Ristrutturazione rustico a Creta - Pagina 63
Mps-UniCredit: le trattative collassano, è ufficiale. Cronaca di un flop annunciato? Le richieste di Orcel ‘troppo punitive’
La conferma della rottura delle trattative tra il Mef, azionista di maggioranza di Mps con una partecipazione del 64% e UniCredit – rottura di cui si vociferava da ieri ma …
Siamo all’inizio dello Squid Game dei mercati, resta da vedere chi sopravviverà al rialzo dei tassi
Di seguito riportiamo l’analisi di Mark Dowding, CIO di BlueBay, relativa all’ultima settimana sui mercati.  Quando non sono stati seduti a fantasticare sulla surreale serie di Netflix, Squid Game, gli …
Analisti danno ragione a Gubitosi, Telecom Italia tra i titoli più sottovalutati del Ftse Mib. C’è chi vede oltre +100% di upside
Telecom Italia si appresta a diffondere settimana prossima i risultati del 3° trimestre (cda il 27 ottobre) e tra gli analisti c’è un cauto ottimismo dettato dal traino del Brasile …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #621
    L'avatar di Rhodback
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    35,560
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5575 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da comolego Visualizza Messaggio
    ... sempre più casa dolce casa... un buen retiro magnifico. Quel blu è perfetto

  2. #622
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,179
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    8146 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Rhod, posso chiederti qualcosa che non riguarda strettamente (l'ottimo) lavoro che stai facendo, ma la questione fiscale?
    Cioè, credo che tu il rustico lo abbia regolarmente acquistato e quindi, ti chiedo cosa hai dovuto fare (sotto il profilo fiscale) con la nostra Agenzia delle Entrate?
    Insomma eventuali tasse sulla proprietà le paghi al fisco ellenico, quindi a quello italico non devi nulla?
    Puoi dirmi se esiste l'obbligo di dichiarare una proprietà acquisita in ambito UE alle nostre autorità?

    Grazie per le risposte (non solo tue ma se anche altri volessero contribuire a chiarirmi la faccenda sono qui a leggere).

    A proposito, nel vedere quel piatto con l'insalata greca e lo tzaziki, mi è venuta l'acquolina in bocca : è da na vita che manco da quelle parti ed alcuni di quei piatti, estremamente semplici, mi mancano !!

  3. #623
    L'avatar di Rhodback
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    35,560
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5575 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    Rhod, posso chiederti qualcosa che non riguarda strettamente (l'ottimo) lavoro che stai facendo, ma la questione fiscale?
    Cioè, credo che tu il rustico lo abbia regolarmente acquistato e quindi, ti chiedo cosa hai dovuto fare (sotto il profilo fiscale) con la nostra Agenzia delle Entrate?
    Insomma eventuali tasse sulla proprietà le paghi al fisco ellenico, quindi a quello italico non devi nulla?
    Puoi dirmi se esiste l'obbligo di dichiarare una proprietà acquisita in ambito UE alle nostre autorità?

    Grazie per le risposte (non solo tue ma se anche altri volessero contribuire a chiarirmi la faccenda sono qui a leggere).

    A proposito, nel vedere quel piatto con l'insalata greca e lo tzaziki, mi è venuta l'acquolina in bocca : è da na vita che manco da quelle parti ed alcuni di quei piatti, estremamente semplici, mi mancano !!
    ciao Pred le tasse della casa le pago al fisco greco
    avrei dovuto dichiarare l'acquisto anche in Italia
    non l'ho mai fatto per una questione di principio
    una mia amica italiana che ha una casa non molto distante
    l'ha fatto quando c'era la possibilità del rientro dei capitali dall'estero
    le è costato circa 4000 euro in burocrazia e traduzioni degli atti notarili
    io al momento continuo a fare lo gnorri
    lei dice che mi beccheranno
    Boh vedrò quando ci sarà qualche altro condono
    una volta dichiarata in Italia si paga qualcosa anche al fisco italiano
    anche se è veramente poco

  4. #624
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,179
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    8146 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Rhodback Visualizza Messaggio
    ciao Pred le tasse della casa le pago al fisco greco
    avrei dovuto dichiarare l'acquisto anche in Italia
    non l'ho mai fatto per una questione di principio
    una mia amica italiana che ha una casa non molto distante
    l'ha fatto quando c'era la possibilità del rientro dei capitali dall'estero
    le è costato circa 4000 euro in burocrazia e traduzioni degli atti notarili
    io al momento continuo a fare lo gnorri
    lei dice che mi beccheranno
    Boh vedrò quando ci sarà qualche altro condono
    una volta dichiarata in Italia si paga qualcosa anche al fisco italiano
    anche se è veramente poco
    Be certo che 4 mila euro di spese burocratiche mi sembra eccessivo.
    Il problema è che adesso come si movimenta una discreta sommetta (e generalmente l'acquisto di una casa lo richiede), le banche sono tenute ad informare l'AdE circa gli importi dei bonifici e quindi sulle loro causali, ne deduco che volendo avrebbero gli strumenti per chiamarmi e chiedermene conto.

