Fare impresa in Italia è un suicidio
Attacco e difesa su azioni, bond e forex: 10 temi d’investimento per i prossimi 6 mesi
La prima metà dell’anno è andata in archivio sui mercati con un saldo negativo per quasi tutti i principali indici (Nasdaq unico grande indice in rialzo), ma decisamente più confortante …
Payrolls Usa galvanizzano le Borse (+2,88% il Ftse Mib), ma dati nascondono 4 rischi a breve per gli Usa
Giovedì da incorniciare per i mercati azionari con la sponda del balzo delle payrolls Usa. Il Ftse Mib, che già prima dei dati Usa viaggiava in deciso rialzo, ha portato …
Tesla spopola tra i trader amatoriali. Tra gli altri ‘best buy’ su RobinHood anche un titolo da +750% in 3 mesi e mezzo
Tesla continua a catalizzare gli acquisti e anche oggi promette una seduta avanti tutta. Il titolo segna in avvio +9% a 1.227 dollari, livello che corrisponde con i nuovi massimi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Erminio Ottone
    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    47,168
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1465 Post(s)
    Potenza rep
    42949692

    Fare impresa in Italia è un suicidio

    E' inutile che ci si giri attorno.
    Le alternative sono solo due:
    A- taroccare le entrate
    B- fare tutto in regola

    CASO A
    Lo Stato sa perfettamente che non puoi essere in regola al 100% soprattutto per via della burograzia, confusione, disorganizzazione del Sistema.
    Lo Stato sa perfettamente che la tassazione in Italia è pari allo strozzinaggio

    CONCLUSIONE

    Se sei un piccolo imprenditore, SARAI SEMPRE ricattabile
    Se sei un grande avvoltoio, proporrai allo Stato dei contratti capestro, ti arricchisci e poi scappi col malloppo.

    CASO B

    Fare tutto in regola, ma malgrado ciò lo Stato si inventerà che tu NON lo sei e troverà modi più o meno coercitivi per metterti in difficoltà (burocrazia in primis, rimpallo competenze ecc.). Le soluzioni saranno pertanto 3:

    1) Vendere il gulo al politico di turno e sopravvivere (momentaneamente) per poi essere in ogni caso sotto ricatto (e del politico e dello Stato)
    2) Resistere fin che si riesce, ma devi essere in una nicchia particolare di mercato, export all' estero sperando di essere competitivi
    3) Chiudere e andarsene in altri lidi.

    DOMANDA

    Date queste innegabili analisi e conclusioni, come può uno Stato come l'Italia pensare di crescere?

    Aspetto risposte ....

  2. #2

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    35,956
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    5266 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Guarda, personalmente sto dicendo queste cose da tempo immemore.

  3. #3
    L'avatar di Erminio Ottone
    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    47,168
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1465 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da helios. Visualizza Messaggio
    Guarda, personalmente sto dicendo queste cose da tempo immemore.
    Io continuo a ripeterle. Avrei voluto dimenticarmene. E' bastato un lockdown che mi ha bloccato in Italia per riaccendere la vecchia rabbia (... che da tempo avevo dimenticato...)

  4. #4

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    16,121
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    9342 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Erminio Ottone Visualizza Messaggio
    E' inutile che ci si giri attorno.
    Le alternative sono solo due:
    A- taroccare le entrate
    B- fare tutto in regola

    CASO A
    Lo Stato sa perfettamente che non puoi essere in regola al 100% soprattutto per via della burograzia, confusione, disorganizzazione del Sistema.
    Lo Stato sa perfettamente che la tassazione in Italia è pari allo strozzinaggio

    CONCLUSIONE

    Se sei un piccolo imprenditore, SARAI SEMPRE ricattabile
    Se sei un grande avvoltoio, proporrai allo Stato dei contratti capestro, ti arricchisci e poi scappi col malloppo.

    CASO B

    Fare tutto in regola, ma malgrado ciò lo Stato si inventerà che tu NON lo sei e troverà modi più o meno coercitivi per metterti in difficoltà (burocrazia in primis, rimpallo competenze ecc.). Le soluzioni saranno pertanto 3:

    1) Vendere il gulo al politico di turno e sopravvivere (momentaneamente) per poi essere in ogni caso sotto ricatto (e del politico e dello Stato)
    2) Resistere fin che si riesce, ma devi essere in una nicchia particolare di mercato, export all' estero sperando di essere competitivi
    3) Chiudere e andarsene in altri lidi.

    DOMANDA

    Date queste innegabili analisi e conclusioni, come può uno Stato come l'Italia pensare di crescere?

    Aspetto risposte ....


    Non può crescere, se va bene sopravvive, ma non può durare a lungo, io vedo tre strade,

    A) la rivolta popolare, 10% di possibilità

    B) la morte per consunzione, 80% di possibilità

    C) la divisione in due stati almeno, 10% di possibilità

  5. #5

    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,806
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Erminio Ottone Visualizza Messaggio
    E' inutile che ci si giri attorno.
    Le alternative sono solo due:
    A- taroccare le entrate
    B- fare tutto in regola

    CASO A
    Lo Stato sa perfettamente che non puoi essere in regola al 100% soprattutto per via della burograzia, confusione, disorganizzazione del Sistema.
    Lo Stato sa perfettamente che la tassazione in Italia è pari allo strozzinaggio

    CONCLUSIONE

    Se sei un piccolo imprenditore, SARAI SEMPRE ricattabile
    Se sei un grande avvoltoio, proporrai allo Stato dei contratti capestro, ti arricchisci e poi scappi col malloppo.

