Cila/Scia - Pagina 2
Poste Italiane immune dal diktat Bce sui dividendi, la spiegazione è nella natura sui generis di BancoPosta
Anche gli azionisti dei colossi del risparmio gestito dovranno attendere, almeno fino a ottobre, per sapere se ci sarà o meno spazio per la distribuzione del dividendo. Le raccomandazioni Bce …
Il fondo del mercato orso più veloce della storia è stato toccato o no? Risponde Goldman Sachs
Bottom ovvero fondo: nei corridoi di Wall Street, è questo termine che assilla da un po’ di giorni i trader. A confermarlo è il responsabile strategist sull’azionario di Goldman Sachs, …
Borsa Milano: giocare in difesa in tempi di Covid. Mediobanca presenta la sua Top 10
Giocare in difesa: continua a essere questa la raccomandazione che gli analisti di Mediobanca Securities danno agli investitori presentando oggi, nella nota odierna, la TOP 10 delle azioni su cui …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di Mercurio2
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    3,592
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    496 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Sa10 Visualizza Messaggio
    Scusate se mi intrometto facendo una domanda anch'io.
    Stò facendo dei lavori di ristrutturazione, presentata Cila, e c'è una sola ditta che fà i lavori edili.
    Poi ci sarà una ditta che fà quelli elettrici ed una ditta che farà la posa delle ringhiere dei balconi.
    Devo presentare anch'io psc per poter detrarre senza problemi?
    Se hai letto i link postati , capirai che , solo la presenza di 2 imprese/ditte hai l'onere di redigere il PSC (e la relativa Comunicazione di Notifica all'ASL), anche se non operano contemporaneamente .(è una legge del @zz ma questo è !)
    L'unica variabile e quindi NON ti obbliga a fare il PSC , è che l'elettricista sia un lavoratore Autonomo così come il fabbro che ti posa la ringhiera.
    Se intervengono imprese/ditte nel cantiere è obbligo PSC , se c'è una sola Impresa/ditta e 2 lavoratori Autonomi NON c'è obbligo.
    L'impresa comunque deve avere il POS.
    Questo se si vuole essere in regola e non avere problemi di sorta , anche penali purtroppo.

  2. #12

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    74
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    41 Post(s)
    Potenza rep
    530753
    interessante questa particolarità sola Impresa/ditta e 2 lavoratori Autonomi NON c'è obbligo
    ma il lavoratore autonomo per essere tale quali caratteristiche dovrebbe avere? (non deve avere dipendenti immagino)
    grazie
    Ultima modifica di aktarus69; 01-02-20 alle 17:32

  3. #13
    L'avatar di Mercurio2
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    3,592
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    496 Post(s)
    Potenza rep
    42949681

  4. #14
    L'avatar di Sa10
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    2,468
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    742 Post(s)
    Potenza rep
    37906554
    Citazione Originariamente Scritto da Mercurio2 Visualizza Messaggio
    Se hai letto i link postati , capirai che , solo la presenza di 2 imprese/ditte hai l'onere di redigere il PSC (e la relativa Comunicazione di Notifica all'ASL), anche se non operano contemporaneamente .(è una legge del @zz ma questo è !)
    L'unica variabile e quindi NON ti obbliga a fare il PSC , è che l'elettricista sia un lavoratore Autonomo così come il fabbro che ti posa la ringhiera.
    Se intervengono imprese/ditte nel cantiere è obbligo PSC , se c'è una sola Impresa/ditta e 2 lavoratori Autonomi NON c'è obbligo.
    L'impresa comunque deve avere il POS.
    Questo se si vuole essere in regola e non avere problemi di sorta , anche penali purtroppo.
    Ok grazie @Mercurio2..no non ho ancora letto i post precedenti ero di fretta e quindi ho posto quasi subito la domanda. Li leggerò appena ho un minuto. Tornando alla situazione in essere, del fabbro sono quasi certo che è ditta individuale quindi il problema non si pone. Per quanto riguarda l'elettricista devo informarmi, ma in caso sto pensando potrei sviare il problema facendomi fatturare tutto dalla ditta edile?? (credo di sì).
    Scusa poi la mia ignoranza, cosa intendi per POS? non credo sia il terminale per pagare con bancomat ma una sigla ...
    Cmq la ditta edile è in regola, ho dovuto presentare durc, iscrizione camera di commercio e quant'altro per fare la cila...

  5. #15
    L'avatar di Mercurio2
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    3,592
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    496 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Sa10 Visualizza Messaggio
    cut....il fabbro sono quasi certo che è ditta individuale quindi il problema non si pone. Per quanto riguarda l'elettricista devo informarmi, ma in caso sto pensando potrei sviare il problema facendomi fatturare tutto dalla ditta edile?? (credo di sì).
    Se L'impresa Edile si prende carico di tutto il lavoro e ti fattura tutto a suo nome , non hai problemi , non fai il PSC !!


