"L'eccellenza lombarda" - Pagina 10
Piazza Affari paga tornata debole di trimestrali, chiusura no anche per Eni ed Enel
Giovedì amaro per Piazza Affari. L?indice Ftse Mib, reduce dal rally delle prime tre giornate di agosto, ha chiuso in calo dell?1,34% a 19.475 punti. Gli investitori aspettavano indicazioni circa …
Oro in volo: “Short? Avventurosi, il tappo è saltato ormai. L’argento sale perché è green”
In un 2020 difficile oro e argento stanno facendo la parte del leone. Il metallo giallo negli ultimi dieci giorni ha fatto segnare più di 250 dollari l’oncia di crescita, …
I monopattini Helbiz puntano il Nasdaq con l’aggiunta degli e-scooter MiMoto
Helbiz accelera ulteriormente sulla mobilità sostenibile allargando il proprio business agli scooter elettrici attraverso l'accordo con MiMoto Smart Mobility, first mover italiano del mercato dello sharing di motorini elettrici. Verso …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #91

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    35,982
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5284 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da JacksonT Visualizza Messaggio
    Infatti in Spagna governano i sovranisti, in Belgio anche, in Svezia pure
    Scava, scava.
    Iciomm riesce sempre a incartarsi da solo.

  2. #92
    L'avatar di JacksonT
    Data Registrazione
    Feb 2017
    Messaggi
    11,864
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    5939 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Citazione Originariamente Scritto da anouk Visualizza Messaggio
    ma tu leggi quello che si scrive ? Ho sopra esposto una tabella dove si vede che 9 regioni/province autonome fanno piu' tamponi della Lombardia. Spero che tu riesca a capire che conta il valore rapportato alla popolazione. Il Veneto ha dimostrato da tempo che se ti affidi ai sistemi aperti ( già spiegato ) puoi produrre i reagenti da te. La Lombardia non lo sta facendo , le altre non lo so. Adesso ti è un po' piu' chiaro ?
    Tutti nervosetti oggi eh
    Forse sei tu che devi leggere meglio, visto che nel topic si parla di 3.000 tamponi effettuati dalla Lombardia e qualcuno ha risposto che mediamente se ne fanno 10/15k.
    Continuare a prendere il Veneto come esempio dimostra solo che tutti gli altri sono incapaci, forse così ti è più chiaro.
    E il Veneto si è staccato dalla gestione statale, fa di testa propria, a differenza della Lombardia e delle altre regioni. Forse così ti è più chiaro, o forse va scritto in maniera diversa: il Veneto è l'unica regione che si è comportata bene in questo periodo, andando avanti per la propria strada senza seguire le linee guida centrali.
    C'è Arcuri che ha diramato un bando internazionale per l'acquisto di reagenti, forse anche lui non ha chiaro che poteva comprarli in maniera più semplice.

    Io ti ho portato l'esempio delle regioni limitrofe della Lombardia, se altre regioni/province (province addirittura ) con il 20% della popolazione lombarda hanno più tamponi in rapporto alla popolazione serve davvero spiegare che un conto è gestire 1/2 milioni di persone e un altro 10 milioni?
    Te lo ripeto ancora: rispetto a Piemonte ed Emilia la Lombardia è in linea con i tamponi, spero che questo ti sia chiaro. Quindi se contesti la gestione lombarda dovresti contestare anche quella emiliana. Ovviamente non lo fai, ci mancherebbe.

    Davvero, pensate di essere tutti fenomenali qua sopra...forse a insultare gli altri, in quello siete bravissimi.

  3. #93

    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    1,991
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1662 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da spatrango Visualizza Messaggio
    Io lavoro nel settore. Posso tranquillamente affermare che la sanità lombarda è la migliore in Italia (e lo dico da non lombardo). Il fatto è che la sanità regionale è allestita per gestire l'ordinario e una pandemia internazionale non lo è. In eventi straordinari interviene la Protezione Civile (e nel caso doveva pure intervenire il Centro Epidemiologico Nazionale che è stato colpevolmente smantellato 3 anni fa dallo stesso Ricciardi che ora è superconsulente del Governo). Ricordiamoci che Conte a gennaio dichiarava "siamo prontissimi" e dopo si scopriva che mancavano mascherine, camici, guanti, ventilatori polmonari, posti di terapia intensiva e personale ospedaliero.
    Precisato questo, se quello che è successo in Lombardia fosse successo in Sicilia ci sarebbero stati più di 100mila morti.
    Scusi sig. Spatrango,
    lei sarà del settore ma anche mia moglie lo è. Medico in Veneto.
    Ma io ho residenza in Lombardia ed il mio medico di base sta qui.

    Allora, le racconto come stanno davvero le cose in Lombardia: se hai bisogno di uno stent o di un bypass coronarico (tanto per fare un esempio), non c'è problema. Tra pubblico e privato troverai decine di centri di eccellenza. Perloppiù privati in convenzione (Humanitas, S.Raffaele, ecc), visto che la cardiologia è una specialità le cui prestazioni vengono pagate bene dalla Regione. E difatti in Lombardia ci sono più cardiologie di quante ce ne siano in tutta la Francia.

