Fare impresa in Italia è un suicidio - Pagina 2
I titoli più amati dai trader italiani: a tutta FAANG, ma a svettare è un’altra super big
Microsoft, Facebook, Apple. Ma anche Disney, Mastercard e Netflix. Sono solo alcuni dei titoli su cui gli investitori italiani e globali hanno puntato a giugno secondo eToro. Il portale di …
UBI boccia l’OPS di Intesa: non è conveniente per 6 motivi. Messina medita sul rilancio
L’ops lanciata da Intesa Sanpaolo non è conveniente. E’ il responso del cda odierno di UBI Banca, che conferma le attese della vigilia e apre le strade a due possibili …
BTP Futura, Mef alza velo su tassi cedolari minimi. Tesoro chiama investitori retail, la tentazione del premio fedeltà
ll Mef ha finalmente comunicato i tassi cedolari minimi garantiti della prima emissione del BTP Futura, il titolo di stato italiano offerto interamente agli investitori retail. L'emissione partirà lunedì 6 …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di N?Euro
    Data Registrazione
    May 2012
    Messaggi
    15,875
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    10521 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Era già un suicidio
    Coi 5 stelle poi è diventato impossibile e da matti furiosi farlo
    Per cosa ?
    Per pagare il loro reddito di spiaggia alla loro platea di votanti ?

    No grazie

  2. #12

    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    31,039
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    925 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    il problema è che il politico Italiano SA che il popolo è bue...

    e bastano la d'Urso e il calcio a distogliere le menti

  3. #13
    L'avatar di primipassi
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    19,198
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    678 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da manstein Visualizza Messaggio
    il problema è che il politico Italiano SA che il popolo è bue...

    e bastano la d'Urso e il calcio a distogliere le menti
    Il politico italiano rispecchia il cittadino italiano!!

  4. #14
    L'avatar di allbedo
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    1,103
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    117 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Erminio Ottone Visualizza Messaggio
    E' inutile che ci si giri attorno.
    Le alternative sono solo due:
    A- taroccare le entrate
    B- fare tutto in regola

    CASO A
    Lo Stato sa perfettamente che non puoi essere in regola al 100% soprattutto per via della burograzia, confusione, disorganizzazione del Sistema.
    Lo Stato sa perfettamente che la tassazione in Italia è pari allo strozzinaggio

    CONCLUSIONE

    Se sei un piccolo imprenditore, SARAI SEMPRE ricattabile
    Se sei un grande avvoltoio, proporrai allo Stato dei contratti capestro, ti arricchisci e poi scappi col malloppo.

    CASO B

    Fare tutto in regola, ma malgrado ciò lo Stato si inventerà che tu NON lo sei e troverà modi più o meno coercitivi per metterti in difficoltà (burocrazia in primis, rimpallo competenze ecc.). Le soluzioni saranno pertanto 3:

    1) Vendere il gulo al politico di turno e sopravvivere (momentaneamente) per poi essere in ogni caso sotto ricatto (e del politico e dello Stato)
    2) Resistere fin che si riesce, ma devi essere in una nicchia particolare di mercato, export all' estero sperando di essere competitivi
    3) Chiudere e andarsene in altri lidi.

    DOMANDA

    Date queste innegabili analisi e conclusioni, come può uno Stato come l'Italia pensare di crescere?

    Aspetto risposte ....
    Le regole del gioco sono chiare sin dall'inizio, certo la burocrazia è tortuosa, ma niente che un buon commercialista non riesca a gestire.

    Secondo me, chi decide di fare impresa in questo paese, tende a sottovalutare i rischi e a considerare le regole di cui sopra poco più che semplici suggerimenti.

    Per farti un esempio, la mia società gestiva servizi IT per un ministero, stessa cosa faceva un nostro concorrente, ma noi si pagava regolarmente gli stipendi e mai avuto problemi coi direttori di banca, l'altra azienda stava sempre a correre dietro ai soldi.
    Forse perché né io né l'altro socio avevamo le rispettive mogli in azienda con ruolo da vice presidente, ciascuna con auto aziendale, una segretaria ciascuno né ufficio di rappresentanza con vista golfo di Napoli, o consulenti del lavoro in organico.