    Citazione Originariamente Scritto da Sa10 Visualizza Messaggio
    Scusa poi la mia ignoranza, cosa intendi per POS? non credo sia il terminale per pagare con bancomat ma una sigla ...
    Cmq la ditta edile è in regola, ho dovuto presentare durc, iscrizione camera di commercio e quant'altro per fare la cila...
    POS e PSC: quali sono le differenze e quando servono

  6. #16

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    74
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    41 Post(s)
    Potenza rep
    530753
    salve
    mentre vado avanti con l'intervistare i vari geometri/architetti, salta fuori la Legge 10
    mi hanno detto che rifacendo l'isolamento del tetto, sostituendo i serramenti e rifacendo completamente l'impianto termico(caldai,tubi,termosifoni) è obligatorio presentare la Lege 10 in comune
    qualcuno mi spiega il perchè e cosa succede se non la presento? Perdo le detrazioni o rischio qualche sanzione?
    grazie

  7. #17

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    2,979
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    1372 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da aktarus69 Visualizza Messaggio
    salve
    mentre vado avanti con l'intervistare i vari geometri/architetti, salta fuori la Legge 10
    mi hanno detto che rifacendo l'isolamento del tetto, sostituendo i serramenti e rifacendo completamente l'impianto termico(caldai,tubi,termosifoni) è obligatorio presentare la Lege 10 in comune
    qualcuno mi spiega il perchè e cosa succede se non la presento? Perdo le detrazioni o rischio qualche sanzione?
    grazie
    La Legge 10 è il progetto termotecnico che stabilisce gli spessori degli isolanti, le potenze dei termosifoni etc.

    Cosa succede se non la presenti?
    - Non rispetti la norma, la pratica edilizia è incompleta e il comune potrebbe bloccare l'inizio lavori
    - Non puoi fare la dich. ENEA perchè chi ti assevera il rispetto dei requisiti di coibentazione o relativi all'impianto?
    - Non puoi fare la 65% per il motivo sopra, inolte la rel. L10 è uno dei documenti obbligatori da conservare (vedi vademecum)
    - L'impianto dimensionato dall'idraulico potrebbe non essere corretto... il vecchio conto dei MC x Kcal non è sempre efficace...

    In parole povere il risparmio di 600-1400 € potrebbe costarti MOLTO ma MOLTO più caro.
    I denari li recuperi certamente con la maggior aliquota di detrazione (65% invece della 50%)

  8. #18

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    2,979
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    1372 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Mercurio2 Visualizza Messaggio
    Se L'impresa Edile si prende carico di tutto il lavoro e ti fattura tutto a suo nome , non hai problemi , non fai il PSC !!
    Non hai problemi per la detrazione.
    Mentre in caso di controllo dell'ispettorato del lavoro i problemi rimangono eccome in capo al committente.

  9. #19

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    74
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    41 Post(s)
    Potenza rep
    530753
    Citazione Originariamente Scritto da gibO.o Visualizza Messaggio
    La Legge 10 è il progetto termotecnico che stabilisce gli spessori degli isolanti, le potenze dei termosifoni etc.

    Cosa succede se non la presenti?
    - Non rispetti la norma, la pratica edilizia è incompleta e il comune potrebbe bloccare l'inizio lavori
    - Non puoi fare la dich. ENEA perchè chi ti assevera il rispetto dei requisiti di coibentazione o relativi all'impianto?
    - Non puoi fare la 65% per il motivo sopra, inolte la rel. L10 è uno dei documenti obbligatori da conservare (vedi vademecum)
    - L'impianto dimensionato dall'idraulico potrebbe non essere corretto... il vecchio conto dei MC x Kcal non è sempre efficace...

    In parole povere il risparmio di 600-1400 € potrebbe costarti MOLTO ma MOLTO più caro.
    I denari li recuperi certamente con la maggior aliquota di detrazione (65% invece della 50%)
    grazie,
    ma quello che non capisco è se io voglio fare solo le detrazioni per il 50% ristrutturazione, devo farla comunue sta legge10?
    mi pare di capire che comunque la devo fare in quanto la richiede il comune indipendentemente dalla ricchiesta delle detrazioni.Corretto?
    grazie

  10. #20

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    2,979
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    1372 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Esatto, come ti ho scritto. Comunque non lo "chiede" il comune, lo richiede la normativa...
    E' come voler fare un solaio nuovo senza depositare lo strutturale....

Accedi