    Se invece hai la sfiga di essere nefropatico e hai bisogno di dialisi in Lombardia ti fanno fare quella ospedaliera (emodialisi), tre volte alla settimana in ospedale. Potresti magari anche fartela a casa di notte, collegato ad una macchinetta (dialisi peritoneale). Ma, poichè la peritoneale non prevedendo l'occupazione di posti letto in ospedale ha dei bassi rimborsi, non viene "spinta" dai privati. In Veneto invece la dialisi peritoneale ha una larghissima diffusione, con grande gioia dei pazienti che hanno una vita più "normale" rispetto a chi deve fare emodialisi in ospedale. E con gioia dei contribuenti che vedono un contenimento dei costi.

    Vogliamo poi parlare dell'accessibilità dei medici di base in Lombardia e in Veneto? Qui è praticamente impossibile (a meno che tu non sia un pensionato con tanto tempo a disposizione), avere un appuntamento con il medico di base. Non ti risponde al telefono. Non risponde ai msg, alle mail se non dopo giorni. L'unico modo è "assediarlo" in studio. E comunque più che darti esami da fare e scrivere impegnative non fa. In Veneto è tutt'altra storia, i medici di base ti danno appuntamento e soprattutto ti seguono davvero anche durante la malattia.

    Ma intendiamoci, questo non è merito di Zaia. Semplicemente Zaia è arrivato da pochi anni e non ha ancora fatto in tempo a scardinare il modello sanitario lasciato in eredità dalla DC veneta (Tina Anselmi, do you know?). In Lombardia invece Formigoni, ma ancor prima Guzzetti e Golfari, erano partiti da molto tempo. La sanità privata in Lombardia prende piede alla fine degli anni 90.

    E adesso i risultati sono sotto gli occhi di tutti: grande efficienza se sei cardiopatico, abbandonato a te stesso se hai una influenza.

    E questo perchè i privati non allestiscono reparti di infettivologia dato che le malattie infettive non sono costanti nel tempo, non danno "garanzie di continuità", quindi saltano i budget.
    Chiaro?
    Ultima modifica di Amicone; 05-06-20 alle 12:53

  4. #94
    L'avatar di enjoyash
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    24,890
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    13104 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da anouk Visualizza Messaggio
    Balle, in questa settimana ne hanno fatti 14000 mercoledi' , ieri e l' altro ieri pochissimi. Mai fatti 19000. Ho esposto la tabella dove al 22 maggio si vede chiaramente che 9 realtà hanno fatto piu' tamponi di noi pur non avendo la nostra situazione.
    le balle le dici tu:

    19028 tamponi il 22 Maggio 2020.
    Negli ultimi giorni, tolti i giorni di calo fisiologico dovuto a festivi e ponti, siamo sempre tra 11300 e 15500
    Ah il 12 Maggio 20602.


    COVID-19 Coronavirus dati regione Lombardia

  5. #95
    L'avatar di anouk
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    4,029
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1222 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da JacksonT Visualizza Messaggio
    Tutti nervosetti oggi eh
    Forse sei tu che devi leggere meglio, visto che nel topic si parla di 3.000 tamponi effettuati dalla Lombardia e qualcuno ha risposto che mediamente se ne fanno 10/15k.
    Continuare a prendere il Veneto come esempio dimostra solo che tutti gli altri sono incapaci, forse così ti è più chiaro.
    E il Veneto si è staccato dalla gestione statale, fa di testa propria, a differenza della Lombardia e delle altre regioni. Forse così ti è più chiaro, o forse va scritto in maniera diversa: il Veneto è l'unica regione che si è comportata bene in questo periodo, andando avanti per la propria strada senza seguire le linee guida centrali.
    C'è Arcuri che ha diramato un bando internazionale per l'acquisto di reagenti, forse anche lui non ha chiaro che poteva comprarli in maniera più semplice.

    Io ti ho portato l'esempio delle regioni limitrofe della Lombardia, se altre regioni/province (province addirittura ) con il 20% della popolazione lombarda hanno più tamponi in rapporto alla popolazione serve davvero spiegare che un conto è gestire 1/2 milioni di persone e un altro 10 milioni?
    Te lo ripeto ancora: rispetto a Piemonte ed Emilia la Lombardia è in linea con i tamponi, spero che questo ti sia chiaro. Quindi se contesti la gestione lombarda dovresti contestare anche quella emiliana. Ovviamente non lo fai, ci mancherebbe.

    Davvero, pensate di essere tutti fenomenali qua sopra...forse a insultare gli altri, in quello siete bravissimi.
    Questa poi ... che dire ? Vado oltre , quello che è importante adesso non è quello che è successo ma quanto le regioni si stiano predisponendo ad affrontare eventuali ondate. La Lombardia non sta facendo progressi ... le altre non lo so ma dovrebbe, ripeto dovrebbe, esserti chiaro che la situazione lombarda è nettamente la peggiore. Sarei curioso di sapere perchè anche in Lombardia non si acquistano sistemi aperti come il Veneto ? A me non interessa questa stupida polemica politica , mi interessano i fatti .

