La mortalita' da coronavirus e' inferiore all'influenza - Pagina 3
Titoli FAANG e i tanti rischi non riflessi nei prezzi, solo uno è ‘invincibile’ nel lungo periodo
Amazon questa settimana è entrata nel gotha dei titoli da 1,5 trilioni di dollari e non si è fermata con il balzo ieri fino a 1,6 trilioni, tallonando Apple (1,66 …
Programma Biden incombe su Wall Street, rischio listini giù fino a -20%. Gli scenari con lui alla Casa Bianca
Entra nel vivo la campagna elettorale per le presidenziali 2020 negli Stati Uniti con l?annuncio da parte del candidato democratico, l’ex vicepresidente Joe Biden, delle misure da adottare per far …
BTP Futura troppo avaro e complesso per essere amato dagli italiani bramosi di rendimenti. I motivi del mancato boom del bond anti-MES
Gli italiani non hanno fatto la fila per accaparrarsi il nuovo BTP Futura, destinato ai soli risparmiatori retail e che sarà interamente destinato a finanziare misure quali il rafforzamento del …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21
    L'avatar di Ignorantello
    Data Registrazione
    Jun 2000
    Messaggi
    2,595
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    699 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da volopazzo Visualizza Messaggio
    Speranza sta dicendo che siamo fra i migliori al mondo...
    Sta dicendo che noi del fol siamo i migliori al mondo? WOW!
    Dove lo dice che lo voglio sentire?
    Forse però si riferisce a voi, non a me, io non sono il migliore neanche del mio condominio, neanche del pianerottolo, a dirla tutta neanche di casa mia.
    E lui com'è in confronto al mondo?

  2. #22
    L'avatar di flauri2
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    8,515
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1427 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da carpen Visualizza Messaggio
    Guarda è una cosa che ho letto, spero non sia vero, perché mi ha colpito molto, come cavolo fai a mandare i tuoi vecchi in un ospizio straniero perché costa meno? Quante volte li vedi in un anno? Pur assistiti di fatto sono abbandonati dalla famiglia.
    Io vivo in Germania, e non conosco nessuno che abbia i nonni in Cechia o Polonia. E, comunque, visto che si parla di mortalità da Covid, sarebbe un bene per i vecchi. La mortalità da covid in Cechia è meno di un terzo che in Germania. E in Polonia un quarto.

  3. #23

    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    58,504
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    15470 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da fdg86 Visualizza Messaggio
    Io 10 anni fa circa ebbi un'influenza in novembre, 15 giorni, in cui persi 8 kg, almeno 8-9 giorni con febbre alta sopra i 38.5 etc etc esperienza veramente brutta. Fisicamente ero messo benissimo e avevo 22-23 anni. Di sicuro presa in aula universitaria.

    In tanti confondo influenza con raffreddore.
    guarda che nel 2009 ci fu la sars
    Ero troppo impegnato e quindi non ci diedi peso.
    A febbraio del 2010 dopo essere stato a due carnevali in un pomeriggio cominciai a sentirmi non troppo bene,poi febbre oltre i 39 che calava solo con tachipirina
    Andai dal dottore che mi diede inutili antibiotici.
    Poi finalmente mi mandò al pronto.
    Lastra e focolaio con ricovero,per fortuna che quella sera si era liberato un posto.
    Cura all'ospedale ma dopo due o tre giorni ancora febbre.
    Controllo del primario e trovato altro focolaio bell altro polmone e via ancora ad antibiotici
    E ancora non passava la febbre e da alcuni giorni non mi andava più di mangiare.
    Poi finalmente dopo un mese passò e quando andai a casa mi reggevano in due quando un mese prima ballavo da mezzanotte alle 3 e mezza senza stancarmi

  4. #24

    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    16,161
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    9373 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da gianted Visualizza Messaggio
    Nessuno nega che il virus abbia dato una bella spinta verso l'Aldilà ad una certa fascia della popolazione italiana.
    Il punto è capire se e quanta parte di questa fascia erano già dei "morti viventi" tenuti artificialmente in vita ben prima della diffusione dell'epidemia.


