SOSTITUZIONE caldaia - Pagina 5
Rivoluzione smartworking: da Apple ad Amazon, i titoli che ne usciranno vincitori (tra cui un’italiana)
Il lavoro a distanza è diventato la nuova normalità nel tempo del coronavirus. Più di 3 miliardi di persone sono confinate in casa in tutto il mondo a causa del …
Inizio aprile indigesto per Enel e Intesa Sanpaolo, sul Ftse Mib sfreccia Atlantia (+5%)
Incipit di aprile con la retromarcia inserita per Piazza Affari, reduce dal recupero delle ultime sedute che aveva portato l?indice milanese a risalire di circa il 20% dai minimi toccati …
Azionario sotto attacco COVID-19. Trimestre peggiore della storia per Piazza Affari e borsa Madrid
Non solo Wall Street: diverse le borse mondiali che hanno archiviato il primo trimestre dell’anno peggiore della loro storia. Tra queste, le borse di Milano e di Madrid, che hanno …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #41
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,340
    Mentioned
    103 Post(s)
    Quoted
    5910 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da kmerr Visualizza Messaggio
    grazie sommoquindi la mera sostituzione con una nuova non comporta pratiche varie
    esatto

    tutta quello che si deve fare te lo fa l'idraulico di fiducia (o l'installatore)

  2. #42
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,340
    Mentioned
    103 Post(s)
    Quoted
    5910 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da totem1959 Visualizza Messaggio
    Supponiamo un'unità con 6 elementi..
    si potrebbe dire che se con caldaie tradizionali si deve mandare acqua a 60°C per avere il confort desiderato, con una caldaia a condensazione, mandando acqua a 40 °C ci vorrebbero 9 elementi per ottenere lo stesso confort.... giusto?
    puoi con la caldaia a condensazione

    1) installare più corpi scaldanti o più estesi (prescindiamo dal calcolo scientifico del dimensionamento, solo per far comprendere qualitatiamente la questione) e decidere di ridurre a (ad esempio) 40 gradi la temperatura di mandata e avere il nostro comfort garantito. questo è il caso migliore (del tuo quesito) perchè è garantita la condensazione , le temperature in gioco sono minori propiziando minori consumi, utilizzando meno la convezione e più l'irraggiamento (meno polvere che vola e meno aloni grigio-neri sui muri)

    2) lasciare i corpi scaldanti cosi come sono (non devi comprare ne rivoluzionare nulla) e far andare la caldaia a condensazione con una mandata di 60 gradi (tieni conto che la caldaia a condensazione funziona alla perfezione anche a temperature di 80 gradi e non si rompe..almeno non più di qualsiasi altra caldaia): anche con i 60 di mandata , ipotizzando un comune e tranquillo delta T di 10 gradi , il ritorno dell'impianto cadrà abbondantemente al di sotto dei 56-58 gradi che sono lo spartiacque per ottenere la condensazione dei fumi e i suoi vantaggi energetici (il recupero del calore latente di condensazione)


    con la mia solita raccomandazione di abbinare alla caldaia il sistema di regolazione climatica con sonda esterna , che porterà solo e sempre vantaggi, innanzitutto quello di poter abbassare di più la temperatura di mandata

  3. #43
    L'avatar di totem1959
    Data Registrazione
    Jul 2004
    Messaggi
    31,487
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    587 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Ti faccio una domanda diversa....

    l'idraulico mi ha sconsigliato di mettere le valvole termostatiche perchè c'è la sonda interna che misura il calore e gestisce le accensioni... adesso capisco che non sia opportuno mettere le valvole termostatiche nella stessa stanza della sonda... ma nelle altre????

