Qualcuno sa dirmi perchè solo in Italia i risparmiatori festeggiano se la dx affonda? - Pagina 15
Confronto conti correnti: arriva l’Indicatore dei costi complessivi (ICC), cos’é e a cosa serve
Le nuove norme sulla trasparenza bancaria vedono l'introduzione del nuovo Indicatore dei costi complessivi (ICC) che mostra il costo indicativo annuo del conto corrente, espresso in euro, e sostituisce il …
Ftse Mib vola, Saipem si scuote con +6%. Per analisti è tempo di ‘buy the dip’ sulle azioni
Avvio di settimana dirompente per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha chiuso con uno sprint di +2,47% a quota 19.160 punti. Assist importante arriva dal balzo di Wall Street che …
Certificates Room: performance e sostenibilità, un binomio possibile
Domani martedì 29 settembre ore 17.30 si terrà l?evento Wall Street Italia dedicato al mondo degli investimenti ESG e dei certificati: iscriviti subito al link. Temi trattati Gli investimenti ESG …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #141
    L'avatar di Galerkin
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    19,660
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    10315 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da q-stode Visualizza Messaggio
    I debiti pecuniari si estinguono con moneta avente corso legale nello Stato al tempo del pagamento e per il suo valore nominale. Se la somma dovuta era determinata in una moneta che non ha più corso legale al tempo del pagamento, questo deve farsi in moneta legale ragguagliata per valore alla prima.

    convoca Galerkin, che sui BTP le azzecca tutte, a preparare il portafoglio per accontentare le vostre ostinazioni di politica monetaria

    noi nel frattempo restiamo nell'€uro

    per ulteriori chiedere ai turchi quanto è bello avere in tasca una moneta svalutata
    È inutile che fai le battute a cax.xo.
    Se non capisci che lo spread gonfiato è speculazione è un problema tuo. Mi sa che di finanza ne capisci meno che di politica.
    A proposito di Turchia, vogliamo parlare del peso che ha acquisito in ambito internazionale rispetto al nostro?
    Vogliamo parlare di quel che stanno facendo loro nel nostro giardino di casa (libia) con la liretta e di quello che stiamo facendo noi con l'eurone ("serve una risposta comune europea" )?

  2. #142

    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    16,406
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    3394 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Dav. c. G. Visualizza Messaggio
    Diciamo che 16 miliardi annui di riduzione del.cuneo fiscale per I lav. dipendenti ed anche la forfettizzazione per gli autonomi vanno finalmente a vantaggio dei lavoratori. Senza quota cento e senza aumenti spread con maggiore spesa interessi di altri, si poteva fare anche meglio. Ed I creditori sembra che siano al sicuro quando al governo vanno quelli che riducono il cuneo ai lavoratori e non fanno quota cento.
    I lavoratori non sono solo i dipendenti ma anche gli autonomi che sono quelli che hanno pagato di più.
    La riduzione del cuneo è cosa buona. Ma sul lungo termine se prendiamo l'andamento dei salari quelli italiani sono tra quelli cresciuti meno. I creditori sono stati invece sempre tutelati dal 99 in avanti indipendente dal governo.
    È abbastanza chiaro chi ha pagato nel lungo periodo

  3. #143

    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    16,406
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    3394 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da q-stode Visualizza Messaggio
    non è sempre così utile semplificare problemi complessi

    c'è una sana via di mezzo che consente di non impoverire i ceti sociali più fragili

    ma quando vi ricordiamo questo confronto tra curve e dati reali che si è avvalso storicamente con dati certificati della forza di stare in una moneta ragionevolmente forte... non avete risposte

    Allegato 2658897Allegato 2658898
    Guarda che quel grafico dice esattamente quanto affermo io. In Italia i detentori di ricchezza (creditori) sono stati più tutelati dei produttori di reddito (lavoratori). L'euro da questo punto di vista è eccellente.

  4. #144

    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    16,406
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    3394 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da gaglioffo Visualizza Messaggio
    Ah ma è il solito thread di panzane sull'euro in cui si cerca di dare la colpa ad una moneta se da 40 anni abbiamo un debito che ci esplode, assistenzialismo a pioggia, baby pensioni a trentenni, sovvenzioni fiscali alla piccola impresa perchè quella grande è kattiva, statalismo economico, scuola usata come ammortizzatore sociale e produttività del lavoro inesistente...

    Poi guardiamo con invidia il resto del mondo che va avanti e incarogniti ci sfoghiamo con l'euro.

    Un popolo immaturo che sconta oggi le scellerate scelte libere e sovrane fatte nei "mitici" anni 70-80... ah bei tempi eh?!
    Tutto vero quanto dici. Il punto è chi paga queste inefficienze. Lavoratori o creditori?

  5. #145

    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    59,873
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    16248 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Citazione Originariamente Scritto da gaglioffo Visualizza Messaggio
    Ah ma è il solito thread di panzane sull'euro in cui si cerca di dare la colpa ad una moneta se da 40 anni abbiamo un debito che ci esplode, assistenzialismo a pioggia, baby pensioni a trentenni, sovvenzioni fiscali alla piccola impresa perchè quella grande è kattiva, statalismo economico, scuola usata come ammortizzatore sociale e produttività del lavoro inesistente...

    Poi guardiamo con invidia il resto del mondo che va avanti e incarogniti ci sfoghiamo con l'euro.

    Un popolo immaturo che sconta oggi le scellerate scelte libere e sovrane fatte nei "mitici" anni 70-80... ah bei tempi eh?!
    nella corea del sud solo l'anno scorso hanno diminuito le ore lavorative settimanali di legge da 68 a 52

    Motivo,provare per vedere se riescono a far fare più figli.