    CASO B

    Fare tutto in regola, ma malgrado ciò lo Stato si inventerà che tu NON lo sei e troverà modi più o meno coercitivi per metterti in difficoltà (burocrazia in primis, rimpallo competenze ecc.). Le soluzioni saranno pertanto 3:

    1) Vendere il gulo al politico di turno e sopravvivere (momentaneamente) per poi essere in ogni caso sotto ricatto (e del politico e dello Stato)
    2) Resistere fin che si riesce, ma devi essere in una nicchia particolare di mercato, export all' estero sperando di essere competitivi
    3) Chiudere e andarsene in altri lidi.

    DOMANDA

    Date queste innegabili analisi e conclusioni, come può uno Stato come l'Italia pensare di crescere?

    Aspetto risposte ....
    Chiedendo soldi agli altri e indebitandosi ulteriormente, visto che non puo' piu' stampare. E il bello e' che i sovranisti danno la colpa all'euro....

  6. #6

    Data Registrazione
    May 2002
    Messaggi
    23,739
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    4315 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da Erminio Ottone Visualizza Messaggio
    E' inutile che ci si giri attorno.
    Le alternative sono solo due:
    A- taroccare le entrate
    B- fare tutto in regola

    CASO A
    Lo Stato sa perfettamente che non puoi essere in regola al 100% soprattutto per via della burograzia, confusione, disorganizzazione del Sistema.
    Lo Stato sa perfettamente che la tassazione in Italia è pari allo strozzinaggio

    CONCLUSIONE

    Se sei un piccolo imprenditore, SARAI SEMPRE ricattabile
    Se sei un grande avvoltoio, proporrai allo Stato dei contratti capestro, ti arricchisci e poi scappi col malloppo.

    CASO B

    Fare tutto in regola, ma malgrado ciò lo Stato si inventerà che tu NON lo sei e troverà modi più o meno coercitivi per metterti in difficoltà (burocrazia in primis, rimpallo competenze ecc.). Le soluzioni saranno pertanto 3:

    1) Vendere il gulo al politico di turno e sopravvivere (momentaneamente) per poi essere in ogni caso sotto ricatto (e del politico e dello Stato)
    2) Resistere fin che si riesce, ma devi essere in una nicchia particolare di mercato, export all' estero sperando di essere competitivi
    3) Chiudere e andarsene in altri lidi.

    DOMANDA

    Date queste innegabili analisi e conclusioni, come può uno Stato come l'Italia pensare di crescere?

    Aspetto risposte ....
    Rispondo che hai perfettamente ragione, o si cambia registro alla svelta o il paese muore. Non sanno piu' cosa inventarsi: bonus edilizio al 110%. Dove stara' l'inghippo, magari una riforma del catasto e delle successioni. Se non hai niente almeno non hai di questi problemi. Ne hai degli altri.
    Saluti.

  7. #7
    L'avatar di Mirtosardo
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    668
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    556 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Stare in Italia in generale, purtroppo, è un suicidio. A meno che non si abbia rendite da posizione

  8. #8
    L'avatar di volopazzo
    Data Registrazione
    Feb 2002
    Messaggi
    54,027
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4399 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da Erminio Ottone Visualizza Messaggio
    E' inutile che ci si giri attorno.
    Le alternative sono solo due:
    A- taroccare le entrate
    B- fare tutto in regola

    CASO A
    Lo Stato sa perfettamente che non puoi essere in regola al 100% soprattutto per via della burograzia, confusione, disorganizzazione del Sistema.
    Lo Stato sa perfettamente che la tassazione in Italia è pari allo strozzinaggio

    CONCLUSIONE

    Se sei un piccolo imprenditore, SARAI SEMPRE ricattabile
    Se sei un grande avvoltoio, proporrai allo Stato dei contratti capestro, ti arricchisci e poi scappi col malloppo.

    CASO B

    Fare tutto in regola, ma malgrado ciò lo Stato si inventerà che tu NON lo sei e troverà modi più o meno coercitivi per metterti in difficoltà (burocrazia in primis, rimpallo competenze ecc.). Le soluzioni saranno pertanto 3:

    1) Vendere il gulo al politico di turno e sopravvivere (momentaneamente) per poi essere in ogni caso sotto ricatto (e del politico e dello Stato)
    2) Resistere fin che si riesce, ma devi essere in una nicchia particolare di mercato, export all' estero sperando di essere competitivi
    3) Chiudere e andarsene in altri lidi.

    DOMANDA

    Date queste innegabili analisi e conclusioni, come può uno Stato come l'Italia pensare di crescere?

    Aspetto risposte ....
    può uno stato pagare pensioni e stipendi pubblici fuori del mondo?

    ah già, basta far altro debito, lo dicono tutti

    che spettacolo

  9. #9

    Data Registrazione
    May 2002
    Messaggi
    23,739
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    4315 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Con la sx al governo si aprono i cordoni delle borse, stanno preparando il terreno per chi li vorrebbe sostituire.
    Saluti.

  10. #10
    L'avatar di Erminio Ottone
    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    47,168
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1465 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Potremmo sempre assumere 60.000 volontari


Accedi