    Se mi viene in mente qualcos'altro lo scriverò.
    Ultima modifica di aszx; 20-01-21 alle 19:05

  4. #4

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    1,362
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    861 Post(s)
    Potenza rep
    0
    C'è anche la memory gel. Comunque è vero, è molto soggettivo. Io per esempio mi trovo benissimo con il materasso a molle di ottima qualità e mi sono trovato malissimo sia con il lattice che con la memory foam.....

  5. #5

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    22,486
    Mentioned
    65 Post(s)
    Quoted
    7856 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da aszx Visualizza Messaggio

    - la "durezza" del materasso memory è un altra caratteristica importante da tenere in considerazione e da valutare; materassi in memory morbidi possono risultare comodi sotto l'aspetto meccanico, ma eccessivamente caldi in estate per alcune persone.
    Quindi la durezza c'entra con l'eccesso di calore?? Sicuro? Pensavo dipendesse molto dal materiale usato e da alcuni rivestimenti in superficie studiati ad hoc per diminuire il pericolo caldo in eccesso.

    Sempre per quanto riguarda la durezza c'è un valore che possa andare bene a tutti? Lo chiedo perchè molti comprano online e quindi non possono provare il materasso ma, anche provandolo, può capitare di non rendersi bene delle cose.
    Avevo pensato che un 7 su 10 possa essere un valore accettabile per chi è indeciso sulla durezza/morbidezza, ma forse dico una cavolata.

  6. #6
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,633
    Mentioned
    30 Post(s)
    Quoted
    8383 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    In effetti ci starei pensando anche io al cambio materasso.
    Attualmente ne ho uno in "puro" lattice (Dore...), pagato 10anni fa un bottto, pesante quanto il suo costo!! Ma ultimamente mi sta venendo l'idea di cambiarlo con uno di questi "misto" molle insacchettate e memory e che osservo avere l intero materasso uno spessore che ritengo ragguardevole.
    Chiedo se anche il maggior spessore possa fare la differenza.


    Edito per aggiungere un'informazione che forse può servire, allora come ho già detto il nostro DORE... pur essendo totalmente in lattice porta l'indicazione del lato estivo e di quello invernale (?) io credo si riferisce al rivestimento piuttosto che al lattice; e comunque in estate, nei mesi "topici", il caldo lo si avverte, probabilmente in misura minora rispetto al vecchio a molle "tradizionali", ma comunque, si avverte.
    Ultimo dettaglio, 10 anni fa, quando lo acquistammo, decidemmo si sostituire anche la rete prendendone una di quelle con le doghe in legno, quindi niente metallo.

    (ciononostante, l'anno trascorso, capitava che a volte la mattina avevo come la sensazione di essere più stanco di prima di andare a dormire; non saprei se dipendeva appunto del "sistema" materasso+rete, oppure da altri fattori indipendenti da essi).
    Ultima modifica di Pred_01; 22-01-21 alle 13:49

  7. #7

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    559
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    379 Post(s)
    Potenza rep
    11162531
    Citazione Originariamente Scritto da rickiconte Visualizza Messaggio
    Quindi la durezza c'entra con l'eccesso di calore?? Sicuro? Pensavo dipendesse molto dal materiale usato e da alcuni rivestimenti in superficie studiati ad hoc per diminuire il pericolo caldo in eccesso.
    Grossomodo i materassi in memory senza molle hanno un anima in schiume poliuretaniche sopra la quale c'è lo strato memory, quello più elastico che prende la forma del corpo e dovrebbe garantire una distribuzione del peso omogenea nei punti di contatto tra corpo e materasso. Il primo garantisce il "sostegno" il secondo l'"accoglienza". Più è accogliente più ci si affonda dentro. Più ci si affonda, più superficie corporea è a contatto con il letto e non con l'aria. Per assurdo se si dormisse sul pavimento, quasi tutta la pelle sarebbe all'aria. In estate "affondare" nel materasso aumenta il fastidio del caldo, soprattutto per chi è abituato a vecchi materassi che erano poco accoglienti.

    I tessuti di rivestimento del materasso possono aiutare un po' la traspirazione: i sintetici sono sconsigliati, il cotone è meglio, ma non arrivano a risolvere il problema. Comunque, ricordo che i tessuti di contatto sono le lenzuola e mai il materasso stesso.

    Sempre per quanto riguarda la durezza c'è un valore che possa andare bene a tutti? Lo chiedo perchè molti comprano online e quindi non possono provare il materasso ma, anche provandolo, può capitare di non rendersi bene delle cose.
    Avevo pensato che un 7 su 10 possa essere un valore accettabile per chi è indeciso sulla durezza/morbidezza, ma forse dico una cavolata.
    No, sia perché abbiamo tutti altezze e pesi differenti, sia perché c'è ampio margine di soggettività, sia perché la scala non mi pare sia standardizzata tra produttori. Comprare un materasso secondo me è già molto difficile anche provandoli in negozio per alcuni minuti; comprarli online è quasi farlo al buio. È anche vero che in questo caso per legge si ha il diritto al reso e sotto certi aspetti può essere un vantaggio. Anche vero che un reso di un materasso non è facile e pone il problema di che fine faccia un materasso su cui altre persone ci hanno dormito per 10 giorni.