    Ora, se parli coi rappresentanti di questa azienda ti sentirai ripetere la solita lagna: lo stato chiede troppe tasse, troppe regole, poche tutele e magari lo fa mentre è in vacanza premio negli States, con i dipendenti ancora in attesa di ricevere gli ultimi due stipendi e la scorsa tredicesima.

    p.s: non mi meraviglierei se evadessero pure le tasse, come fanno in molti, dimenticando che non si evade perché le imposte sono alte, ma che le imposte sono alte perché si evadono le tasse.

  5. #15

    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    14,830
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da allbedo Visualizza Messaggio
    Le regole del gioco sono chiare sin dall'inizio, certo la burocrazia è tortuosa, ma niente che un buon commercialista non riesca a gestire.
    Ma se si inventano nuove regole e balzelli ogni 3x2, persino i commercialisti spesso e volentieri non ci si raccapezzano.

    Secondo me, chi decide di fare impresa in questo paese, tende a sottovalutare i rischi e a considerare le regole di cui sopra poco più che semplici suggerimenti.

    Per farti un esempio, la mia società gestiva servizi IT per un ministero, stessa cosa faceva un nostro concorrente, ma noi si pagava regolarmente gli stipendi e mai avuto problemi coi direttori di banca, l'altra azienda stava sempre a correre dietro ai soldi.
    Forse perché né io né l'altro socio avevamo le rispettive mogli in azienda con ruolo da vice presidente, ciascuna con auto aziendale, una segretaria ciascuno né ufficio di rappresentanza con vista golfo di Napoli, o consulenti del lavoro in organico.

    Ora, se parli coi rappresentanti di questa azienda ti sentirai ripetere la solita lagna: lo stato chiede troppe tasse, troppe regole, poche tutele e magari lo fa mentre è in vacanza premio negli States, con i dipendenti ancora in attesa di ricevere gli ultimi due stipendi e la scorsa tredicesima.

    p.s: non mi meraviglierei se evadessero pure le tasse, come fanno in molti, dimenticando che non si evade perché le imposte sono alte, ma che le imposte sono alte perché si evadono le tasse.
    Sbagliato, le tasse sono alte perche' bisogna pagare pensioni assurde e stipendi assurdi a una pletora di gente che dovrebbe andare a zappare.
    Credi davvero che se lo stato recuperasse l'evaso le tasse verrebbero abbassate? Ma quando mai....
    Ultima modifica di 9999; 31-05-20 alle 21:13

  6. #16

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    16,125
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    9343 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da allbedo Visualizza Messaggio
    Le regole del gioco sono chiare sin dall'inizio, certo la burocrazia è tortuosa, ma niente che un buon commercialista non riesca a gestire.

    Secondo me, chi decide di fare impresa in questo paese, tende a sottovalutare i rischi e a considerare le regole di cui sopra poco più che semplici suggerimenti.

    Per farti un esempio, la mia società gestiva servizi IT per un ministero, stessa cosa faceva un nostro concorrente, ma noi si pagava regolarmente gli stipendi e mai avuto problemi coi direttori di banca, l'altra azienda stava sempre a correre dietro ai soldi.
    Forse perché né io né l'altro socio avevamo le rispettive mogli in azienda con ruolo da vice presidente, ciascuna con auto aziendale, una segretaria ciascuno né ufficio di rappresentanza con vista golfo di Napoli, o consulenti del lavoro in organico.

    Ora, se parli coi rappresentanti di questa azienda ti sentirai ripetere la solita lagna: lo stato chiede troppe tasse, troppe regole, poche tutele e magari lo fa mentre è in vacanza premio negli States, con i dipendenti ancora in attesa di ricevere gli ultimi due stipendi e la scorsa tredicesima.

    p.s: non mi meraviglierei se evadessero pure le tasse, come fanno in molti, dimenticando che non si evade perché le imposte sono alte, ma che le imposte sono alte perché si evadono le tasse.


    No le imposte sono alte perché più alte non riescono a metterle, se pagassero tutti come giusto se li mangerebbero tutti comunque, l'unico limite che capiscono è quando i prestatori non prestano più allora si fermano per causa di forza maggiore.

