Circolare di confindustria,si possono chiedere i danni al lavoratore senza greenpass - Pagina 4
Luna nuova stella del firmamento cripto: cosa c’è dietro il +70% questa settimana del token legato alla blockchain Terra
C?è una nuova stella nel panorama cripto e si chiama Luna. In una settimana senza sprint per il bitcoin complici anche le tensioni sui mercati legate alla variante Omicron, ad …
Occupazione Usa: a novembre solo 210.000 nuovi posti, problema vero è carenza personale ‘attivo’. Alcune aziende disperate: e i salari aumentano
Il problema della scarsità dell'offerta di lavoro, negli Stati Uniti, continua a persistere, e i dati di novembre lo confermano. Nel mese, l'economia americana ha creato appena 210.000 nuovi posti …
Digital advertising, la sottovalutazione del ?giusto contesto?
Le aziende misurano i risultati delle ADV attraverso KPI prefissati, che spesso però non valutano il contesto di pubblicazione, decisivo per molti utenti.
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31
    L'avatar di apposta supposta
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    63,512
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    13653 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    se lui vuole incontrarti all'aperto...liberissimo!
    ma se come accade quasi sempre vuole incontrarti nella sua azienda, il g.p. deve averlo anche lui, e pretenderà di sicuro che tu hai il g.p. (anche se lui non ce l'ha), visto che sarebbe multato lui, no?

    prevedo un moltiplicarsi di incontri di affari all'aperto i bar più intraprendenti attrezzeranno apposite sale meeting con tavolini all'aperto, con ombrelloni e stufe incluse
    ma tutto questo.... non ti sembra tutta un enorme solenne inutile buttanata ?

    di la verita

  2. #32
    L'avatar di enjoyash
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    39,102
    Mentioned
    26 Post(s)
    Quoted
    23525 Post(s)
    Potenza rep
    42797930
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    Io ho fatto un caso concreto, prima: incontro con il cliente per trattare un affare, quindi un venditore, ma anche un presales: se non si presenta causa "non ho il g.p." l'azienda ha diritto a chiedere i danni, o no?
    e se il lavoratore si rompe una gamba mentre va all'incontro gli chiedi i danni? l'unica accortezza tra parti contrattuali che si dovrebbero sempre comportare in buona fede è avvisare con un congruo anticipo che non si ha il green pass valido per la data dell'incontro, tutto lì.

  3. #33
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    79,762
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    36256 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da apposta supposta Visualizza Messaggio
    ma tutto questo.... non ti sembra tutta un enorme solenne inutile buttanata ?

    di la verita
    Io cerco sempre le ragioni razionali che ci sono dietro queste decisioni, se Confindustria è favorevole per te qual è il motivo? stressare i lavoratori e procurarsi danni da soli? oppure forse avresti più problemi SENZA il g.p. (e con una fiammata della pandemia) piuttosto che il contrario?

  4. #34
    L'avatar di Charlie
    Data Registrazione
    Feb 2000
    Messaggi
    79,762
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    36256 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da enjoyash Visualizza Messaggio
    e se il lavoratore si rompe una gamba mentre va all'incontro gli chiedi i danni? l'unica accortezza tra parti contrattuali che si dovrebbero sempre comportare in buona fede è avvisare con un congruo anticipo che non si ha il green pass valido per la data dell'incontro, tutto lì.
    quello è giustificato motivo, certo se lo avvisi che non puoi andare magari poi invece di fare il presales o il venditore ti ritroverai adibito ad altra mansione, tipo usciere o addetto al call center aziendale

  5. #35
    L'avatar di apposta supposta
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    63,512
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    13653 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    Io cerco sempre le ragioni razionali che ci sono dietro queste decisioni, se Confindustria è favorevole per te qual è il motivo? stressare i lavoratori e procurarsi danni da soli? oppure forse avresti più problemi SENZA il g.p. (e con una fiammata della pandemia) piuttosto che il contrario?
    la fiammata in corso e' di pieno rincollionimento delle istituzioni
    questo e' il dramma

  6. #36

    Data Registrazione
    Jan 2005
    Messaggi
    7,568
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3721 Post(s)
    Potenza rep
    42797939
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    La circolare alle imprese

    Secondo Confindustria, si può chiedere il risarcimento dei danni ai lavoratori senza Green Pass

    Il Messaggero riporta la comunicazione degli industriali agli associati, con i casi in cui la mancanza del certificato verde potrebbe causare problemi alle aziende. Intanto si stima che sono tra 2,5 e 3 milioni quelli senza passaporto vaccinale che da venerdì dovrebbero fare il tampone ogni 48 ore

    I lavoratori del settore privato che non hanno il Green pass saranno assenti ingiustificati. Resteranno a casa senza stipendio, ma non potranno essere sanzionati o licenziati. Eppure potrebbero essere chiamati a risarcire i danni eventualmente causati all’impresa dal loro comportamento. L’indicazione – secondo quanto riporta il Messaggero – emerge dalle circolari operative inviate dalla Confindustria a tutti gli associati in vista dell’introduzione dell’obbligo di Green pass nel mondo del lavoro che scatterà venerdì prossimo.

    «L’obbligo del Green Pass in corso di validità», scrive l’associazione degli industriali, «è essenziale per evitare il blocco delle attività: il mancato possesso del certificato valido», si legge ancora nel documento, «rischia di incidere sulla vita aziendale, oltre che sulla posizione dei singoli lavoratori. È evidente che ogni comportamento che dovesse recare danno all’impresa, ricadendo negativamente sull’organizzazione o sulla possibilità per l’azienda di far fronte ai propri obblighi contrattuali, legittima in ogni caso la reazione aziendale sul piano della richiesta del risarcimento dei danni». Insomma, il dipendente non potrà essere sanzionato o licenziato, ma se cagionerà un danno all’organizzazione aziendale sarà tenuto a risarcirlo.