    La maggior parte sono anziani, molti con altre patologie, ma non per questo sarebbero morti subito, magari fra un anno, due o cinque, chi lo sa, ma tanti non erano grandi anziani, tanti non avevano nulla a parte il virus, bisogna essere lì in mezzo per capire, la gente che muore come mosche, nemmeno più i manifesti murali esponevano, anzi espongono siamo ancora in emergenza, guardo il mio paese 30 km da Bergamo, mortalità media 135 all'anno, in due mesi ne hanno messi via una settantina, diversi miei coscritti, apri la pagina internet dell'impresario funebre e li vedi lì, poi prendi il pugno nello stomaco quando vedi l'amico… la moglie arrivava, ora il fenomeno è in netto calo, con lo smartphone:- lo sai chi è morto?- e mi mette il telefonino davanti, poi fai scorrere il dito sopra e li vedi tutti.
    I manifesti funebri hanno smesso di metterli il 25 marzo, sono ancora lì li ho visti due giorni fa, dal 21 al 25 marzo una decina di morti tutti maschi da 72 a 93 anni, l'altro giorno una signora sessantenne sana, i camion militari carichi di bare sono partiti anche dal mio paese, quando ci sei in mezzo lo capisci che non è un semplice influenza, mai visto una cosa così, nemmeno ci si pensava che potesse succedere.

  5. #25
    L'avatar di flauri2
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    8,515
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1427 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da carpen Visualizza Messaggio
    La maggior parte sono anziani, molti con altre patologie, ma non per questo sarebbero morti subito, magari fra un anno, due o cinque, chi lo sa, ma tanti non erano grandi anziani, tanti non avevano nulla a parte il virus, bisogna essere lì in mezzo per capire, la gente che muore come mosche, nemmeno più i manifesti murali esponevano, anzi espongono siamo ancora in emergenza, guardo il mio paese 30 km da Bergamo, mortalità media 135 all'anno, in due mesi ne hanno messi via una settantina, diversi miei coscritti, apri la pagina internet dell'impresario funebre e li vedi lì, poi prendi il pugno nello stomaco quando vedi l'amico… la moglie arrivava, ora il fenomeno è in netto calo, con lo smartphone:- lo sai chi è morto?- e mi mette il telefonino davanti, poi fai scorrere il dito sopra e li vedi tutti.
    I manifesti funebri hanno smesso di metterli il 25 marzo, sono ancora lì li ho visti due giorni fa, dal 21 al 25 marzo una decina di morti tutti maschi da 72 a 93 anni, l'altro giorno una signora sessantenne sana, i camion militari carichi di bare sono partiti anche dal mio paese, quando ci sei in mezzo lo capisci che non è un semplice influenza, mai visto una cosa così, nemmeno ci si pensava che potesse succedere.
    Sì. Leggevo una intervista con il patologo del principale ospedale di Berlino, che fa le autopsie sulle vittime da covid. Diceva che quasi tutti avevano patologie multiple pregresse di rilievo, ma che la maggior parte non era assolutamente in fase terminale. Senza covid, la maggior parte avrebbero probabilmente vissuto ancora diversi anni. A meno ovviamente che non prendessero una brutta influenza.

  6. #26
    L'avatar di Ugo Slavia
    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    5,801
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1406 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Comincia a diventare prioritario non sottovalutare più l'influenza. Io non l'ho mai presa tranne un anno - 2016 - e ancora ricordo quanto stetti male, con una tosse che mi aveva spaccato e che non andava via nemmeno con le bombe. Ma non per l'età o per la vecchiaia. Non credo di essere vecchio. Ma per il fatto che ammazza sul serio e spesso non ci si preoccupa.
    "E' solo un'influenza!"

    E pensare che questo Covid è un'influenza iperpotenziata e mille volte più pericolosa non aiuta a stare tranquilli.

