Debito pubblico italiano: corsa inarrestabile. Vola a 2.734 miliardi
Carneficina tra le criptovalute, perché il bitcoin crolla quando sui mercati azionari scatta il risk-off?
Il bitcoin fatica a riconquistare la soglia dei $ 50.000 e mostra debolezza anche a inizio settimana dopo il capitombolo di sabato che ha visto i prezzi crollare fino a …
Borse europee in rialzo. Prevale l’incertezza sul Nasdaq 100
Partenza positiva per la maggior parte degli indici europei in un contesto di aumento della volatilità sui mercati a seguito della diffusione un po’ in tutto il mondo della variante …
Tim: Vivendi cerca alternativa a KKR mentre sindacati paventano nuovo caso Alitalia. Francesi aprono a spin off rete e controllo Stato
Vivendi, attualmente primo azionista di TIM con una quota del 24%, apre alla possibilità di cedere il controllo del gruppo allo Stato italiano, per sfornare un'alternativa alla manifestazione di interesse …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di reganam
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    17,964
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    5514 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    Debito pubblico italiano: corsa inarrestabile. Vola a 2.734 miliardi

    Roma, 15 ottobre 2021 - Una corsa inarrestabile. Il debito pubblico italiano segna un nuovo record salendo a fine agosto di 8,5 miliardi a 2.734,4 miliardi. Lo si legge nella pubblicazione su finanza pubblica della Banca d'Italia. I dati includono il prefinanziamento dei prestiti del Dispositivo di ripresa e resilienza europeo (Recovery and Resilience Facility) per 15,9 miliardi. "Alla fine del mese i prestiti (Sure e Rrf) erogati dalle istituzioni europee al nostro Paese ammontavano nel complesso a 43,4 miliardi", fa sapere Bankitalia. Le entrate tributarie sono state pari a 44,9 miliardi ad agosto, in lieve aumento (+0,3 miliardi) rispetto al corrispondente mese del 2020, e nei primi otto mesi del 2021 segnano un aumento di 29,8 miliardi a 288,2 miliardi, che risente anche degli slittamenti di alcune imposte di competenza del 2020.

    Ieri l'agenzia Fitch ha detto che le prospettive del rating sull'Italia dipenderanno dalla sostenibilità del debito e dalla crescita, dove sono "cruciali" le riforme e l'uso dei fondi del recovery. Fitch a giugno aveva confermato un BBB- con prospettive stabili. L'agenzia prefigura una azione negativa sul rating se gli effetti negativi della pandemia sulla crescita dovessero trascinarsi, o se il Governo "non riuscisse a stabilizzare il debito/Pil oltre il 2021". Al contrario, una strategia di consolidamento dei conti di medio termine sarebbe 'rating positive', così come «una ripresa economica più forte e maggior fiducia nelle prospettive di crescita di medio termine, specie se suffragata da riforme strutturali".

    Debito pubblico italiano: corsa inarrestabile. Vola a 2.734 miliardi - Economia - quotidiano.net

  2. #2
    L'avatar di Gigirock1
    Data Registrazione
    May 2005
    Messaggi
    53,371
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    13616 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    ottimo, aggiungiamoci i prestiti in arrivo che devono essere spesi e arriviamo rapidamente al 3..........

  3. #3
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    159,403
    Mentioned
    78 Post(s)
    Quoted
    94213 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Ottimo, siamo ricchi
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Debito pubblico italiano: corsa inarrestabile. Vola a 2.734 miliardi-schermata-2021-10-15-alle-13.20.18.png  

  4. #4
    L'avatar di Triplet
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    34,179
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    8735 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da BlackM Visualizza Messaggio
    Ottimo, siamo ricchi


    borghi è una volpe, infatti vogliono tassare (o meglio espropriare) quei 5.000 miliardi di immobili....

    magari se il volpone di borghi stava zitto...

  5. #5

    Data Registrazione
    Oct 2016
    Messaggi
    3,055
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    2172 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Quindi finchè il debito non supera i 10 trilioni (la ricchezza privata Italiana) va tutto bene?

