Cade funivia a Stresa - Pagina 4
Mps-UniCredit: le trattative collassano, è ufficiale. Cronaca di un flop annunciato? Le richieste di Orcel ‘troppo punitive’
La conferma della rottura delle trattative tra il Mef, azionista di maggioranza di Mps con una partecipazione del 64% e UniCredit – rottura di cui si vociferava da ieri ma …
Siamo all’inizio dello Squid Game dei mercati, resta da vedere chi sopravviverà al rialzo dei tassi
Di seguito riportiamo l’analisi di Mark Dowding, CIO di BlueBay, relativa all’ultima settimana sui mercati.  Quando non sono stati seduti a fantasticare sulla surreale serie di Netflix, Squid Game, gli …
Analisti danno ragione a Gubitosi, Telecom Italia tra i titoli più sottovalutati del Ftse Mib. C’è chi vede oltre +100% di upside
Telecom Italia si appresta a diffondere settimana prossima i risultati del 3° trimestre (cda il 27 ottobre) e tra gli analisti c’è un cauto ottimismo dettato dal traino del Brasile …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    May 2012
    Messaggi
    19,575
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    13537 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da el_figus Visualizza Messaggio
    Scusatemi ma dire che un cavo si può spezzare è come dire che ogni tanto una montagna russa si stacca, o una galleria crolla o un ponte viene giù.. non è accettabile, sono opere che nascono per rimanere su, poi posso capire che a fronte di eventi naturali pazzeschi possa succedere qualcosa ( incendi terremoti etc), ma a regime non può crollare mai niente, non scherziamo
    Rimangono su con la manutenzione come ogni cosa
    Vedremo gli sviluppi ....
    È inaccettabile che nel 2021 si prenda la funivia e questa caschi , vedremo il perché è successo

  2. #32
    L'avatar di oneone
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    55,096
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    9946 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da tarkus79 Visualizza Messaggio
    Normale normalissimo e succederanno altre cose presto... Senza soldi senza investimenti e manutenzione l'italia cade a pezzi. Normale... Prevedo aumenti a doppia cifra dei morti del lavoro
    Non bisogna sprecare soldi per i controlli e per le manutenzioni, i soldi devono andare tutti ai pensionati e ai dipendenti pubblici

  3. #33
    L'avatar di enteparassitario
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    601
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    284 Post(s)
    Potenza rep
    12555065
    Citazione Originariamente Scritto da tarkus79 Visualizza Messaggio
    No soldi no party.. Gli imprenditori italiani sono alla canna del gas... Dove tagliano? Secondo voi. Manutenzione.. E sarà sempre peggio. Brutta cosa e mi dispiace ma fatene il callo a ste news
    Qui dove sto io ,dovè morta la ragazza 20enne all'orditoio,l'ispettorato sta facendo controlli a tappeto di tutte le ditte tessili,e molte non sono a norma,si legge sui giornali,credo che tra poco assisteremo ad una chiusura di massa di ditte tessili,se rispettano tutte le norme ,guadagnano di piu' a non lavorare e prendere il rdc....

  4. #34

    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    67,210
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    20485 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    12 vittime e 3 gravi di cui due bambini

  5. #35
    L'avatar di Balabiott78
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    39,194
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    20142 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da el_figus Visualizza Messaggio
    Scusatemi ma dire che un cavo si può spezzare è come dire che ogni tanto una montagna russa si stacca, o una galleria crolla o un ponte viene giù.. non è accettabile, sono opere che nascono per rimanere su, poi posso capire che a fronte di eventi naturali pazzeschi possa succedere qualcosa ( incendi terremoti etc), ma a regime non può crollare mai niente, non scherziamo
    Le funivie stanno anche a 3-4 mila metri con ovviamente eventi atmosferici pazzeschi, come per esempio spesso c'è un vento fortissimo.
    Una montagna russa non gira in queste condizioni.
    Poi le opere ossia i piloni e il resto stanno su è il cavo che si rompe.

    p.s. ovviamente quando c'è il vento forte la funivia è ferma

  6. #36
    L'avatar di Dav. c. G.
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    48,378
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    14033 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da fdg86 Visualizza Messaggio
    Oddio..... ci sono passato settimana scorsa

    Questo è colpa della gente che ci ha tenuti in lockdown per anni, magari sono morti bambini per salvare quattro vecchi decrepiti! Andate a cagare tutti, tutti i vecchiacci pro lockdown si devono sentire responsabili!!!
    Sei fuori


    Secondo te sarebbe colpa delle chiusure covid.
    Vergognati anche a parlare di salvataggio di 4 vecchi decrepiti.
    Non ho parole.
    Ultima modifica di Dav. c. G.; 23-05-21 alle 14:58

  7. #37

    Data Registrazione
    Nov 2011
    Messaggi
    5,167
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1927 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Balabiott78 Visualizza Messaggio
    La revisione è stata fatta dalla ditta numero 1 al mondo.
    Esatto, la Leitner non è una ditta che fa le cose alla leggera, anzi.