    La controprova è che con aliquote minori probabilmente incasserebbero di più ma lo scopo non è tanto tirar su soldi, lo scopo è punire chi ha qualcosa e guadagna di più di un proletario, è una punizione sociale, il ricco, o benestante, o presunto tale va distrutto e lo fanno.

  7. #17
    L'avatar di bomba84
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    10,739
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    5038 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Erminio Ottone Visualizza Messaggio
    Potremmo sempre assumere 60.000 volontari




  8. #18
    L'avatar di spaceland
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Messaggi
    8,598
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    942 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da 9999 Visualizza Messaggio
    Ma se si inventano nuove regole e balzelli ogni 3x2, persino i commercialisti spesso e volentieri non ci si raccapezzano.



    Sbagliato, le tasse sono alte perche' bisogna pagare pensioni assurde e stipendi assurdi a una pletora di gente che dovrebbe andare a zappare.
    Credi davvero che se lo stato recuperasse l'evaso le tasse verrebbero abbassate? Ma quando mai....
    Ancora non è chiaro e mi sembra assurdo!
    65 mln di abitanti in Italia, oltre 40 mln tra pensionati (oltre 35 mln) e dipendenti statali; dove vogliamo andare?
    Quelli che andranno in pensione dal 2030 in poi, dopo aver versato contributi, in euro, per praticamente 50 anni, alla soglia dei 70 anni potranno godersi la pensione, potenzialmente, per una decina di anni, quelli che sono andati in pensione intorno agli anni '90 e precedentemente, dopo aver versato, nella migliore delle ipotesi, un terzo dei contributi, rispetto ad ora, andando in pensione intorno ai 50 anni, sono ancora li a godersela, da decenni (dai 20 ai 30 anni se non oltre), ai danni della collettività, per poi urlare: <<il debito pubblico!>>

  9. #19
    L'avatar di Erminio Ottone
    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    47,191
    Blog Entries
    2
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1475 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da 9999 Visualizza Messaggio
    Ma se si inventano nuove regole e balzelli ogni 3x2, persino i commercialisti spesso e volentieri non ci si raccapezzano.



    Sbagliato, le tasse sono alte perche' bisogna pagare pensioni assurde e stipendi assurdi a una pletora di gente che dovrebbe andare a zappare.
    Credi davvero che se lo stato recuperasse l'evaso le tasse verrebbero abbassate? Ma quando mai....
    Purtroppo è così. Le tasse dovrebbero servire per investimenti, migliorare le infrastrutture, sburocratizzare il sistema... purtroppo servono per spesa corrente e mantenere anche un carrozzone di persone improduttive o che tendono a rendere la vita difficile a chi vuole alzarsi le maniche e fare qualcosa di buono.

  10. #20

    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    8,097
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1585 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Erminio Ottone Visualizza Messaggio
    E' inutile che ci si giri attorno.
    Le alternative sono solo due:
    A- taroccare le entrate
    B- fare tutto in regola

    CASO A
    Lo Stato sa perfettamente che non puoi essere in regola al 100% soprattutto per via della burograzia, confusione, disorganizzazione del Sistema.
    Lo Stato sa perfettamente che la tassazione in Italia è pari allo strozzinaggio

    CONCLUSIONE

    Se sei un piccolo imprenditore, SARAI SEMPRE ricattabile
    Se sei un grande avvoltoio, proporrai allo Stato dei contratti capestro, ti arricchisci e poi scappi col malloppo.

    CASO B

    Fare tutto in regola, ma malgrado ciò lo Stato si inventerà che tu NON lo sei e troverà modi più o meno coercitivi per metterti in difficoltà (burocrazia in primis, rimpallo competenze ecc.). Le soluzioni saranno pertanto 3:

    1) Vendere il gulo al politico di turno e sopravvivere (momentaneamente) per poi essere in ogni caso sotto ricatto (e del politico e dello Stato)
    2) Resistere fin che si riesce, ma devi essere in una nicchia particolare di mercato, export all' estero sperando di essere competitivi
    3) Chiudere e andarsene in altri lidi.

    DOMANDA

    Date queste innegabili analisi e conclusioni, come può uno Stato come l'Italia pensare di crescere?

    Aspetto risposte ....
    Me lo domando da 20 anni, infatti L Italia non cresce da 30. Il PIL procapite quest anno sarà poco più di quello turco.

Accedi