Le criticita' e i limiti dei "tamponi". Critiche da un esperto americano di PCR & Co
Corsa al vaccino con sponda filantropica di Bill Gates. I numeri dell’ascesa delle tedesche BioNTech e CureVac
La corsa per un vaccino contro il coronavirus si gioca nei laboratori di tutto il mondo così come a Wall Street cavalcando l’ascesa delle realtà biotech. C’è però chi ha …
Cashback di Natale: dall’App IO allo Spid, ecco cosa fare per arrivare pronti all’appuntamento
Conto alla rovescia per l’avvio dell’operazione extra cashback di Natale che permetterà di recuperare fino a 150 euro degli acquisti effettuati nell’ultimo mese dell’anno. Quello che molti hanno ribattezzato il …
Posizioni nette corte: Leonardo e Saipem dominano la classifica dei titoli più shortati di Piazza Affari
Dall?ultimo aggiornamento disponibile di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Leonardo con 5 posizioni short aperte per una quota pari al …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Sir Wildman
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Messaggi
    79,153
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    23289 Post(s)
    Potenza rep
    42949690

    Le criticita' e i limiti dei "tamponi". Critiche da un esperto americano di PCR & Co

    Twitter

    Molto ma molto interessante.

    Il tizio ha un curriculum notevole nel settore Kevin McKernan | Medicinal Genomics

    I punti chiave:

    - Premessa: la PCR si basa sulla replicazione di un campione di RNA. Per ottenere un livello di materiale
    genetico tale da porter essere studiato, bisogna fare piu' cicli di questa replicazione. Il numero di cicli
    viene chiamato CQ. Tra un livello e l'altro c'e' un fatto di 2. Quindi da CQ 33 a CQ 40 (tornera' utile dopo)
    c'e' una differenza di 2^7, cioe' 128. La PCR rileva RNA, non virus .. quindi non puoi sapere
    solo con la pcr se questo RNA sono di virus "vivi" o "morti".

    1) Il test non distingue tra virus "vivi" e virus "morti" come ho scritto. Sarebbe pero' possibile farlo (e' una cosa in piu', oltre la PCR).
    2) Ci sono studi che han verificato la correlazione tra livelli di CQ e rapporto virus vivi-morti ... dopo un CQ di 33
    (anche se non e' una costante e dipende da tante cose), trovi per gran parte RNA di virus morti.
    3) In tante parti stanno usando CQ fino a 40.
    4) Un test che prima costava 10$ ora costa fino a 140$.
    5) Lui sostiene che non c'e' un livello di trasparenza adeguato al riguardo e da quel poco che riesce ad avere (come informazioni)
    ha il forte sospetto che stiano usando il test oltre i suoi limiti .... e' possibile che molto "positivi" abbiano ua carica virale bassissima
    e che questi virus siano gia' "morti".

  2. #2
    L'avatar di _top_gun_
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    4,721
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2801 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Certo che tutti gli indizi e le prove che saltano fuori di giorno in giorno pare siano materiale per cospirazionisti.

    Un tempo si diceva segui i soldi, ora oltre i soldi bisogna anche seguire i benefici non economici.

  3. #3

    Data Registrazione
    Aug 2000
    Messaggi
    35,557
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    14192 Post(s)
    Potenza rep
    0
    ?
    Ma è la prima volta che sentite questa cosa?

  4. #4
    L'avatar di Boba Fett
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    9,911
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    1912 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

  5. #5
    L'avatar di Sir Wildman
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Messaggi
    79,153
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    23289 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Questo signore qua ti spiega anche perche'. Non sono opinioni ad cazzum che ognuno ti da la sua.

  6. #6
    L'avatar di Sir Wildman
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Messaggi
    79,153
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    23289 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Qui ci sono le stesse problematiche evidenziate dal tizio sopra ...
    To Interpret the SARS-CoV-2 Test, Consider the Cycle Threshold Value | Clinical Infectious Diseases | Oxford Academic

    A positive RT-qPCR result may not necessarily mean the person is still infectious or that he or she still has any meaningful disease. First, the RNA could be from nonviable or killed virus. Live virus is often isolable only during the first week of symptoms but not after day 8, even with positive RT-qPCR tests [9]. Second, there may need to be a minimum amount of viable virus for onward transmission. For infection control purposes, the utility of the assay is greatest when identifying people who are floridly positive and at risk of further transmission. Particularly when testing in the absence of symptoms for COVID-19, we believe that reporting the Ct value or range could help to better inform clinical decisions.

    We propose that for inpatients whose symptoms have fully resolved and 2 tests over 24 hours apart are either negative or close to the Ct cutoff (ie, Ct >34), they likely do not have meaningful or transmissible disease, and thus do not need to be retested.