  8. #8

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    559
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    379 Post(s)
    Potenza rep
    11162531
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    In effetti ci starei pensando anche io al cambio materasso.
    Attualmente ne ho uno in "puro" lattice (Dore...), pagato 10anni fa un bottto, pesante quanto il suo costo!! Ma ultimamente mi sta venendo l'idea di cambiarlo con uno di questi "misto" molle insacchettate e memory e che osservo avere l intero materasso uno spessore che ritengo ragguardevole.
    Chiedo se anche il maggior spessore possa fare la differenza.
    Potrebbe esserci un legame tra spessore e qualità nel senso che le schiume devono avere degli spessori minimi per lavorare bene. Materassi troppo sottili potrebbero essere da scartare a priori.

    Ma penso sia un errore partire con l'idea di scegliere un tipo piuttosto che l'altro: potresti trovarti bene con un materasso senza molle. Perché non considerarlo?

    Edito per aggiungere un'informazione che forse può servire, allora come ho già detto il nostro DORE... pur essendo totalmente in lattice porta l'indicazione del lato estivo e di quello invernale (?) io credo si riferisce al rivestimento piuttosto che al lattice; e comunque in estate, nei mesi "topici", il caldo lo si avverte, probabilmente in misura minora rispetto al vecchio a molle "tradizionali", ma comunque, si avverte.
    Ultimo dettaglio, 10 anni fa, quando lo acquistammo, decidemmo si sostituire anche la rete prendendone una di quelle con le doghe in legno, quindi niente metallo.

    (ciononostante, l'anno trascorso, capitava che a volte la mattina avevo come la sensazione di essere più stanco di prima di andare a dormire; non saprei se dipendeva appunto del "sistema" materasso+rete, oppure da altri fattori indipendenti da essi).
    Il lato del materasso estivo/invernale, inteso solo come rivestimento in cotone dal lato estivo e lana quello invernale, esiste da sempre, ma ritengo che sia una cosa priva di fondamento: personalmente non ho mai notato differenza, e ricordo che molti anni fa in un test indipendente dicevano la stessa cosa. Non saprei fornire prove a riguardo, quindi considerate questo aspetto una mia opinione personale. Ma sarei molto curioso di fare un test doppio cieco per verificarne la reale effiacia.

    Potrebbe esserci invece qualche differenza se sui lati opposti ci fossero livelli di accoglienza differenti, quindi strati memory foam differenti, ammesso che esistono materassi così.

    Per la rete le doghe direi che siano obbligatorie, ma anche qui non basta dire rete con doghe per andare sul sicuro, anche se è molto più facile valutare una rete rispetto alla valutazione del materasso. Le doghe devono essere di dimensioni opportune e distanziate tra loro di una certa misura massima. Inoltre le reti matrimoniali non possono avere doghe uniche per tutta la larghezza. Le reti buone devono avere al centro qualche sostegno.

    Inoltre le doghe non devono spanciare sotto il peso delle persone, cioè non devono cambiare la cruvatura. Mi pare che sia un criterio anche per valutare se una rete vecchia sia ancora da tenere o cambiare. Poi nelle reti moderne c'è anche la possibilità di fare delle regolazioni.

  9. #9

    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    559
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    379 Post(s)
    Potenza rep
    11162531
    Citazione Originariamente Scritto da kolio Visualizza Messaggio
    C'è anche la memory gel. Comunque è vero, è molto soggettivo. Io per esempio mi trovo benissimo con il materasso a molle di ottima qualità e mi sono trovato malissimo sia con il lattice che con la memory foam.....
    Il memory gel mi mancava nella mia cultura dei materassi.

    ---

    Ricordo che i letti rientrano nel bonus mobili e quelli che sono presidi medico chiurugici hanno la detraibilità del 19%. Non so se sono cose cumulabili e se anche le reti siano comrpese in entrambe le agevolazioni, ma per quest'ultima cosa immagino di sì.
    ---
    Leggendo le informazioni dei produttori, io ci trovo molto marketing: materiali 3D, 4D, Nasa, materiali naturali evocativi, zone di supporto differenziato ogni 3 millimetri. Per me sono tutte cose che lasciano il tempo che trovano.

    Forse l'unica cosa che considero che possa valere la pena è lo standard OEKO-TEX 100 sui materiali: anche se chi non ce l'ha potrebbe comunque usare materiali di qualità, ma non avere solo il pezzo di carta, d'altra parte vedere dentro un materasso è impossibile e ci si sta a contatto per molte ore tutti i giorni.
    ---

    Oltre le cose che già ho scritto, sono importanti anche i cuscini, quindi un letto è fatto da rete+materasso+cuscini che lavorano insieme e non solo da uno di questi.

    ---

    Anche senza avere limiti di spesa e diventare il mago dei materassi su internet si rischia di portare a casa un materasso su cui non si riposa bene. Ci si deve rassegnare a questa cosa.

  10. #10

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    22,486
    Mentioned
    65 Post(s)
    Quoted
    7856 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Grazie.

Accedi