Pronti a spezzare le reni anche alla Cina?
La crisi delle criptovalute contribuisce a far brillare l’oro. Ecco i 4 fattori chiave per il 2023
E' stata un'annata difficile anche per l'oro ma adesso la tendenza potrebbe essere cambiata. Ecco quali potrebbero essere le prospettive future per il metallo giallo
Risparmio, un italiano su due condizionato dall’emotività nelle scelte finanziarie
Quasi un italiano su due si lascia condizionare pesantemente dall'emotività nell'effettuare le scelte finanziarie più importanti. A rive
Top e flop del Ftse Mib: Azimut svetta con +19% a novembre, arretra Leonardo
Il mese di novembre è stato decisamente positivo per le borse europee e per Piazza Affari, che ha proseguito la rimonta avviata a metà ottobre. Il Ftse Mib ha chiuso il mese con un rialzo dell?8,64%, riportandosi stabilmente sopra la soglia dei 24.000 punti e tornando sui livelli di circa sei mesi prima.L?azionario globale ha
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    6,206
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    1834 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Pronti a spezzare le reni anche alla Cina?

    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: A81A0C69-D825-4E41-B463-B6E420349771.jpeg 
Visualizzazioni: 5 
Dimensione: 478.0 KB 
ID: 2840882

  2. #2
    L'avatar di mcord
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Messaggi
    3,671
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1881 Post(s)
    Potenza rep
    0
    https://www.money.it/fed-terminato-ciclo-rialzista

    La Fed ha terminato il suo ciclo rialzista. Ora serve il casus belli per la luce verde



    ... Oppure, uno shock esogeno. Forse il fatto che la USS Ronald Reagan e la sua scorta di strike group lunedì abbiano lasciato Singapore alla volta del Mare Cinese del Sud, al fine di inviare alla Cina un segnale chiaro in caso di visita di Nancy Pelosi a Taiwan, potrebbe genere un sufficiente clima di tensione nelle relazioni internazionali (e commerciali) da garantire un primo stop precauzionale. ...

  3. #3

    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    6,206
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    1834 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: 3E843167-4154-4E3A-A063-FDD003470561.jpg 
Visualizzazioni: 2 
Dimensione: 126.2 KB 
ID: 2841020

  4. #4
    L'avatar di loucyfer
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    15,033
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    5688 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da mcord Visualizza Messaggio
    https://www.money.it/fed-terminato-ciclo-rialzista

    La Fed ha terminato il suo ciclo rialzista. Ora serve il casus belli per la luce verde



    ... Oppure, uno shock esogeno. Forse il fatto che la USS Ronald Reagan e la sua scorta di strike group lunedì abbiano lasciato Singapore alla volta del Mare Cinese del Sud, al fine di inviare alla Cina un segnale chiaro in caso di visita di Nancy Pelosi a Taiwan, potrebbe genere un sufficiente clima di tensione nelle relazioni internazionali (e commerciali) da garantire un primo stop precauzionale. ...
    ...resistono ancora fino a novembre, per le elezioni di midterm e poi, quando gli americani scenderanno in piazza per recessione, aumento mutui, fine risparmi ecc., molleranno il mazzo.

  5. #5
    L'avatar di loucyfer
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    15,033
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    5688 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da moorecat Visualizza Messaggio
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: A81A0C69-D825-4E41-B463-B6E420349771.jpeg 
Visualizzazioni: 5 
Dimensione: 478.0 KB 
ID: 2840882
    ...gia me li vedo, i vari Biden, Macron, Von der Leyen, Stoltemberg, Meloni/Letta, ecc.


