Quarantena per coronavirus. Come funziona?
Space X, la nuova era dell’economia dello spazio ed Elon Musk aspirante dominatore del 21° secolo
SpaceX  di Elon Musk ci riprova questa questa sera per il secondo tentativo del lancio storico. Rimane l’incognita meteo che potrebbe far slittare ulteriormente il via all’era dei voli privati …
Multipli da bolla per Wall Street e azionario UE, il confronto con i precedenti grandi recuperi e i timori per giugno
E’ andato in archivio anche il mese di maggio sui mercati con Piazza Affari risalita ai livelli pre-lockdown, ossia si è riportata sui massimi dal 9 marzo. A ben vedere …
Investire nel green: l?emergenza coronavirus apre a prospettive migliori
Investire nel clima e nelle tecnologie green potrebbe avere prospettive interessanti, in grado di superare l’emergenza coronavirus grazie a basi più solide rispetto alla crisi finanziaria del 2008. Ne sono …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Tioppi
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    8,620
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    3748 Post(s)
    Potenza rep
    42949678

    Quarantena per coronavirus. Come funziona?

    Nei casi di isolamento e di quarantena, cosa si fa al momento?

    Quando qualcuno ha qualche sintomo e si mette in isolamento, non si fa subito un tampone?
    O il tampone si fa solo in determinati casi?

    Ad esempio, per il caso di qualche tempo fa della nave ferma al porto, perchè hanno tenuto tutti fermi in quarantena? L'hanno fatto perchè era impensabile fare 4.000 tamponi visto che ne riescono ad analizzare 40 al giorno?

    Cosa sta succedendo nelle varie città? Mr X scopre di essere positivo.
    Lavora nell'ufficio XXX
    Cosa succede a tutti i suoi colleghi di stanza? Vengono messi in quarantena per 14 giorni, o fanno un tampone per vedere se sono stati contagiati?

  2. #2
    L'avatar di b323
    Data Registrazione
    Dec 2000
    Messaggi
    2,030
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    215 Post(s)
    Potenza rep
    19256328
    È tutto folle...

  3. #3
    L'avatar di Tioppi
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    8,620
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    3748 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Era sottinteso che, se non si ha niente da dire, è inutile scrivere frasi tipo "È tutto folle..."

  4. #4

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    19,114
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    14846 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Pierluigi Bartoletti: "Per prima cosa bisogna verificare se negli ultimi 15-20 giorni si è stati a contatto con qualcuno che viene dalle zone rosse o da quelle gialle. In caso negativo, non c’è da preoccuparsi perché con ogni probabilità si tratta di semplice influenza o sintomi allergici. Se, invece, il contatto c’è stato ma la persona al di là dei sintomi si sente bene, non c’è motivo di allarmarsi. Bisogna, però, allertare il medico che farà una valutazione clinica ponendo delle domande che servono a inquadrare meglio la sintomatologia. Se lo ritiene opportuno, il medico segnala il caso al Servizio di igiene e sanità della Asl che valuterà insieme al centro di riferimento regionale se e quando fare il tampone. Sulla base della gravità dei sintomi, vengono date delle indicazioni comportamentali e nei casi sospetti si raccomanda di restare a casa fino a quando non viene fatto il tampone

    Coronavirus: dalla febbre ai controlli, cosa fare se ci sono sintomi sospetti - la Repubblica

  5. #5
    L'avatar di Tioppi
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    8,620
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    3748 Post(s)
    Potenza rep
    42949678

    Grazie

  6. #6
    L'avatar di manx
    Data Registrazione
    Jun 2004
    Messaggi
    53,257
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    14782 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da fallugia Visualizza Messaggio
    Pierluigi Bartoletti: "Per prima cosa bisogna verificare se negli ultimi 15-20 giorni si è stati a contatto con qualcuno che viene dalle zone rosse o da quelle gialle. In caso negativo, non c’è da preoccuparsi perché con ogni probabilità si tratta di semplice influenza o sintomi allergici. Se, invece, il contatto c’è stato ma la persona al di là dei sintomi si sente bene, non c’è motivo di allarmarsi. Bisogna, però, allertare il medico che farà una valutazione clinica ponendo delle domande che servono a inquadrare meglio la sintomatologia. Se lo ritiene opportuno, il medico segnala il caso al Servizio di igiene e sanità della Asl che valuterà insieme al centro di riferimento regionale se e quando fare il tampone. Sulla base della gravità dei sintomi, vengono date delle indicazioni comportamentali e nei casi sospetti si raccomanda di restare a casa fino a quando non viene fatto il tampone

    Coronavirus: dalla febbre ai controlli, cosa fare se ci sono sintomi sospetti - la Repubblica
    ma come fai a verificare se si è stati contatto di qualcuno , magari sconosciuto , magari vicino di metropolitana , che ti ha infettato ? Ormai ci sono migliaia ( ottimistico) di persone positive che puoi incrociare e che non sai minimamente che sono positive .

  7. #7
    L'avatar di Zeropercento
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    8,730
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1211 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    mio cugino era in quarantena per sintomi influenzali..non gli hanno fatto il tampone..il fatto è che doveva starsene 15 giorni in casa e lui dopo 3 giorni stava bene ed è andato al lavoro..comunque devono trovargli un altro nome..quando uno può andarsene quando vuole che quarantena è?..è una barzelletta..

  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    19,114
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    14846 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da manx Visualizza Messaggio
    ma come fai a verificare se si è stati contatto di qualcuno , magari sconosciuto , magari vicino di metropolitana , che ti ha infettato ? Ormai ci sono migliaia ( ottimistico) di persone positive che puoi incrociare e che non sai minimamente che sono positive .
    In effetti ormai è impossibile. Io direi che uno che ha alcuni sintomi (febbre, tosse etc) deve imporsi l’isolamento e contattare il proprio medico di famiglia. Sarà poi il medico a decidere il da farsi.

  9. #9

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    19,114
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    14846 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Zeropercento Visualizza Messaggio
    mio cugino era in quarantena per sintomi influenzali..non gli hanno fatto il tampone..il fatto è che doveva starsene 15 giorni in casa e lui dopo 3 giorni stava bene ed è andato al lavoro..comunque devono trovargli un altro nome..quando uno può andarsene quando vuole che quarantena è?..è una barzelletta..
    Ma lui non ha seguito quello che gli era stato detto, quindi?

  10. #10

    Data Registrazione
    Apr 2000
    Messaggi
    19,973
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Zeropercento Visualizza Messaggio
    mio cugino era in quarantena per sintomi influenzali..non gli hanno fatto il tampone..il fatto è che doveva starsene 15 giorni in casa e lui dopo 3 giorni stava bene ed è andato al lavoro..comunque devono trovargli un altro nome..quando uno può andarsene quando vuole che quarantena è?..è una barzelletta..
    se avendone la possibilità poteva stare 15 giorni a casa in malattia i casi sono due:

    Il datore di lavoro ha iniziato a skassargli la mynchia in maniera più o meno diretta (comportamento gravemente scorretto in condizioni normali, criminale nella situazione attuale)
    oppure è un lavoratore autonomo senza coperture (nel qual caso, in generale ma a maggior ragione adesso è ora che si estenda la copertura della cassa malattia)

Accedi