Obbligo di pannelli solari negli edifici di nuova costruzione e in quelli pubblici
Von der Leyen avverte su pericolo stop gas da Mosca. Rinnovabili? ‘Rallentando transizione green si farebbe un favore a Putin’
Il presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, invita i 27 paesi dell'Unione a predisporre piani di emergenza per prepararsi a un taglio completo del gas russo. “È ovvio: …
Gli italiani prediligono le criptovalute come asset class su cui investire nel futuro
Secondo un?indagine quantitativa commissionata da Trade Republic ed eseguita dall’istituto di ricerca indipendente Censuswide é emerso che negli ultimi anni le criptovalute sono diventate un importante strumento di diversificazione dei …
Intesa Sanpaolo lancia sul mercato due nuovi certificati benchmark su indici europei e mondiali
Da oggi Intesa Sanpaolo ha quotato sul segmento EuroTLX di Borsa Italiana due nuovi Certificati Benchmark che offrono la possibilità di investire con l?obiettivo di replicare al rialzo e al …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    32,522
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    26187 Post(s)
    Potenza rep
    42949679

    Obbligo di pannelli solari negli edifici di nuova costruzione e in quelli pubblici

    Pannelli solari su edifici pubblici e privati/ Piano Ue: obbligo entro il 2025...


    L’Ue ha un piano per favorire l’installazione di massa dei pannelli solari e consiste in una sola, semplice mossa: obbligo di posa in tutti gli edifici di nuova costruzione e in quelli pubblici (entro il 2025). A riportare la notizia è stato il quotidiano “Il Messaggero”, che si è focalizzato sull’analisi del pacchetto europeo “RepowerEu”; secondo la Commissione europea queste azioni sono “una priorità” e dovranno essere “adottate entro la fine del 2022 utilizzando tutti i fondi europei disponibili”.

    Le autorizzazioni per l’installazione del fotovoltaico sui tetti degli edifici dovranno essere rilasciate in non più di tre mesi di tempo e i governi nazionali dovranno spingere per far impiantare i pannelli su tutti i palazzi esistenti e che hanno una classe energetica inferiore alla D. Oltre ai pannelli solari, l’Europa guarda anche al prezzo del gas in ascesa e pensa all’introduzione di un doppio tetto fino a maggio 2023: uno nazionale, con dei limiti alle quantità di metano con tariffe” bloccate”, e uno europeo, che scatterebbe solo nel caso in cui le forniture russe si dovessero interrompere.

  2. #2
    L'avatar di sandalio
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    6,909
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    3372 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Ma in varie regioni esiste già da tempo che nuove costruzioni devono avere una certa classe energetica e pertanto essere provviste di pannelli fotovoltaici. Nel 2015 guardavo una casa in costruzione e mi dissero che essendo stata costruita anni prima poteva stare senza fv, altrimenti fosse stata costruita nel 2015 o 2014 avrebbe dovuto avere i pannelli.

  3. #3
    L'avatar di SixSigmaBrazil
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    51,317
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2656 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    ok per fortuna per loro che l'emergenza energia ha favorito questa imposizione già prevista per il 2023

    si chiama agenda ONU 2030..... ma sopratutto inilarvi giù per la gola le regole non governative ESG


    ESG fotterà il mondo ...anzi lo ha già fatto................... solo i grossi gruppi sopravviveranno.... i piccoli ...al mattatoio dei beni e servizi

  4. #4

    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    1,335
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    756 Post(s)
    Potenza rep
    40677688
    Citazione Originariamente Scritto da sandalio Visualizza Messaggio
    Ma in varie regioni esiste già da tempo che nuove costruzioni devono avere una certa classe energetica e pertanto essere provviste di pannelli fotovoltaici. Nel 2015 guardavo una casa in costruzione e mi dissero che essendo stata costruita anni prima poteva stare senza fv, altrimenti fosse stata costruita nel 2015 o 2014 avrebbe dovuto avere i pannelli.
    Non so come sia adesso, ma c'è stato un periodo in cui bastava la predisposizione per i pannelli, di fatto una canalina che andava sul tetto

  5. #5
    L'avatar di Manaos
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    12,163
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1911 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da sandalio Visualizza Messaggio
    Ma in varie regioni esiste già da tempo che nuove costruzioni devono avere una certa classe energetica e pertanto essere provviste di pannelli fotovoltaici. Nel 2015 guardavo una casa in costruzione e mi dissero che essendo stata costruita anni prima poteva stare senza fv, altrimenti fosse stata costruita nel 2015 o 2014 avrebbe dovuto avere i pannelli.
    non sono un esperto ma anche secondo me in Italia c'è già questo obbligo per le nuove costruzioni.

  6. #6
    L'avatar di lagaina
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    26,375
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    7962 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    In un condominio di 30/40 appartamenti col fotovoltaico ci accendi le lampadine di giorno

  7. #7
    L'avatar di travis22
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    11,880
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4286 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da fallugia Visualizza Messaggio
    Pannelli solari su edifici pubblici e privati/ Piano Ue: obbligo entro il 2025...


    L’Ue ha un piano per favorire l’installazione di massa dei pannelli solari e consiste in una sola, semplice mossa: obbligo di posa in tutti gli edifici di nuova costruzione e in quelli pubblici (entro il 2025). A riportare la notizia è stato il quotidiano “Il Messaggero”, che si è focalizzato sull’analisi del pacchetto europeo “RepowerEu”; secondo la Commissione europea queste azioni sono “una priorità” e dovranno essere “adottate entro la fine del 2022 utilizzando tutti i fondi europei disponibili”.

    Le autorizzazioni per l’installazione del fotovoltaico sui tetti degli edifici dovranno essere rilasciate in non più di tre mesi di tempo e i governi nazionali dovranno spingere per far impiantare i pannelli su tutti i palazzi esistenti e che hanno una classe energetica inferiore alla D. Oltre ai pannelli solari, l’Europa guarda anche al prezzo del gas in ascesa e pensa all’introduzione di un doppio tetto fino a maggio 2023: uno nazionale, con dei limiti alle quantità di metano con tariffe” bloccate”, e uno europeo, che scatterebbe solo nel caso in cui le forniture russe si dovessero interrompere.
    In pratica l'obbligo c'è già (nuove costruzioni > NZEB)
    Notiziona...

  8. #8
    L'avatar di JacksonT
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    23,082
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    11908 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Manaos Visualizza Messaggio
    non sono un esperto ma anche secondo me in Italia c'è già questo obbligo per le nuove costruzioni.
    Esatto, da noi minimo classe A per le nuove costruzioni

  9. #9
    L'avatar di sandalio
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    6,909
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    3372 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da lagaina Visualizza Messaggio
    In un condominio di 30/40 appartamenti col fotovoltaico ci accendi le lampadine di giorno
    Tutto fa brodo. Considerate anche che 1kWh prodotto a 20 metri dall'utilizzo equivale a 1.02 kW prodotti da una centrale a 20-30km. E quel 0.02 sono riduzioni nette di CO2

  10. #10
    L'avatar di maxgardo
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Messaggi
    9,421
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    2565 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Che società ci guadagnano da questa riforma?

Accedi