Per me il fenomeno del razzismo è veramente marginale
Sul Ftse Mib tornano i tormenti su ENI e Saipem, KO anche Bper. Boom fiducia Usa fa storcere il naso a Wall Street
Giornata di assestamento oggi per Piazza Affari dopo il prepotente rally di inizio settimana. Il Ftse Mib ha chiuso a quota 19.061 punti, con un calo dello 0,52% . I …
Primi numeri (in rosso) della nuova Carige, il ceo Guido: ‘ora banca al top per profilo di rischio’
Banca Carige torna dopo oltre un anno a dare indicazioni finanziarie. I conti sono ancora in rosso ma la perdita è inferiore ai 100 milioni di euro nei 5 mesi …
Valentine, la nuova tegola sulla testa di MPS vale 1,4 MLD. Si complica ulteriormente processo privatizzazione
“Crediamo che il processo di privatizzazione di MPS sia indebolito dai diversi rischi finanziari che incombono sulla banca”. Così commentano gli analisti di Banca IMI, facendo riferimento agli ultimi rumor …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di andrea65trader
    Data Registrazione
    Jan 2000
    Messaggi
    11,029
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1892 Post(s)
    Potenza rep
    42949693

    Per me il fenomeno del razzismo è veramente marginale

    Io penso che i RAZZISTI in Italia siano veramente pochi, una percentuale risibile della popolazione. Quelli che pensano: "quello è negro, ha la pelle nera quindi è inferiore a me che ho la pelle bianca" sono pochi, pochissimi.
    Stanno aumentando esponenzialmente le persone che diventano INTOLLERANTI, e questo a causa delle decisioni politiche.
    Hanno reso i nostro Paese sempre più invivibile. Alla delinquenza nostrana (già di per sè un problema) si è aggiunta una microcriminalità (come la chiamano loro, in reltà è quella che dà più fastidio alla gente comune) diffusa e capillare. Le persone vogliono stare tranquille per strada e a casa propria, non pensano all'appalto truccato (mafia) ma al proprio orticello.
    Ci strangolano di tasse e poi paghiamo 35 euro al giorno per africani che arrivano tranquilli senza scappare da nessuna guerra.
    Bande (soprattutto dell'est) terrorizzano chi vive isolato.
    Gente che bivacca, fa i bisogni per strada, rompe le scatole al prossimo (soprattutto alle donne), spadroneggia sui treni etc etc etc. La maggior parte delle volte sono ben identificabili in quanto hanno la pelle nera. Il tutto nella più totale impunità. Vengono fermati e subito rilasciati. E ci viene detto che sono RISORSE, che ci pagheranno la pensione etc. Gli italiani si sentono presi in giro.
    Quella contravviene alla Legge, sperona una nave della marina militare, attracca senza permesso e viene trattata come un'eroina al posoto di finire in galera.
    Altri non lavarno e per vivere rubano, possono mandare tranquillamente i figli a rubare e non a scuola e bisogna pure pagare loro luce acqua etc...
    La gente schiuma di rabbia, e spesso reagisce dicendo cose che non pensa seriamente: la misura incomincia ad essere colma.
    Io la penso così.


    Andrea

  2. #2
    L'avatar di bandit
    Data Registrazione
    Aug 2000
    Messaggi
    5,683
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2595 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Il razzismo è spopositatamente amplificato da chi ne trae vantaggio o crede di trarne.
    Trovatemi un italiano uno, che non darebbe in sposa sua figlia a Will Smith perche ha la pelle “nera”.

  3. #3
    L'avatar di Letshope
    Data Registrazione
    Apr 2001
    Messaggi
    49,774
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    11294 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da bandit Visualizza Messaggio
    Il razzismo è spopositatamente amplificato da chi ne trae vantaggio o crede di trarne.
    Trovatemi un italiano uno, che non darebbe in sposa sua figlia a Will Smith perche ha la pelle “nera”.
    Beh, se Will Smith facesse un manovale e non l'attore milionario e di successo, dubito che il problema si porrebbe...
    Se il futuro genero fosse un bianco, al babbo andrebbe bene anche un ragioniere, se invece fosse nero, allora dovrebbe essere famoso e milionario. Sono piccole differenze, ma esistono
    Ultima modifica di Letshope; 09-08-20 alle 12:49

  4. #4
    L'avatar di _top_gun_
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    3,428
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1994 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Concordo su tutto ma sopratutto l'antirazzismo viene sollevato ad ideale e strumento di scontro da quelli che per primi sono razzisti esattamente come sono gli omosessuali latenti i primi ad aggredire gli omosessuali.