  4. #44
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,340
    Mentioned
    103 Post(s)
    Quoted
    5910 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da totem1959 Visualizza Messaggio
    Ti faccio una domanda diversa....

    l'idraulico mi ha sconsigliato di mettere le valvole termostatiche perchè c'è la sonda interna che misura il calore e gestisce le accensioni... adesso capisco che non sia opportuno mettere le valvole termostatiche nella stessa stanza della sonda... ma nelle altre????
    se hai un solo termostato (se la regolazione del riscaldamento è ON-OFF e per fasce orarie), nelle stanze dove non c'è , ha un senso mettere le valvole termostatiche


    non mi piacciono , perchè preferirei regolare una volta per tutte e dopo varie prove(per raggiungere le temperature desiderate nelle varie stanze (per quanto mi riguarda vorrei l'omogeneità)) i detentori dei corpi scaldanti


    comunque c'è da dire che facilitano la vita e in un impianto tradizionale , fanno risparmiare...se i caloriferi sono già predisposti te la cavi con la sola spesa delle termostatiche (una ventina di euro cadauna? boh)

  5. #45

    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    282
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    3952672
    Citazione Originariamente Scritto da diddi Visualizza Messaggio
    Salve.
    Qualcuno è a conoscenza di come funzionano le caldaie che bruciano sia gas metano sia pellet ? Sono affidabili ?
    Sembra che la mia domanda non abbia interessato nessuno.
    Peccato perchè secondo me questo genere di caldaie permetterebbero, se sono affidabili davvero, di avere rifornimenti diversificati per il riscaldamento e l'acqua calda: davvero nessuno che ne sappia qualcosa ?

  6. #46
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,340
    Mentioned
    103 Post(s)
    Quoted
    5910 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da diddi Visualizza Messaggio
    Sembra che la mia domanda non abbia interessato nessuno.
    Peccato perchè secondo me questo genere di caldaie permetterebbero, se sono affidabili davvero, di avere rifornimenti diversificati per il riscaldamento e l'acqua calda: davvero nessuno che ne sappia qualcosa ?
    mi linki qualche sito in cui se ne parla o le vendono? proverei a valutarle almeno sulla carta

    di primo acchito, essendo un ibrido con funzionamento molto diverso tra i due combustibili, mi viene da pensare che siano un po' troppo complesse e macchinose, per funzionamento, manutenzione e controllo...e probabilmente anche costo elevato

    sono sincero se dico che non le ho mai sentite ne viste

  7. #47
    L'avatar di alcala
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    3,915
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    118 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da alcala Visualizza Messaggio
    A me venerdì si è rotta, quando me la cambiano vi faccio sapere la spesa.

    Stavo leggendo le vostre considerazioni sulla caldaia a condensazione. Mi è venuto un dubbio: è possibile fare un impianto mezzo a pavimento e mezzo con i termosifoni? Lo chiedo perchè ho una casa dove dovrei ri-fare solo una parte dei pavimenti.
    sono andati 200euro.

  8. #48
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,340
    Mentioned
    103 Post(s)
    Quoted
    5910 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da alcala Visualizza Messaggio
    sono andati 200euro.
    cosa si era rotto?

  9. #49

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    25,222
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    18 Post(s)
    Quoted
    3032 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Quella sulla casa in parte con termosifoni e in parte risc. a pavimento....La so! Ho presente una casa che ha praticamente tutto a pavimento, ma i due bagni con i termoarredo e basta. Quindi si può.

  10. #50
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,340
    Mentioned
    103 Post(s)
    Quoted
    5910 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da broken brick Visualizza Messaggio
    Quella sulla casa in parte con termosifoni e in parte risc. a pavimento....La so! Ho presente una casa che ha praticamente tutto a pavimento, ma i due bagni con i termoarredo e basta. Quindi si può.
    sì, come ho scritto prima, si può, ma la presenza delle due zone a temperatura diversa (alta e bassa) fa perdere efficacia alla caldaia a condensazione....per i soli termoarredi (ancora ancora per un impianto misto ma numeroso, pavimento in un piano e termosifoni in un altro) sarebbe un vero peccato

    la cosa migliore è far andare i termoarredi allastessa temperatura bassa del pavimento (ovviamente la potenza termica è molto ridotta(ma non insignificante soprattutto se i termoarredi sono grandi)


    oppure

    optare per dei termoarredi elettrici da accendere solo alla bisogna per i pochi minuti necessari(quando si fa la doccia) e lasciare la caldaia a condensazione solo per il pavimento

Accedi