  7. #27
    L'avatar di flauri2
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    8,515
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1427 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Ugo Slavia Visualizza Messaggio
    Comincia a diventare prioritario non sottovalutare più l'influenza. Io non l'ho mai presa tranne un anno - 2016 - e ancora ricordo quanto stetti male, con una tosse che mi aveva spaccato e che non andava via nemmeno con le bombe. Ma non per l'età o per la vecchiaia. Non credo di essere vecchio. Ma per il fatto che ammazza sul serio e spesso non ci si preoccupa.
    "E' solo un'influenza!"

    E pensare che questo Covid è un'influenza iperpotenziata e mille volte più pericolosa non aiuta a stare tranquilli.
    Certo. I virologi seri, come in Italia la Capua (è serissima in quello che realmente dice, anche se a volte i media lo distorcono) si incacchiano quando nel paragome si dice "banale influenza". L'influenza non è banale. E' la malattia che ha ucciso più persone. Banale è il raffreddore.
    Se il covid sia più o meno letale dell'influenza media non lo sappiamo, ma la differenza non sembra grossa. Ma, essendo più contagioso, ha una mortalità maggiore (la letalità è quante delle persone ammalate muoiono, la mortalità è quante della popolazione generale muoiono). Questo è quanto sappiamo. Che significa da una parte non essere paranoici. Il rischio individuale è basso. Ma dall'altra parte neanche sottovalutarlo. Il rischio sociale è molto grosso.

  8. #28
    L'avatar di Ugo Slavia
    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    5,801
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1406 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Citazione Originariamente Scritto da flauri2 Visualizza Messaggio
    Certo. I virologi seri, come in Italia la Capua (è serissima in quello che realmente dice, anche se a volte i media lo distorcono) si incacchiano quando nel paragome si dice "banale influenza". L'influenza non è banale. E' la malattia che ha ucciso più persone. Banale è il raffreddore.
    Se il covid sia più o meno letale dell'influenza media non lo sappiamo, ma la differenza non sembra grossa. Ma, essendo più contagioso, ha una mortalità maggiore (la letalità è quante delle persone ammalate muoiono, la mortalità è quante della popolazione generale muoiono). Questo è quanto sappiamo. Che significa da una parte non essere paranoici. Il rischio individuale è basso. Ma dall'altra parte neanche sottovalutarlo. Il rischio sociale è molto grosso.
    Beh insomma, tra tutti i miei amici, ogni anno l'influenza se la prende un buon 60-70% di loro e figli. Poi capirai con le scuole....un invito a nozze per i virus influenzali.

  9. #29

    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    7,125
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    3212 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da flauri2 Visualizza Messaggio
    Se il covid sia più o meno letale dell'influenza media non lo sappiamo
    Ma questa è un'affermazione con poco senso. Abbiamo la cura per l'influenza. Per il covid, no. Infatti mi dispiace ma tutta la tua disanima sul sistema medico che aiuta etc etc è totalmente deficitario e lo abbiamo già detto, i tedeschi non fanno nessun miracolo negli ospedali, i tedeschi, austriaci ed altri non fanno contagiare troppi vecchi e malati, ecco il loro chiamiamolo miracolo.

  10. #30
    L'avatar di flauri2
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    8,515
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1427 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Flavio Ezio Visualizza Messaggio
    Ma questa è un'affermazione con poco senso. Abbiamo la cura per l'influenza. Per il covid, no. Infatti mi dispiace ma tutta la tua disanima sul sistema medico che aiuta etc etc è totalmente deficitario e lo abbiamo già detto, i tedeschi non fanno nessun miracolo negli ospedali, i tedeschi, austriaci ed altri non fanno contagiare troppi vecchi e malati, ecco il loro chiamiamolo miracolo.
    Abbiamo il vaccino per l'influenza e non per il covid. Ma purtroppo molte delle persone a rischio non si vaccinano. Da cui la alta letalità anche da influenza. Se il caso diventa grave, tipicamente tra le persone fragili, la letalità non è estremamente diversa. E sarebbe utile che le persone a rischio si vaccinassero anche contro lo pneumococco. La maggior parte delle complicazioni influenzali lo involvono. Anche nel caso di covid non è raro. E purtroppo ormai è molto resistente agli antibiotici. Ma purtroppo i no vax fanno danni.

Accedi