    Ma voi pensate che ci sia più razzismo nel colletto blu di periferia o nella moglie del colletto bianco di classe medio-alta in centro?
    Avete visto le signore della città bene come si pongono verso gli immigrati che servono nei mercati ad esempio, eppure in quelle zone votano tutti a sinistra e progressista.
    Il fatto è che si tratta semplicemente di virtue signaling tutto quì.
    Fra l'altro abitudine tipica di persone narcisiste e sociopatiche.

    Citazione Originariamente Scritto da Letshope Visualizza Messaggio
    Beh, se Will Smith facesse il manovale e non l'attore milionario e di successo, dubito che il problema si porrebbe...
    Si ma la discriminante è il portafogli e non la razza allora, se fosse un poveraccio disoccupato e senza un soldo penso manco costantino il tronista sarebbe amato dai genitori per la figlia.

  5. #5
    L'avatar di Opinionista
    Data Registrazione
    Jul 2002
    Messaggi
    8,401
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    3771 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da andrea65trader Visualizza Messaggio
    Per me il fenomeno del razzismo è veramente marginale
    Io penso che i RAZZISTI in Italia siano veramente pochi, una percentuale risibile della popolazione.

    .....

    Da un certo punto di vista potrei essere della stessa tua opinione.

    Però, pensandoci meglio, devo affermare che è mia opinione che il razzismo esista sempre e ovunque nel mondo e in Italia.

    In Italia ad esempio io ho sempre notato razzismo o diffidenza non solo verso le etnie estere ma anche fra persone di campanili poco distanti ma con accenti o dialetti linguistici differenti.

  6. #6
    L'avatar di Letshope
    Data Registrazione
    Apr 2001
    Messaggi
    49,774
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    11294 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da _top_gun_ Visualizza Messaggio
    Concordo su tutto ma sopratutto l'antirazzismo viene sollevato ad ideale e strumento di scontro da quelli che per primi sono razzisti esattamente come sono gli omosessuali latenti i primi ad aggredire gli omosessuali.

    Ma voi pensate che ci sia più razzismo nel colletto blu di periferia o nella moglie del colletto bianco di classe medio-alta in centro?
    Avete visto le signore della città bene come si pongono verso gli immigrati che servono nei mercati ad esempio, eppure in quelle zone votano tutti a sinistra e progressista.
    Il fatto è che si tratta semplicemente di virtue signaling tutto quì.
    Fra l'altro abitudine tipica di persone narcisiste e sociopatiche.


    Si ma la discriminante è il portafogli e non la razza allora, se fosse un poveraccio disoccupato e senza un soldo penso manco costantino il tronista sarebbe amato dai genitori per la figlia.
    Vabbè, attendo allora la nuova versione di "Indovina chi viene a cena" dove lui, invece di essere un medico di successo, è un operatore ecologico

  7. #7
    L'avatar di 2001-2010
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    14,323
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    3880 Post(s)
    Potenza rep
    0
    I giudici che non hanno un azz da fare indi dicono:" Negro è forma dispregiativa di chiamare una persona di colore. Ok quindi andrebbe asteriscata anche qui nel fol! Un uomo di colore può essere +o - di colore! Quindi asterischiamo anche l'uomo giallo i cinesi!

    A me sta sulle palle gli immigrati ospitati da questo governo e non dalla volontà di tutto il popolo italiano!Una volta informati della loro situazione sanitaria in caso di positività devono rispettare le regole. Il gostro ha l'obbligo morale di rispettare la mia incolumità indi deve avere la possibilità di sparare chi si allontana dalla quarantena.

  8. #8
    L'avatar di $titortrader
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    387 Post(s)
    Potenza rep
    17962827
    Citazione Originariamente Scritto da andrea65trader Visualizza Messaggio
    Io penso che i RAZZISTI in Italia siano veramente pochi, una percentuale risibile della popolazione. Quelli che pensano: "quello è negro, ha la pelle nera quindi è inferiore a me che ho la pelle bianca" sono pochi, pochissimi.
    Stanno aumentando esponenzialmente le persone che diventano INTOLLERANTI, e questo a causa delle decisioni politiche.
    Hanno reso i nostro Paese sempre più invivibile. Alla delinquenza nostrana (già di per sè un problema) si è aggiunta una microcriminalità (come la chiamano loro, in reltà è quella che dà più fastidio alla gente comune) diffusa e capillare. Le persone vogliono stare tranquille per strada e a casa propria, non pensano all'appalto truccato (mafia) ma al proprio orticello.
    Ci strangolano di tasse e poi paghiamo 35 euro al giorno per africani che arrivano tranquilli senza scappare da nessuna guerra.
    Bande (soprattutto dell'est) terrorizzano chi vive isolato.
    Gente che bivacca, fa i bisogni per strada, rompe le scatole al prossimo (soprattutto alle donne), spadroneggia sui treni etc etc etc. La maggior parte delle volte sono ben identificabili in quanto hanno la pelle nera. Il tutto nella più totale impunità. Vengono fermati e subito rilasciati. E ci viene detto che sono RISORSE, che ci pagheranno la pensione etc. Gli italiani si sentono presi in giro.
    Quella contravviene alla Legge, sperona una nave della marina militare, attracca senza permesso e viene trattata come un'eroina al posoto di finire in galera.
    Altri non lavarno e per vivere rubano, possono mandare tranquillamente i figli a rubare e non a scuola e bisogna pure pagare loro luce acqua etc...
    La gente schiuma di rabbia, e spesso reagisce dicendo cose che non pensa seriamente: la misura incomincia ad essere colma.
    Io la penso così.


