La Green Card non e' un presidio medico
Variante Omicron destabilizza i mercati, ma secondo Jp Morgan non è una cattiva notizia, anzi…
Niente panico. Tra le grandi case d’affari statunitensi l’arrivo inatteso della variante Omicron e la reazione decisamente nervosa dei mercati nell’ultima settimana non devono portare a una fuga dal rischio. …
Spread e tassi BTP, è Draghi Effect vs Bce? Da Le Monde fiducia totale nel premier: il giusto elettroshock per l’Italia
L’inflazione non divora solo il potere di acquisto ma, nel caso dell’Italia, anche quello che è stato battezzato come Draghi Effect sui tassi dei BTP e dunque sullo spread BTP-Bund. …
Alert su domanda per iPhone 13 manda in tilt Stm (-5%)
Seduta in balia delle vendite per il comparto tecnologico europeo, con lo Stoxx Europe 600 Technology che cede oltre tre punti percentuali. Vendite che investono anche l'italo-francese STMicrolectronics (STM) che, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Deep
    Data Registrazione
    May 2000
    Messaggi
    33,384
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    181 Post(s)
    Potenza rep
    42949694

    La Green Card non e' un presidio medico

    Si continuano a sentire varie interviste, in cui si afferma che la green card, rappresenta una sicurezza. Dal 15 ottobre è obbligatoria per tutto il mondo del lavoro.
    Niente di più errato.

    In una trasmissione, il dottor Crisanti che ogni tanto voce dal sen fuggita, dice cose ragionevoli, afferma candidamente che la green card definirla un elemento di sicurezza sanitaria è una emerita bufala (parole sue). D'altra parte nell'agosto 2021 uno studio in preprint (per ora) dell'università di Oxford

    https://www.ndm.ox.ac.uk/files/coron...ve20210816.pdf

    Lo studio da indicazioni chiare sull'efficacia dei vaccini analizzando, tenendo conto dell'arco temporale, la differenza tra vaccinati e non. Per chi non ha voglia di tradurre, lo studio fa prima una disamina sull'efficia vaccinale in percentuale, quindi l'impatto che essa ha nel tempo. Molto brevemente dopo circa tre mesi ci sono seri motivi scientific per rilevare che vaccinati e non vaccinati si ritrovano sullo stesso piano per quanto rifuarda carica virale e capacità di contagiare. Tutto ciò trova, purtroppo, conforto nei vari cluster verificatisi nell'ambito degli ospedali. Il personale sanitario sappiamo essere stato tra i primi ad essere vaccinati. Ebbene nel solo mese di agosto, si sono contati circa 1848 sanitari vaccinati sopratutto tra il personale infermieristico. Dati ISS.

    Covid, 1848 operatori sanitari contagiati nell’ultimo mese - Dimensione Infermiere

    Da ciò si ricavano una serie di domande, prima fra tutte l'ostinazione del governo nel battere su questa carta verde, che è giustificato a mio pare solo ed esclusivamente nel voler mascherare un obbligo vaccinale. A distanza di 19 mesi, chiunque può interpretare che è semplicemente ridicolo parlare di sicureza, anche alla luce del fatto che ormai, a parte quelli in smart working ma il mondo del lavoro è stato attraversato dal virus in lungo e largo, e quindi siamo di fronte al solito chiudere la stalla a buoi scappati. Solo dove opero io, siamo in 50 in una sala e ci sono stati decine di casi di ammalati. Chi se l'è scampata probabilmente è stato o un asintomatico o magari è un super immune (qui potete vedere un'intervista dello studio pubblicato a novembre 2020 dell'Università di Tor Vergata

    Covid, chi sono gli immuni per natura? - YouTube ).

    Dopo 19 mesi di pandemia possiamo, cioè, ipotizzare di tutto abbastanza facilmente.

    La seconda domanda che ci viene da fare, è se questo accanimento mascheri poi l'ennesimo attacco al mondo del lavoro. Fatto sta che essendo il paese con più vaccinati al mondo, non si capisce perchè questo 80% non sia più indicativo della famosa immunità di gregge tanto sbandierata prima, ma che ora pare debba essere raggiunta invece con il 90%. D'altra parte non esiste scientificamente una esattezza su questo argomento. Oltretutto difronte ad un virus respiratorio mutante, come del resto tutti i suoi consimili, mi viene difficile pensare ad una immunità di gregge che al massimo possa essere temporanea.
    Sia se grazie ai vaccini, sia grazie invece ai normali decorsi della malattia come nelle epidemie stagionali.