    Nelle circolari di Confindustria vengono anche citati una serie di esempi nei quali la mancanza del Green pass potrebbe causare dei problemi all’impresa. Come per esempio l’assenza di quei lavoratori che operano nella sicurezza degli impianti, dall’antincendio alla gestione dell’emergenza, che potrebbe creare il blocco di interi reparti produttivi. O ancora, l’assenza di manodopera altamente specializzata che potrebbe causare ritardi nella consegna delle commesse con la conseguenza per l’impresa di dover pagare pesanti penali. E ancora, i lavoratori che devono essere inviati in trasferta ma che per la mancanza del Green Pass non possono partire. Oppure negli appalti, quei dipendenti assunti per uno specifico progetto.

    Il concetto viene ribadito anche nei documenti informativi per i dipendenti. Dopo aver chiarito che il lavoratore non si può licenziare, viene precisato comunque che «l’azienda si riserva di valutare le eventuali conseguenze negative delle scelte personali sull’organizzazione del lavoro e sull’attività produttiva».

    I lavoratori, inoltre, dovranno comunicare settimanalmente in anticipo ai propri responsabili gli eventuali periodi in cui non saranno in possesso del Green pass. «Il possesso del Green pass valido o la sua mancanza», si legge nel documento di Confindustria, «possono incidere profondamente sulle scelte organizzative dell’azienda. Per organizzare e programmare adeguatamente e tempestivamente le attività produttive», spiega la circolare, «invitiamo tutti i lavoratori a comunicare settimanalmente al proprio responsabile tramite e-mail (e salvo ipotesi organizzative particolari che richiedono un maggior preavviso e che saranno preventivamente indicate, es. trasferte) eventuali periodi nei quali non saranno in possesso del Green pass».

    Chi non effettuerà la comunicazione verrà considerato in possesso del certificato verde. Se dopo la verifica il dipendente risulterà non in possesso del Green pass, scatteranno le sanzioni previste dalla legge. Il lavoratore sarà quindi passibile di una sanzione amministrativa da 600 a 1.500 euro, oltre alla perdita della retribuzione per il periodo in cui non viene prodotto un certificato valido e alle sanzioni disciplinari.

    I numeri dei lavoratori No Pass
    Numeri ufficiali non ce ne sono e le cifre sui lavoratori senza Green Pass sono frutto di stime che possono variare.

    Repubblica parla di un totale di 3 milioni di lavoratori sprovvisti del certificato, che da venerdì dovrebbero fare il tampone ogni 48 ore. Di questi, 2,5 milioni sono dipendenti: 344mila nel pubblico e 2,2 milioni nel privato. A cui si aggiungono 740mila autonomi. Il Sole 24 Ore scrive che sono 2,5 milioni i lavoratori che non si sono vaccinati, di cui 250mila nel pubblico.

    Secondo Confindustria, si puo chiedere il risarcimento dei danni ai lavoratori senza Green Pass - Linkiesta.it
    Corretto. mica e' uno sciopero.
    Se serve il casco per lavorare o il green pass, devi averli.
    Se non vuoi il vaccino perche' Bill Gates e i microchip, ti organizzi con i test.

  7. #37
    L'avatar di il Libertario
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    12,671
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    6424 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Che siano ormai dei lecchini di regime pur di ottenere le quattro lire del recovery fund é ormai assodato.

  8. #38
    L'avatar di lucrezio
    Data Registrazione
    Nov 2002
    Messaggi
    43,127
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    20 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    Ho capito benissimo quali sarebbero i danni, e ho anche scritto che difficilmente qualcuno farà poi veramente causa, perchè appunto bisogna distinguere caso per caso
    Ma se hai un importante incontro con un cliente, per un affare di milioni, e questo salta a causa del lavoratore novax che non può andare dal cliente perchè non ha il greenpass, l'azienda gli farebbe causa eccome!
    Potrebbe pagare 15 euro di tampone al dipendente essenziale, invece di perdere tempo e soldi in un causa.

  9. #39
    L'avatar di sandalio
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    6,519
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3081 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da Charlie Visualizza Messaggio
    Io ho fatto un caso concreto, prima: incontro con il cliente per trattare un affare, quindi un venditore, ma anche un presales: se non si presenta causa "non ho il g.p." l'azienda ha diritto a chiedere i danni, o no?
    Per me l'azienda non può chiedere i danni fintanto che non esiste un'assicurazione che coprirebbe tale danno. Ad esempio venerdì mi è saltato internet. Potrei chiedere il risarcimento al provider perchè non sono riuscito ad accapparrarmi un affare da mille euro? No.
    Nessuno copre i danni indiretti, quindi l'azienda non può chiederli.

  10. #40

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    1,281
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    945 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da _Warlock_ Visualizza Messaggio
    Corretto. mica e' uno sciopero.
    Se serve il casco per lavorare o il green pass, devi averli.
    Se non vuoi il vaccino perche' Bill Gates e i microchip, ti organizzi con i test.
    peccato ci sia una legge che dice che puoi stare a casa perdendo lo stipendio e SENZA NESSUNA ALTRA CONSEGUENZA DISCIPLINARE. Leggerla, prego.

Accedi