    Andrea
    sottoscrivo tutto al 100%,il razzismo vero sara' forse il 1-2%,il resto e' solo esasperazione

    se esistesse un razzismo vero,di percentuale,al governo non ci sarebbero i politici attuali ma piu' probabilmente qualcuno con cui lo stesso salvini al confronto sembrerebbe la fata turchina

  9. #9
    L'avatar di $titortrader
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    839
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    387 Post(s)
    Potenza rep
    17962827
    Citazione Originariamente Scritto da _top_gun_ Visualizza Messaggio
    Concordo su tutto ma sopratutto l'antirazzismo viene sollevato ad ideale e strumento di scontro da quelli che per primi sono razzisti esattamente come sono gli omosessuali latenti i primi ad aggredire gli omosessuali.

    Ma voi pensate che ci sia più razzismo nel colletto blu di periferia o nella moglie del colletto bianco di classe medio-alta in centro?
    Avete visto le signore della città bene come si pongono verso gli immigrati che servono nei mercati ad esempio, eppure in quelle zone votano tutti a sinistra e progressista.
    Il fatto è che si tratta semplicemente di virtue signaling tutto quì.
    Fra l'altro abitudine tipica di persone narcisiste e sociopatiche.


    Si ma la discriminante è il portafogli e non la razza allora, se fosse un poveraccio disoccupato e senza un soldo penso manco costantino il tronista sarebbe amato dai genitori per la figlia.
    come questi casi

    tappeti arcobaleno,ditini alzati e poi quando guardi la polvere che c'e' sotto.......
    comunque parte tutto dagli USA,dalle solite lobby che hanno lavato il cervello delle persone a partire dalle universita' e poi ampliato tutto coi media vari

    Ellen DeGeneres, razzismo e molestie dietro le quinte del suo show. I dipendenti: <<Clima dominato dalla paura>> - Il Mattino.it

  10. #10
    L'avatar di nickanonimo72
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    12,603
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1465 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da andrea65trader Visualizza Messaggio
    Io penso che i RAZZISTI in Italia siano veramente pochi, una percentuale risibile della popolazione. Quelli che pensano: "quello è negro, ha la pelle nera quindi è inferiore a me che ho la pelle bianca" sono pochi, pochissimi.
    Stanno aumentando esponenzialmente le persone che diventano INTOLLERANTI, e questo a causa delle decisioni politiche.
    Hanno reso i nostro Paese sempre più invivibile. Alla delinquenza nostrana (già di per sè un problema) si è aggiunta una microcriminalità (come la chiamano loro, in reltà è quella che dà più fastidio alla gente comune) diffusa e capillare. Le persone vogliono stare tranquille per strada e a casa propria, non pensano all'appalto truccato (mafia) ma al proprio orticello.
    Ci strangolano di tasse e poi paghiamo 35 euro al giorno per africani che arrivano tranquilli senza scappare da nessuna guerra.
    Bande (soprattutto dell'est) terrorizzano chi vive isolato.
    Gente che bivacca, fa i bisogni per strada, rompe le scatole al prossimo (soprattutto alle donne), spadroneggia sui treni etc etc etc. La maggior parte delle volte sono ben identificabili in quanto hanno la pelle nera. Il tutto nella più totale impunità. Vengono fermati e subito rilasciati. E ci viene detto che sono RISORSE, che ci pagheranno la pensione etc. Gli italiani si sentono presi in giro.
    Quella contravviene alla Legge, sperona una nave della marina militare, attracca senza permesso e viene trattata come un'eroina al posoto di finire in galera.
    Altri non lavarno e per vivere rubano, possono mandare tranquillamente i figli a rubare e non a scuola e bisogna pure pagare loro luce acqua etc...
    La gente schiuma di rabbia, e spesso reagisce dicendo cose che non pensa seriamente: la misura incomincia ad essere colma.
    Io la penso così.


    Andrea
    sottoscrivo al 100%
    La realtà è questa...ma ai Piddini conviene raccontarla diversamente rifacendosi al razzismo e al fascismo per dare contro alla Lega

Accedi