    Questi virus si ripresentano periodicamente ogni tot anni e si ripresentano con una qualche mutazione, vengono isolati e l'OMS subito dopo dichiara che alle nostre latitudini torna il virus x, e che quindi il vaccino y può andare anche bene. Più o meno è la procedura che si adotta annualmente. Di solito i vecchi vaccini sono polivalenti e normalmente utilizzati e riutilizzati tenendo conto delle mutazioni.

    Le mutazioni, che sono degli errori, sono tipiche dei virus RNA e dei retrovirus al contrario dei virus DNA che mutano senza errori (la famosa varicella tanto citata negli ultimi mesi per un paragone assolutamente improprio è un DNA, ed infatti la vaccinazione su quest'ultimo risulta validissima essendo stato cosiderato, unico al mondo, debellato). Queste notizie sono già rintracciabili sui siti dell'ISS e dell'AIFA ma qualche virologo qui dentro, se ci fosse mi potrebbe dare ragione.

    PS: parlo di virologi. Si dovrebbe aprire un'altra discussione su questo. Spesso in tv si ascoltano noti medici che vengono definit virologi dai giornalisti. Serientà professionale vorrebbe che gli stessi correggessero il giornalista. Si tratta infatti di immunologi, igenisti, esperti malattie tropicali ecc ... I veri virologi in tv in verità, non si sono praticamente visti.

    Conclusione che faccio: dal 15 ottobre diventiamo la barzelletta d'Europa e finiamo per fare controlli estenuanti a tappetto su soggetti che alla fine, possono andare allegramente in giro ad infettare senza saperlo.

  2. #2
    L'avatar di Mattra
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    14,699
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    5093 Post(s)
    Potenza rep
    0
    "Abbiamo chiesto di rinviare l'applicazione del Green pass almeno fino alla fine di ottobre, ma la risposta è stata negativa. Il governo ritiene che sia uno strumento indispensabile"

    Green pass, Bombardieri: no del governo alla richiesta di far slittare l'obbligo al 30 ottobre - Rai News


    Strumento indispensabile

  3. #3
    L'avatar di Deep
    Data Registrazione
    May 2000
    Messaggi
    33,384
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    181 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Bah ... io una motivazione l'ho data. Certo non perchè indispensabile.

  4. #4
    L'avatar di Avio
    Data Registrazione
    Jul 2001
    Messaggi
    90,845
    Mentioned
    29 Post(s)
    Quoted
    19500 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    wow che filippica hai postato
    ci mettevi meno a farti inoculare l antenna 5g

  5. #5
    L'avatar di Deep
    Data Registrazione
    May 2000
    Messaggi
    33,384
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    181 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    PS

    Gradirei interventi seri e supportati da tesi scientifiche, visto l'argomento delicato.

  6. #6

    Data Registrazione
    Jul 2004
    Messaggi
    1,025
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    319 Post(s)
    Potenza rep
    0
    .

  7. #7
    L'avatar di Mr. Rothbard
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Messaggi
    7,869
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    663 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da Deep Visualizza Messaggio
    Si continuano a sentire varie interviste, in cui si afferma che la green card, rappresenta una sicurezza. Dal 15 ottobre è obbligatoria per tutto il mondo del lavoro.
    Niente di più errato.

    In una trasmissione, il dottor Crisanti che ogni tanto voce dal sen fuggita, dice cose ragionevoli, afferma candidamente che la green card definirla un elemento di sicurezza sanitaria è una emerita bufala (parole sue). D'altra parte nell'agosto 2021 uno studio in preprint (per ora) dell'università di Oxford

    https://www.ndm.ox.ac.uk/files/coron...ve20210816.pdf

    Lo studio da indicazioni chiare sull'efficacia dei vaccini analizzando, tenendo conto dell'arco temporale, la differenza tra vaccinati e non. Per chi non ha voglia di tradurre, lo studio fa prima una disamina sull'efficia vaccinale in percentuale, quindi l'impatto che essa ha nel tempo. Molto brevemente dopo circa tre mesi ci sono seri motivi scientific per rilevare che vaccinati e non vaccinati si ritrovano sullo stesso piano per quanto rifuarda carica virale e capacità di contagiare. Tutto ciò trova, purtroppo, conforto nei vari cluster verificatisi nell'ambito degli ospedali. Il personale sanitario sappiamo essere stato tra i primi ad essere vaccinati. Ebbene nel solo mese di agosto, si sono contati circa 1848 sanitari vaccinati sopratutto tra il personale infermieristico. Dati ISS.