  8. #38
    L'avatar di NeoDinox
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Messaggi
    24,823
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    6552 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da Balabiott78 Visualizza Messaggio
    Infatti si fanno le revisioni per quello che infatti è stata fatta.
    Poi capire se un cavo si sta spezzando/cedendo mi sembra impossibile capirlo ad occhio nudo.
    Anche perchè da pilone a pilone ci sono svariati metri di cavo.
    si puo' sapere di che c. stai parlando?

    hai un cavo di funivia e ci dai un'occhiata e dici ok, mi pare apposto?

    siamo passati dai mister di calcio ai virologi de noantri e ... quassicosa!

    =====================
    La Norma UNI ISO 4309/84 riporta i seguenti criteri di verifica e sostituzione di una fune:
    - Verificare i punti di attacco ad entrambe le estremità della fune;
    - Verificare eventuali fili rotti dei trefoli;
    - Verificare tutte le parti della fune che possono essere soggette ad abrasioni (contatto con il
    materiale);
    - Verificare la parte interna della fune (corrosione e fatica).
    Quando si nota una variazione dello stato originario della fune si dovrà far eseguire una verifica più
    dettagliata da parte di personale competente, il quale dovrà decidere se sostituire o meno la fune.
    La sostituzione della fune deve avvenire in base a quanto segue (Norma UNI-ISO 4309/84):
    a) natura e numero dei fili rotti;
    b) rottura dei fili metallici nel punto di attacco;
    c) rottura dei trefoli;
    d) diminuzione di elasticità;
    e) grado di usura (esterna ed interna);
    f) grado di corrosione (esterna ed interna);
    g) deformazione;
    h) deterioramento dovuto al calore o ad arco voltaico;
    i) ritmo di incremento dell’allungamento permanente


    giusto come esempio.
    senza parlare di indagini con sofisticate apparecchiature ...
    Come si fa l’esame magnetoinduttivo su una funivia a va e vieni | Funivie.org | Il piu grande sito mondiale sugli impianti a fune

  9. #39
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    26,929
    Mentioned
    163 Post(s)
    Quoted
    13468 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Azz e questi vorrebbero sbloccare gli appalti alla "carlona"..
    Stanno proprio fuori..

  10. #40
    L'avatar di Balabiott78
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    39,194
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    20142 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da NeoDinox Visualizza Messaggio
    si puo' sapere di che c. stai parlando?

    hai un cavo di funivia e ci dai un'occhiata e dici ok, mi pare apposto?

    siamo passati dai mister di calcio ai virologi de noantri e ... quassicosa!

    =====================
    La Norma UNI ISO 4309/84 riporta i seguenti criteri di verifica e sostituzione di una fune:
    - Verificare i punti di attacco ad entrambe le estremità della fune;
    - Verificare eventuali fili rotti dei trefoli;
    - Verificare tutte le parti della fune che possono essere soggette ad abrasioni (contatto con il
    materiale);
    - Verificare la parte interna della fune (corrosione e fatica).
    Quando si nota una variazione dello stato originario della fune si dovrà far eseguire una verifica più
    dettagliata da parte di personale competente, il quale dovrà decidere se sostituire o meno la fune.
    La sostituzione della fune deve avvenire in base a quanto segue (Norma UNI-ISO 4309/84):
    a) natura e numero dei fili rotti;
    b) rottura dei fili metallici nel punto di attacco;
    c) rottura dei trefoli;
    d) diminuzione di elasticità;
    e) grado di usura (esterna ed interna);
    f) grado di corrosione (esterna ed interna);
    g) deformazione;
    h) deterioramento dovuto al calore o ad arco voltaico;
    i) ritmo di incremento dell’allungamento permanente


    giusto come esempio.
    senza parlare di indagini con sofisticate apparecchiature ...
    Come si fa l’esame magnetoinduttivo su una funivia a va e vieni | Funivie.org | Il piu grande sito mondiale sugli impianti a fune
    Non hai capito.
    Una volta fatta la revisione per chi gestisce l'impianto è ok.
    Il gestore mica si mette ovviamente a verificare l'impianto ogni mattina.

    La funivia chiusa 2 anni per una revisione generale | Metro News


    La Funivia del Mottarone, dove oggi sono morte almeno 9 persone, è stata chiusa nel 2014 per garantirne una revisione generale, e il 13 agosto 2016 è stata riaperta dopo due anni di lavori di manutenzione e ammodernamento, affidati alla società Leitner. La manutenzione straordinaria ha previsto una serie di interventi tra cui la sostituzione dei motori, dei quadri elettrici, dell’apparato elettronico, dei trasformatori. E’ stata eseguita anche una magnetoscopia sulle funi, una sorta di esame ai raggi X per verificarne la tenuta. Le cabine sono state smontate, ricondizionate e rimontate con impianto acustico e videocamera di sorveglianza a bordo. I lavori di revisione tecnica dell’impianto sono costati 4 milioni e 400 mila euro,

Accedi