    Qua anche dicono cose simili

    Covid, carica virale alta del coronavirus: un numero rivela quanto si e contagiosi - News Coronavirus

    Studi relativi al CT

    Gli studi su questo argomento hanno mostrato che, nei primi giorni di infezione, i pazienti hanno valori CT inferiori a 30 e spesso inferiori a 20, cioè con un alto livello di virus (e di contagiosità); man mano che il corpo elimina il coronavirus, i valori CT aumentano gradualmente (diminuisce la carica virale). Studi più recenti hanno dimostrato che una carica virale più elevata può avere un impatto profondo sulla contagiosità di una persona e riflettere anche la gravità della malattia da Covid-19. In uno studio pubblicato di recente su Clinical Infectious Diseases, i ricercatori guidati da Bernard La Scola, un esperto di malattie infettive presso IHU-Méditerranée Infection, hanno esaminato 3.790 campioni positivi con valori CT noti per vedere se contenevano virus vitali. La Scola e i suoi colleghi hanno scoperto che il 70% dei campioni con valori CT di 25 o inferiori avrebbe potuto effettivamente replicarsi, rispetto a meno del 3% dei casi con valori CT superiori a 35.


    Idem qua
    La carica virale del Covid 19 non e da sottovalutare - Il Sole 24 ORE
    Studi accurati sulla correlazione tra carica virale e vitalità del Covid-19 hanno permesso di comprendere che sotto le 10mila copie di Rna, corrispondenti a 34-36 cicli non c’è essenzialmente rischio di contagio, ma in assenza di informazioni specifiche sulla carica virale un soggetto positivo rischia di essere mantenuto in isolamento per settimane inutilmente. Per converso, un soggetto con cariche virali di milioni di copie di Rna, corrispondenti a 24-25 cicli, può rappresentare per lungo tempo una fonte di contagio anche se asintomatico o paucisintomatico.

  7. #7
    L'avatar di Sir Wildman
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Messaggi
    79,153
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    23289 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    E Remuzzi

    La vostra ricerca?
    «Abbiamo condotto uno studio su 133 ricercatori del Mario Negri e 298 dipendenti della Brembo. In tutto, quaranta casi di tamponi positivi. Ma la positività di questi tamponi emergeva solo con cicli di amplificazione molto alti, tra 34 e 38 cicli, che corrispondono a 35.000-38.000 copie di Rna virale».

    Cosa significa?
    «Che sono casi di positività con una carica virale molto bassa, non contagiosa. Li chiamiamo contagi, ma sono persone positive al tampone. Commentare quei dati che vengono forniti ogni giorno è inutile, perché si tratta di positività che non hanno ricadute nella vita reale».

    Quanto dobbiamo amplificare per avere una positività contagiosa?
    «Sotto le centomila copie di Rna non c’è sostanziale rischio di contagio, secondo un lavoro appena pubblicato da Nature e confermato da diversi altri studi. Quindi, nessuno dei “nostri” 40 positivi risulterebbe contagioso. Questo significa che il numero dei nuovi casi può riguardare persone che hanno nel tampone così poco Rna da non riuscire neppure a infettare le cellule.


    Coronavirus, Remuzzi: <<I nuovi positivi non sono contagiosi, stop alla paura>> - News Coronavirus


    Domanda: l'ISS pubblica i Ct dei nuovi positivi da qualche parte???

  8. #8
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    141,892
    Mentioned
    45 Post(s)
    Quoted
    77995 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Citazione Originariamente Scritto da Sir Wildman Visualizza Messaggio
    Questo signore qua ti spiega anche perche'. Non sono opinioni ad cazzum che ognuno ti da la sua.
    Non so se è lui, ma l'inventore di quel test, che ha pure vinto il Nobel, ha dichiarato che, amplificando il segnale di x volte come si fa spesso ora, si trova sempre qualcosa.

  9. #9
    L'avatar di Droppe
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    5,191
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2141 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    praticamente queste cose invalidano tutto il valore a quel numerino di positivi sui tanponi, e tutti quelli che qui si dilettano a descrivere improbabili curve dell’epidemia disegnate su rilevazione di virus “morti” etc....

  10. #10

    Data Registrazione
    Aug 2000
    Messaggi
    35,557
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    14192 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da BlackM Visualizza Messaggio
    Non so se è lui, ma l'inventore di quel test, che ha pure vinto il Nobel, ha dichiarato che, amplificando il segnale di x volte come si fa spesso ora, si trova sempre qualcosa.
    Un po' come i 49milioni o i diamanti tanzanesi, il concetto è simile

    Ingrandisci ingrandisci ingrandisci ingrandisci ingrandisci e pure una scatola da scarpe diventa un capannone a Cormano

Accedi