    Covid, 1848 operatori sanitari contagiati nell’ultimo mese - Dimensione Infermiere

    Da ciò si ricavano una serie di domande, prima fra tutte l'ostinazione del governo nel battere su questa carta verde, che è giustificato a mio pare solo ed esclusivamente nel voler mascherare un obbligo vaccinale. A distanza di 19 mesi, chiunque può interpretare che è semplicemente ridicolo parlare di sicureza, anche alla luce del fatto che ormai, a parte quelli in smart working ma il mondo del lavoro è stato attraversato dal virus in lungo e largo, e quindi siamo di fronte al solito chiudere la stalla a buoi scappati. Solo dove opero io, siamo in 50 in una sala e ci sono stati decine di casi di ammalati. Chi se l'è scampata probabilmente è stato o un asintomatico o magari è un super immune (qui potete vedere un'intervista dello studio pubblicato a novembre 2020 dell'Università di Tor Vergata

    Covid, chi sono gli immuni per natura? - YouTube ).

    Dopo 19 mesi di pandemia possiamo, cioè, ipotizzare di tutto abbastanza facilmente.

    La seconda domanda che ci viene da fare, è se questo accanimento mascheri poi l'ennesimo attacco al mondo del lavoro. Fatto sta che essendo il paese con più vaccinati al mondo, non si capisce perchè questo 80% non sia più indicativo della famosa immunità di gregge tanto sbandierata prima, ma che ora pare debba essere raggiunta invece con il 90%. D'altra parte non esiste scientificamente una esattezza su questo argomento. Oltretutto difronte ad un virus respiratorio mutante, come del resto tutti i suoi consimili, mi viene difficile pensare ad una immunità di gregge che al massimo possa essere temporanea.
    Sia se grazie ai vaccini, sia grazie invece ai normali decorsi della malattia come nelle epidemie stagionali.

    Questi virus si ripresentano periodicamente ogni tot anni e si ripresentano con una qualche mutazione, vengono isolati e l'OMS subito dopo dichiara che alle nostre latitudini torna il virus x, e che quindi il vaccino y può andare anche bene. Più o meno è la procedura che si adotta annualmente. Di solito i vecchi vaccini sono polivalenti e normalmente utilizzati e riutilizzati tenendo conto delle mutazioni.

    Le mutazioni, che sono degli errori, sono tipiche dei virus RNA e dei retrovirus al contrario dei virus DNA che mutano senza errori (la famosa varicella tanto citata negli ultimi mesi per un paragone assolutamente improprio è un DNA, ed infatti la vaccinazione su quest'ultimo risulta validissima essendo stato cosiderato, unico al mondo, debellato). Queste notizie sono già rintracciabili sui siti dell'ISS e dell'AIFA ma qualche virologo qui dentro, se ci fosse mi potrebbe dare ragione.

    PS: parlo di virologi. Si dovrebbe aprire un'altra discussione su questo. Spesso in tv si ascoltano noti medici che vengono definit virologi dai giornalisti. Serientà professionale vorrebbe che gli stessi correggessero il giornalista. Si tratta infatti di immunologi, igenisti, esperti malattie tropicali ecc ... I veri virologi in tv in verità, non si sono praticamente visti.

    Conclusione che faccio: dal 15 ottobre diventiamo la barzelletta d'Europa e finiamo per fare controlli estenuanti a tappetto su soggetti che alla fine, possono andare allegramente in giro ad infettare senza saperlo.
    Disamina praticamente perfetta. Grazie.

  8. #8
    L'avatar di Sir Wildman
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Messaggi
    85,227
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    28424 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da ???????? Visualizza Messaggio
    .
    Da mandare in onda h24 a reti unificate finche' non tolgono ste mer** di lasciapassare.

    E sempre in Uk, da circa un mese, c'e' il sorpasso nei casi per 100k tra vax e novax.


  9. #9

    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    9,008
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    3400 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Allo stato non gliene frega niente della vostra salute ma il green pass gli serve per far ripartire l'economia l'industria !
    250 morti al giorno x fumo di sigaretta e i spacciatori legalizzati dallo stato (tabacchini) fanno profitti

  10. #10

    Data Registrazione
    Jul 2004
    Messaggi
    1,025
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    319 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Sir Wildman Visualizza Messaggio
    Da mandare in onda h24 a reti unificate finche' non tolgono ste mer** di lasciapassare.

    E sempre in Uk, da circa un mese, c'e' il sorpasso nei casi per 100k tra vax e novax.

    Ci vuole tempo.

Accedi