  6. #6

    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    6,206
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    1834 Post(s)
    Potenza rep
    0

    La Pelosi di carta…

    Tigre di carta era lo slogan maoista per definire l’imperialismo americano (nota per i più giovincelli)
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: 3A22ED16-7845-44D1-ADF8-454169491571.jpeg 
Visualizzazioni: 1 
Dimensione: 360.9 KB 
ID: 2841035

  7. #7

    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    6,206
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    1834 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: 8DCD458D-9E4F-4CC0-9F3D-FA78698722F7.jpeg 
Visualizzazioni: 0 
Dimensione: 649.4 KB 
ID: 2841267

  8. #8
    L'avatar di reganam
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    21,671
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    34 Post(s)
    Quoted
    7945 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da moorecat Visualizza Messaggio
    Clicca l'immagine per ingrandirla. 

Nome: A81A0C69-D825-4E41-B463-B6E420349771.jpeg 
Visualizzazioni: 5 
Dimensione: 478.0 KB 
ID: 2840882
    e che ci vuole?

    CON GLI IPERSONICI I MARINES SI PREPARANO AD AFFRONTARE LA CINA
    (di Tiziano Ciocchetti)01/08/22
    La Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), ufficio del Pentagono incaricato di condurre attività di ricerca e sviluppo di tecnologie militari innovative, ha comunicato di aver effettuato con successo il primo test di volo del Operational Fires Program at the White Sands Missile Range in New Mexico.

    Un missile ipersonico a medio raggio è stato lanciato dal retro di un camion, impiegato per la logistica, del Corpo dei Marine. Il successo del lancio dimostra che qualsiasi veicolo dei Marines o del U.S. Army, dotato del sistema di carico pallettizzato, può essere convertito in una piattaforma di lancio. Il programma impiega una tipologia di pallet missilistici progettati per essere utilizzati con i sistemi di movimentazione del carico sui camion.

    Lo sviluppo dell’ipersonico (accreditato di una velocità superiore a mach 5) è curato dalla Lockheed Martin.

    È indubbio che, nel breve periodo, gli Stati Uniti continueranno ad aumentare la loro presenza militare nel Pacifico meridionale, causa le continue minacce della Cina a Taiwan e al Giappone.

    Tale evoluzione è scaturita dalla necessità di “bucare” le bolle A2/AD cinesi, sempre più complesse e articolate. La visione dottrinale dei Marines si basa sulle DMO (Distributed Maritime Operations), sviluppate per bersagli minori all’avversario e, al tempo stesso, ostacolare i piani negandogli l’iniziativa.

    Nel 2021 è stato pubblicato il nuovo manuale che getta le basi dei nuovi concetti operativi: “The Tentative Manual for EABO”.



    Il manuale recepisce le necessità di fronteggiare avversari che potrebbero detenere vantaggi in termini geografici e di sistemi missilistici, sia per quanto concerne la gittata che la precisione. Inoltre, la pubblicazione sancisce che in futuro, il Corpo dei Marine, dovrà essere una forza in grado di occupare ed operare in un’area costiera, quale componente di una campagna navale di teatro. Infatti la dottrina EABO (Expeditionary Advanced Base Operations) prevede l’impiego di una forza mobile, numericamente limitata, con un aggravio logistico leggero posizionata all’interno di un territorio avversario, quindi sotto la costante minaccia di essere ingaggiata con differenti sistemi d’arma in qualunque momento. Le EABO devono essere in grado di condurre un’ampia gamma di azioni tattiche, rimanendo comunque sotto la minaccia di possibili attacchi nemici.

    Le caratteristiche fondamentali delle EABO sono 5:

    Presenza permanente delle forze in area di operazione;

    Mobilità (le unità dovranno poter disporre di risorse e vettori in grado di permettere l’accesso al teatro operativo);

    Persistenza (le unità dovranno permanere nelle aree chiave, con un limitato sostegno logistico);

    Integrazione con le forze navali (le forze littoral dovranno essere composte da una forza organica Navy-Marines, in modo da muoversi agevolmente all’interno del teatro costiero-marittimo);

    Costo-Efficacia (operare con unità numericamente limitate influenza il calcolo costo-efficacia dell’avversario, portandolo così a limitare l’uso dei sistemi d’arma più importanti).

Accedi