    Ciavemo ciavemo e ciavemo

  6. #146
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    138,548
    Mentioned
    42 Post(s)
    Quoted
    74846 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Tra l'altro noi siamo la terza economia più forte della UE...e avremmo una moneta troppo valutata?
    Ma allora tutti gli altri che dovrebbero fare? Uscire domani! Lo fanno?

  7. #147
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    138,548
    Mentioned
    42 Post(s)
    Quoted
    74846 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    https://www.finanzaonline.com/notizi...dare-sotto-100

    Azz FOL serva del Piddì e dei Poteri Forti PlutoMassonici e pure Giudaico aggiungo!!!

  8. #148
    L'avatar di Dav. c. G.
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    46,074
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    11918 Post(s)
    Potenza rep
    0

    E' svolta Italia: con Salvini depotenziato lo spread può andare sotto i 100.

    https://www.finanzaonline.com/notizi...dare-sotto-100

    E’ svolta Italia: i segnali chiari da Btp e Ftse Mib, con Salvini depotenziato lo spread può andare sotto 100
    29/01/2020 11:51 di Titta Ferraro


    La giornata da incorniciare di ieri per Piazza Affari, miglior seduta degli ultimi 12 mesi con close a +2,61%, è passata un po’ sottotraccia. La prepotente sovraperformance rispetto alle altre borse ha stupito molti operatori, con l’effetto del voto in Emilia che si è probabilmente fatto sentire con un giorno di ritardo, complice anche il rischio coronavirus che lunedì aveva condizionato tutti i mercati. Sempre ieri il Btp. Il tasso del decennale è sceso sotto l’1% per la prima volta dallo scorso novembre, con acquisti in controtendenza sulla carta italiana in una giornata debole per gli altri bond UE.
    Per spiegare questi movimenti è necessario tornare a quanto emerso domenica dalle urne in Emilia-Romagna. Una vittoria netta del centro-sinistra che ha frenato l’ascesa della Lega, che sperava in una vittoria per dare una spallata al governo e andare a elezioni anticipate, e il mercato ha interpretato come una sponda per allentare la percezione del rischio politico legato all’Italia.

    Tecnici Tesoro quantificano il ‘tesoretto Emilia’

    La discesa dello spread e del tasso Btp negli ultimi due giorni – e che continua anche oggi – fa sorridere il Tesoro. In due giorni lo spread è calato di 20 punti e il ministro Gualtieri ha riferito che i tecnici hanno quantificato che questo porterà a 400 milioni di risparmi quest’anno, 1,2 miliardi nel 2021 e più di 2 miliardi nel 2022. Calcoli effettuati ipotizzando che cale calo si confermi nel tempo. “C’è una correlazione difficilmente contestabile. L’esito del voto in Emilia conferma la solidità del governo”, ha detto Gualtieri.


    Proprio il ministro dell’Economia in tempi non sospetti aveva chiarito come i timori legati all’Italia sono da circoscrivere principalmente a una determinata eventualità. “Gli investitori non vogliono sentir parlare della possibilità di un ritorno di chi, come Salvini, tifa per Vox e ha messo in discussione l’ancoraggio europeo dell’Italia”, disse Gualtieri lo scorso novembre a margine di una riunione Ecofin commentando una fiammata al rialzo dello spread.

    Spread sotto 100? Non succede da 4 anni

    Gli analisti di mercato sono convinti che il fattore politico sia determinante in questo momento nel ridestare l’interesse sugli asset italiani. “L’effetto Bonaccini continua a supportare gli asset italiani – commenta Giuseppe Sersale, Strategist di Anthilia Capital Partners Sgr – il BTP ieri è stato l’unico bond che vede il suo rendimento scendere in Eurozona, mentre Piazza Affari ha recuperato interamente le perdite di lunedì chiudendo sopra 24.000. Alla forza ha contribuito un bel rimbalzo del settore bancario europeo, che aveva cominciato a scendere ben prima della comparsa del virus”.
    Pimco, che è sovrappeso sui titoli di Stato Italiani, non esclude la possibilità che lo spread Btp-Bund scenda a 100 punti, livello che non viene violato al ribasso dal lontano gennaio 2016. “E’ ancora l’unico spread che può essere ridotto – ha detto ieri Nicola Mai, responsabile della ricerca sul credito sovrano di Pimco, in una presentazione a Milano. “Dal 2018, quando abbiamo avuto una visione negativa, le cose sono cambiate: la posizione anti-Europa è cambiata, il governo è cambiato, la BCE è tornata sul mercato, i rendimenti globali sono inferiori, il che rende il debito italiano un pò più sostenibile”.

    Il Ftse Mib oggi si è spinto ancora più avanti toccando quota 24.197 punti, nuovi massimi da maggio 2018. Stazionano circa 1,5 punti percentuali più in alto i massimi del 4 maggio 2018, che se superati proietterebbero l’indice guida italiano ai livelli più alti dal 2008.
    Tra le blue chip milanesi si segnala oggi il record toccato da Enel a 7,961 euro, nuovo massimo storico per il titolo di maggior peso del Ftse Mib dall’alto degli oltre 80 miliardi di euro di capitalizzazione. Da inizio anno Enel segna oltre +10% giovandosi anche dell’effetto tassi (le utility risultano inversamente correlate con il livello dei tassi). Massimi storici toccati in queste sedute anche da Terna ed Hera.

  9. #149
    L'avatar di BlackM
    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    138,548
    Mentioned
    42 Post(s)
    Quoted
    74846 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    Sei arrivato tardi Dav, ti accorpo

  10. #150
    L'avatar di zazen
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    17,514
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5886 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    @davcg

    in emilia
    la lega ha guadagnato seggi
    il pd ha perso seggi

    in calabria
    il pd ha perso la regione

    solo il cervello dei propagandisti è stato depotenziato

Accedi