Con le Sanzioni crolla l’export dell’Italia in Russia. Secondo l' ISTAT sceso - 50,9%
Fuga dall’euro, che precipita al minimo in più di 20 anni, tornando ad avvicinarsi alla parità nei confronti del dollaro. L’euro sconta l’alert recessione, rinfocolato dal boom dei prezzi del …
Gas in tempi di guerra, impennata del 780%. Goldman sforna il target nel caso Gazprom non riaprirà rubinetti Nord Stream dopo stop per manutenzione
La guerra in Ucraina scatenata dalla Russia lo scorso febbraio va avanti su più fronti. Uno dei più roventi è quello del gas, con Mosca che nelle ultime settimane ha …
Alert recessione: è fuga dall’euro, pronto a toccare e bucare parità sul dollaro. Caro gas e tassi Bce, cosa dicono i trader
Fuga dall'euro, che precipita al minimo in più di 20 anni, tornando ad avvicinarsi alla parità nei confronti del dollaro. L'euro sconta l'alert recessione, rinfocolato dal boom dei prezzi del …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    6,430
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    2126 Post(s)
    Potenza rep
    42949684

    Con le Sanzioni crolla l’export dell’Italia in Russia. Secondo l' ISTAT sceso - 50,9%

    Le sanzioni dell’Unione europea scattate a marzo, oltre al blocco dell’import di acciaio, hanno colpito anche i consumi e le abitudini dell’elite russa che ama il lusso europeo come prodotti della moda, automobili costose e vini di pregio.

    Tra i prodotti alimentari Made in Italy più venduti nel Paese di Putin – precisa la Coldiretti – ci sono infatti prodotti come il vino e gli spumanti per un valore attorno ai 150 milioni di euro, il caffè per 80 milioni di euro, l’olio di oliva per 32 milioni di euro e la pasta per 27 milioni di euro.

    In particolare l’Italia è il primo Paese fornitore di vino in Russia, con una quota di mercato di circa il 30%, davanti a Francia e Spagna, ed ha registrato nel 2021 un boom della domanda di spumanti a partire da Prosecco e Asti ma tra le denominazioni più apprezzate ci sono anche i vini Dop toscani, siciliani, piemontesi e veneti.



    https://www.milanobiz.it/crollano-es...aly-in-russia/

  2. #2
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    87,429
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    39688 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    vino e spumanti sono trastulli occidentali per i veri russi, che bevano vodka
    queste mollezze da "mosche da sputare via dalla bocca" (cit.) sono da proibire in Russia
    -50% è troppo poco, si deve arrivare al 100%, non meritano l'eccellenza dell'export italiano

  3. #3

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    6,430
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    2126 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Cialli.....a te frega una cippa perchè bevi il vino del cartone

  4. #4
    L'avatar di Triplet
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    36,510
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    10235 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Bene così

  5. #5
    L'avatar di cocorito
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    27,290
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    vino e spumanti sono trastulli occidentali per i veri russi, che bevano vodka
    queste mollezze da "mosche da sputare via dalla bocca" (cit.) sono da proibire in Russia
    -50% è troppo poco, si deve arrivare al 100%, non meritano l'eccellenza dell'export italiano
    e quello che non comperano più i russi i produttori possono buttarlo in discarica

  6. #6
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    87,429
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    39688 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Citazione Originariamente Scritto da Soledad Visualizza Messaggio
    Cialli.....a te frega una cippa perchè bevi il vino del cartone
    Io mica sono russo, posso bere ottimo vino italiano, come infatti faccio
    e mi indigna che le nostre eccellenze siano vendute a gente che non le capisce...

  7. #7
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    87,429
    Mentioned
    32 Post(s)
    Quoted
    39688 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Citazione Originariamente Scritto da cocorito Visualizza Messaggio
    e quello che non comperano più i russi i produttori possono buttarlo in discarica
    ma no, ma cosa dici? il grande statista russo può commerciare le sue carabattole con altri Paesi, tranne che in Occidente, come dicono sempre i suoi fans, e noi non potremmo commerciare il nostro vino in tutto il mondo, TRANNE CHE in Russia?
    certo che possiamo

  8. #8
    L'avatar di cocorito
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    27,290
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    Io mica sono russo, posso bere ottimo vino italiano, come infatti faccio
    e mi indigna che le nostre eccellenze siano vendute a gente che non le capisce...
    ah beh allora vendile agli americani

  9. #9
    L'avatar di cocorito
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    27,290
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    32 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    ma no, ma cosa dici? il grande statista russo può commerciare le sue carabattole con altri Paesi, tranne che in Occidente, come dicono sempre i suoi fans, e noi non potremmo commerciare il nostro vino in tutto il mondo, TRANNE CHE in Russia?
    certo che possiamo
    in zaire c'è la coda per comperare una bottiglia di barolo

  10. #10
    L'avatar di plak
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    20,567
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    6179 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Problema che col tempo avremmo comunque affrontato.
    Quando i russi saranno con le pezze al sedere (più di quanto non lo siano ora) non avranno comunque i soldi per comprare vini italiani.
    E con le pezze al sedere ci andranno, non dico domani eh.

Accedi