  6. #6
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    159,403
    Mentioned
    78 Post(s)
    Quoted
    94213 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Citazione Originariamente Scritto da Luzern2 Visualizza Messaggio
    Quindi finchè il debito non supera i 10 trilioni (la ricchezza privata Italiana) va tutto bene?
    Praticamente sì. Se hai un debito, ma hai asset per pagarlo, no stress.
    Piano piano un po' di tasse qui, un po' di tasse lì...e via.

  7. #7
    L'avatar di gioviale56
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    13,385
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    5966 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da reganam Visualizza Messaggio
    Roma, 15 ottobre 2021 - Una corsa inarrestabile. Il debito pubblico italiano segna un nuovo record salendo a fine agosto di 8,5 miliardi a 2.734,4 miliardi. Lo si legge nella pubblicazione su finanza pubblica della Banca d'Italia. I dati includono il prefinanziamento dei prestiti del Dispositivo di ripresa e resilienza europeo (Recovery and Resilience Facility) per 15,9 miliardi. "Alla fine del mese i prestiti (Sure e Rrf) erogati dalle istituzioni europee al nostro Paese ammontavano nel complesso a 43,4 miliardi", fa sapere Bankitalia. Le entrate tributarie sono state pari a 44,9 miliardi ad agosto, in lieve aumento (+0,3 miliardi) rispetto al corrispondente mese del 2020, e nei primi otto mesi del 2021 segnano un aumento di 29,8 miliardi a 288,2 miliardi, che risente anche degli slittamenti di alcune imposte di competenza del 2020.

    Ieri l'agenzia Fitch ha detto che le prospettive del rating sull'Italia dipenderanno dalla sostenibilità del debito e dalla crescita, dove sono "cruciali" le riforme e l'uso dei fondi del recovery. Fitch a giugno aveva confermato un BBB- con prospettive stabili. L'agenzia prefigura una azione negativa sul rating se gli effetti negativi della pandemia sulla crescita dovessero trascinarsi, o se il Governo "non riuscisse a stabilizzare il debito/Pil oltre il 2021". Al contrario, una strategia di consolidamento dei conti di medio termine sarebbe 'rating positive', così come «una ripresa economica più forte e maggior fiducia nelle prospettive di crescita di medio termine, specie se suffragata da riforme strutturali".

    Debito pubblico italiano: corsa inarrestabile. Vola a 2.734 miliardi - Economia - quotidiano.net

    Lo pagheranno le risorse boldriniane , ormai gli italiani autentici stanno scomparendo.

  8. #8
    L'avatar di reganam
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    17,964
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    5514 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da BlackM Visualizza Messaggio
    Praticamente sì. Se hai un debito, ma hai asset per pagarlo, no stress.
    Piano piano un po' di tasse qui, un po' di tasse lì...e via.
    no stress....
    finirà che tutte le tasse serviranno a pagare gli interessi e ci troveremo con scuole, ospedali, ferrovie, ponti ecc ecc che cadranno a pezzi perchè lo stato non ha fondi.

  9. #9
    L'avatar di Julius67
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    35,516
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    14670 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da BlackM Visualizza Messaggio
    Ottimo, siamo ricchi
    non è proprio così ...

  10. #10
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    159,403
    Mentioned
    78 Post(s)
    Quoted
    94213 Post(s)
    Potenza rep
    42949695
    Citazione Originariamente Scritto da reganam Visualizza Messaggio
    no stress....
    finirà che tutte le tasse serviranno a pagare gli interessi e ci troveremo con scuole, ospedali, ferrovie, ponti ecc ecc che cadranno a pezzi perchè lo stato non ha fondi.
    Gli interessi sono molto bassi, tranne sui titoli emessi dal governo del 2011
    Quelli sono ancora altini, ma vuoi mettere quanto eravamo fighi?
    Il debito in realtà non lo paghi, perchè fai sempre deficit, quindi ne fai sempre di più, ogni anno. Ovvio...!
    Fai in modo da tenere bassi gli interessi così non ti devi svenare.

Accedi