  6. #96

    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    3,643
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1905 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da JacksonT Visualizza Messaggio

    Davvero, pensate di essere tutti fenomenali qua sopra...forse a insultare gli altri, in quello siete bravissimi.
    Da che pulpito...

  7. #97
    L'avatar di anouk
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Messaggi
    4,029
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1222 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da enjoyash Visualizza Messaggio
    le balle le dici tu:

    19028 tamponi il 22 Maggio 2020.
    Negli ultimi giorni, tolti i giorni di calo fisiologico dovuto a festivi e ponti, siamo sempre tra 11300 e 15500
    Ah il 12 Maggio 20602.


    COVID-19 Coronavirus dati regione Lombardia
    gli ultimi giorni 3500, 8670, 11355 , 3410 ... ***** .

  8. #98
    L'avatar di Arne Saknussemm
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    9,419
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4869 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da Amicone Visualizza Messaggio
    Scusi sig. Spatrango,
    lei sarà del settore ma anche mia moglie lo è. Medico in Veneto.
    Ma io ho residenza in Lombardia ed il mio medico di base sta qui.

    Allora, le racconto come stanno davvero le cose in Lombardia: se hai bisogno di uno stent o di un bypass coronarico (tanto per fare un esempio), non c'è problema. Tra pubblico e privato troverai decine di centri di eccellenza. Perloppiù privati in convenzione (Humanitas, S.Raffaele, ecc), visto che la cardiologia è una specialità le cui prestazioni vengono pagate bene dalla Regione. E difatti in Lombardia ci sono più cardiologie di quante ce ne siano in tutta la Francia.

    Se invece hai la sfiga di essere nefropatico e hai bisogno di dialisi in Lombardia ti fanno fare quella ospedaliera (emodialisi), tre volte alla settimana in ospedale. Potresti magari anche fartela a casa di notte, collegato ad una macchinetta (dialisi peritoneale). Ma, poichè la peritoneale non prevedendo l'occupazione di posti letto in ospedale ha dei bassi rimborsi, non viene "spinta" dai privati. In Veneto invece la dialisi peritoneale ha una larghissima diffusione, con grande gioia dei pazienti che hanno una vita più "normale" rispetto a chi deve fare emodialisi in ospedale. E con gioia dei contribuenti che vedono un contenimento dei costi.

    Vogliamo poi parlare dell'accessibilità dei medici di base in Lombardia e in Veneto? Qui è praticamente impossibile (a meno che tu non sia un pensionato con tanto tempo a disposizione), avere un appuntamento con il medico di base. Non ti risponde al telefono. Non risponde ai msg, alle mail se non dopo giorni. L'unico modo è "assediarlo" in studio. E comunque più che darti esami da fare e scrivere impegnative non fa. In Veneto è tutt'altra storia, i medici di base ti danno appuntamento e soprattutto ti seguono davvero anche durante la malattia.

    Ma intendiamoci, questo non è merito di Zaia. Semplicemente Zaia è arrivato da pochi anni e non ha ancora fatto in tempo a scardinare il modello sanitario lasciato in eredità dalla DC veneta (Tina Anselmi, do you know?). In Lombardia invece Formigoni, ma ancor prima Guzzetti e Golfari, erano partiti da molto tempo. La sanità privata in Lombardia prende piede alla fine degli anni 90.

    E adesso i risultati sono sotto gli occhi di tutti: grande efficienza se sei cardiopatico, abbandonato a te stesso se hai una influenza.

    E questo perchè i privati non allestiscono reparti di infettivologia dato che le malattie infettive non sono costanti nel tempo, non danno "garanzie di continuità", quindi saltano i budget.
    Chiaro?
    è la seconda volta che leggo da parte tua questa spiegazione.
    Stranamente non ti rispondono.
    Misteri.

  9. #99
    L'avatar di enjoyash
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    24,890
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    13104 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da anouk Visualizza Messaggio
    gli ultimi giorni 3500, 8670, 11355 , 3410 ... ***** .
    niente sei in malafede a questo punto.

    Ti ho già spiegato che i dati di questa settimana non fanno testo perché con festivo (2 giugno) e ponte (1 giugno) molti laboratori han chiuso o dato ferie.

    Infatti anche in veneto (che ti piace tanto) son calati i tamponi giornalieri esaminati in questi giorni rispetto alla media delle ultime settimane precedenti.
    Prendi i dati degli ultimi 10 giorni, fai un favore alla tua intelligenza.

  10. #100
    L'avatar di enjoyash
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    24,890
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    13104 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Arne Saknussemm Visualizza Messaggio
    è la seconda volta che leggo da parte tua questa spiegazione.
    Stranamente non ti rispondono.
    Misteri.
    alle bojate cosa vuoi rispondere?
    io sono in veneto e anche per me è praticamente impossibile prendere appuntamento con il mio medico di base, fai code chilometriche, e non fa altro che fare ricette via email.

Accedi