    Onestamente, pensavo più a qualcosa tipo una "variante" del mod.730, dove appunto dichiaro al fisco italiano cosa posseggo all'estero (ambito UE) ed amen; l'IMU (tanto per dire) non credo di dovergliela pagare anche all'Italia (l'immobile ovviamente non è sul suolo italiano), forse qualcosa di Irpef. Ma sta storia delle traduzioni (e loro costi) francamente non la capisco.

  5. #625
    L'avatar di salsipuede
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    6,258
    Mentioned
    36 Post(s)
    Quoted
    1920 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Pred_01 Visualizza Messaggio
    Onestamente, pensavo più a qualcosa tipo una "variante" del mod.730
    c'è una sezione apposita nel quadro RW in cui dichiari le proprietà immobiliari all'estero, per EU si inserisce il "valore catastale" locale
    e l'IVIE (Imposta Valore Immobili Estero) viene calcolata con una aliquota pari allo 0,76%. Poi sottrai quanto hai già pagato in
    tasse locali e la eventuale differenza è ciò che paghi in Italia. Almeno per paesi EU è tutto molto semplice e alla luce del sole,
    ed è previsto lo scambio di informazioni fra amministrazioni: a me dalla Norvegia ogni anno mi informano "in copia"...
    Anch'io non capisco 'sta storia di traduzioni e KEuro... in famiglia per un immobile in Francia AdE non ha mai chiesto alcunché.

  6. #626
    L'avatar di comolego
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Messaggi
    2,510
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    278 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    anch'io in Francia ho avuto un immobile, dichiarato nella sezione RW, per il quale ho sempre pagato le tasse in Francia, superiori a quelle italiane: se fossero state inferiori avrei dovuto pagare la differenza, magari in Grecia sono più basse.
    In Italia nessuno mi ha chiesto traduzioni o altro. E' stato inserito nella prima dichiarazione dei redditi e poi nelle successive.
    Quando ho venduto è stato inserito nell'ultima dichiarazione utile ed è finita lì.

  7. #627
    L'avatar di Rhodback
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    35,560
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5575 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da comolego Visualizza Messaggio
    anch'io in Francia ho avuto un immobile, dichiarato nella sezione RW, per il quale ho sempre pagato le tasse in Francia, superiori a quelle italiane: se fossero state inferiori avrei dovuto pagare la differenza, magari in Grecia sono più basse.
    In Italia nessuno mi ha chiesto traduzioni o altro. E' stato inserito nella prima dichiarazione dei redditi e poi nelle successive.
    Quando ho venduto è stato inserito nell'ultima dichiarazione utile ed è finita lì.
    probabilmente la mia amica ha dovuto spendere quei 4000 euro perché
    ha utilizzato la voluntary disclosure
    dichiarando l'immobile 20 anni dopo l'acquisto

  8. #628
    L'avatar di Rhodback
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    35,560
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5575 Post(s)
    Potenza rep
    42949688

  9. #629
    L'avatar di Pred_01
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    20,179
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    8146 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da salsipuede Visualizza Messaggio
    c'è una sezione apposita nel quadro RW in cui dichiari le proprietà immobiliari all'estero, per EU si inserisce il "valore catastale" locale
    e l'IVIE (Imposta Valore Immobili Estero) viene calcolata con una aliquota pari allo 0,76%. Poi sottrai quanto hai già pagato in
    tasse locali e la eventuale differenza è ciò che paghi in Italia. Almeno per paesi EU è tutto molto semplice e alla luce del sole,
    ed è previsto lo scambio di informazioni fra amministrazioni: a me dalla Norvegia ogni anno mi informano "in copia"...
    Anch'io non capisco 'sta storia di traduzioni e KEuro... in famiglia per un immobile in Francia AdE non ha mai chiesto alcunché.
    Citazione Originariamente Scritto da comolego Visualizza Messaggio
    anch'io in Francia ho avuto un immobile, dichiarato nella sezione RW, per il quale ho sempre pagato le tasse in Francia, superiori a quelle italiane: se fossero state inferiori avrei dovuto pagare la differenza, magari in Grecia sono più basse.
    In Italia nessuno mi ha chiesto traduzioni o altro. E' stato inserito nella prima dichiarazione dei redditi e poi nelle successive.
    Quando ho venduto è stato inserito nell'ultima dichiarazione utile ed è finita lì.
    Grazie per le info; poi magari se avrò problemi nel compilare il quadro RW, vi disturberò per chiedere chiarimenti.

    Citazione Originariamente Scritto da Rhodback Visualizza Messaggio
    probabilmente la mia amica ha dovuto spendere quei 4000 euro perché
    ha utilizzato la voluntary disclosure
    dichiarando l'immobile 20 anni dopo l'acquisto
    Ho pensato, anche io, che il problema della tua amica poteva essere collegato al fatto di una diversa impostazione di pratica voluta dall'AdE a seguito della ritardata presentazione della dichiarazione.

  10. #630

    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    977
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    146 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Che bella Rhod, ogni anno mi fai sognare con le foto.
    Domanda/curiosità : prevedi mai di andarci in pianta stabile per renderlo anche di fatto il "buen retiro" ?

    In ogni caso complimenti come sempre!

Accedi